lunedì 19 settembre 2011

LE TRE TORRI GEMELLE... (BASSO ASTRALE, 33 KM A DESTRA)




Tre torri implosero nel giardino artificiale del regno...
Due colpite da aerei di linea, una per conto suo diverse ore dopo...
Le tre torri del Governo mondiale crollarono sotto gli occhi dei fedeli e il sistema dichiarò pubblicamente la sua morte simbolica, attraverso la metafora della distruzione dei tre obelischi del culto,  come fossero una sorta di tecnocratica trinità autoreferenziale...


Le icone della moderna Sacra Trinità finalmente riunite in unico Totem, oggi si possono reincarnare plasmandosi nel Neo-Prometeus, nuovo culto del N.W.O. e nuovo sistema valoriale per tutti i fedeli...
Il vecchio sistema politico-religioso ha svolto bene i suoi compiti, dettati dall’AGENDA e si è aggiornato impostando il nuovo modello unico da imporre a tutte le società...
Occorre cambiare per non cambiare mai...
TRINITY fa il passaggio di consegne alla Nuova Chiesa globale e prepara il nuovo ordine mondiale, attraverso il controllo delle fazioni belligeranti e le relative secolari guerre intestine tra massonerie e società segrete...
La "morte alchemica" di questi simboli strutturali e strutturanti, rappresenta la nascita di altro Totem, in realtà lo stesso sotto altra veste, rinnovato ed innovato...
AGGIORNATO !!!
Culto già consolidato in 2000 anni di cattolicesimo dogmatico !!!
Il nuovo DELTA, rappresenterà in futuro la coscienza globale collettiva, penseremo attraverso la sua mente, anzi, i nostri desideri saranno direttamente quelli imposti dalla matrice...
In parte è già così ora, ma progressivamente la tendenza culturale sarà quella di affidarsi in toto ad un'entità che farà le nostre veci, le nostre feci !!!
Il noto video-promo culturale della CASALOGGIA di GRILLO, veicolava e prospettava  questa direzione culturale reazionaria, fascistoide da prendere...
L'uomo nuovo, neutro, non ha più bisogno di pensare, di desiderare, non crea più nulla tanto tutto è illusione, tutto è un gioco...
Il NEO-PROMETEUS penserà a tutto e noi potremo goderci la tanto agognata inerzia perpetua, un pò come polli che rassegnati aspettano di essere sacrificati all'altare...
Partendo da queste analisi di base, ho formulato la mia personale interpretazione riguardo al significato simbolico dell'11/9 e di come empiricamente le LORO prove non dimostrino nulla...


Fin dall'inizio, avevo pensato che il finto attentato fosse una creazione del sistema transnazionale sinarchico realizzato per motivi geo-politici, per poter giustificare guerre ad libitum, per ridurre i diritti civili, le libertà individuali e virare sempre più a destra, quindi nella direzione intrapresa dalla strategia della tensione, come sempre è stato...
In parte, queste ovvie e logiche ragioni continuano ad essere valide... 
Ma non sono le uniche ragioni e motivazioni dell'attentato dell'11/9...
Penso che la ragione principale sia stata quella di testare le credenze delle masse popolari mondiali...
Nel senso che l'11/9, rappresenta simbolicamente l'inizio di una nuova era; GROUND ZERO in gergo militare indica l’altezza del suolo alla quale avviene un’esplosione. E’ non solo distruzione, ma asportazione di ciò che c’era prima. Vuoto e sottovuoto.
Significa simbolicamente, dover ricominciare ed acquisire una nuova visione collettiva, assumere un nuovo status di schiavo perenne.
Le tre torri gemelle, perchè è errato parlare solo di due torri, rappresentano metaforicamente PADRE, FIGLIO E SPIRITO SANTO...
Il Pentagono rappresenta il Tempio di Venere, del culto, l'autorità militar-religiosa ed il quarto attentato, quello in Pennsylvania, quello della fossa causata da un improbabile caduta perpendicolare di un improbabile aereo, il VUOTO da colmare...
L'intera operazione alchemica va in questa direzione, è perfetta nella sua strutturazione ed ideazione, nasce in ambienti militar-esoterici, è pregna di simbolismo e di religiosità...

L'11/9 rappresenta cronologicamente l'anno zero, lo start della nuova versione del video-game
THE CULT.0 ... 
E come in 2001: ODISSEA NELL SPAZIO, l'11/9 2001 può ampliare in senso negativo il significato esoterico del capolavoro di Kubrick, infatti nel film era narrata la storia del ciclo umano perpetuo e circolare, nel secondo, invece, la morte di questo ciclo per approdare ad ALTRO ciclo storico...
Il codice numerico è lo stesso, nel film rappresentava l'avventura della ragione che doveva abdicare alle certezze umane dinanzi la grandezza dell' universo durante il viaggio cosmico del protagonista, nell'11/9, invece, la ragione umana doveva abbandonare la logica e la tensione mentale e morale di voler analizzare i fatti reali, affidandosi al pensiero magico indotto dal sistema...
Nel film il pensiero magico era un percorso attraversato e metabolizzato come meta circolare di una volontà iniziatica da intraprendere per raggiungere un'eventuale elevazione spirituale o semplicemente un'alta conoscenza del reale e/o dell'altro reale-metafisico, nel nostro attentato, il pensiero magico non era una scoperta interiore ma una imposizione culturale, uno schema dogmatico prestabilito, UN MODELLO DI PENSIERO IMPOSTO DALL'ALTO...
Rappresenta la fondazione del nuovo Tempio che verrà, quello che sostituirà gli obsoleti culti classici, quello che in parte già E'... Quasi un aggiornamento archetipico della struttura del pantheon dei nostri simboli, non solo una loro destrutturazione come sembrerebbe, ma il loro consolidamento verso l'assoluto ed unico Totem sistemico, NON RAGGIUNTO ED ACCETTATO COME CONOSCENZA INTERIORE, MA IMPOSTO GERARCHICAMENTE...
Una cristalizzazione dello status quo, concettualmente implosiva e nichilista; il prossimo loro Step sarà l'annullamento totale della realtà o cosa ???
La direzione arcana è quella dell'accentramento finale di tutto lo scibile umano, almeno questo è il loro intento, il loro progetto... 

L'AGENDA !!!
Questo processo è evidentemente autodistruttivo ed implosivo, e va nella direzione del basso astrale...
BASSO ASTRALE 33 KM A DESTRA ???
Non è solo un'operazione dedicata al dominio assoluto del globo, ma vuol SOPRATTUTTO significare un countdown alla rovescia verso il VUOTO...
Quando avranno TUTTO, dovranno autodistruggersi per rinascere e tornare ad essere quello che oggi rappresentano; la fine come inizio CIRCOLARMENTE PER SEMPRE, come un karma maledetto, un loop dal quale è impossibile uscire, avendo venduto tutto il "pacchetto" un bel giorno al sig. FAUST...
Un prigione implosiva...
Direbbero alcuni, il MALE necessario perchè si combatta per il bene, in un eterno equilibrio cosmico !!!
Questa è la filosofia nera templare che governa le menti dei cosiddetti ILLUMINATI, una filosofia distruttiva, una ricerca entropica del caos ed annullamento della ragione a favore di un rafforzamento del pensiero magico rappresentato dal LORO DIO...
L'apocalisse è una meta prefissata e dopo aver fatto terra bruciata su tutto e tutti, non rimane che il VUOTO !!!
Ground Zero, rappresenta il vuoto e questo vuoto lo vogliono colmare con nuovi valori globali condivisi, con un nuovo ordine sociale...
ORDO AB CHAOS... Ed anche caos dall'ordine ...
La stessa procedura militare applicata all'attentato delle tre torri gemelle, si è servita concettualmente ed operativamente dell
' implosione e non dell'esplosione...

Il tempio del Pentagono, nel contesto, simboleggia più una placenta materna che ospita il figlio e se lo divora meglio di un novello Cronos senza doversi giustificare ai sudditi, mostrando il suo lato più antropofago. 

Nel quarto finto attentato, siamo in presenza ancora di un'implosione, accompagnata dalla magia della scomparsa assoluta dell'aereo e di ogni cosa fosse ad esso collegata, quindi ancora un vuoto più che un'esplosione verso l'esterno, rappresentato dall'aver introiettato un moderno ICARO che rinasce NUOVO-TEMPIO di APOLLO, già anticamente tempio della DEA MADRE, raffigurato con l'emblema del Tripode di Platea costituito da tre serpenti bronzei, usato e stilizzato come logo in ambiente militare... Senza scomodare la numerologia e l'analisi delle date, la vicenda mostra fin dall'inizio un'abbondante serie di simbologie più o meno esplicite...
Queste operazioni hanno successo perchè vengono metabolizzate dal nostro subconscio, un pò come un macro spot mediatico subliminale...
ANZI, sono lo spot per eccellenza, e per essere funzionali e scientifiche nel loro modus operandi, devono affidarsi all'illusione collettiva in maniera psicologico analitica...

E d'illusione andiamo quindi a parlare...
L'INCANTESIMO principale, è rappresentato dal messaggio-spot dell' abbattimento delle due torri principali, messaggio che afferma in senso assolutistico che siano stati aerei di linea a causare la tragedia... 

Ma la realtà, a mio parere, è ben diversa !!!
Inizialmente ed ingenuamente, pensavo dentro di me perchè mai ci facessero vedere in TV sempre quei 10 video dell'attentato più qualche piccola variazione su tema, perchè mai uno dei posti più filmati al mondo, sotto l'occhio indiscreto di turisti quotidiani, di telecamere piazzate ovunque, di svariati punti di vista su grattacieli, senza scomodare i filmati dei satelliti, puntati analiticamente 24 ore al giorno che taglierebbero la testa al toro, fossero in continuazione mostrati come unica prova ufficiale...
PERCHE' SOLO E SEMPRE QUELLI???
Mi chiedevo come facessero a censurare chissà quanti filmati dell'attentato sulla rete, mi chiedevo:" come faranno a nascondere  la verità, è impossibile censurare eventuali altri punti di vista filmati da chiunque fosse stato presente o almeno nelle vicinanze"...
INVECE SEMPRE QUEI FILMATI...
Ingenuamente, non avevo ancora capito che forse erano gli UNICI VIDEO esistenti dei presunti aerei di linea, LORO non censuravano proprio nulla e se lo facevano era per dare una sorta di credibilità ai complottisti stessi, che però avrebbero sbagliato strada ed interpretazione, pensando ad un fake, ritenendo che le torri fossero realmente state colpite, magari da un missile !!!
Quindi ho iniziato a pensare che forse quei filmati erano gli unici perchè non ne esistevano altri, e dato che alcuni di quelli erano visibilmente taroccati, iniziai a pensare MALE...
E se le torri gemelle fossero semplicemente esplose senza l'AUSILIO di alcun demiurgo esterno, come poi è accaduto regolarmente anche per la terza torre, 8 ore dopo ???
E se quei soliti video fossero stati finzioni proprio per far credere alla gente che comunque le torri erano state colpite come bersagli, distogliendo l'attenzione dalle bombe collocate in tutti i piani, tetto compreso ???
Perchè l'effetto domino delle esplosioni/implosioni è partito dal tetto... ??? Sarebbe dovuto partire dal punto esatto dell'impatto. Perchè la prima implosione partì dalla cima del grattacielo, scavalcando in alto l'impatto stesso ???


I video poi sono falsati anche quando mostrano fatti apparentemente reali, talvolta in alcuni di essi si nota la punta dell'aereo che esce intatta dalla parte opposta della torre; ma SE era esplosa all'interno del palazzo, come ha fatto a non disintegrarsi, forse è stata spostata magicamente dal mouse di un PC sullo schermo per un errore voluto ???
IL PRIMO ATTENTATO VIRTUALE CON CONSEGUENZE REALI???
Osservando che i filmini sono palesemente dei fake e sono sempre gli stessi, proiettati come un film fantozziano per troppo tempo, ho cominciato ad intuire che questi montaggi fossero gli unici, perchè LORO quelli avevano fatto non ne esistevano altri, e sarebbero dovuti servire a sviare l'attenzione sull'implosione comandata delle torri, più difficile da gestire e da giustificare all'intelligenza media dei sudditi... Secondo il mio parere, nessun aereo o missile ha colpito le torri; una torre già sappiamo che è esplosa per conto suo 8 ore dopo, forse non hanno fatto in tempo a creare validi fake anche per la terza, ma dato che era già minata sarebbe dovuta crollare ugualmente...
Forse era più difficile creare un fake sulla terza, essendo più bassa delle altre e coinvolgendo visivamente anche altri grattacieli, gli errori sarebbero stati troppo vistosi...
Mentre le due gemelle, essendo più in alto di tutte ed in mezzo a cielo aperto, erano più facili da editare nel montaggio e manipolare a piacimento, e comunque anche in quei casi,  ci sono stati errori e spesso non sarebbero tornate le misure rispetto all'intera scenografia del ponte sottostante e  rispetto alla prospettiva del punto di vista dello zoom nelle riprese aeree o comunque di una certa altezza, perchè nelle immagini, talvolta le zoomate si aprono e si restringono improvvisamente, chiudendosi su punti predefiniti, e solo su particolari voluti... Particolari che servono a veicolare ciò che era stato programmato nel progetto, nell'incantesimo, omettendo anche il percorso che avrebbero fatto gli aerei prima di colpire i palazzoni... Aerei comparsi improvvisamente sulla scena del delitto...
Un film ??? Chissà...
Anche sul Pentagono, credo sia successa la stessa identica cosa, nessun missile ha colpito la struttura, perchè anche un missile avrebbe bruciato e distrutto parte del giardino sottostante per inerzia, mentre invece il prato è magicamente rimasto illeso e perfettamente in ordine come un campo da golf... 
Chiedersi perchè gli stessi filmati siano stati taroccati e veicolati sulla rete, dovrebbe essere la logica conseguenza di un'analisi onesta ed intelligente da valutare collettivamente, il minimo sforzo neurorale sindacabile richiesto...sempre a mio modesto avviso... !!!


Il significato di questo incantesimo globale, è servito nuovamente a testare la fede dei popoli rispetto all'autorità, hanno voluto vedere quanto ancora potevano spingersi nell'illusione, fino a che punto i media fossero stati capaci di fottere i nostri cervelli e per quanto tempo ancora i fedeli fossero stati disposti a voler continuare a credere alla figura del PADRE VIRTUALE, alla voce del padrone...
Simbolicamente hanno ucciso Lucifero, che nella loro versione non è caduto in terra per farsi uomo ed iniziarsi, ma è svanito nei loro templi moderni, fagocitato dagli DEI...
Il bruco non si è trasformato in farfalla ma si è bruciato sul nascere e le torri crollando, hanno paradossalmente rappresentato la loro potenza sublime, perchè  sempre più "vive" e rafforzate simbolicamente dalla loro morte apparente...
NON PIU' VISIONI CONSCIE E RAZIONALI, MA INCONSCIE NELL'AFFERMAZIONE DI UNA VALENZA METAFISICA D'IMMORTALITA !!!
Il Delta massonico ha gettato le sue vecchie ed obsolete vesti per mostrarsi nudo e vivo come Totem assoluto, egli continua a regnare anche senza l'abito/torri e le sue mutande...
Muore e rinasce immediatamente, si è vestito di "nuovo", lo aspettano altri riti di sangue in giro per il mondo, ha ancora tanta fame e si nutre anche delle credenze popolari...
Vecchio vizio atavico popolare, quello di credere e di affidarsi al PADRE !!!
Implosione verso gli inferi... ???
BASSO ASTRALE, 33 KM A DESTRA !!!






 








127 commenti:

  1. Paolo Giovanni Mauro19 settembre 2011 11:49

    @ Lilith,

    Ti rispondo sul nuovo post di MDD.

    RispondiElimina
  2. Paolo Giovanni Mauro19 settembre 2011 11:50

    Cara Lilith,

    Innanzi tutto il mio riferimento ad Adamo era solo una battuta scherzosa riguardo al tuo nick name senza nessuna attinenza a te personalmente (non mi permetterei mai).
    Per quanto riguarda il libro di Engels, l’avevo letto quando ero adolescente, ma lo riprenderò volentieri in mano, seguendo il tuo suggerimento.
    Riguardo all’evoluzione io ho una visione molto più terrena, forse perché sono un uomo. Intanto, secondo la teoria dell’evoluzione di Darwin, come tu ben saprai, non sono mai i migliori che sopravvivono, ma quelli che hanno i requisiti più adatti alla sopravvivenza in un dato momento storico. Tu sostieni invece che l’uomo, in virtù delle sue origini divine, deve comunque (se ho capito bene) elevarsi spiritualmente a tal punto da ricongiungersi con Dio. Posso anche essere d’accordo però, come già dissi in precedenza, questo cammino spirituale, secondo me, è riservato a pochi e non a tutti. Per esempio, potrei anch’io non essere fra quei pochi e più avanti ti dirò il perché. L’uomo ha senz’altro una scintilla divina, su questo siamo d’accordo, ma se lui sia in grado di ricongiungersi con Dio (per Dio intendendo un ente spirituale soprannaturale) su questo ho i miei dubbi. Da un punto di vista cattolico quello che tu dici è una bestemmia (bada bene, sto solo ragionando) perché, secondo la loro dottrina, l’uomo è stato creato da Dio. Quando ha cercato di diventare come lui è stato macchiato dal peccato originale. Secondo, invece, le religioni della via della mano sinistra l’uomo ha tutte le potenzialità per arrivare a essere un Dio, come tu sostieni. Certo, la questione non è nuova è non è di poco conto. Ma adesso torniamo a me. Io sento in me molte delle potenzialità che tu descrivi. Il nostro valore, però, di uomini, di donne, di persone si misura, secondo me, sulla nostra capacità di vivere il mondo e non solo su quella di elevarsi spiritualmente. E’ il discorso che ho già fatto in precedenza del contadino e dell’intellettuale. Voglio citare Hegel e il suo: “Ciò che è razionale è reale; e ciò che è reale è razionale”. Certo Hegel era un tedesco ma cosa vuol dire tutto ciò? Che le nostre capacità intellettuali e fisiche devono essere dedicate a risolvere i problemi del mondo reale concedendo, certo, il giusto e legittimo spazio alle speculazioni filosofiche e religiose, ma non dimenticandoci mai che noi dobbiamo temprarci alla risoluzione dei problemi quotidiani che la vita ci pone e questo è, secondo me, il requisito essenziale per il passo successivo, quello che tu chiami la crescita spirituale verticale. Come vedi, il mio pensiero riguardo alla materia non coincide con il tuo (ma penso sia il mio lato maschile e scorpione). Di più, io dico che se non tentiamo di risolvere i conflitti con la materia ci sarà poca o scarsa crescita spirituale. E’ ovvio che per me la materia non vuol dire fare soldi, ma risolvere i problemi concreti, reali della gente. Ti farò un esempio semplice e uno complesso: se è vero che devo elevarmi spiritualmente, devo anche sforzarmi di avere un po’ di manualità per fare le piccole manutenzioni di casa (riparare un rubinetto, cambiare una spina, ecc. ecc.). L’esempio complesso: metti che Dio un giorno ci chiami al telefono e ci dica: “Cari Lilith e Paolo, da oggi vi nomino responsabili delle derrate alimentari che arrivano nel Darfour. Ahimè le cose qui si complicano e di parecchio. Perché, pur essendo onesti ed elevati spiritualmente e pur mettendoci tutta la nostra più buona volontà dovremo misurarci con la corruzione, il menefreghismo e l’indifferenza e dovremo lavorare a volte solo con degli strumenti spuntati come nella poesia “Se” di Kipling. La nostra crescita spirituale avrà un valore morale compiuto solo se ci aiuterà a sopportare meglio le difficoltà dell’opera che ci è stata affidata da …Dio.

    Ciao. Ti leggo sempre con molto piacere.

    Paolo

    RispondiElimina
  3. Buona analisi Caro Maestro....fatico a starti dietro rispetto alle varie simbologie alchemiche ma condivido l'idea che nessun aereo sia mai partito quella mattina per andare a sbattere contro torri e pentagono....
    Io sono più dell'idea che siano stati dei missili...molto più piccoli di aerei di linea ma che da lontano possono essere scambiati per tali...poi la paura e le immagine finte hanno fatto il resto....se non l'hai ancora visto ti consiglio la visione del documentario "SEPTEMBER CLUES...facilmente trovabile su Youtube...

    http://www.youtube.com/watch?v=qiPCl8eiflo

    HASTA SIEMPRE
    COMPAGNOPABLO

    RispondiElimina
  4. Benvenuti nel mondo dei cyborg.

    Mr Blue

    RispondiElimina
  5. @ Caro Paolo. Forse non hai capito interamente quel che ho scritto o....più probabilmente....non mi sono spiegata bene; giacchè la complessità dell' argomento e la necessità di doverlo condensare nel contesto di un commento mi ha impedito di chiarire il mio punto di vista. Quindi cercherò di fare delle precisazioni: anzitutto, io sono molto, ma MOLTO FISICA ( amo la vita e me stessa MOLTISSIMO, malgrado tutto ), perchè, come ho già sottolineato più volte, credo nell' evoluzione della materia, per cui, anche nella mia personale. Credo che ci siano solo due maniere di affrontare i problemi: cercare di risolverli nella maniera più GIUSTA, sempre nei limiti delle possibilità ( che però, spesso, vanno oltre a ciò che immaginiamo ), o diventarne VITTIME. Conseguentemente alla mia prospettiva, la mia scelta ricade sulla prima possibilità. Non è sempre stato così, e ho dovuto superare condizionamenti e false credenza affinchè lo fosse....ma da quando lo è, e questo è avvenuto per gradi, lo è SEMPRE di PIU'; ed i risultati ottenuti così clamorosi sono uno stimolo a persistere in ciò che CREDO e VOGLIO. La mia visione spirituale, che non appartiene a nessuna religione ( anche se ho scoperto, dopo la mia elaborazione, che è in parte descritta, METAFORICAMENTE e SIMBOLICAMENTE dalle religioni di tutto il mondo, e questo perchè sono insite negli archetipi )ma è frutto di una mia personalissima ricerca che si basa sulla LOGICA e l' interpretazione di causa-effeto portata all' estremo, fa parte della mia VOLONTA' di conoscere tutto ciò su cui mi questiono. La creazione, il mondo, e in primis gli esseri umani, come espressione del massimo grado di CONSAPEVOLESSA e VOLONTA', NON AVREBBERO ALCUN SENSO SE NON CI FOSSE LA POSSIBILITA' DI UNA EVOLUZIONE, di una TENDENZA alla PERFEZIONE.....che il fine ultimo di questo sia " l' ETERNO RITORNO" è una più che probabile possibilità....ma nel MEZZO C' E' IL " PERCORSO". Mie opinioni: Darwing rubò le sue teorie a J. B. Lamarke ( o Lamarque !! ) il biologo Bruce Lipton ne spiga le ragioni ( puoi trovare le sue conferenze su youtube ).Fibonacci rubò la "SEQUENZA" all' India dissimulandone l' IMPORTANZA con l' applicazione di questa all' " inutile teoria sulla riproduzione dei conigli, e in cambio portò la "truffaldina misurazione decimale per spazzare via la VALIDA misurazione in inch ( pollici ). Hegel, soprattutto nella seconda parte della sua vita, dimostrò essere un vero TROMBONE concettualista di cui non si capisce un tubo perchè qauesta era l' INTENZIONE, mentre Schopenhauer è il vero grande GENIALE filosofo che tutti dovrebbero conoscere, e dimostra la sua vastità e complessità di pensiero ed ONESTA' intellettuale da cui tutti dovrebbero imparare. Nel suo "Il mondo come volontà e rappresentazione" e nei " Supplementi", che completano la sua opera c' è la descrizione più VERITIERA di come stanno "le cose". Anche io apprezzo questo nostro scambio e ne ricevo stimolo...per cui... ti leggo sempre con piacere. Ciao Lilith

    RispondiElimina
  6. @Lilith: Sono del tuo parere quando dici - La creazione, il mondo, e in primis gli esseri umani, come espressione del massimo grado di CONSAPEVOLESSA e VOLONTA', NON AVREBBERO ALCUN SENSO SE NON CI FOSSE LA POSSIBILITA' DI UNA EVOLUZIONE, di una TENDENZA alla PERFEZIONE.....che il fine ultimo di questo sia " l' ETERNO RITORNO" è una più che probabile possibilità....ma nel MEZZO C' E' IL " PERCORSO". - secondo me l'evidenza mostra anche che ci sono due filoni ben distinti,uno che si ritrae dalla materia il più possibile volendo ritornare alla fonte attraverso la negazione dell'individuazione,l'altro invece che accetta il percorso di individuazione e va oltre risalendo e accettando anche la sofferenza che la trasformazione produce.
    La battuta sui cyborg che ho fatto è perchè,sempre secondo me,il primo passo verso la coscienza è rendersi conto della meccanicità della mente e del corpo,da li poi inizia la risalita.

    Mr Blue

    RispondiElimina
  7. @ Mdd. Bel post !!-------"Penso che la ragione principale sia stata quella di testare le credenze delle masse popolari mondiali"------Credo che questi MALEVOLI FURBONI abbiano la tendenza a prendere più piccioni con una fava; ma a mio avviso la "principale" ragione era una SCUSA per attuare una feroce repressione e controllo non più, solo sulla massa ma sul "singolo individuo" ( che prima sfuggiva alla sorveglianza ), di cui temono il risveglio ed il "contagio" di questo sugli altri. La seconda ragione era la distruzione di tutti i paesi antagonisti e delle loro religioni e culture che impediscono la realizzazione del N.W.O. di cui i paesi arabi erano i primi nella lista ( poi il sud America ed infine la Cina ). Secondo me l' immigrazione aveva innanzi tutto questo scopo, oltre a tutto il resto dei motivi: basso costo della manovalanza, perdita di identità e di cultura sia dell' immigrato che del paese ospite, fomentare la divisione e la guerra tra i poveri ecc. Il test era una conseguenza...se andava a buon fine potevano spingersi oltre !!! se no avrebbero rinculato un pò---------" Questa è la filosofia nera templare"------- Non capisco cosa vuol dire ? dato che i templari, a mio parere, erano così validi che vennero distrutti dalla chiesa cattolica e dalla famiglia reale. E solo dopo la loro sconfitta la chiesa di m...a si impadronì delle loro scoperte che cominciò ad utilizzare con fini del tutto diversi. Il 9.11.2001 mi trovavo a Washington d.c.,vivevo in una stanza di una casa di un' afroamericana che affittava a prezzi molto ragionevoli. Ospitava sei persone, tutte di diversi paesi. Una di queste, una ragazza svizzera, spalancò, quella mattina, alle nove e mezza, la mia porta a fisarmonica( che non aveva né chiavi né tanto meno lucchetti ) prese il telecomando dal mio letto ( un gran materasso per terra...ma molto comodo !!! )mentre io dormivo come un' angelo, accese la tele e mi grido: "VESTITI VELOCE E USCIAMO DI QUI CHE C'E' LA FINE DEL MONDO !!!" Ero talmente frastornata da quel risveglio improvviso che non mi spaventai nemmeno e dissi: " Cosa succede ?? calmati....facciamoci un the !!" Rimanemmo a guardare in televisione quel che accadeva fino a mezzogiorno.....valutando il da farsi ma senza giungengere a conclusioni, dopodichè andammo a fare una passeggiata e ad appenderci alle barre di un parco ( tanto per mantenerci in forma e non essere colte impreparate nel caso.....). Nove mesi prima vivevo a New York da cinque mesi; quasi tutti i giorni andavo da brooklyn, dove vivevo, a manhattan. N-Y. è la più bella e interessante città degli Stati e ci volevo rimanere perchè mi ero stufata della provinciale D.C. c' era un bar che mi piaceva vicino alle torri e mi proposi come cameriera, i propretari, molto gentili, mi volevano assumere, ma non avevo i documenti in regola, così mi dissero di sistemarli e di tornare; nel frattempo un amico mi avevano consigliato di cercare lavoro come cameriera in un bar proprio all' interno delle torri poichè non esigevano che i documenti fossero in regola ....ma quelle due torri non mi piacevano...così non andai mai. Lilith

    RispondiElimina
  8. Sono passati 10 anni da quel giorno ed è ora di fare un bilancio di come quanto successo abbia cambiato il mondo.
    Io non sono mai stato a New-York, ma mi sono recato diverse volte negli USA. Sono stato negli stati del sud-ovest e in Florida e il mio ultimo viaggio risale al 2008, quindi in un periodo piuttosto recente. Devo dire che il clima generale, dopo l’ 11/09 era molto diverso da quello che si respirava negli anni ’90.
    Quella spensieratezza tipica di quelle regioni, quella sensazione, che gli americani emanavano, di potercela fare (a fare cosa non si è mai capito), la facilità di attaccare bottone con degli sconosciuti, tutto sparito e al loro posto la solita diffidenza, tipica invece della vecchia Europa.
    La globalizzazione aveva fatto un’altra vittima. Proprio il paese dove questo progetto era nato, ne era rimasto vittima.
    Gli eventi di questi anni hanno assunto una velocità vertiginosa. Il mondo ci cambia sotto gli occhi di giorno in giorno, ma questo è un effetto tipico del Kaly-Yuga. Nella descrizione tradizionale del Kaly-Yuga, questo viene descritto come un periodo con delle peculiarità. La velocità di cambiamento e degli avvenimenti della Storia è una peculiarità del K-Y. Altri sono:
    Il ribaltamento dell’ordine sociale. Qui non credo si intenda tanto l’ordine inteso come ruolo di comando, quanto penso che principalmente ci si riferisca alla poca saggezza degli anziani, incapaci di essere esempio ai giovani ed infondere loro virtù positive, ed all’arroganza delle nuove generazioni, che non nutrono più alcun rispetto verso i loro padri o madri.
    La brevità della vita umana. Anche qui non penso ci si riferisca all’età anagrafica, quanto all’appiattimento dell’esistenza e alla sensazione, sempre più diffusa, che il tempo scorra velocissimo senza che nulla di significativo succeda nella nostra vita.
    La possibilità data a tutti di accedere a conoscenze superiori. Nelle varie ere la discriminazione degli uomini era elevatissima e perciò tradizionalmente la richiesta per conoscere era altrettanto elevata. Tutte le scritture parlano di prove difficilissime, superate le quali non si aveva nemmeno la certezza di ricevere qualcosa. La Conoscenza era una faccenda che riguardava un numero esiguo di persone, che per accedervi avevano dovuto attraversare sofferenze e situazioni durissime. (cont)

    RispondiElimina
  9. I famosi 40 giorni di digiuno nel deserto, sono un buon esempio per capire cosa veniva richiesto di affrontare solo per richiamare l’attenzione di qualcuno che avrebbe potuto aiutarvi. Altro esempio è la via mediana del Buddha. Era una via di compromesso, quindi non troppo rigida dal loro punto di vista, ma pazzesca per noi figli dell’età moderna. Il monaco non possedeva nulla, se non la ciotola e il vestito. Poteva vivere solo di elemosina, ma non poteva chiedere nulla e poteva accettare solo un po’ di cibo, quello che gli serviva per quel giorno, che però avrebbe dovuto essere donato spontaneamente senza alcuna richiesta da parte del monaco. Non poteva neppure curarsi in caso di malattia o cercare riparo dall’intemperie in abitazioni altrui.
    Oggi la discriminazione degli uomini è ad un livello talmente basso che non viene richiesto assolutamente nulla, se non il volerlo.
    I segnali dell’implosine ci sono tutti. Penso che gli avvenimenti precipiteranno in maniera sempre più veloce, nei prossimi anni, e che i cambiamenti a cui abbiamo assistito in questi 10 anni, non siano che l’antipasto di ciò che ci aspetta nei prossimi tempi a venire.
    Personalmente ritengo che l’abbattimento delle torri sia stato il primo segnale esplicito della possibilità di una 3 guerra mondiale, che a mio parere è molto più vicina di quello che si possa immaginare. La tesi è condivisa da Giulietto Chiesa, il quale sostiene che saranno USA e Cina che daranno il via ad un conflitto che ben presto coinvolgerà l’Europa e la Russia. Anche la situazione del Medioriente non prospetta niente di buono, anche se le ultime vicende hanno smaltito molta della tensione che si stava accumulando.
    Comunque Berlusconi sostiene che il cancelliere Merkel sia una culona inchiavabile. E poi ditemi che non siamo nel più profondo Kaly-Yuga.

    RispondiElimina
  10. @DEMOCRITO,
    una lucida e razionale come SEMPRE analisi "mentale" documentata la tua DEMO; e proprio per rafforzarla ulteriormente ti/vi invito a leggere sul sito di STAMPA LIBERA il recentissimo POST del grande e bravo JACOPO CASTELLINI, proprio riguardo alla degenerazione del nostro TEMPO illustra lo sdoganamento a tutti i livelli con relativa giustificazione della PEDOFILIA !!!

    DIABOLICAMENTE ALLUCINANTE SOPRATUTTO PER CHI HA FIGLI E NIPOTI GIOVANI/SSIMI COME MOLTI DI NOI

    NAMASTE'
    & HASTA SIEMPRE
    SDEI

    RispondiElimina
  11. @LILITH,
    profondi e "passionali" come SEMPRE i tuoi interventi proprio come piacciono a me; per questo ti anticipo che su STAMPA LIBERA farò postare il poco conosciuto KIBALYON del TRE volte grande MAESTRO IMMORTALE l' ERMETE TRISMEGISTO(=TOTH=HERMES=MERCURIO), lo dedicherò oltre che a te a tutte le DONNE di questo BLOG e di SL impegnate a CONOSCERE sè stesse e i tanti COME e PERCHE' della VITA su questa TERRA !!!

    NAMASTE'
    & HASTA SIEMPRE
    SDEI

    RispondiElimina
  12. Paolo Giovanni Mauro20 settembre 2011 11:17

    @ Lilith,

    “…io sono molto, ma MOLTO FISICA…”

    Lo so, lo capisco da come scrivi. A volte sei un po’ troppo irruente, ma comprendo che è dato dalla tua enorme sensibilità di donna.

    “…Hegel…mostrò essere un vero TROMBONE…”

    Ah ah ah, hai ragione…

    @ Democrito
    @ Lilith

    Concordo con le previsioni di Democrito, l’11 settembre come archetipo della parabola discendente dell’umanità o di una parte di essa, quella più associata alla tecnologia. Provo, però, a mettere da parte per un momento le varie teorie complottiste e faccio alcune riflessioni, molto più terrene, su quanto successe 10 anni fa. Il delirio di costruire due grattacieli così, per esempio. Quanto l’uomo può essere arrogante e presuntuoso (e continua ad esserlo a Dubai e in altre zone del mondo) nel progettare costruzioni di questa portata nel nome del progresso, ma di quale progresso? Due palazzoni che, per la loro visibilità, avevano un grande valore simbolico ed erano, obtorto collo, esposti ad eventuali attacchi terroristici. E le persone che vi lavoravano dentro…certo, a volte nella vita non si ha scelta e non tutti hanno il carattere per cercarsi un’alternativa, ma come si faceva a lavorare li dentro…in quei scatoloni, pressati come sardine e con l’aria condizionata? Anche lo stesso concetto di aria condizionata, che astrusità, che sciocchezza, ma a parte questo... Lilith dice bene quando spiega che quelle due torri non le piacevano e non volle andarci a lavorare. Sai Lilith, quando hai scritto questo ho capito come sei fatta. Però vedi che l’evoluzione e il risveglio non può che essere individuale? Se non fosse così, perché solo tu o pochi altri, allora, avete avvertito qualcosa di negativo che aleggiava su quelle mostruosità mentre la moltitudine non aveva le tue stesse sensazioni e come pecoroni hanno visto solo la seduzione esercitata dal luogo prestigioso al centro di Manhattan. A modo tuo, sei una sopravissuta e una prescelta. Dio, qualunque esso sia non si rivela alla massa, ma solo a pochi. Secondo me. Anche se a tutti, forse, almeno una volta nella vita è dato di incontrarlo.

    Buona giornata

    RispondiElimina
  13. MDD, grazie per aver messo insieme cosi' tanti elementi per la lettura simbolico-esoterica di 9/11. Vieni sempre in soccorso quando la pigrizia mentale (almeno la mia) prende il sopravvento. Le tue deduzioni e ricostruzioni mi sembrano estremamente logiche.
    Posso solo aggiungere che secondo me 9/11 e' servito all'elite sinarchica anche a fabbricare un nuovo Olocausto, con tutto quello che ne consegue.

    RispondiElimina
  14. Guardavo il video e osservavo come Corrado Augias appaia visibilmente imbarazzato ma anche come esprima nella sua mimica facciale malcelato livore nei confronti di Chiesa.

    RispondiElimina
  15. Intanto in Georgia, uno degli stati piu' razzisti e simili al Sudafrica dell'Apartheid, Troy Davis verra' giustiziato domani, riporto uno stralcio di Repubblica di oggi:

    NEW YORK - L'ammazzeranno domani notte. Lo "giustizieranno" - come si dice qui. Anche se sette su nove dei testimoni che lo accusano hanno ritrattato. Anche se l'arma del delitto non è mai stata trovata. Anche se non c'è un'impronta digitale o uno straccio di Dna. Quelli di Amnesty International adesso urlano al mondo che Troy Davis sarà rispedito al Creatore soltanto perché qui siamo nella Georgia che sembra ancora quella profonda della segregazione. E quando uccidono un poliziotto bianco un colpevole bisogna trovarlo: possibilmente nero.

    Piuttosto che vivere negli Stati Uniti mi rinchiuderei a vita in una caverna dell'Afghanistan. A New York sono stata per la prima volta (e l'ultima, credo) nel 2009, e a Ground Zero avevano messo ragazzetti sorridenti che vendevano libricini con tutte le foto minuto per minuto dell'attacco alle Torri, gente che saltava dalle finestre inclusa. Valeva la pena dire loro che la cosa faceva vomitare? Se ne sarebbero fregati, anzi, non avrebbero capito, questi americani cosi' fieri di esserlo cresciuti a latte, cornflakes e capitalismo estremo, fino al punto di ridurre una vita umana che si spegne all'improvviso nella paura e nell'orrore a operazione di marketing.
    Non capirono la mia occhiata schifata, infatti, ma capito che non avrei comprato il libricino, si affrettarono a fermare altri passanti, che guardarono le foto con interesse.

    Il mondo e' perfetto, ma se gli Stati Uniti sprofondano per sempre nella loro stessa merda lo e' ancora di piu'.

    RispondiElimina
  16. Anna,
    scusa, premesso che a me le contraddizioni possono anche piacere, come puoi scrivere in un tuo commento al post precedente:

    "il mondo E', punto. Tutti gli aggettivi che in genere mettiamo accanto a quel verbo essere, esprimono un giudizio parziale e soggettivo, che ci allontana sempre di piu' dal sentirci parte dell'Universo insieme a tutte le altre forme di vita.
    Se capissimo veramente che ogni cosa e' esattamente cosi' perche' cosi' deve essere, allora saremmo in grado di agire per cambiare noi stessi e di conseguenza il resto del mondo che percepiamo."

    e allo stesso tempo indignarti cosi' tanto per come sono la cultura e la societa' statunitensi (critica alla quale peraltro aderisco)?
    Mi viene il dubbio: sei la stessa Anna?

    RispondiElimina
  17. Perche' Conte, tu vivi di coerenza assoluta nella vita? Io no, per fortuna.
    Oppure ho mai scritto da qualche parte che sono arrivata alla buddhita' o alla coscienza cristica al punto tale da riuscire a mettere in pratica ogni giorno cio' in cui credo? Non mi risulta.

    Non sara' che sei un cicinino in mala fede e ti lasci fuorviare dai pregiudizi su un certo tipo di post, Conte? E non solo tu, sia chiaro.

    E' ovvio che se nei miei post vedi soprattutto dogma od indottrinamento, cosi' come altre persone ci vedono nientepopodimeno che satanismo, volonta' di fottere il prossimo (in senso morale o fisico, poi? boh), male travestito da bene, poi certo e' un po' difficile credere che dall'altra parte ci sia un semplice essere umano che s'e' stufato di sprecare tempo ed energie incazzandosi 24 ore al giorno perche' sa che non serve a nulla, tantomeno cambiare le cose, e ha capito che coltivare la serenita' e ricercare la felicita' e' l'unica cosa che puo' far star bene lei e le persone che ha intorno, lasciando che il mondo sia quello che sceglie di essere (o quasi). Poi non e' detto che ogni giorno ci riesca.
    Non mi interessa fare dichiarazioni d'intenti e buone intenzioni su un blog, in genere agisco nella vita reale, che la prova del nove e' li'. Scrivo sul blog quello che sento, che poi sia capito o meno non deve essere un mio problema.

    Io ad esempio quando leggo i tuoi post ci vedo dietro una persona intelligente, ma al contrario di Simone, non sono usa fare troppe dietrologie.
    Ti dico queste cose con la stima di sempre, visto che di te ne ho e abbondante.

    RispondiElimina
  18. Le contraddizioni fanno parte dell’essere umano e meno male!!! La logica può spiegare molte cose, ma non tutto. Una persona si sente indignata di “pancia”, non di testa e ciò fa parte di quell’empatia che sfugge alla logica, ma che ci rende umani.
    Il mondo moderno fa schifo! A volte riusciamo a razionalizzare, altre è solo una sensazione che ci accompagna e che non riusciamo ad inquadrare in un discorso coerente e compiuto. Questo non significa che non faccia schifo, la nostra sensazione è probabilmente quella giusta, ma semplicemente che non riusciamo ad esternarlo in modo convenzionale. D’altra parte, l’ingessamento del pensiero ed il voler adeguare le proprie sensazioni alla teoria che crediamo valida, è il tipico atteggiamento religioso che ci hanno inculcato fin da bambini. Detta una presunta verità e stabilito che essa rappresenta un dogma, allora si può produrre una morale, cioè un codice comportamentale coerente con il dogma indipendentemente dai danni che esso possa produrre.
    Penso sia inutile sottolineare come le differenti teorie, se vissute in modo dogmatico portino necessariamente alla guerra di religione.
    Cambiando argomento, vi siete accorti che la vicenda di Berlusconi ricordi vagamente quella del dio Osiride?
    Iside aveva messo insieme tutti i pezzi del suo corpo, ma il pene non si trovava e per un dio che rappresentava la potenza reale, ovvero la potenza virile, la mancanza del pene è un grosso problema. Alla fine si è rimediato con uno finto, allo stesso modo di Berlusconi, il quale pur operato in modo irreversibile alla prostata, ha rimediato con un impiantino idraulico che sostituisce la naturale erezione. A questo punto lui può esercitare il suo diritto reale, fintanto che non si trovi il suo sostituto, Horus, che ne prenderà il posto come Faraone d’Egitto e lo vendicherà uccidendo il malvagio Seth.
    Che ne dici Simone? Può essere plausibile come spiegazione in chiave esoterica degli ultimi avvenimenti sulle intercettazioni?
    Nella nostra ricostruzione mancano alcuni elementi: chi sono Seth, Iside e chi sarà Horus? Quanto è potente in realtà Berlusconi?
    Una storia simile sarebbe stata più adeguata negli Usa, come mai si svolge in un paese di secondaria importanza?
    Berlusconi è la punta avanzata della tendenza imperiale della massoneria, mentre Seth (la sinistra massonica) cerca di fargli le scarpe, e ci riuscirà, ma le cose saranno riportate nel loro alveolo naturale dal nuovo Re del mondo, il cui scettro di comando sarà non più finto, ma vero e ben eretto.
    Democrito

    RispondiElimina
  19. @DEMO,
    ancora una volta grazie alla tua CONOSCENZA hai fatto CENTRO è proprio come scrivi di B.; quanti lettori del BLOG sanno ad esempio che nel grandioso parco della sua villa ha fatto costruire su disegni originali un grande MAUSOLEO EGIZIO, la sua ultima dimora terrena come fosse proprio un FARAONE !!! Ma lo è !!!???

    Ovviamente per chi crede nella REINCARNAZIONE tutto è possibile anche PERCHE'i grandi SPIRITI/ANIME che hanno fatto la STORIA dell' UMANITA' nel BENE e nel MALE, si reincarnano (quasi)SEMPRE in PERSONE di POTERE per cercare di completare quello che hanno INIZIATO in altri TEMPI/EPOCHE; abbiamo diversi esempi in questo senso anche nella scienza ad es. chi era in realtà lo SPIRITO del grandissimo ma poco conosciuto scienziato TESLA(!?), poi guidati e confortati anche dalla FISIONOMICA sai a chi assomiglia fortemente e chi poi è in realtà il "fratello" nero OBAMA(!?) secondo alcuni storici esoterici è la reincarnazione del grande e potente FARAONE AKENATHON !!!

    Chiedi "provocatoriamente" chi SONO poi oggi SETH-ISIDE-HORUS, una domandina da poco a cui penso NON sanno rispondere neanche gli INIZIATI e MAESTRI di molte LOGGE; ma voglio donarti un indizio che almeno una RISPOSTA te la darà, di chi era "consigliere onnisciente" e unico il TOTH l' egiziano detto l' IMMORTALE !!!???

    CHE LA VERA LUCE ILLUMINI SEMPRE IL NOSTRO CAMMINO

    RispondiElimina
  20. Anna (e Democrito), non ho mai detto che io non apprezzi le contraddizioni. Ho invece detto, nella premessa del mio precedente commento, esattamente il contrario: le apprezzo eccome. Pasolini, tanto per citare, era una contraddizione vivente e, personalmente, sono sempre avido lettore/spettatore della sua opera.
    Nel caso dei tuoi recenti commenti, però, mi sembra che tu vada oltre la contraddizione e noto posizioni ed energia diametralmente opposte, proprio come se provenissero da due persone diverse.
    Stridono i tuoi quasi "rimproveri" quando una parte di lettori di questo blog prova indignazione per qualcosa, perchè tanto "tutto è perfetto com'è".
    Tutto qui: lo "stridore" fra alcuni tuoi commenti recenti mi ha incuriosito. Comunque, se hai trovato una strada da percorrere, sono contento per te.
    Conte Senza Palazzo

    RispondiElimina
  21. Su Berlu Democrito ha ragione: è per questo che io lo chiamo sempre Cavalier Pompetta.
    (Umorismo da basso astrale, lo so...)
    Conte Senza Palazzo

    RispondiElimina
  22. Bentornato Sdei... ;-)
    Sono d'accordo con te e con Demo...
    Si, Demo è così...
    Nel senso che le notizie veicolate dal sistema viaggiano su di un interpretazione analogica dei fatti, analogica e non razionale, qui attraverso metafore ed analogie, come il linguaggio inconscio...
    In realtà anche l'analogia è razionale, solamente che non viene contemplata nello striminzito campo del "razionale" classico e viene relegata nel campo del pensiero magico...

    Seth rappresenta la P2, la Trilaterale, i poteri occulti massonici... DIO DEL KHAOS O COME DICE POLANSKY NEL SUO ULTIMO FILM, IL DIO DEL MASSACRO... anche mediaSet ???

    Horus la sinistra massonica che prenderà il suo posto dopo il 2013...

    Iside... non saprei, Veronica Lario e le veline tutte riunite in un solo corpo femminile... RUBY-GAME ???

    PS: LO SAPEVATE CHE ESISTE UNO PSICOFARMACO FAMOSO CHE SI CHIAMA AKINETHON ???

    RispondiElimina
  23. @ Mr Blue. Mi fa veramente molto piacere che tu abbia rilevato e condiviso il SENSO di "quella" considerazione che a me pare SAGGIA, nonchè: LOGICA, GIUSTA e CONSEGUENTE. Trovo MOLTO interessante la tua visione dei due filoni, ma credo che le maggiori sofferenze siano destinate a chi "nega"; mentre sfugge loro la grande gioia che un percorso di evoluzione implica. Hai fatto bene a chiarire il "Ciborg", con cui concordo in PIENO ( non l' avevo capito ), associandolo alla MECCANICITA' della mente e del corpo di cui si è letteralmemte PRIGIONIERI, e di cui ci si deve rendere conto...per iniziare la risalita del monte della consapevolezza. Ciao. Lilith

    RispondiElimina
  24. @ SDEI. Ti ringrazio per le gentili conferme. Il KIBALYON è pieno di PROFONDA SAGGEZZA e IMPORTANTI suggerimenti da cui si dovrebbe imparare; anche per difendersi dai nemici, ovvero, quelle "malevoli carogne", che lo usano da tempo. La CONOSCENZA, che era sorta da tutti e a tutti, quindi apparteneva, dopo essere stata: DERUBATA, SEGREGATA e MISTIFICATA con l' INGANNO, per per millenni....sta RITORNANDO alla sua FONTE. Per cui, elogio la tua iniziativa.... BEN VENGA la sua DIVULGAZIONE !!!!! Ciao. Lilith

    RispondiElimina
  25. @ Paolo. E' vero che ci sono persone clamorosamente più evolute di altre e che posseggono PARTICOLARI capacità...ma il termine "ELETTO" non mi piace. Come è vero che ogn' uno ha il diritto, per DIFENDERSI da un ATTACCO, di intervenire anche DURAMENTE. Ma essere DIVERSI non ha nulla a che vedere e tanto meno può giustificare la DISUGUALITA'; credo che questo sia stato l' insegnamento fondamentale dell' esistenzialismo. NON decidiamo: né di nascere e nè dove, né epoca o famiglia; né se belli o brutti; se poveri o ricchi.....per cui non si dovrebbe provare SUPERIORITA', DISCRIMINAZIONE, ECC. di nessun tipo ma......COMPRENSIONE ed EMPATIA per chi si trova dietro di noi....come ce l' aspetteremmo da chi sta davanti a noi. In fondo, veniamo tutti da uno stesso MISTERIOSO luogo e tutti vi ritorniamo, un pò prima o un pò dopo; in più si può vincere una corsa di cento metri ma perdere quella di mille....!!! La materia, ribadisco, è STRATIFICANTE, GERARCHICA, PIRAMIDALE, ma le sue leggi non sono FISSE ( le condizioni e le leggi che permettono la vita di una pietra non sono le stesse di quelle di una pianta o di un animale...e ancora meno dell' uomo ) né tutte INSORMONTABILI. Alcune cambiano in rapporto alle nuove condizioni in cui si viene a trovare nel processo evolutivo e che è inerente alla sua natura di INSTABILITA', di INIZIO E FINE...in cui, nel MEZZO c'è un PERCORSO, che a mio avviso, ha molti più significati e straordinarie POSSIBILITA' di cio che, ridimensionandone le capacità, riusciamo a intravedere. Ciao. Lilith

    RispondiElimina
  26. " Questa è la filosofia nera templare"
    Non capisco cosa vuol dire ? dato che i templari, a mio parere, erano così validi che vennero distrutti dalla chiesa cattolica e dalla famiglia reale.

    Ciao Lilith, ho letto i tuoi ultimi commenti sempre interessanti... :)
    Per quanto riguarda i Templari il discorso è complesso...
    Nel 1100 erano i guardiani di Gerusalemme, quindi erano i colonizzatori ante litteram del medioriente, furono i primi servizi segreti occidentali, erano sostanzialmente invasori e militari macellai...
    Furono i fautori delle terrificanti crociate, i primi sionisti della storia, inventarono le banche ed il signoraggio, usavano la pratica della tortura con i nativi delle terre che occupavano militarmente...
    Erano i Kapò della chiesa, la loro AVANGUARDIA militare attrverso le crociate, teorizzavano l'UOMO NUOVO, stipularono amicizie politiche con i reali musulmani per convenienza, ma erano vicini alle posizioni di estrema destra dei fascismi e nazismi del 20° secolo, che infatti furono i loro prosecutori ideali a partire dagli stessi simboli...

    In realtà fu il re di Francia Filippo il Bello ad entrare in conflitto con l'ordine, ma furono solo apparentemente sciolti, infatti, come la storia insegna, i sistemi militari trasmutano in nuova veste e loro confluirono nell'ordine dei cavalieri Ospitalieri, in seguito conosciuti come i Cavalieri di Malta, i banchieri svizzeri dell'epoca, gli antenati dei massoni odierni...
    Il rito scozzese prevede gli stessi riti iniziatici dei templari e la City di London rappresenta la NUOVA MALTA...

    La leggenda che furono eliminati dalla chiesa è simile alla leggenda che i nazisti furono eliminati dagli americani, questo è vero ma solo fino ad un certo punto, infatti all'epoca furono fatti fuori i templari scomodi che magari non sarebbero più serviti alla causa, ma furono assorbiti nel sistema stesso quelli che potevano modernizzare l'ordine adattandolo ai tempi, quindi RADICANDOLO sempre più...
    I cavalieri di Malta sono templari massoni, eredi delle frange più reazionarie trasmutati prima in Ospitalieri e poi negli attuali ordini iniziatici maltesi ma anche inglesi di rito scozzese...
    Furono gli antenati delle logge fasciste nordiche del SOLE NERO e dell'ordine di San Giovanni, cioè gli ordini massonici di destra...

    Detto questo, ebbero anche grandi meriti, sicuramente innovarono le tecnologie civili e militari, furono fautori, come dopo di loro i massoni speculativi, della globalizzazione della cultura, esportando conoscenze scientifiche ed importandone altre, promossero le culture rosicruciane, ospitarono anche filosofi e studiosi, medici e letterati...
    Erano originariamente come l'attuale massoneria che presenta fondamentalmente 2 partiti opposti, uno più progressista ed uno più conservatore...
    Quello progressista si occupava della carità, dei rapporti di buon vicinato con il mondo musulmano, della cultura e dell'eredità gnostica ed esoterica...
    Quello conservatore era a capo del sistema militare e del sistema economico, quindi era più forte del primo e si salvò dalle persecuzioni del clero e della Francia...

    Quando furono apparentemente sciolti, la fazione "bianca" perse la leadership e come spesso nella storia è accaduto, la fazione NERA prevalse, infiltrandosi nelle stanze dei bottoni delle monarchie dell'epoca fino ad oggi, infatti le famiglie secolari massoniche odierne presentano avi nelle famiglie templari di un tempo...

    RispondiElimina
  27. I templari furono contemporaneamente, chiesa di Roma, massoneria di rito scozzese e fascismi totalitari...
    I simboli parlano chiaro, oltre al discorso storico che ho esposto prima, la simbologia templare è rimasta identica e portata avanti dalle stesse famiglie, per esempio i Rockfeller, i Rothschild, i Morgan, i Du pont, ecc...
    Ma anche dagli stessi gesuiti, le massonerie di rito scozzese, l'estremismo di destra degli apparati militari occidentali, come Gladio e la ROSA DEI VENTI, ma anche gruppi politici marginali di destra italiana come Casa Pound, che magari inconsapevolmente hanno il logo della croce templare inscritto nell'ottagono della tartaruga...
    Lo stesso Papa ha la croce templare nell'abito, oggi l'icona templare è stata pure ingrandita con NAZZINGER...
    Ma anche tutte le monarchie sassoni, anglofone e non solo, mostrano gli stessi evidenti simboli...
    L'appartenenza templare o neo-templare, è presente anche in molte corporation e multinazionali...
    I loghi sono prove empiriche evidenti e nessuno li ha mai denunciati per violazione del copyright nell'uso dei simboli...:-)

    Nella simbologia militare, la croce templare rappresenta un'appartenenza alle stesse famiglie massoniche, anche Gheddafi TRA I TANTI SIMBOLI HA LA FAMOSA CROCE, ed anche lui come i vecchi templari perseguitati, una volta che ha smesso di servire la CAUSA è stato perseguitato, alla stessa stregua di DE MOLAY, che all'epoca era diventato scomodo per il sistema, SISTEMA che era già TEMPLARE al suo interno, essendo il grado templare, il grado INIZIATICO di SACERDOTE-MILITARE, quindi rappresenta una posizione molto elevata che contempla l'appartenenza ai gradi più alti della PIRAMIDE...

    HASTA LUEGO...

    RispondiElimina
  28. :::chi era "consigliere onnisciente" e unico il TOTH l' egiziano:::::

    ciao SDEI,
    Ma come chi era? Ero io, no?
    Scherzi a parte, come sai, non credo affatto nella reincarnazione, specie nella parte che sostiene la trasmigrazione dell'anima e i motivi li ho spiegati varie volte.
    In compenso stavo scrivendo qualcosa sul fenomeno Berlusconi, ma poi mi sono accorto che era troppo lungo e non lo ho pubblicato. Se ne ho voglia forse lo riprendo e ne faccio un articoletto che sottoporrò a Simone, sempre che lui abbia la solita disponibilità a pubblicare le mie cose sul suo blog.
    In ogni caso faccio un anticipazione un po' volgare tratta da un vecchio detto: "cambiano i cazzi, ma i culi sono sempre quelli"
    La vicenda Berlusconi mi sta divertendo assai. L'uomo mi sta perfino simpatico nella sua assurdità, ma quello che più mi fa specie è come la gente comune si beva tutto quello che gli raccontano. Adesso è di gran moda trovare soluzioni alla crisi e tutti si improvvisano economisti e politici, così come prima erano tutti provetti C.T.
    Dicono che ognuno ha il governo che merita, e un po' hanno ragione. Berlusconi incarna l'italiano medio, o perlomeno le sue ambizioni e proprio chi lo ha sostenuto, ben sapendo chi fosse, oggi gli volta le spalle e inneggia ad un governo tecnico. Sarebbe giusto che venissero accontentati!!! Il popolo fa schifo peggio dei suoi governanti, tutti sarebbero disposti a vendere persino la mamma pur di ottenere qualche favore. Ecco la forza di Berlusconi, dispensare favori, ma come tutti i bravi venditori ha venduto anche un sacco di fumo ed i più sono rimasti a bocca asciutta. Ben gli sta, ma adesso che se ne sono accorti cercano disperatamente un altro sponsor delle loro miserie. Gli italiani vogliono la merda e la merda è ciò che hanno.
    Negli USA hanno giustiziato il solito negro...quello è il mondo che l'americano medio vuole, fatto di violenza e di vendetta ed è quello che ottengono, una barbarie continua e non risolvibile.

    RispondiElimina
  29. Paolo Giovanni Mauro22 settembre 2011 13:00

    "Il popolo fa schifo peggio dei suoi governanti, tutti sarebbero disposti a vendere persino la mamma pur di ottenere qualche favore."

    Bravo Demo, l'ho detto anch'io nei miei interventi. E aggiungo cche il popolo è anche più pericoloso.

    Buona giornata

    RispondiElimina
  30. Se noi non scegliamo dove, quando e da chi nascere, se tutto e' dovuto al caso, allora a cosa serve cercare di evolvere? Perche' ad es. uno incazzato di essere disagiato rispetto a uno ricchissimo dovrebbe voler evolvere?
    Per dimenticare, o sopportare di essere povero?
    Vedo come una contraddizione il dire che noi non scegliamo di nascere (ma poi noi chi? Noi mente o noi Anime?), ma siamo tenuti ad evolverci e ricongiungerci col divino: Come faccio a desiderare di evolvermi se per me tutto e' frutto del caso e a me magari e' capitata una vita di merda mentre al mio vicino va sempre bene tutto? Perche' a lui si e a me no? Che abbiamo di diverso? Perche' il caso ce l'ha con me?

    Semmai, e' proprio perche' la nostra Anima sceglie consapevolmente quale incarnazione prendere, in un determinato contesto familiare-storico-culturale-territoriale, che si puo' comprendere perche' uno nasce nell'Occidente opulento a discapito di chi nasce-e crepa- in Africa. Se credessi che ognuno di noi nasce a caso in un luogo e contesto familiare, allora si che dovrei cominciare a giustificare l'ignavia di chi dice "ma chissenefrega del resto del mondo, io sto gia' messo male di mio e devo pensare a salvare il mio, di culo".

    Credere che tutto sia dovuto al caso significa anche togliere dignita' e senso al dolore fisico e morale che moltissimi esseri umani si trovano a provare lungo tutto l'arco della loro vita solo perche' sono nati in certe aree del mondo, mentre noi siamo occupati a fare shopping e menarcela con le nostre paranoie quotidiane.
    Noi occidentali tendiamo a rifuggire il dolore come fosse la peste, cercando disperatamente la felicita' come se fosse un concorso a premi, dove se hai raggiunto mille punti ti danno il regalo, dimenticando troppo facilmente che ogni esperienza, anche quelle piu' dolorose, hanno sempre un senso profondo, e servono ad imparare qualcosa di importante che puo' farci diventare persone molto piu' evolute spiritualmente, o puo' anche solo semplicemente farci cambiare punto di vista su certi aspetti della nostra vita.

    Se capissimo che ci incarniamo per portare a termine un compito, che e' quello di ricordare chi siamo veramente e ritornare all'Uno, allora ci apparirebbe chiaro anche che l'essere ricco o povero sono entrambe prove che dobbiamo superare con lo stesso scopo: riscoprire la nostra divinita', e ognuno di noi e' chiamato a farlo attraverso esperienze e condizioni materiali diverse. Se cosi' non fosse, a cosa servirebbe l'Evoluzione? Se partissimo tutti dalle stesse condizioni materiali e spirituali, vorremmo davvero evolverci? No. Saremmo felici nella nostra insulsa beatitudine fatta di un totale appiattimento dello Spirito, che e' praticamente cio' che predica la New Age, quella del "volemose bene" senza prima aver fatto un percorso bello tosto di ripulitura del nostro Se' e totale disidentificazione dal nostro corpo.

    Tutto questo non implica certamente che dobbiamo accettare passivamente cio' che ci troviamo ad affrontare nella vita, o che dobbiamo diventare indifferenti alla sofferenza altrui: al contrario, la consapevolezza di essere tutti Anime incarnate che condividono l'esperienza Vita nelle sue innumerevoli sfaccettature e misteri, ci porta conseguentemente a provare compassione le une verso le altre, perche' l'Anima sa che fa parte dell'Uno, e dunque per stare bene lei, devono stare bene tutte le altre.
    Dalla consapevolezza nel Cuore che tutti veniamo e tutti torniamo allo stesso luogo (come dice giustamente Lilith) indipendentemente dalle nostre differenti esperienze in questa Vita, scaturiscono la solidarieta' e l'empatia, dal caso deriva solo l'indifferenza.

    RispondiElimina
  31. Anzitutto occorre capire ciò che gli altri scrivono, prima di cercare di appigliarsi ad una polemica su basi inesistenti, per affermare il proprio pensiero che, guarda caso, un giorno è uno, ed un giorno un' altro.....completamente opposti (che poi mi sembra essere l' unico scopo di alcuni, mentre il mio è PURO e semplice desiderio e VOLONTA' di COMUNICARE le mie I-DEE ). Detto questo, non mi sembra ci voglia una perspicacia della "madonna" per capire che: Una volta data per scontata l' esistenza della reincarnazione ( cosa non sicura ma che a mio avviso ha molte probabilità di essere ),noi scegliamo....MA NON SIAMO CONSAPEVOLI DI QUESTA SCELTA,( quindi non possiamo essere giudicati né giudicare, ma SI, SCEGLIERE, capisci Anna ?!? ) possiamo diventarlo, consapevoli, e se aiutati, sarebbe più facile, e in questo consisterebbe l' evoluzione sia del karma che della vita terrena. Devo uscire velocemente, continuo dopo, comunque, oggi ho intravisto la Anna che credevo dì aver conosciuto...e questo mi ha fatto piacere.Lilith

    RispondiElimina
  32. Bene, vedo che l’interesse per la filosofia (in senso etimologico) non è del tutto morto e questo non può farmi che piacere.
    Non penso di aver scelto dove e perché nascere, per il semplice fatto che prima di nascere non esistevo e quindi non ero nelle condizioni di scegliere. Casuale? No, niente affatto. Qualcuno ha una vita comoda, qualcun altro una vita difficile, ma noi giudichiamo sempre dal nostro punto di vista che non è quello dell’assoluto. Arriva un tale, si chiamava Kant, e dice che noi non possiamo essere altro che noi stessi e che quindi in quanto esseri limitati non possiamo conoscere interamente la Verità, ma soltanto approfondire il nostro punto di vista.
    Ma cosa siamo? Siamo limitati, ma anche No. Ecco perché il problema può essere risolto solo in modo diretto, cioè per esperienza. Quando dico io mi riferisco alla parte limitata di me, la quale nasce vive e muore in modo definitivo e si tratta di ciò che conosco molto bene. Dico io e so bene di cosa stia parlando, dico infinito e saltano fuori le idee più stravaganti, eppure l’infinito opera in me allo stesso modo di io.
    Evoluzione? Più che di evoluzione parlerei di cambiamento. Certo, si cambia e non posso dire di essere lo stesso di quando ero bambino, ma chi cambia è l’io, non l’infinito. La natura dell’io è quella di essere limitato e può evolversi quanto gli pare, ma non sarà mai abbastanza evoluto da diventare infinito, quindi la possibilità deve esserci qui ed ora, indipendentemente da quanto siamo o non siamo evoluti.
    Il respiro scorre in noi e ci dona la vita. Non giudica chi siamo o quanto facciamo schifo. Scorre e basta, per i belli e per i brutti, per i buoni e per i cattivi e qui sta il miracolo dell’esistenza. La possibilità di vivere è per tutti coloro che sono vivi ora e la possibilità di sapere di essere infinito, quindi non separato, deve essere presente senza considerare il giudizio dell’io su noi stessi o sugli altri io. (cont)

    RispondiElimina
  33. Kant non era un cretino, ma gli mancava un pezzo fondamentale: la Conoscenza del Divino. Se la avesse avuta, avrebbe saputo che la sua vita era il Divino stesso, e quindi la Conoscenza della Verità era possibile per lui in quel momento. Ora è morto e questa possibilità non c’è più, ma l’infinito che viveva in lui, vive tuttora in ogni essere vivente. Conoscere è il primo passo, lasciarsi andare il secondo. L’amore per la vita non è precluso a nessuno. Non c’è altro, nessuna meta da raggiungere, nessun goal da realizzare, ma solo di vivere quello che ci è dato di vivere e goderne per quanto possibile.
    Per quanto riguarda la reincarnazione, la trovo un’ipotesi alquanto improbabile. Una goccia d’acqua è se stessa e basta. Se si mischia con altra acqua smette di essere quella goccia e diventa qualcos’altro, forse una gazzosa. Se poi attraverso numerose trasformazioni un’altra goccia si staccasse, anche se composta da alcune delle stesse molecole, non sarebbe la stessa goccia ma un’altra.
    Ma la consapevolezza di quella goccia che fine fa? Questo è il punto cruciale di tutto il ragionamento finora esposto!
    La consapevolezza di se non apparteneva alla goccia, ma all’acqua, non appartiene all’io ma all’infinito. Noi siamo consapevoli di noi stessi, del nostro io, e questa è illusione. Non siamo noi ad essere consapevoli di noi stessi o dell’infinito, ma è l’infinito stesso a giocare creando io e diventandone consapevole. Dopo la morte dell’io, l’infinito prende un’altra forma e crea un altro io di cui diventare consapevole e con cui giocare e danzare all’infinito.
    Forse mi sono spinto un po’ troppo in là rispetto alla mia personale esperienza, ma non penso di essermi allontanato troppo da come stanno le cose.
    Come avevo detto in uno scorso post, accettare la propria mortalità è indispensabile per vivere una vita senza compromessi di sorta.
    Ogni lasciata è persa!

    RispondiElimina
  34. tutto e' mente, la vita e' il frutto del pensiero della mente universale, io come singolo non so di preciso cosa sono ma credo di essere un punto di vista della mente universale.
    quindi il 9/11 e' creato dalla mente universale la quale progetta tutta la vita e io, come singolo punto di vista, la sperimento avendo pero' anche un minimo di libero arbitrio che spazia pur sempre pero' entro il limite di pensiero che la mente universale mi offre.
    non posso pensare oltre cio' che mi e' offerto di pensare.

    dal mio punto di vista il 9/11 rappresenta simbolicamente la fine di questo ciclo di vita, imperniato sul denaro e sul tipo di economia derivato dal nostro vedere il denaro come centro della vita.

    insomma, l'ha organizzato Dio per far partire la nuova era. certo tutto questo non viene cambiato con un click sull'interruttore ma se devo analizzare quello che e' accaduto da quel momento allor ami sembra proprio che si apartita la fine della finanza. oggi lo stiamo vedendo meglio.

    non ci vedo quindi una collusione del vertice del male per rendere schiavi gli uomini ma al contrario l ademolizione di questo carcere virtuale che ci siamo creati rendendoci schiavi del denaro e avendo posto l'appagamento dell'ego al centro della vita.

    la fine del Kali yuga, come dice anche Democrito....
    quindi sono positivo.

    idem

    RispondiElimina
  35. Lilith, sai che c'e'? Che non ho alcuna voglia di risponderti dicendoti esattamente quello che penso, perche' e' del tutto inutile.
    Sei convinta che quello che TU pensi, scrivi, vivi sia sempre giusto? Perfetto, guarda, continua cosi'. Io in genere guardo a quello che faccio io, perche' e' da me stessa che parto, il che e' una buona cosa per sospendere il giudizio sugli altri.
    Sono una che vive col Cuore, e di Cuore, e ti dico che col cuore sento che sei una persona che come tante che sta cercando la sua strada nella vita, un senso alla stessa e che tenta di andare in profondita' delle cose.

    Ma se dovessi anche solo per un attimo giudicarti con la Mente, allora li' dovrei veramente ridere di brutto per non piangere. Ti basti questo.

    P.S. Non sono l'Anna che credevi di conoscere per il semplice motivo che non mi conosci. Non ci vuole una perspicacia della madonna per capire che da un post non si conosce proprio nessuno, ma si ha solo la presunzione di farlo.

    RispondiElimina
  36. colori, suoni, sapori, il tocco, gli odori, appaiono come oggettivi, ne possiamo discutere facilmente perche' tutti li vediamo allo stesso modo. anche il movimento che da luogo al tempo.
    ma il bello, il buono, il meglio, il giusto, l'abbondanza, ecc sono solo parole che esprimono sensazioni soggettive non descrivibili coi 5 sensi. sono su di un piano diverso eppure siamo sempre noi a pensarli. penso di vedre ma penso anche il bello e il brutto.

    normalmente mischiamo l'oggettivita' percepita coi 5 sensi con la soggettivita' delle sensazioni personali.

    l'oggettivita' non e' modificabile.

    se una cosa e' rossa e' rossa e basta ma la soggettivita' e modificablie, una cosa bella oggi non e' piu' bella domani, lo stesso per una cosa giusta che poi, dopo aver fatto un diversa esperienza, puo' apparire sbagliata.

    la soggettivita' invece e' modificablie lo si puo' anche fare in un lampo.

    la mente crea, osserva la creazione da uno stesso punto di vista (i 5 sensi) e poi la valuta da un punto di vista diverso (???io???) e poi la modifica a seconda del punto di vista dei vari io.

    la vita e' un mistero.

    idem

    RispondiElimina
  37. quindi il bello e il brutto, giusto o sbagliato non sono insite nelle cose oggettive, un quadro e' un quadro poi sono IO che sento dentro di me un qualcosa di sconosciuto che mi dice che e' bello o brutto.
    ugualmente per tutte le circostanze, eventi, che percepisco attraverso i 5 sensi. questi ultimi sono il mezzo per percepire la creazione, io sono il mezzo che la valuta, se mi piace ok altrimenti la cambio. pero' tutti questi giudizi, buono o cattivo, bello brutto sono sempre e solo dentro di me, in un piano diverso da quello dei 5 sensi.
    non esiste una foto del brutto, quanto pesa il brutto? e' caldo freddo il brutto? ruvido? che rumore fa?

    quando non ci va una situazione, non puo' quindi essere la situazione sbagliata. la situazione E' e basta, sono io che la faccio diventare bella o brutta. io sono quindi l'autore del piacere.

    cos'e' il piacere? forse dico che mi piace una situazione quando in quel momento provo amore.
    amore per un piatto di tortellini, per il letto quando sono stanco, pe ril bagno quando mi scappa. forse e' lo stesso amore che associato a diverse situazioni mi appare diverso.

    se una cosa mi piace (porta amore) ho tendenza a farla, altrimenti no.

    l'amore e' la guida alla creazione, se provo amore una situazione mi piace e dico che e' bella, giusta, ecc. altrimenti il contrario.

    anche l'amore sta dentro di me in quel piano fuori dai 5 sensi e so che non ho la facolta di creare l'amore. mi arriva non si da dove come quando e perche'. c'e' un qualcosa di sconosciuto che mi da o meno l'amore per guidarmi a fare una cosa piuttosto che un'altra.

    il fruitore di amore e' inconoscibile ed e' il creatore della vita. quindi alla fine va tutto come ha deciso lui ma dal mio punto di vista, siccome ho una visione parziale del tutto, ho l'illusione di poter cambiare la creazione, soprattutto quando dopo un momento in cui non va come vorrei (non mi entra abbastanza amore, e non sono io che lo creo l'amore..) ce n'e' un altro invece che e' come lo volevo (mi piace, mi entra amore). a questo punto mi sembra di aver cambiato una situazione da sbagliata in corretta e dico: adesso si che va bene!

    solo che lo dico in base a quella cosa (l'amore) sulla quale io non ho nessun potere. sono teleguidato e forse ogni punto di vista che non sia quello di Dio non puo' che essere tale. per questo i religiosi di alto livello dicono di essere "servi" di Dio.

    idem

    RispondiElimina
  38. Infatti, come dice idem, se si è onesti e leali con se stessi, allora si scopre dentro di sé qualcosa/qualcuno che ci induce a scegliere una cosa piuttosto che un’altre per suo proprio appagamento, soddisfazione, desiderio, di cui noi (in quanto io) siamo partecipi, giudici o osservatori. Questo qualcosa/qualcuno può condizionarci a partire dalla mente, dal cuore o dalla pancia... fatto sta che lo/la percepiamo come “estranea” a noi stessi, eppure allo stesso tempo anche così intimamente connessa a noi - più di qualsiasi altra cosa, come fosse parte di noi – al punto tale da condizionare pesantemente tutte (o quasi) le nostre scelte, ci fa da guida. Chi è centrato nel cuore chiama questa cosa ‘amore’. E l’amore è certamente una guida più affidabile rispetto a quella cosa che guida chi, invece, è centrato nella testa. Centrarsi nel cuore, anche se è più difficile e arduo, certo ci fa perdere la corsa di 100 metri (che vince chi è centrato nella testa), mapperò ci fa vincere la maratona di 100 chilometri. Il che non è cosa da poco. Tuttavia, l’amore rappresenta ancora una catena, seppur sottile, che ci impedisce di realizzare la piena Libertà. E’ una catena fatta di fiori, belli e profumati, da preferire a quella fatta di ferro pesante, ma è pur sempre una catena! Una catena talmente sottile e leggera che chi la realizza ben volentieri si porta appresso... e spesso fino alla morte. Ma se si vuole realizzare la vera e piena Libertà, allora sarà necessario recidere anche la catena dell’amore: centrando se stessi nella pancia, nell’ombelico.


    Amore e Morte sono le due facce di una stessa moneta. Se c’è amore c’è anche morte. Non a caso l’atto estremo d’amore, quello più sublime, dell’uomo di cuore si compie attraverso il sacrificio della morte (vedi Gesù in croce). Amore e Morte si completano l’un l’altro. L’uno realizza l’altro, e viceversa. La Glorificazione.

    L’amore non teme la morte, ma le è indispensabile... per elevarsi in potenza.

    Dunque la Libertà, quella vera, quella suprema, è al di là dell’amore e della morte, e si realizza soltanto quando anche l’amore sarà trasceso... sicché la morte è l’ultimo inganno.

    RispondiElimina
  39. @ Anna. Desidererei replicare accuratamente ad alcuni commenti ma ora, purtroppo, non ho abbastanza tempo. Mi preme, comunque, mandare questo messaggio a te, Anna, dopo aver letto con attenzione il tuo commento; sperando che tu ne colga tutta la mia comprensione ed empatia di essere umano, in quanto credo di aver capito il momento di crisi che stai attraversando ed il dolore che ti ha colpita. "Non lasciare strumentalizzare la tua soffrenza da chi ne vuole solo, "freddamente", trarre vantaggi; da chi non è fondamentalmente: né onesto, né sincero, e neanche intellettualmente sano....ma mostra evidenti squilibri, poichè tu non sei della stessa risma. Ma cogli l' insegnamento ( come anche tu scrivi )che questa esperienza ti vuole "trasmettere". In ogni problema è insita la sua soluzione...ma a volte noi puntiamo lo sguardo solo su quella che vorremmo....che magari è l' unica impossibile o inadeguata al nostro percorso. Ciao. Lilith

    RispondiElimina
  40. GLI AVVOLTOI SORVOLANO AVIDI, LE IENE SI ACCOSTANO FAMELICHE.....!!! Lilith

    RispondiElimina
  41. L'amore viene dalla testa. il cuore è un organo come gli altri...
    Se io provo amore lo provo nella mia mente che si ripercuote nel cuore e in tutti gli altri organi...
    Parte tutto dal cervello hardware che contiene la psiche /anima software...
    Le sensazioni di amore o di odio le percepisce ed elabora il cervello, solo dopo vengono trasmesse al corpo...
    Questa inutile distinzione tra mente e cuore è un paravento linguistico, una metafora... Più il software è sofisticato più le sensazioni saranno complesse e di ampio raggio, ma sono elaborazioni della nostra mente, nostra e di nessun altro...
    La nostra mente ora è incarnata dentro il nostro involucro, ma è da questa realtà che possiamo partire, il fatto che alla morte dell'involucro la nostra psiche-anima-energia si possa reincarnare in altro involucro o evolvere in altra vibrazione, non significa che in questa dimensione la nostra mente non sia in noi... la nostra mente E' NOI... In altre dimensioni sarà anche ALTROVE...
    MAGARI ANCHE IN "TUTTO"... ora siamo noi e basta... almeno in questa vibrazione !!!

    HASTA LUEGO...

    RispondiElimina
  42. IN QUESTA DIMENSIONE DOBBIAMO FARE I CONTI CON LA REALTA' NEL BENE E NEL MALE, E VIVERE TUTTI AL MEGLIO, SECONDO LOGICA, CONSAPEVOLEZZA, AUTOCOSCIENZA ED AMORE !!!
    TUTTO IL RESTO SONO INUTILI DISQUISIZIONI...
    I DISCORSI METAFISICI SULL'ESISTENZA DELLA NON-MENTE, DIO, IL TUTTO, SONO MENATE FILOSOFICHE CHE LASCIANO IL TEMPO CHE TROVANO, CAPITA ANCHE A ME DI FARLE, MA ALLA FINE SONO CONTEMPLAZIONI LEGITTIME DI ALTRI MONDI, ALTRE VIBRAZIONI, DI POSSIBILITA' MATEMATICHE, DI LOGICHE CONSEGUENZE E PRESE DI COSCIENZA DI ALTRI LIVELLI ENERGETICI, COME TEORIZZA ANCHE LA FISICA QUANTISTICA...
    MA SE ORA SIAMO INCARNATI IN MAYA, DOBBIAMO SEMPLICEMENTE VIVERE IN AMORE E GIOA, POSSIBILMENTE TUTTI, NEL SENSO CHE DOBBIAMO ARRIVARE TUTTI A DESIDERARE DI VIVERE AL MEGLIO, PERCHE' COSI' E' LOGICO ED EVOLUTIVO, OLTRE CHE CONVENIENTE...

    L'ESISTENZA DEL MALE FA PARTE DELLA NATURA VIBRAZIONALE, E' UNA SCELTA POSSIBILE INSITA NELL'UOMO, NOI DOBBIAMO PRENDERNE COSCIENZA E ANDARE NELLA DIREZIONE OPPOSTA, CIOE' DELL'AMORE, PERCHE' COSI' E' NECESSARIO E GIUSTO...
    BASTEREBBERO QUESTE BANALITA' PER FARE LA VERA RIVOLUZIONE INDIVIDUALE E COLLETTIVA VERSO UN MONDO ALMENO PIU' GIUSTO, DI MALE C'E' NE STA GIA' ABBASTANZA...
    :-)

    FUK ;)

    RispondiElimina
  43. QUINDI DATO CHE L'EVOLUZIONE DELLA NATURA, DELL'ANIMA, DI D'IO, E' CONFORMATA IN SENSO PROGRESSIVO E NON STATICO, PANTA REI, LA NOSTRA ESISTENZA SI BASA SUL MOVIMENTO E SULL'AZIONE "BUONA" COME SCOPO DA RAGGIUNGERE, ANCHE DOPO AVER CONOSCIUTO ATTRAVERSO ALTRE INCARNAZIONI PIU' BASSE IL MALE...

    PER ALCUNI NON E' FACILE DA CAPIRE O DA SENTIRE COME ESIGENZA, MAGARI SI COLTIVA L'INERZIA, COME CONCETTO MAL TRADOTTO DI UN'OSSERVAZIONE PASSIVA DELLA REALTA' NELLA SUA PRESUNTA PERFEZIONE, CHE DI PER SE NON SIGNIFICA NULLA...

    COSA IMPOSSIBILE E NON GIUSTA, PERCHE' SIAMO CONNESSI CON QUESTA MATRICE E CON QUESTA CI CONFRONTIAMO, AGIRE VERSO IL BENE, MODIFICA LA MATRICE VERSO IL BENE, COME UN BAMBINO CHE CRESCE E DIVENTA ADULTO, IN QUESTO SENSO EVOLUTIVA, NON ESISTE LA NATURA E LA DIMENSIONE A PRESCINDERE, LA COSTRUIAMO NOI, LA MUOVIAMO NOI...
    IL MALE O IL BENE NON ESISTONO COME ENTITA' ANTROPOMORFE DISTACCATE DALLA NOSTRA VOLONTA', SONO ESPERIENZE DEL NOSTRO D'IO, DELLA NOSTRA PSICHE/ANIMA...

    SONO NOSTRE SCELTE, SCELTE CHE NOI STESSI CREIAMO CON LA POSSIBILITA' DEL LIBERO ARBITRIO...
    IL FATTO CHE ESISTA IL BENE O IL MALE E' LA DIRETTA CONSEGUENZA DEL NOSTRO AGIRE E SENTIRE...

    ARIHASTA :)

    RispondiElimina
  44. LE TRE TORRI GEMELLE SONO UN INCANTESIMO, UNA FIABA NERA CHE CI HANNO RACCONTATO, E NOI POSSIAMO SCEGLIERE SE ACCETTARLA O SE EVOLVERE VERSO LA VERITA'/AMORE...
    E' LA DIRETTA CONSEGUENZA DELLE SCELTE DEL NOSTRO PENSIERO, SE LA NOSTRA STRUTTURA PSICHICA E' PROGRAMMATA SULL'ACCETTAZIONE DI UN RUOLO IMPOSTO DA ALTRI, NON POSSIAMO USCIRE DAL KARMA NEGATIVO, INVERO LA CONSAPEVOLEZZA ROMPE IL LOOP E CI PERMETTE DI ATTRAVERSARE LA STRADA DELLA NOSTRA EVOLUZIONE ...

    L'INERZIA NICHILISTA RAFFORZA SOLO IL KARMA NEGATIVO, E' UNA PALESE BARRIERA ENERGETICA, E LAVORA NELLA CONSERVAZIONE...
    FA PARTE DELLA CULTURA RELIGIOSA CATTOLICA, ISLAMICA, INDUISTA E BUDDISTA, CULTURE SACERDOTALI CHE SONO NATE PER LEGARE ALLA MATRICE L'ANIMA E NON LASCIARLA LIBERA DI VOLARE...
    MA FA PARTE ANCHE DI QUEI CREDI MASSONICI NERI, TIPICI DEL NEO-TEMPLARISMO, DELLE DESTRE E DEI TOTALITARISMI...

    SONO LOGICHE E STRUTTURE MENTALI CHIUSE ED IMPRIGIONATE...
    L'ACCETTAZIONE DEL MALE E' QUEL CONCETTO CARO AI CULTI, CONCETTO MILITAR SACERDOTALE VOLUTO DA COLORO CHE DETENGONO LO SCETTRO... TUTTO CIO' CHE VA IN DIREZIONE DINAMICA OPPOSTA, VERSO QUINDI LA LIBERTA' E' COMBATTUTO DALL' OCCULTISMO NERO PER OVVIE RAGIONI DI POTERE E DI CONSERVAZIONE DELLO STATUS QUO...
    ED IN SCALA , NELLA REALTA' EMPIRICA, ANCHE LO STATO REAZIONARIO, ATTRAVERSO IL TERRORISMO E LA STRATEGIA DELLA TENSIONE, MUOVE LA COLLETTIVITA' VERSO IL BASSO ASTRALE...

    L'ACCETTAZIONE DEI RUOLI E DELLE SCELTE DA PRENDERE, DIPENDE SOLO DALLA PROGRAMMAZIONE CHE ABBIAMO RICEVUTO...

    BUON MKULTRA A TUTTI :-)

    RispondiElimina
  45. L'ACCETTAZIONE NICHILISTA E PASSIVA MASOCHISTICA DEL MALE, E' ANCHE UNA FORMA DI DIFESA DEL NOSTRO INCONSCIO, A VOLTE NECESSARIA PER FAR FRONTE AL DOLORE...
    E' LA SCELTA APPARENTEMENTE PIU' COMODA E VELOCE... E' UNA SINDROME INFANTILE, UNA VOLONTA' DI NON CRESCITA, SIMILE A QUELLA DI UN BAMBINO CHE SI RIFUGIA NEL DOLORE PER PAURA DI DOVER AFFRONTARE LE FRUSTRAZIONI E QUINDI DIVENTARE ADULTO...

    IL FAMOSO RUOLO CHE IL SISTEMA PREPARA OGNI GIORNO PER COLTIVARE IL POPOLO BAMBINO...
    E' CIO' CHE ANCHE LA PUBBLICITA', I MEDIA, LA RELIGIONE RISERVANO A TUTTI NOI, ALIMENTANDO IL CORDONE OMBELICALE CON LA NOSTRA PSICHE, DEFINENDO I RUOLI DA INTERPRETARE...

    RispondiElimina
  46. MDD, non posso che sottoscrivere tutti i tuoi commenti qui sopra.

    RispondiElimina
  47. MdD, quando dico “cuore” non intendo l’organo fisico! Ma il CUORE SPIRITUALE. Tu è evidente che sei un tipo TESTA. Non che tu non abbia cuore. Ce l’hai anche tu, solo che la tua testa prevale sul cuore. Lo sai che il campo elettromagnetico del cuore è di gran lunga più esteso e potente di quello del cervello?


    Quando poi parlo di “pancia”, o “ombelico”, mi riferisco all’HARA, alla fonte (e serbatoio) energetica insita in ogni essere umano, dove tra l’altro troviamo anche il baricentro del corpo fisico. La pancia è un cervello... secerne anche più dell’80% della serotonina presente nel sangue.
    http://www.mednat.org/cervello/duecervelli.htm
    http://www.mednat.org/cervello/duecervelli2.htm


    Riguardo al bene e al male, come già ha detto qualcuno, sono arbitrari e relativi. Nessuno può decidere per gli altri, come però di fatto accade, cosa è bene e cosa è male. Il moralismo è soltanto un’arma del “potere” per soggiogare la massa. Ciò, trascendere bene e male, non vuol dire diventare quello che sostieni tu. Affatto. La tua è soltanto sterile elucubrazione mentale. Semplicemente non puoi comprendere l’unità degli opposti attraverso ciò, la mente, che è per sua stessa natura duale. La mente per esistere in quanto tale necessita di dividere ogni cosa in bene e male, giusto e sbagliato, si e no, ecc. La visione del cuore, invece, è non dualistica. Non divide, integra. Non giudica, non è moralista, non si impone. Ed è proprio per questo che la sua visione è limpida e chiara, obbiettiva ed incondizionata. Il cuore dice “si” all’ Esistenza. Si apre alla vita e alla morte. Trascende, non reprime o rimuove come invece fa continuamente la mente (testa). Le guerre, tutte le guerre, sono frutto della mente, non del cuore. Anzi, la mente è GUERRA, CONFLITTI, CECITA’. Con questo non voglio dire che la mente non sia utile. E’ utile quando ti muovi nel mondo esterno, quando vai a fare spesa, quando ti metti al computer, quando leggi un libro, ma per quanto riguarda il mondo interiore è assolutamente inutile, è soltanto d’impedimento, un continuo girare su se stessa.


    La vita, l’esistenza, non va analizzata, ma sentita, percepita, vissuta, e questo è possibile soltanto a partire dal cuore e non dalla mente, non dall’io, non dall’ego.


    (continua...)

    RispondiElimina
  48. (...continua)

    Al cuore, inoltre, corrisponde il IV chakra, il corpo MENTALE, da dove hanno origine i pensieri che creano la tua realtà. Il fatto che tu percepisci l’attività mentale nella testa è soltanto un tuo credo indotto. I cinesi, ad esempio, percepiscono l’attività mentale, il pensare, l’io, nella pancia. Ma c’è anche chi percepisce se stesso nel cuore, nel centro del petto. E per esperienza posso affermare che l’io (l’attività mentale, il pensare) può essere in fine, quando si è abbandonato ogni credo e condizionamento, percepito anche soltanto sulla punta di un dito, o in ogni altra parte del corpo, e perfino esternamente al corpo stesso. Le recenti scoperte scientifiche di fatto affermano che i pensieri sono esterni al corpo fisico, e che il cervello è soltanto un lettore di questo campo esterno al corpo fisico. Infatti il corpo mentale si estende oltre il corpo fisico, per diversi metri.


    Sul discorso dell’inerzia, poi, vedo che sei proprio ottuso. Ti è già stato spiegato, e non solo da me, che non è come dici tu. Al contrario, la vera azione si esplica soltanto allorché si agisce a partire dalla CONSAPEVOLEZZA, e non dal pensiero. A partire dal pensiero, dalla mente, è possibile soltanto RE-AGIRE. Ecco perché il “potere” ha sempre insistito con l’alimentare la mente umana, perché è proprio attraverso di essa che può condizionarti, controllarti, fotterti, e senza che tu neanche te ne accorga. Infatti, tu CREDI di essere libero in ciò che scrivi, che ciò derivi da te stesso, mentre non ti accorgi che invece sei manipolato da “essi”. L’emmekappaultra riguarda proprio te, più di quanto tu possa immaginare. Tu credi di no. Ma io invece vedo che ci sei dentro pesantemente. L’emmekappaultra non è soltanto quello che credi di sapere, avendolo appreso da internet. La tecniche, i mezzi e le strategie usate sono moooooolto più sottili ed efficaci di quanto tu possa credere. E con te vedo che hanno fatto e stanno facendo un buon lavoro. Perfetto! D’io è in te, e funzionale per loro, più di quanto mai potrebbe e avrebbe potuto un misero microchip. Azz.

    RispondiElimina
  49. @ZN: Al contrario, la vera azione si esplica soltanto allorché si agisce a partire dalla CONSAPEVOLEZZA, e non dal pensiero. A partire dal pensiero, dalla mente, è possibile soltanto RE-AGIRE.

    Sono d'accordo

    Consapevolezza-Coscienza > azione

    invece di

    stimolo-reazione > coscienza

    Mr Blue

    RispondiElimina
  50. Purtroppo devo dire che su di un blog si fa veramente fatica(parlo per me)a comprendere veramente ciò che uno scrive e da cosa è mosso.
    Viso a viso sarebbe molto più interessante e soprattutto meno alienante.

    Mr Blue

    RispondiElimina
  51. @ Mr Blue. "Consapevolezza-coscienza > azione"...sembra giusto ma, in realtà, non lo è; perchè affrettato e incompleto...manca qualcosa nel mezzo !!! Consapevolezza di che? se non del sé, del corpo, della mente, ossia dei propri pensieri...e infine dell' universo; consapevolezza della scoperta della MECCANICITA' ( come tu hai giustamente scritto ) dei "nostri" pensieri ed azioni INDOTTE dal lavaggio del cervello ad opera di falsi convincimenti religiosi e di paura delle forze militari ! La giusta azione non è quindi il frutto della consapevolezza in sé (che così non avrebbe nessun significato ) MA DELLA PRESA DI COSCIENZA DEL NOSTRO STATO DI SCHIAVITU', IN CUI: I PENSIERI SONO STATI, PRIMA INGABBIATI E POI MODIFICATI; LE AZIONI, REPRESSE E POI DISTORTE E LA VISIONE, O CONOSCENZA SPIRITUALE, DEUBATA E POI MISTIFICATA. Occorre fare MOLTA attenzione ai "MINESTRONI" di concetti "cucinati" dai cuochi del sistema, perchè INTENZIONALMENTE mischiano parti di verità con parti di menzogne; con il fine di convogliare TUTTI al pranzo di cui, l' unico fine è quello di ingrassarci per poi metterci nel PENTOLONE per la cena dei CANNIBALI. Lilith

    RispondiElimina
  52. @Lilith: ...."Consapevolezza-coscienza > azione"...sembra giusto ma, in realtà, non lo è; perchè affrettato e incompleto...manca qualcosa nel mezzo !!! Consapevolezza di che? se non del sé, del corpo, della mente, ossia dei propri pensieri...e infine dell' universo; consapevolezza della scoperta della MECCANICITA' ( come tu hai giustamente scritto ) dei "nostri" pensieri ed azioni INDOTTE .....

    Certo mi riferivo a quello che poi va a sfruttare dei meccanismi umani già esistenti.
    Come tempo fa dicevo e come ho scritto sopra,è difficile capire su di un blog se chi scrive è mosso dalla sincerità,se scrive a pappagallo copiando principi esoterici che ormai si trovano anche nelle patatine,oppure se è frutto di un lavoro volontario su se stesso.Dal vivo non ci sarebbe questo problema.Un'altro problema di cui mi sono accorto(su di me) è che spesso,a meno che non sia già preparato,la coscienza del pensiero,quindi della reazione che è quasi simultanea,è più veloce della coscienza di esso,cioè se ne ha coscienza dopo,quindi bisognerebbe diventarne consapevoli prima. Da li il concetto di meccanicità e reazione invece che azione.Ovviamente sto parlando della base cioè di emozione-pensiero-corpo.


    Mr Blue

    RispondiElimina
  53. @ MDD Sul discorso dei templari non mi trovi "completamente" d' accordo....e dico completamente perchè non è facile stabilire la verità. Ci sono tante versioni.....ma io tendo di più a quella di Cristina Lombardi. Il potere religioso non si è mai "unificato"( anche se hanno fatto tentativi, per potere così risolvere questioni interne di potere ) a quello militare, ma hanno dovuto dividersi il MALLOPPO; per le stesse ragioni che MAFIA e STATO appaiono "addirittura" nemici; ovvero, si CONDRADDICONO APPARENTEMENTE....e questo, ad una massa che si deve tenere sotto controlo con una falsa coerenza, avrebbe potuto risvegliare questioni "inopportune". I templari furono uno di questi tentativi da parte della chiesa che però sfuggi loro di mano; in quanto, essendo persone di una certa levatura, scoprirono una terza via molto più consone al bene di TUTTI. Comunque mi trovi in assoluto accordo con gli ultimi commenti...vorrei solo aggiungere che il male, "forse" più che dal bene, dovrebbe essere combattuto con un concetto ancora non molto conosciuto, quello del "GIUSTO E CONSEGUENTE"; perchè il bene non mi sembra abbia la FORZA necessaria per sconfiggere il male....ma alimenta l' esistenza di ambedue. Forse si dovrebbero annullare entrambi, per una svolta definitiva, per l' IMPORTANTE salto qualitativo del pianeta. Lilith

    RispondiElimina
  54. @ Demo. Sono d' accordo con te su ciò che mancava a Kant. Ma:-----"L' amore per la vita non è precluso a nessuno"------A me sembra, anzi, risulta che sia precluso a miliardi di persone !!! Il cambiamento è una legge della materia; che poichè, evidentemente, non può essere statico, si può solo svolgere nell' evoluzione o involuzione. L' evoluzione della storia del pianeta e di tutti i suoi abitanti ne sono una prova. A meno che non consideriamo che tutto il progresso sia stato involutivo ed inutile e tanto valeva rimanere allo stadio di monocellula....il che affermerebbe l' esistenza di un demone sovrano e despota, detentore della trasformazione, che vicola, dall' originario bene, al male. Sulla reincarnazione, di cui non sono sicura ma che valuto possibile, mi sembra che con il discorso della goccia e dell' oceano tu disti solo di un piccolo passo...in questo passo ci differnziamo; poichè io non riesco a immaginare una forza divina che non sia giusta e conseguente nella sua perfezione, per cui incapace di differenziare e stratificare come fa invece la materia, che non ha altra scelta, ma che la forza divina munisce della capacità di trasmormazione per evolversi ed uguagliarsi. Il che giustificherebbe, per lo stesso processo, l' idea di GIUSTIZIA e CONSEGUENZA della reincarnazione, per l OPPORTUNITA' di uguagliare e quindi rendere simili al divino da cui si proviene. Lilith

    RispondiElimina
  55. Sul discorso dell’inerzia, poi, vedo che sei proprio ottuso. Ti è già stato spiegato, e non solo da me, che non è come dici tu. Al contrario, la vera azione si esplica soltanto allorché si agisce a partire dalla CONSAPEVOLEZZA, e non dal pensiero. A partire dal pensiero, dalla mente, è possibile soltanto RE-AGIRE. Ecco perché il “potere” ha sempre insistito con l’alimentare la mente umana, perché è proprio attraverso di essa che può condizionarti, controllarti, fotterti, e senza che tu neanche te ne accorga. Infatti, tu CREDI di essere libero in ciò che scrivi, che ciò derivi da te stesso, mentre non ti accorgi che invece sei manipolato da “essi”.

    AHAHAH... SEI UN MITO COMUNQUE... :-)
    IL PENSIERO E' CONSAPEVOLEZZA, L'UOMO E' DIVENTATO TALE QUANDO HA INIZIATO A PENSARSI, LO RIESCI A CAPIRE ZN???
    SEI TROPPO SHANTI PER I MIEI GUSTI, HAI TUTTI I VIZI MENTALI DI CHI E' STATO FOLGORATO DALLE DISCIPLINE REAZIONARIE ORIENTALI VOLUTE DAL NWO... :-)
    SEI TU CHE PENSI E MI RISPONDI COMMENTANDO, CHI SE NON TU???
    NON E' "STI CAZZI", LO CAPISCI O NO???
    POI NON HAI CAPITO TU QUELLO CHE HO DETTO, LE FUNZIONI CHE TU ERRONEAMENTE E RELIGIOSAMENTE ATTRIBUISCI AL CUORE SPIRITUALE IO LE PERCEPISCO E TRASCENDO TRANQUILLAMENTE E SENZA DARE GIUDIZIO, DALLA MENTE...
    IN SOLDONI, CIO' CHE TU ATTRIBUISCI AL CUORE SPIRITUALE, IO L'ATTRIBUISCO ALLA MENTE, LA STESSA COSA CHE DICIAMO L'ATTRIBUIAMO A DUE DIFFERENTI DISTRETTI...
    MA CHI SE NE FREGA ALLA FINE... :-)

    SUL DISCORSO CHE IL SISTEMA PROMUOVEREBBE LA MENTE E NON IL CUORE, HAI DETTO LA CAZZATA DELL'ANNO, E' ESATTAMENTE IL CONTRARIO DA SEMPRE, IL SISTEMA PROMUOVE TUTTO CIO' CHE NON VA IN DIREZIONE DELLA LOGICA E QUINDI DELLA CONSAPEVOLEZZA, QUINDI PROMUOVE IL PENSIERO MAGICO...
    POTREI FARE UN ELENCO INFINITO DI ESEMPI, MA SONO QUELLI CHE FACCIO IN CONTINUAZIONE SUI MEI ARTICOLI E COMMENTI...

    SUL MKULTRA ERA UNA BATTUTA, VEDO CHE TI HA IRRITATO, BENE, BENE...
    FACCIAMO VENIRE FUORI IL VERO ZN CHE SI DIFENDE DIETRO ALLA NON MENTE...
    ESCI DALLA NON-MENTE, ESCI...
    AHAHAH...
    ;-)

    RispondiElimina
  56. si puo' fermare la realta', si entra nel nulla ma si e' ancora consapevoli di esistere e si provano ancora le stesse emozioni, si formulano pensieri ma sono senza immagine. e' una cosa strana da spiegare. poi si riaccende la realta'. e' una cosa diversa da una OBE ma utile per far capire che la realta' e' tutto solo puro pensiero, incluso quello che consideriamo il nostro corpo che in realta' e' invece solo la parte di realta' che ci e' dato controllare meglio, per questo ci sembra di essere quella parte di realta'.

    testa cuore pancia sonon solo una raffigurazione delle emozioni in questa realta'. noi siamo una cosa sconosciuta.

    idem

    RispondiElimina
  57. CHE DANNO CHE HANNO FATTO LE CULTURE ORIENTALI, STRUMENTALIZZATE DAL SISTEMA...
    HANNO VERAMENTE INVASO NEGLI ULTIMI DECENNI A LIVELLO MAINSTREAM TUTTO LO SCIBILE CULTURALE OCCIDENTALE...
    LE RELIGIONI ORIENTALI NELLA LORO ACCEZIONE NEGATIVA E MAL TRADOTTA, MAL COMPRESA OVVIAMENTE...

    L'ENTRATA IN SCENA DELLE RELIGIONI ORIENTALI VA DI PARI PASSO CON LA PERDITA DI COSCIENZA COLLETTIVA OCCIDENTALE, NEL SENSO CHE LA COSCIENZA DI CLASSE SI E' PERSA ED IN CAMBIO IL SISTEMA CI HA REGALATO IL CONTENTINO DELLA PACE SPIRITUALE, MOLTO SIMILE PERALTRO IN QUESTO AL CATTOLICESIMO...
    ORA LA GENTE ACCETTA QUALSIASI COSA, ORAMAI E' TALMENTE INERTE E RASSEGNATA CHE UN MARCHIONNE QUALSIASI POTREBBE ELIMINARE I SUOI SACROSANTI DIRITTI SENZA CHE NESSUNO BATTA CIGLIO...
    LA CULTURA CHE INCONSAPEVOLMENTE GLI ZN E IDEM VARI SPARGONO, E' IL SEME DELL'ACCETTAZIONE DEL PROPRIO RUOLO, TANTO TUTTO E' PERFETTO COSI', TANTO NON SIAMO NOI A DECIDERE, E NON E' NEANCHE LA NOSTRA MENTE A DECIDERE PER NOI...

    FINISCO CON IL DIRE CHE, EFFETTIVAMENTE, COLORO CHE SONO BRENSI ED INFARCITI DI QUESTE NOZIONI, NON DECIDONO CON LA LORO PSICHE/ANIMA, RIPETO PSICHE/ANIMA... MA SI AFFIDANO AD UN DEMIURGO ESTERNO, CHE SIA DIO O LA NON-MENTE O PINCO-PALLA :-)
    COLORO CHE INVECE HANNO CAPACITA' MENTALE DI ASTRAZIONE E "SI PENSANO", POSSONO AVERE IL PRIVILEGIO DI MUOVERE LE COSE, CONSAPEVOLEZZA E' PENSIERO DEL D'IO...
    IL RESTO E' RELIGIONE E DOGMA DEL SISTEMA !!!

    HASTA LUEGO !!!

    RispondiElimina
  58. la OBE e' come una specie di sintonizzazione su di un canale diverso che trasmette una realta' diversa. lo facciamo ogni giorno coi sogni ma non ce ne rendiamo conto. si percepisce una realta' dove si ha un minor controllo su diessa, sembra quasi di essere solo spettatori e l'unico potere e' quello di staccarsi da essa.

    idem

    RispondiElimina
  59. E' ESATTAMENTE IL CONTRARIO, QUANDO NOI CI SINTONIZZIAMO SU ALTRO CANALE, NON SIAMO SPETTATORI...
    ANCHE IN QUESTA REALTA' NON SIAMO MAI SPETTATORI, LO SIAMO PERCHE' LA RELIGIONE CE LO HA IMPOSTO,NEL SOGNO SIAMO ANCOR PIU' VISIBILMENTE REGISTI, I SOGNI SONO IL PRODOTTO DELLA NOSTRA ANIMA/PISCHE, SONO NOSTRE CREAZIONI ASSOLUTE... DIREI CHE SI HA DECISAMENTE UN MAGGIORE CONTROLLO SU DI ESSA...
    APPARENTEMENTE, IL SOGNO VIAGGIA PER CONTO SUO, MA SIAMO NOI A DIRIGERLO, LA STRANA SENSAZIONE DI DISTACCO E APPARENTE PERDITA DI CONTROLLO E' RELATIVA AL FATTO CHE SIAMO IN QUEL MOMENTO SINTONIZZATI SU ALTRA VIBRAZIONE E LO SCOMPENSO E' DOVUTO DALL'INTERAGIRE NEURORALE DELLE FREQUENZE DELLA DIMENSIONE ONIRICA RISPETTO A QUELLA MATERIALE, MOLTO PIU' PESANTE...
    DICIAMO CHE LA NOSTRA MENTE NEL MONDO MATERIALE SI PENSA E ASTRAE, IN DIMENSIONI PIU' SOTTILI CREA IL SUO MONDO, MA ENTRAMBE LE DIMENSIONI SONO COLLEGATE E UNA DIPENDE DALL'ALTRA...
    MA IN ENTRAMBI I CASI, SIAMO NOI A CREARE LA SCENA, IN QUELLA MATERIALE FAREMO PIU' FATICA A CONDIZIONARE LA MATRICE PERCHE' ORAMAI CRISTALLIZZATA DA MILIONI DI ANNI, IN QUELLA ONIRICA E PERSONALE SARA' PIU' FACILE...

    RispondiElimina
  60. nessuno di noi ha il potere di ottenere amore a comando. non abbiamo nessun potere di generare amore dentro di noi, arriva non si sa dove come quando e perche'. io mi limito ad analizzare la vita, poi ognuno la giudica come vuole. cerco di condividere la mia esperienza parlando di cose ch forse sono oggettive e quindi alla stessa maniera sperimentabili da altri, scambiando informazioni su esperienza simili si eleva la conoscenza, cosa che a me interessa.

    idem

    RispondiElimina
  61. I SOGNI SONO IL PRODOTTO DELLA NOSTRA ANIMA/PISCHE, SONO NOSTRE CREAZIONI ASSOLUTE...
    per affermare questo occorre dimostrare come si formano ed averne una notevole comprensione.

    IL SOGNO VIAGGIA PER CONTO SUO, MA SIAMO NOI A DIRIGERLO,
    come si dirige un sogno? spiegazione accurata....

    LA STRANA SENSAZIONE DI DISTACCO E APPARENTE PERDITA DI CONTROLLO E' RELATIVA AL FATTO CHE SIAMO IN QUEL MOMENTO SINTONIZZATI SU ALTRA VIBRAZIONE
    vibrazione di che'? i pensieri hanno una vibrazione? come si misura? io non conosco di nessuno che sia mai riusicito a rappresentare i pensieri attraverso uno dei 5 sensi.

    E LO SCOMPENSO E' DOVUTO DALL'INTERAGIRE NEURORALE DELLE FREQUENZE DELLA DIMENSIONE ONIRICA RISPETTO A QUELLA MATERIALE, MOLTO PIU' PESANTE...
    dati per capire altrimenti rimane una favola. ci vogliono prove.


    DICIAMO CHE LA NOSTRA MENTE NEL MONDO MATERIALE SI PENSA E ASTRAE, IN DIMENSIONI PIU' SOTTILI CREA IL SUO MONDO, MA ENTRAMBE LE DIMENSIONI SONO COLLEGATE E UNA DIPENDE DALL'ALTRA...
    cos'e' la dimensione sottile? come la si descrive dal punto di vista in cui mi trovo ora del mondo materiale? e come sono collegate? ci sono dati che lo provano?

    MA IN ENTRAMBI I CASI, SIAMO NOI A CREARE LA SCENA, IN QUELLA MATERIALE FAREMO PIU' FATICA A CONDIZIONARE LA MATRICE PERCHE' ORAMAI CRISTALLIZZATA DA MILIONI DI ANNI, IN QUELLA ONIRICA E PERSONALE SARA' PIU' FACILE...
    cos'e' questa matrice? di che materiale e' composta? com'e' composta? in che modo avviene la cristallizzazione della matrice col tempo? ci sono degli studi che posso andare a vedere su questo?


    morale della favola, un fiume di cazzate che ha straripato, il perche' lo sa solo lui.

    idem

    RispondiElimina
  62. ***A me sembra, anzi, risulta che sia precluso a miliardi di persone !!!***
    Lilith, avresti dovuto dire autoprecluso.
    Quando si sostiene che ognuno è artefice del proprio destino si intende proprio questo, cioè non tanto che ti autocostruisci la realtà intorno a te, ma che scegli di porti di fronte alla realtà in modo diverso.
    Ribadisco che nulla è precluso, ma non ho detto che sia gratis, anzi ha un costo molto elevato che miliardi di persone non hanno intenzione di pagare e si accontentano delle loro miserie quotidiane, innaffiando la pianta della banalità e dell’ignoranza. Basta seguire una puntata dell’Isola dei Famosi per capire quali sono gli ideali e le aspettative dell’italiano medio.

    ****mi sembra che con il discorso della goccia e dell' oceano tu disti solo di un piccolo passo...****
    Ok, capisco che sia difficile….non mi crederai, ma lo è anche per me che lo dico. A volte dico delle cose e poi mi devo fermare a pensarci, ma questa è un’altra storia …
    La consapevolezza non ci appartiene, anche se è la nostra essenza. Non sono io che devo diventare consapevole di qualcosa, cioè evolvermi fino ad essere consapevole di essere una divinità, o qualcosa del genere. Questo è pensiero new-age, distorsioni del pensiero orientale a uso e consumo della stupidità occidentale, che portano inevitabilmente ad una concezione dell’esistenza fatta di scalini, dove l’individuo sale, vita dopo vita, fino a raggiungere la meta. A mio parere questo e NWO, la nuova religione che prenderà il posto delle religioni tradizionali, secondo gli intendimenti delle massonerie internazionali. Il presupposto di questo modo di pensare è che io sono consapevole, ovvero che la consapevolezza mi appartiene, pertanto non mi resta che valorizzare la mia proprietà, investire in buone azioni che mi procurino un buon karma ed espandere il mio capitale proprietario, farlo crescere, evolvere per l’appunto. (Cont)

    RispondiElimina
  63. Se però proviamo a ribaltare il ragionamento ci si apre una prospettiva del tutto nuova. È la consapevolezza che è consapevole di me, come fosse uno spettatore-giocatore di fronte ad un videogioco. Io, il personaggio del videogioco, non ho alcuna consapevolezza, sono solo immagini elettroniche, la consapevolezza è del giocatore. La mia essenza è consapevolezza ed io non devo realizzare alcunché, ma solo vivere la mia vita, perché la consapevolezza è l’infinito. Alla fine del gioco il personaggio muore, ma non muore davvero, perché non è mai esistito, era solo un videogioco. Accettare la morte non significa solo accettare che moriremo…un giorno, ma soprattutto che siamo già morti ora, perché non siamo mai esistiti e questo è molto difficile ed è il prezzo da pagare per ricordare cosa siamo davvero.
    Chi non nasce non muore, quindi non si reincarna, non va in paradiso e nemmeno all’inferno. Non ci sono premi ne punizioni, non c’è passività ne attività. Semplicemente è, senza identificazioni, senza forma e senza limiti.
    Quale sarebbe allora il senso del gioco? Ma il divertimento, no? Evidentemente essere qui su questo pianeta e vivere la vita è maledettamente divertente e questo il NWO non lo può proprio digerire. Che la gente si diverta è veramente troppo per loro, ma se il male non esistesse il gioco finirebbe, quindi a noi la scelta.

    RispondiElimina
  64. @ Idem. Certo che, per uno che non ha mai portato uno straccio di prova sulle sue affermazioni, NE FAI DI "DOMANDINE". Se pensi che maggiore capacità e sicurezza di linguaggio ( Usate unicamente come ARMI e non per intendere o SPIEGARE ) possano supplire il VUOTO ASSOLUTO dei tuoi CONTENUTI, "stai fresco" !! Per lo meno non con la maggior parte degli SVEGLI ospiti di questo sito; Affina, affina fin che vuoi le capacità di distogliere alcuni dai veri obbiettivi, dalla CHIAREZZA, per farne delle vittime inconsapevoli; così ti potrai VENDICARE di ciò che è stato fatto a te !!!Idem $ ZN Il VOSTRO male principale è la MALA FEDE, e subito dopo, la PRESUNZIONE; che annebbia ogni capacità....ALTRO che consapevolezza, neanche il minimo d' intelligenza per "FIUTARE" la VERITA'. Qualcuno ha detto che l' altro nome dell' intelligenza è il "DUBBIO"; è' evidente che voi non sapete neanche dove sta di casa. Invece di insultare, perchè INCAPACI di uscire dalla pastoia, cercate voi di CONTROLLARE le vostre MADORNALI cazzate. AMEN !!! Lilith

    RispondiElimina
  65. @Lilith
    visto che sei cosi' intelligente da scoprire i mostri come me, allora perche' non cominci tu a dare un po' di risposte alle domande che ho fatto?

    ne sei capace?

    su quello che ho detto, per esempio che non controlliamo l'amore, che non possiamo ottenerlo a comando, e' sufficiente che ognuno si analizzi durante gli attimi della giornata e lo scopre da se'. senza il controllo dell'amore, che e' quello che ci guida a fare le cose, cosa vogliamo controllare nella vita?

    intanto visto che sei una sveglia comincia a rispondere alle domande (pertinenti perche' quelle cose le ha scritte mdd e non io) che ho messo piu' sopra. potrebbe essere utile no?

    idem

    RispondiElimina
  66. riporto di nuovo anche quello che secondo me puo' essere una breve analisi di noi stessi e della vita, e' cosi' inconcepibile?

    "colori, suoni, sapori, il tocco, gli odori, appaiono come oggettivi, ne possiamo discutere facilmente perche' tutti li vediamo allo stesso modo. anche il movimento che da luogo al tempo.
    ma il bello, il buono, il meglio, il giusto, l'abbondanza, ecc sono solo parole che esprimono sensazioni soggettive non descrivibili coi 5 sensi. sono su di un piano diverso eppure siamo sempre noi a pensarli. penso di vedre ma penso anche il bello e il brutto.

    normalmente mischiamo l'oggettivita' percepita coi 5 sensi con la soggettivita' delle sensazioni personali.

    l'oggettivita' non e' modificabile.

    se una cosa e' rossa e' rossa e basta ma la soggettivita' e modificablie, una cosa bella oggi non e' piu' bella domani, lo stesso per una cosa giusta che poi, dopo aver fatto un diversa esperienza, puo' apparire sbagliata.

    la soggettivita' invece e' modificablie lo si puo' anche fare in un lampo.

    la mente crea, osserva la creazione da uno stesso punto di vista (i 5 sensi) e poi la valuta da un punto di vista diverso (???io???) e poi la modifica a seconda del punto di vista dei vari io.

    la vita e' un mistero.

    idem "

    RispondiElimina
  67. @ Demo. Non mi sembra che miliardi di persone, le cui aspettative non raggiungono i dieci anni di vita, e che non hanno certo il problema di innaffiare la banalità o dell' isola dei famosi; ma bensì del minimo indispensabile per sopravvivere, POSSANO FARE ALCUNA SCELTA. Se dipendesse soltanto dalla presunta mancanza di volontà e stoltezza insita negli esseri umani....non credo ci sarebbe stata la necessità, da parte di alcuni FURBONI, autonominatisi: re, preti e militari, di una tale impalcatura REPRESSIVA, come invece, di FATTO è AVVENUTA !!! Che la consapevolezza di ogn' uno di noi sia la consapevolezza del "TUTTO", che penetra, o meglio, che fa parte di noi, può anche essere; ma questo non toglie che possa anche essa volere evolversi verso la perfezione dell' originale. Questo tuo dio che: "non nasce non muore non si reincarna....per cui non ci sono né premi né punizioni, né passività né attività"....E' il "NULLA", INFINTO ED ETERNO....ma nel suo CENTRO egli HA un' aspetto OPPOSTO, dovuto alla sua PERFEZIONE e POTENZIALITA' di TUTTE le POSSIBILITA' ): ovvero, si muove, nasce, muore, ecc. La forza DIVINA risiede, non solo nella sua epansione infinita, eternità, immobilità, ma anche nel suo stesso centro: che prende però forma ed azione attraverso la VOLONTA' di ESISTERE. Si può anche vedere come un gioco, il che mi piace perchè i bambini sono i più simili alla divinità.... MA oltre a SACRO GIOCO e anche SACRA SERIETA'. Lilith

    RispondiElimina
  68. No, MdD, la tua “battuta” non mi ha irritato. Mi ha lasciato completamente indifferente. La mia però, sull’emmekappaultra, non era affatto una battuta. Per il resto hai ancora una volta dimostrato di essere non solo ottuso di comprendonio ma, appunto, anche io’D...ipendente :-)

    E concordo con quanto espresso da Democrito:

    “Non sono io che devo diventare consapevole di qualcosa, cioè evolvermi fino ad essere consapevole di essere una divinità, o qualcosa del genere. Questo è pensiero new-age, distorsioni del pensiero orientale a uso e consumo della stupidità occidentale,[...] È la consapevolezza che è consapevole di me, come fosse uno spettatore-giocatore di fronte ad un videogioco. Io, il personaggio del videogioco, non ho alcuna consapevolezza, sono solo immagini elettroniche, la consapevolezza è del giocatore. La mia essenza è consapevolezza ed io non devo realizzare alcunché, ma solo vivere la mia vita, perché la consapevolezza è l’infinito. Alla fine del gioco il personaggio muore, ma non muore davvero, perché non è mai esistito, era solo un videogioco. Accettare la morte non significa solo accettare che moriremo…un giorno, ma soprattutto che siamo già morti ora, perché non siamo mai esistiti e questo è molto difficile ed è il prezzo da pagare per ricordare cosa siamo davvero.[...] Quale sarebbe allora il senso del gioco? Ma il divertimento, no?

    Si. Esperienza del
    Sat-chit-anand.
    Verità-Consapevolezza-Beatitudine

    @idem
    Certo, siamo un mistero a noi stessi, anzi siamo il Mistero dei misteri.
    Ma non siamo inconoscibili. Non siamo conoscibili come è possibile conoscere, ad esempio, l’alfabeto di una lingua. Ma possiamo entrare nella Conoscenza, conoscendo all’infinito. Non c’è nulla in particolare da imparare, tranne lo stesso imparare.

    Imparare ad imparare, disimparando.
    Questo è tutto. Il Resto... vien da sé.

    RispondiElimina
  69. @ Idem. Mi sono stufata di discutere con voi semplicemente perchè non vedo nessuna APERTURA, nessuna VOLONTA', né di comunicare( ma si di sentenziare ); né tanto meno di RIFLETTERE su ciò che gli altri sostengono pur portando prove a palate. Comunque, se proprio vuoi un mio parere: io CONTROLLO L' AMORE, sia quello che furiesce che quello che entra...e li regolo a seconda delle possibilità e qualità. Qualcuno a detto che: "quando l' amore nasce in un cuore puoi star sicuro che nasce anche nell' altro, se ciò non si realizza è un amore sfortunato, ossia, bramoso, velleitario....non autentico. Lilith

    RispondiElimina
  70. lasciando stare il fatto che non riesci a rispondere alle farneticazioni di cui sopra, siccome e' una cosa che mi interessa, mi faresti sapere come fai a far nascere a comando l'amore dentro di te?

    idem

    RispondiElimina
  71. @ Mr blue. A proposito di "capire gli altri dalla scrittura"; è evidente che il corpo aiuta....ma credo anche che sia una questione di PRATICA. Sono d' accordo sulla difficoltà di attendere una risposta della consapevolezza prima di reagire. Secondo me questo avviene perchè non si è dato al corpo il tempo sufficiente per acquisirla, si è "spostata", troppo velocemente, l' attenzione alla mente. Mi spiego meglio: Il corpo ed i suoi sensi sono le prime parti di noi che si relazionano con l' esterno; i pensieri ( la mente ) vengono in una seconda fase e la trascendenza spirituale per ultima. Se vogliamo diventare consapevoli dobbiamo praticare la meditazione. Nei bambini e nei geni è innata; e in "certi", SPECIALI, ma brevi momenti di quasi tutti: davanti ad uno splendido paesaggio, a volte quando si ama profondamente, quando ci sentiamo completamente appagati senza desiderare null' altro che quella sensazione di estremo benessere, che però non sappiamo da dove proviene, che si presenta improvvisa...ma di cui non ne COGLIAMO il significato. Quidi, la meditazione, che porta alla consapevolezza, deve iniziare la sua VISIONE, l' OSSERVAZIONE, appunto, dal corpo. Dobbiamo imparare a conoscerlo e ad armonizzarlo nei suoi movimenti e POSTURE. Secondo me, "sentire" i piedi è il primo passo ( il gioco di parole è, casualmente, "calzante" :-))), si deve essere PRESENTI , ALLERTA, in ogni OCCASIONE, ma non CONTROLLANDO con tensione e paura di sbagliare ma semplicemente OSSERVANDO ( come dall' esterno ) e SENTENDO SENZA SFORZO quel che si fa e quel che gli altri fanno con i loro corpi. Una volta consapevoli di questo il cambiamento sarà EVIDENTE e potremo passare alla mente. Con i sensi, soprattutto lo SGUARDO,( gli occhi, che dobbiamo imparare a CENTRALIZZARE ) e l' udito, che saranno già più acuiti in quanto fisici, in quanto vere e proprie porte della mente; e con la VISIONE dei nostri pensieri scopriamo tutto ciò che ci è stato INCULCATO....liberandocene senza sforzo. Lilith

    RispondiElimina
  72. @ Idem. Sei solo un minuscola e fastidiosa pietra in una scarpa. Uno sciocco ed arrogante pretenzioso, illuso che tutto gli sia dovuto. Non me ne può fregare di meno "che a te interessi". BUSCATE LA VIDA....e NON ROMPERE !!! Lilith

    RispondiElimina
  73. IDEM...
    I SOGNI SONO IL PRODOTTO DELLA NOSTRA ANIMA/PISCHE, SONO NOSTRE CREAZIONI ASSOLUTE...
    per affermare questo occorre dimostrare come si formano ed averne una notevole comprensione.
    MDD...
    PER DIMOSTRARTI COME SI FORMANO DEVI ADDORMENTARTI E LASCIARTI ANDARE... AL RESTO CI PENSA LA TUA MENTE...:-)

    IDEM...
    IL SOGNO VIAGGIA PER CONTO SUO, MA SIAMO NOI A DIRIGERLO...
    come si dirige un sogno? spiegazione accurata...
    MDD...
    MI E' CAPITATO SPESSO DI ESSERE CONSAPEVOLE DI STARE SOGNANDO E DI PILOTARE I SOGNI, NULLA DI STRANO, IN QUEL MOMENTO MODIFICAVO LA STORIA E SAPEVO DI SOGNARE...C'E' POCO DA SPIEGARE, A VOLTE CAPITA, CI SI PUO' ANCHE ALLENARE COMUNQUE... ;)

    IDEM...
    LA STRANA SENSAZIONE DI DISTACCO E APPARENTE PERDITA DI CONTROLLO E' RELATIVA AL FATTO CHE SIAMO IN QUEL MOMENTO SINTONIZZATI SU ALTRA VIBRAZIONE
    vibrazione di che'? i pensieri hanno una vibrazione? come si misura? io non conosco nessuno che sia mai riusicito a rappresentare i pensieri attraverso uno dei 5 sensi.
    MDD...
    HO DETTO CHE SIAMO SINTONIZZATI IN ALTRA DIMENSIONE, CIOE' NEL MONDO ONIRICO, CHE HA ALTRE LEGGI FISICHE SPAZIO-TEMPORALI COMPLETAMENTE DIFFERENTI DALLA VIBRAZIONE MATERIALE... SONO LE DIMENSIONI CHE ESISTONO IN QUANTO VIBRAZIONI... LE FREQUENZE SONO VIBRAZIONI PER ESEMPIO...:-)
    I PENSIERI IO LI VISUALIZZO SEMPRE COME FOSSERO SCENETTE, SARA' LIMITANTE MA MI BASTA... LI VEDO DENTRO LA MIA MENTE, TU NON VEDI I TUOI PENSIERI??? MALE :-)

    IDEM...
    E LO SCOMPENSO E' DOVUTO DALL'INTERAGIRE NEURORALE DELLE FREQUENZE DELLA DIMENSIONE ONIRICA RISPETTO A QUELLA MATERIALE, MOLTO PIU' PESANTE...
    dati per capire altrimenti rimane una favola. ci vogliono prove.
    MDD...
    AL RISVEGLIO DA UN SOGNO CAPITA TALVOLTA CHE CI SI TROVI SPIAZZATI, LA REALTA' TI APPARE PIU' PESANTE E DIFFERENTE, LO STATO DI LEGGEREZZA METAFISICA CHE ERA PRESENTE NEL SOGNO, SVANISCE E TI RITROVI NELLA FREDDA REALTA'...
    IL CLIMA E' DIFFERENTE... E' UN PO' COME INCARNARSI IN ALTRO STATO...
    SIMILE EFFETTO LO TROVI CON L'ASSUNZIONE DI FUNGHI ALLUCINOGENI, QUANDO SEI SOTTO EFFETTO TI SENTI MOLTO PIU' LEGGERO...
    TI ASTRAI DALLA DIMENSIONE MATERIALE, PUR ESSENDOCI ANCORA DENTRO, DICIAMO CHE TI AVVICINI AD UN'LTRA STAZIONE RADIOFONICA...
    TUTTO, OVVIAMENTE, AVVIENE SEMPRE E SOLO NELLA MENTE/PSICHE/ANIMA, MATERIALMENTE ATTRAVERSO LE SINAPSI NEURORALI...

    RispondiElimina
  74. continua...

    IDEM...
    DICIAMO CHE LA NOSTRA MENTE NEL MONDO MATERIALE SI PENSA E ASTRAE, IN DIMENSIONI PIU' SOTTILI CREA IL SUO MONDO, MA ENTRAMBE LE DIMENSIONI SONO COLLEGATE E UNA DIPENDE DALL'ALTRA...
    cos'e' la dimensione sottile? come la si descrive dal punto di vista in cui mi trovo ora del mondo materiale? e come sono collegate? ci sono dati che lo provano?
    MDD...
    PER ESEMPIO LA DIMENSIONE ONIRICA E' UNA VIBRAZIONE PIU' ETEREA RISPETTO A QUELLA MATERIALE, QUINDI PIU' SOTTILE...
    LA SI DESCRIVE, PROVANDOLA E OSSERVANDOLA ANCHE IN SOGNO... SONO COLLEGATE SEMPRE E SOLO DALLA TUA MENTE/ANIMA/PSICHE, VERO ED UNICO COLLANTE TRA DIVERSI STATI MENTALI, ERGO DIMENSIONALI...
    JUNG NE HA PARLATO, MA ANCHE TANTI ALTRI...

    IDEM...
    MA IN ENTRAMBI I CASI, SIAMO NOI A CREARE LA SCENA, IN QUELLA MATERIALE FAREMO PIU' FATICA A CONDIZIONARE LA MATRICE PERCHE' ORAMAI CRISTALLIZZATA DA MILIONI DI ANNI, IN QUELLA ONIRICA E PERSONALE SARA' PIU' FACILE...
    cos'e' questa matrice? di che materiale e' composta? com'e' composta? in che modo avviene la cristallizzazione della matrice col tempo? ci sono degli studi che posso andare a vedere su questo?
    MDD...
    LA MATRICE E' LA DIMENSIONE CHE CI OSPITA,QUINDI L'UNIVERSO E GLI UNIVERSI DELLA 3°DIMENSIONE...
    LA CRISTALLIZZZIONE AVVIENE ANCHE A LIVELLO EMPIRICO, CON LA SOLIDIFICAZIONE ESTREMA DELLE TENSIONI VIBRAZIONALI DELLA MATERIA, CHE POI IN REALTA' E' SOLO ENERGIA CONDENSATA, OD ALMENO PERCEPITA TALE DA NOI, ORA INCARNATI IN QUESTO CORPO...
    PUOI STUDIARE ANCHE TESTI UFFICIALI SCIENTIFICI CHE PARLANO DI QUESTO FENOMENO...
    NEL SOGNO, POSSIAMO CREARCI LA NOSTRA DIMENSIONE PERSONALE, E LO FACCIAMO OGNI NOTTE...

    IDEM...
    morale della favola, un fiume di cazzate che ha straripato, il perche' lo sa solo lui.
    MDD...
    HA STRARIPATO PERCHE' L'ENERGIA E' TANTA ED INCONTENIBILE, AVREI BISOGNO DI UN AIUTO DELLA NON-MENTE PER NON FARLA STRARIPARE...
    CHIEDERO' AIUTO A ZINCO... :-)

    HASTA E BUONANOTTE

    RispondiElimina
  75. ZN...IDEM...
    Parlando del post in questione, cosa ne pensate della mia analisi, secondo voi come è andata la storia dell 11/9???
    Tralasciando un attimo argomenti metafisici o spirituali, vorrei sentire una vostra opinione inerente all'argomento...
    Grazie
    :-)

    RispondiElimina
  76. "L'11/9 e' solo parte del tutto, e' stato solo creato dalla nostra mente, non e' ne male ne bene...ecc, ecc"
    (falsa risposta di ZN/Idem) :))))

    RispondiElimina
  77. LEGGETEVI QUESTO INTERESSANTE ARTICOLO TRATTO DAL BLOG VOCIDALLASTRADA SULL'11/9...

    www.vocidallastrada.com/2011/01/11-settembre-la-terza-verita.html

    SI PARLA DI ESPLOSIONI TERMONUCLEARI FATTE ALLA BASE DELLE FONDAMENTA, ESPLOSIONI PREVISTE DA COLORO CHE FECERO COSTRUIRE LE TORRI...

    I GRATTACIELI PER ESSERE EDIFICATI, DEVONO ESSERE PROGETTATI ANCHE NELLA LORO DISTRUZIONE,DEVONO ESSERE COSTRUITI PER ESSERE ABBATTUTI UN GIORNO, QUINDI FURONO PROGETTATI IN MODO TALE DA POTER IMPLODERE, COME GIA' SUCCESSE A CHICAGO ANNI FA, NON SONO ETERNI, ATTRAVERSO ESPLOSIONI CAUSATE DA PICCOLE BOMBETTE TERMO NUCLEARI CHE NORMALMENTE PIAZZANO NELLE FONDAMENTA...
    E' PRASSI...
    FORSE PERCHE' GIA' SANNO CHE IL MONDO AVRA' ALTRO ASPETTO MAGARI TRA UN SECOLO ED I PALAZZI CON TECNOLOGIA VECCHIA, OBSOLETI, DOVRANNO ESSERE TOLTI DI MEZZO QUANDO NON SERVONO PIU'... COME PERALTRO LORO FANNO CON TUTTO...
    U.S.A. E GETTA !!! :-)

    NEL POST VIENE RIPORTATA ANCHE L'IMMAGINE DI UNA VITTIMA CHE ANCORA VIVA APPARE NELLO SQUARCIO DELLA TORRE, TRA LE MACERIE IN ATTESA DI AIUTO...
    MA NON C'ERA UN CALORE TALE DA BRUCIARE L'ACCIAIO, COME FACEVA A STARE IN PIEDI CON QUEL CALDO E NON VENIRE DISINTEGRATA???

    ALTRA GROSSA PECCA DI COLORO CHE COME ECO, ATTIVISSIMO E ALTRI COGLIONI, SOSTENGONO LA VERSIONE UFFICIALE, E' QUELLA DI NON VALUTARE LE LEGGI FISICHE ANCHE QUANDO SONO OVVIE, ALLA FACCIA DELLA LOGICA...

    LO SAPEVATE CHE L'ALLUMINIO ANCHE A VELOCITA' DOPPIA RISPETTO AD UN EVENTUALE COLLISIONE DI UN AEREO SUL GRATTACIELO, NON PUO' OGGETTIVAMENTE PERFORARE L'ACCIAIO, SOPRATTUTTO ENORMI FILE DI PALI D'ACCIAIO, PIU' GROSSI DI QUELLO CONTENUTO IN UN CARRARMATO???
    L'LLUMINIO, EMPIRICAMENTE,FISICAMENTE NON DISTRUGGE L'ACCIAIO...
    QUINDI???

    QUESTO E' UN DATO INCONTROVERTIBILE..
    A QUESTA GAG NESSUN ANTICOMPLOTTISTA OSA RISPONDERE, MA BASTEREBBE LA DONNELLA CHE TERRORIZZATA ASPETTAVA AIUTO DENTRO LO SQUARCIO... FORSE AVEVA POTERI PARANORMALI A RESISTERE AL CALDO CHE PERO' AVREBBE SCIOLTO I PILASTRI...
    OLTRETUTTO I PILASTRI NON SI SONO SCIOLTI, SI SONO SCIOLTI QUELLI ALLA BASE, I RESTI DEI PILASTRI VISIBILI APPARTENGONO LALA PARTE ALTA DEL PALAZZO...

    COMUNQUE, A PARTE MIGLIAIA E MIGLIAIA DI PROVE LOGICHE ED EVIDENTI, BASTEREBBE VEDERE I 10 FILMATI FAKE PER CAPIRE CHE SI TRATTA DI UN FOTOMONTAGGIO, NESSUN OLOGRAMMA, SOLO BANALI FOTOMONTAGGI...
    I PALAZZI E L'AEREO SONO SU DUE PIANI DIFFERENTI VISIVAMENTE, LO SI VEDE BENE ANCHE AD OCCHIO NUDO, IO ME NE ACCORSI SUBITO FIN DALLA PRIMA VOLTA CHE LI TRASMISERO, CAZZO SI NOTA CHE L'AEREO NON ESPLODE MA ENTRA COME SE LA PARETE FOSSE BURRO, FAGOCITATO DALLA TORRE PER POI SPUNTARE LA PUNTA DALL'ALTRA PARTE, AHAHAH...

    ALTRA GROSSA GAG...
    LO SAPEVATE CHE LO SQUARCIO SULLA TORRE A FORMA DI AEREO E' BEN PIU' PICCOLO DELL'AEREO STESSO??? NEL SENSO CHE MANCO LE MISURE CORRISPONDONO...:-)
    E POI PERCHE' SUL PENTAGONO UN BUCO DI 5 METRI CIRCOLARE E SULLA TORRE UNO SQUARCIO PIU' GRANDE, ERANO AEREI DIFFERENTI?

    GUARDATE MEGLIO I VIDEO, LE TORRI NON SONO MAI STATE COLPITE...INFATTI LA TERZA CADE SENZA BISOGNO DI ESSERE COLPITA, MA NESSUNO SE LA VUOLE RICORDARE...:-)

    ILLUSIONE... UN GRANDE TEST COLLETTIVO PER ALIMENTARE IL PENSIERO MAGICO...
    IL TERMINE GROUND ZERO VIENE USATO PER DEFINIRE UN'ESPLOSIONE TERMONUCLEARE, INFATTI GLI AGENTI DELL'FBI ARRIVARONO INCAPPUCCIATI PER LE RADIAZIONI, CHE SE PUR MINIME, POTEVANO ESSERE PERICOLOSE...GLI ALTRI POVERETTI SONO STATI MANDATI ALLO SBARAGLIO, INFATTI SI SONO QUASI TUTTI AMMALATI...

    LEGGETEVI ANCHE IL PROGETTO MANHATTAN...

    HASTA LUEGO

    RispondiElimina
  78. @Lilth:E' quello che sto facendo già da un pezzo. :-)))
    Ribadisco però il fatto che viso a viso le cose sarebbero diverse perchè certe velleità di "presa per il culo" (e mi ci metto pure io in mezzo) sarebbero un po più difficili da attuare.
    L'io che si utilizza su di un blog penso che sia molto diverso da quello che si utilizzerebbe guardandosi NEGLI OCCHI con onestà.......in quel modo la canzonetta è finita.


    Mr Blue

    RispondiElimina
  79. ***siccome e' una cosa che mi interessa, mi faresti sapere come fai a far nascere a comando l'amore dentro di te?***
    Idem,
    è un bel po' che ti domandi questa cosa.
    Succintamente, non si può generare l'amore a comando, perché è lui/lei che genera te. sarebbe come generare tua madre.
    Quando diciamo io, intendiamo tra le altre cose una volontà, la quale implica necessariamente una scelta. Deduciamo quindi che la dualità è la condizione necessaria alla nostra esistenza personale, difatti esistiamo individualmente perché attraverso le nostre scelte personali identifichiamo la nostra personalità, separata e diversa dagli altri.
    La volontà personale a sua volta deve fare i conti con altre volontà separate e contrapposte in una relazione gerarchica. Il gioco del NWO è sempre stato quello di inventarsi una super-volontà alla quale sottomettersi che si chiama Dio e che possiamo identificare con il Re, o in tempi moderni con l’ordine costituito ed il concetto di Stato. Lo scopo della religione è proprio questo: la sottomissione dell’individuo alla piramide sociale. Poco importa se l’immagine fornita sia quella di un premio o punizione finali, o la barzelletta della reincarnazione, che racchiude in se la volontà di potenza e la promessa di un evoluzione, ovviamente nella scalata alla piramide, fino a raggiungere l’onnipotenza divina nel ruolo del Re, che comanda per diritto divino.
    La libertà nasce dalla comprensione e dal rimettere le cose al loro posto. Dio esiste, ma non è una super- volontà, ma semplicemente l’amore che proviamo, che genera noi stessi e la nostra forza creatrice. Siamo generati dall’amore e all’amore eterno ed infinito siamo destinati, tutti senza distinzione di buoni e cattivi. È ingiusto? Si e no. La giustizia presuppone l’ingiustizia e siamo nel campo della dualità. Se ci fosse una distinzione qualsiasi non si potrebbe parlare di meta finale. Bontà e cattiveria, giustizia ed ingiustizia sono valori di questa esistenza e non sono trasferibili fuori dall’essere vivi in questa dimensione.
    Spero di esserti stato utile, ma alla fine la risposta può venire solo da dentro di te (attento che non sia quella sbagliata).

    RispondiElimina
  80. @Lilith: -si deve essere PRESENTI , ALLERTA, in ogni OCCASIONE, ma non CONTROLLANDO con tensione e paura di sbagliare ma semplicemente OSSERVANDO ( come dall' esterno ) e SENTENDO SENZA SFORZO quel che si fa e quel che gli altri fanno con i loro corpi. Una volta consapevoli di questo il cambiamento sarà EVIDENTE e potremo passare alla mente. Con i sensi, soprattutto lo SGUARDO,( gli occhi, che dobbiamo imparare a CENTRALIZZARE ) e l' udito, che saranno già più acuiti in quanto fisici, in quanto vere e proprie porte della mente; -

    Questo è un lavoro graduale e,secondo me,corretto. E' un vero sviluppo,una evoluzione armonica. Ora ci sono a disposizione di tutti una moltitudine di tecniche,propagate in maniera disordinata e arafazzonata,ma ci siamo mai chiesti se sviluppare un centro prima di un altro sia un bene? Molti danno per scontato che basta buttarsi nella mischia delle "pratiche" e si ottengono dei risultati........sì ma quali? A volte risulta che si "costruisce una casa" a partire dal tetto invece che dalle fondamenta. Certe robe,se fatte alla cazzo di cane,fanno FULMINARE invece che ILLUMINARE,basta pensare ai recitatori ossessivi di mantra,oppure ai fanatici dei tipi di respirazione forzata tipo pranayama.

    Mr Blue

    RispondiElimina
  81. Capisco perfettamente lo stato descritto da Lilith e riportato da Mr Blue, in quanto mi e' familiare. Personalmente, fin da piccolo sono stato indirizzato alla pratica di alcune arti marziali. Con gli anni ho capito che uno dei vantaggi insiti in queste discipline (a parte il divertimento) era proprio l'essere allenati a quello stato di cui parla Lilith.

    RispondiElimina
  82. MDD
    a proposto dell'11/9
    da quello che posso dire di conoscere (che non e' cio' che ho letto ma solo cio' che sono riuscito a sperimentare) io direi che la vita e' guidata da questa cosa inconoscibile che e' l'amore che ci spinge a fare una cosa piuttosto che un'altra.

    l'amore non lo controlliamo, controlliamo le nostre azioni ma non possiamo ottenere amore nel momento che ci pare. quindi la nostra creazione, frutto delle nostre azioni, e' guidata principamente dall'amore e noi possiamo si' deragliare un po dalla linea principale pensata da Dio ma non piu' di tanto anche perche' se lo facciamo troppo arriva inevitabilmente la morte, o per malattia, o per incidente, ecc.

    quindi il disegno principale della vita non e' nelle mani degli uomini ma nelle mani di Dio, per dargli un nome, la fonte dell'amore, la guida alla creazione, come anche diceva Giordano Bruno o cosi' mi pare di aver letto da qualche parte.

    io credo che i grossi eventi facciano parte di questo piano principale e l'11/9 segna la fine di questo potere economico e finanziario che fara' posto io credo ad un sistema non basato sull'ego ma sull'altruismo.

    sono quindi positivo, ci vedo un equilibrio tra bene e male anche se mi sembra che per cominciare un sistema nuovo occorre prima buttare giu' questo e le tappe potrebbero essere molto dolorose, se e' necessario per capire.

    l'11/9 e' stato un auto attentato portato a termine da non so chi, pero' il significato simbolico mi sembra chiaro.

    idem

    RispondiElimina
  83. non vorrei pero' che si fraintendessero le mie parole pensando che spingono ad essere schiavi di altri.
    l'amore arriva da dentro di noi per cui credo che ognuno faccia piu o meno alla fine quello che si sente di fare, quindi al massimo e' un essere schiavo di se stesso ma non degli altri come quasi tutti pensano quando cercano di trovare e sconfiggere un nemico esterno.
    e' dentro di noi che tanta gente sente di cercare una guida per le proprie azioni ed e' per questo che esiste chi li guida facilmente. e' dentro che ci si sente schiavi, che si sente il desiderio di seguire qualcuno, senza questo desiderio dentro ai tanti, i pochi non avrebbero il potere di guidare perche' il potere di guidare e' dato da chi accetta di essere guidato, se i tanti smettono di sentire il desiderio di essere guidati ecco che non seguono piu' la guida che smette quindi di essere tale.

    -il fatto di cercare di trovare sempre un colpevole-
    la colpa non e' oggettiva dentro alla materia ma e' un sentimento soggettivo dentro di noi, non esiste la colpa dentro un certo evento ma esiste la colpa dentro di me quando assisto ad un certo evento. anche questo e' da approfondire.

    idem

    RispondiElimina
  84. Dici bene, Conte, includendo il "divertimento"; perchè di questo, e della GIOIA di VIVERE che scaturisce quando ci si appropria del nostro essere, si tratta !! Ti dirò di più: Le conquiste che si ottengono, tra cui una salute ECCEZIONALE, ( alla faccia della medicina ufficiale che gli stolti "potenti" usano credendo sia la soluzione ai loro mali )e quindi, la conquista di un "pezzo" di IMMORTALITA', nell' accezione di prolungamento della vita in condizioni splendide; in quanto, unite ad armonia ed equilibrio delle forme e della mente, così liberata nella consapevolezza di sé, guida il TUTTO. BRUCIANDO la POTENZIALE evoluzione della vita e delle nostre singole persone, questi SCIAGURATI, CARBONIZZANO per primi loro stessi. E per molte indagini che facciano sui possibili "ELISIR di GIOVINEZZA" non riusciranno mai a conquistarne neanche un pezzetto; poichè la premessa di quest' ultima si trova nell' equilibrio psico-fisico e nell' etica che si riflette nell' estetica. Anche io ho iniziato dallo sport e cose simili , tra cui anche il kung fu con un insegnante di chao lin che mi insegnò, come prima regola, la respirazione di "PANCIA", dato che come tutti gli occidentali respiravo interrompendo il processo nel torace; questo, ed il controllo lento e consapevole dei movimenti , mi aiutò, in seguito, a "cogliere" la meditazione da un unico e semplice articolo su una rivista di OSHO, e poi, nella lettura di SCHOPENHAUER. SE GLI STOLTI VORRANNO CONQUISTARE IL " MEGLIO" DELLA VITA DOVRANNO RINUNCIARE A VOLERLO SOLO PER SE' STESSI.....ALTRIMENTI....CAZZI NOSTRI, SI !!! MA ANCHE LORO !!!!!!!! Lilith

    RispondiElimina
  85. @ Idem. scive: "L' amore non lo controlliamo, controlliamo le nostre azioni ma non possiamo ottenere amore nel momento che ci pare, quindi la nostra creazione, frutto delle nostre azioni, è guidata principalmente dall' amore e noi possiamo si deragliare un po dalla linea principale pensata da dio ma non più di tanto anche perchè se lo facciamo troppo arriva inevitabilmente la morte, per malattia, o per un incidente ecc." EBBENE, STREGONE DA QUATTRO SOLDI, E' EVIDENTE CHE LO SCOPO CHE TI PREFIGGI CON QUESTO MESSAGGINO DA SQUILIBRATO E' SITUATO NELLE ULTIME DUE RIGHE IN UNA SOTTILE E VELATA ( ma non poi tanto ) MINACCIA INDIRIZZATA AI LETTORI CHE NON TI APPREZZANO E NON TI FANNO ( giustamente!!! ) CASO; E CHE NON DEVONO CAPIRE CIO' CHE SCRIVI, IN QUANTO, INTENZIONALMENTE, NON C' E' ASSOLUTAMENTE NULLA DA CAPIRE, ( credendo, il povero Idem, che questa incomprensibilità, come per il LINGUAGGIO BUROCRATICO, incuta rispetto ) POICHE TI CONTRADDICI NEL TUO GIRARE A CAZZO DI CANE...E NIENTE PIU'. MALGRADO MI SFORZI DI NON MANDARTI A QUEL PAESE, LA TUA OCCULTATA, MA PER ME BEN VISIBILE TENDENZA CRIMINALE, FA SI CHE IO NON RIESCA A CONTROLLARMI...SE NON ALTRO PER DIMOSTRARTI CHE LE TUE "PROFETICHE" INTIMIDAZIONI MI FANNO UN GRAN BAFFO. PER ME SEI UN GRANDISSIMO IMBECILLE...TE CAPI' !!! Lilith

    RispondiElimina
  86. Mr Blue. Si, ci sono un mucchio di BLUFF, meglio stare alla larga e fare da soli. Secondo me, se uno è abbastanza intelligente e soprattutto VUOLE, basta qualche lettura di OSHO; imparare la respirazione e seguirla concentrandosi nelle narici, ci si può anche concentrare nella pancia ( se hai una pancia :-)) difatti, nelle prime sculture, il vero Buddha non era grasso, diceva Osho ) però devi respirare, si, fino alla pancia. Poi si deve imparare a guardare, OSSERVARE, estraniandosi; senza nessun interesse che non sia "la cosa stessa" che stai osservando. DEVI SCOPRIRE L' OSSERVATORE DENTRO DI TE CHE OSSERVA TE....e poi....DIVENTARE TUTT' UNO CON LUI. La meditazione non è una tecnica, non c' è niente da imparare, CONSISTE SOLO NELL' ESSERE ALLERTA, SVEGLIO, COSCIENTE OSSERVATORE. Io ho fatto da sola, mai stata a un corso di meditazione o cose del genere.....e non li consiglio a nessuno in quanto ho visto gli inutili risultati su molti. Lilith

    RispondiElimina
  87. e di questi satelliti che per caso cadono ora che la cometa elenin si avvicina cosa ne pensate?
    e del fatto che non sono riusciti a prevedere la zona di caduta nonostante conoscessero perfettamente il peso e la traiettoria?
    o forse che non sono satelliti quindi non sapendo esattamente quanto pesano non sanno dove cadono?

    intanto Obama il 27 va a Denver, vediamo cosa ci va a fare e quanto ci sta.

    RispondiElimina
  88. secondo me mdd sei sulla buona strada per quanto riguarda la strategia dell' impatto , ma non su quella della demolizione delle torri , se prendiamo spunto dalla teoria delle esplosioni termonucleari dal basso delle torri dovresti spiegare perche tutto il cemento armato delle torri ognuna alta 415 mt si sia sbriciolato a grandezza di micron , molti affermano perche oltre alla base anche le torri erano minate di esplosivi (NANOTHERMITE) ma per quanto ne so questo composto non riduce il cemento in polvere ma serve per tagliare l'acciaio,credo che la risposta a questo enigma la si possa trovare nei vari filmati presenti in rete dove si vedono parcheggi auto giganteschi vicino il complesso WTC con macchine con i motori in acciaio fuso e le parti in plastica rimaste intatte , anche se basterebbe vedere le matasse di carta intorno le torri , per capire che è stata usata un arma esotica o al plasma, per far crollare le torri.

    RispondiElimina
  89. hai delle foto di queste auto col metallo fuso e la plastica intatta?

    RispondiElimina
  90. l'allineamento comincia a farsi sentire

    http://137.229.36.30/cgi-bin/magnetometer/gak-mag.cgi

    http://137.229.36.30/cgi-bin/scmag/disp-scmag.cgi

    RispondiElimina
  91. http://www.youtube.com/watch?v=HrY_PRji34g

    http://www.youtube.com/watch?v=H0Fsg5xSzsw&feature=related

    RispondiElimina
  92. Sempre d'accordo con ZN ed Idem, che scrivono cose che non tutti possono comprendere, ma va bene cosi'. I misteri non sono per tutti, evidentemente.
    Idem, no, Lilith non sa rispondere ad alcuna tua domanda per il semplice motivo che non e' qui per questo, ma per trovare conferma alle sue personali opinioni su se stessa, solo che ancora non riesce a trovarne all'unanimita', e questo l'addolora. Come il Berlusca, insomma :))

    Tornando alle cose serie, si, l'Amore muove ogni cosa, non sono sicura pero', e questo Idem te lo dissi anche da Franceschetti, che cio' che spinge persone a uccidere sia l'Amore che intendo io, e che e' quello che si muove per la Vita, non contro di essa. Pero' dici bene, la Vita e' un mistero e dunque ogni evento anche doloroso che a sua volta ne fa scaturire altri potrebbe essere utile all'umanita' per evolvere.
    D'altronde l'uomo, al livello evoutivo in cui e', cioe' veramente basso, non puo' certo aspettarsi ne' pretendere che l'ascesa verso l'Uno sia scevra da forti scosse (anche geo-fisiche, oltre che spirituali) e da dolore. Ma il dolore e' qualcosa di necessario, punto. Rifuggire il dolore serve solo a creare altro dolore, meglio quindi accettare il dolore con la consapevolezza che quel dolore e' qualcosa che fa capo al corpo, non allo spirito. Se fossimo capaci di estraniarci dal dolore ogni volta che il nostro corpo lo prova, consapevoli che il nostro vero Se' e' altra cosa, saremmo gia' quasi Dio :))

    Simone, con affetto ti dico anch'io che sei una persona troppo razionale, e non ti e' ben chiaro di quale Cuore si parla qui, perche' come dice ZN, la tua mente sovrasta il tuo Cuore. Tu, e non solo tu, sei ancora al livello dello sbattersi per il bene dell'umanita', il lottare per vedere un mondo migliore. Il mondo innanzitutto parte da te stesso, e se non stai bene tu, stai tranquillo che non ci stara' neanche il resto del mondo.
    Anch'io come ZN trovo questi discorsi sull'inerzia presunta di chi e' consapevole scontati, ripetitivi, vecchiume mentale proprio, tanto quanto quella cosa orrenda chiamata femminismo e tutte le menate relative ad esso. E' stato spiegato in abbondanza che se ognuno di noi comincia da se stesso a cambiare il mondo cambia "da solo", senza inutili sbattimenti che sono solo l'esternalizzazione di qualcosa che e' invece interiore.
    Pensi di poter cambiare il mondo esterno, cioe' una tua personale percezione, senza cambiare la tua percezione di esso? In bocca al lupo.

    Temo Simone, che tu sia troppo attaccato alla tua fisicita', e che il mondo che tu lotti per migliorare si basi solo ed esclusivamente sulla liberta' fisica di fare cio' che si vuole, il mettere insieme una societa' dove tutti sono liberi si, ma di vivere la vita fisica. Questo a me non interessa proprio, quello che desidero per me stessa, e non per gli altri, perche' non mi arrogo questo diritto ne' ora ne' mai, e' una vita al di fuori di qualunque schema pre-costituito e confezionato. Una tabula rasa dei concetti, insomma, un mondo veramente nuovo, dove si ricominci daccapo a pensare e creare, ma vedendo la realta' vera, non la sua proiezione olografica.

    E qui mi ricollego al post di Democrito sulla consapevolezza e la vita come videogioco, perche' e' esattamente cosi' che e' al momento. Noi non possiamo assolutamente provare di esistere nella realta' indipendentemente dalla percezione nostra di noi stessi e degli altri, per cui dici bene Democrito, siamo proiezioni del nostro pensiero, ed e' per questo che non moriamo davvero, muore solo la percezione fisica che abbiamo di noi stessi e del mondo ad un certo punto. L'uomo e' immortale, peccato che non lo capisca, o ne abbia paura.

    RispondiElimina
  93. Io non penso di cambiare il mondo esterno, LO CAMBIO IL MONDO ESTERNO...
    E' diverso il concetto...:-)
    Ma anche tu e gli altri lo fate a vostro modo...

    Se tu prospetti di fare tabula rasa, ti poni nell'atteggiamento di cambiarlo ASSOLUTISTICAMENTE, cambiando TU STESSA, molto più di me o di quanto cambiamento tu mi attribuisca... E fai bene, per quanto mi riguarda !!!

    Anche se non lo credi, capisco perfettamente il senso di quello che pensate, ma non condivido il contenuto religioso del vostro credo, anche se voi ci tenete a differenziarvi da una fede religiosa presunta e ripudiate questa similitudine...
    Diciamo che il vostro è un legittimo spiritualismo conservatore, sempre esistito nella storia...

    Ma anche voi dovete fare i conti con la fisicità ed il mondo... o no???
    Mangerete, parlerete, scoperete, farete ALL'AMORE, penserete, mediterete, farete buone e cattive azioni, O NO???
    Perchè il tuo discorso va bene se riferito ad un santone, ma dato che non siete santoni, non ha senso affermare di fare tabula rasa, perchè non lo farai mai, sarà solo una tua percezione, ma RIMUOVERAI il tuo vissuto senza ucciderlo metaforicamente... Anche tu hai bisogno dei 5 sensi per vivere, quindi lotta perchè chiunque possa accedere al minimo sindacabile, così si fa tutti insieme meditazione... ;-)
    O vogliamo essere i soli a poter usufruire di determinati status???

    Io accetto il discorso ascetico solo dopo che tutti lo possano accettare, perchè non sono fatto per una vita verticale, io sono orizzontale e quindi mi FA FELICE che anche altre persone possano condividere la torta dell' eden...
    Non voglio essere l'unico a mangiarla... MI FREGA DEGLI ALTRI, GLI ALTRI SIAMO ANCHE NOI, NO???
    ALLORA NON POSSO PRESCINDERE DAGLI ALTRI, UN DOPPIO BINARIO INDIVIDUALE E COLLETTIVO...

    POI, non so tu, ma io nel mondo sto bene come sto bene con gli altri... Io di solito cambio in meglio, ovviamente nel mio piccolo vissuto di entità cosmica... poi porto anche fortuna, COSA VUOI DI PIU' ???
    :-)

    RispondiElimina
  94. ***MA oltre a SACRO GIOCO e anche SACRA SERIETA'. Lilith***

    Esattamente. C’è qualcosa di estremamente serio in tutto ciò su cui scherzare è estremamente fuori luogo. Si tratta del rapporto con il mondo interiore e con la divinità in noi stessi. C’è anche qualcosa di molto divertente, su cui non vale la pena di essere troppo seri. Si tratta del rapporto con il mondo esteriore e con quello di cui siamo convinti. Però mi sembra che le cose procedano al contrario…si da moltissima importanza alle convinzioni e agli avvenimenti e pochissima alle sensazioni profonde ed incontrollabili del nostro essere.
    Se qualcuno si chiede da dove nasce l’amore, l’unica risposta sensata è: che ti frega da dove nasce, prova solo a seguirlo e vedi dove ti porta.
    Se qualcun altro invece si chiede da dove nascono le teorie e le ipotesi di cui siamo convinti, allora una buona risposta potrebbe essere: per una volta prova a dubitare, conta fino a 1000 e poi vedi se hai cambiato idea. Questa è la natura delle idee, nascono, cambiano nel tempo e poi muoiono. Dargli fiducia è come darsi la zappa sui piedi. Viverle come necessarie per relazionarsi con il mondo, ma senza dare loro il peso che non hanno rispetto alla realtà, sembra molto meglio.

    RispondiElimina
  95. ***ma non condivido il contenuto religioso del vostro credo, anche se voi ci tenete a differenziarvi da una fede religiosa presunta e ripudiate questa similitudine... Ma anche voi dovete fare i conti con la fisicità ed il mondo... o no???***
    Ti sembrerà strano, ma condivido abbastanza quello che dici. La differenza è semmai sul non fermarsi li. Esiste la fisicità, con cui occorre fare i conti, ma esiste anche la spiritualità, con cui anche occorre fare i conti. Esistono gli altri, con cui siamo in relazione e di cui occorre tener conto, ma esiste anche la solitudine che fa parte del nostro essere. L’uomo ha 2 gambe e per tenersi in piedi per bene ha bisogno di entrambe, perlomeno finché è in vita. Poi semplicemente non lo so e sinceramente mi interessa poco.
    Nel mondo occidentale si è dato molto spazio alla gamba della fisicità, con il risultato di rimanere zoppi e di affaticare troppo anche quell’aspetto, sicché oggi non basta più la solita stampella, ma ci occorre la sedia a rotelle. Non solo non si è mai stati così inconsapevoli di noi stessi interiormente, ma lo stesso cosiddetto benessere di cui ci vantiamo si sta sgretolando nelle nostre mani.
    La civiltà del cristianesimo (nel senso alto del termine), quella che ci esortava a non fare agli altri…che fine sta facendo?
    Citando Renè Guenon, la croce è fatta di 2 bracci che si intersecano. Il braccio orizzontale è la fisicità, mentre quello verticale è l’ascesa, o la discesa. Occorre seguire la fisicità fino al punto di intersezione, poi scegliere se salire o scendere. Quello è il momento difficile, dove ci si gioca la partita.
    Anche se molti non sono d’accordo, per me l’importante è divertirsi, che tra le altre è l’unica cosa che il sistema teme davvero. Se la gente iniziasse a divertirsi per loro sarebbe finita, perché il loro credito scenderebbe a zero.
    Ecco perché si accaniscono tanto con il sud del mondo. Li la gente è ancora capace di ridere e quindi giù pestilenze, guerre, carestie e chi più ne ha più ne metta.
    Sono convinto che invece sarà proprio il terzo mondo, la risorsa a cui attingere per un ribaltamento del sistema. Chi vivrà vedrà.

    RispondiElimina
  96. Guarda Simone, ti ha risposto egregiamente Democrito, che come al solito e' assai piu' bravo di me nell'esprimere il suo (e anche il mio, per la maggior parte) pensiero in modo sintetico, chiaro, semplice.

    Fare i conti con la fisicita' come dici tu non e' esatto. Misa' che non ci capiamo, au questo punto: ogni volta che si dice che lo spirito permea la materia e che quindi conta tanto quanto il corpo, che e' solo una veste morta a cui l'anima da' vita, tu e anche altri andate subito nel panico, pensando che si voglia come distruggere il concetto di fisicita', e che bisogna mangiare, scopare, ecc. O pensate che io ZN ed Idem non ci godiamo la vita..Ma vuoi vedere che ce la godiamo una cifra, invece?
    Lo so benissimo di avere un corpo fisico che prova fame, freddo, voglia di sesso ecc., ma non vivo per soddisfare continuamente gli impulsi del mio corpo, e l'essere un santone o un asceta non c'entra proprio niente.
    Il corpo si puo' educare eccome.

    La sfida e' semmai diventare consapevoli e allo stesso tempo fare quello che si fa ogni giorno, e' il senso che si da a cio' che si sta vivendo, essendo presenti a se stessi e avendo un testimone che guarda cio' che la mente e il corpo fanno e lo fa con distacco, il segreto.
    Cancellando parole assurde come senso di colpa, identita', aspettativa.

    Tu mica vivrai per mangiare, bere, e trombare!! Ma se anche lo facessi, l'importante e' che tu sia felice, e che tu sappia dentro di te che la tua identita' non e' quella di Simone Galgano, maschio-uomo che ha un blog, bensi' che sei un'Anima che prende una veste diversa in ogni tempo e che e' chiamato a ricordarselo, nel frattempo facendo esattamente quello che dice Democrito, DIVERTENDOTI.
    Ma quando mai ci divertiamo davvero, sempre, in un eterno presente? Quando facciamo veramente cio' che ci fa stare bene, costi quel che costi? MAI.
    E quante volte invece proviamo senso di colpa per non aver fatto cio' che gli altri si aspettavano da noi? Quasi sempre.

    Se non usciamo da questa trappola del preoccuparci, dell'avere paura di non avere un lavoro, soldi, dell'ingiustizia, di quello che pensano gli altri, del male nel mondo, facciamo esattamente cio' che il sistema vuole, dice benissimo Democrito, perche' il sistema e' nemico di chi si diverte e si gode la vita, senza nemmeno timore di morire, perche' tanto sa che proprio perche' tutto e' transitorio bisogna godersela ! Con consapevolezza, ovvio, che e' cosa ben diversa del campare per fare shopping e trombare.

    Vi ricordate quando in Afghanistan avevano varato la legge che impediva alla gente di ridere? Ci sara' un motivo, no?
    Ma bada bene, il sistema siamo noi, che essendo dei castrati frustrati che non avendo senso dell'Anima non ce l'abbiamo nemmeno del corpo, col pensiero castriamo anche gli altri, perche' la felicita' altrui fa invidia, paura, e quindi dobbiamo proiettare sugli altri le nostre paure, i nostri limiti mentali e spirituali.

    Non c'e' nulla di piu' invidiato, e allo stesso tempo piu' semplice, dell'ottenere la felicita', ed e' su quello che il sistema (la nostra parte oscura) preme, per impedire a tutti i costi di raggiungerla.

    RispondiElimina
  97. MDD dice:
    "Diciamo che il vostro è un legittimo spiritualismo conservatore, sempre esistito nella storia..."

    Ecco, MDD, siccome sono un laico curiosone, ti dispiacerebbe darmi qualche input (magari un link) per una ricerca su questo tipo di spiritualismo che Idem ZN e, recentemente, anche Anna sembrano avere sposato (e' ovvio che lo chiedo a te e non a loro, perche' la risposta sarebbe scontata)?

    Finora, dopo una mia ricerca superficiale, sono saltate fuori solo le solite parole chiave che i Nostri sembrano ripetere ogni volta come un mantra: percezione, amore, Uno, non mente...

    Ti Ringrazio in anticipo.

    RispondiElimina
  98. @Conte

    Cacchio quanto sei in male fede :)) In realta' potrei risponderti che ha ragione MDD, basta leggersi chesso', il Tao di Lao Tse ("muori senza morire e vivrai per sempre"), Gesu' Cristo, Krishnamurti, Buddha, che io pero' integro con la fisica quantica o quantistica.
    Ultimamente mi sto leggendo i libri di Giuliana Conforto, e li sto adorando, oltre che divorando. E poi non so se hai mai letto il "Tao della Fisica", di Fritjof Capra, o i libri Salvatore Brizzi (chi conosce Nonsoloanimatv dovrebbe sapere di chi parlo) che si rifanno alla restaurazione dell'Alchimia e dei suoi insegnamenti. E poi potrei continuare con Fabio Marchesi, e molti altri.

    Come puoi vedere, la religione c'entra ben poco, anche perche' le religioni come sai bene sono state create sputtanando completamente l'intento originario dei vari risvegliati. Ma questa e' storia vecchia e trita, andiamo oltre.

    Ma poi, spiritualismo. Che e' preferibile a ideologie aberranti quali il femminismo, o il nazismo, comunismo, ecc., sia chiaro, ma non e' comunque corretto, io direi spiritualita' che nulla a che spartire con le menate New Age del "siamo tutti uguali, volemose tutti bene" a prescindere.

    Non sara' Conte, che tutto quello che non si comprende (o non si vuole comprendere) e' piu' facile cercare di denigrarlo e ridicolizzarlo anziche' tenere aperta la porta del dubbio? In fin dei conti, dimmi tu che beneficio ha portato all'essere umano la ragione a tutti i costi (posto che di ragione si tratta) nel corso dei secoli?
    Il tuo definirti laico poi e' rispetto a chi? Guarda che qui siamo tutti laici, o pensi forse che io ZN e Idem siamo monaci che postano da qualche oscuro monastero? :))

    Lo vedi Simone che c'e' bisogno di una tabula rasa dei concetti, e soprattutto dei preconcetti?

    Da ultimo, voglio segnalare il libro "Paranoia", edito da Bollati Boringhieri, scritto da Luigi Zoja, psicanalista, che lo presenta cosi' :La paranoia ha sterminato piu' masse umane delle epidemie di peste, ha umiliato e annientato piu' della collera di Dio".
    Come non essere d'accordo, accidenti?!!

    RispondiElimina
  99. Anna,
    proprio perche' mi aspettavo da te una risposta del genere la domanda l'avevo fatta a MDD, visto che aveva parlato di "spiritualismo conservatore sempre esistito nella storia": la cosa mi aveva incuriosito, specie per quel "conservatore" riferito a "spiritualismo"; tutto qui.

    Poi dici:
    "Non sara' Conte, che tutto quello che non si comprende (o non si vuole comprendere) e' piu' facile cercare di denigrarlo e ridicolizzarlo anziche' tenere aperta la porta del dubbio?"

    La domanda non riguarda certo me: e' proprio il dubbio che alimenta la mia curiosita' e il mio laicismo.

    PS: di alcuni autori da te citati ho indagato il pensiero (che peraltro non condivido), di altri meno: approfondiro'.

    RispondiElimina
  100. Grazie Conte...;)
    Dicesi spiritualismo conservatore, oggi con il nome di NEWAGE EDITO DAGLI ILLUMINATI :-)... quello spiritualismo che nasce da maestri spirituali che contemplano DIO come accettazione dell' unica verità a prescindere, perchè da loro enunciata in senso acritico e dogmatico, e non come spiritualismo che nasce dall' esperienza individuale, più difficile e complessa da contemplare, QUELLA DEL D'IO...

    Esattamente quelli che ha giustamente citato Anna, e cioè Gesu' Cristo, Krishnamurti, Buddha, ma io aggiungo STEINER E TUTTI GLI ILLUMINATI COME EVOLA, GURDJIEFF e compagnia bella...
    Maestri che devono solo dare un'indicazione culturale, ma poi una persona dovrebbe seguire il proprio spirito...
    Mi spiego, il cristianesimo iniziatico era cosa buona, ma non contemplava l'idea dell'acettazione della realtà così come la vuole il sistema, era AZIONE BUONA E PROGRESSIVA, non accettazione e CONSERVAZIONE...
    Quella è l'accezione religiosa seguente, quella promossa dal sistema...

    GESU', METAFORICAMENTE, perchè di metafore si parla, cacciava i mercanti dal tempio, non diceva:" O che bello, continuate a fare il male, continuate così... tutto è ok ragazzi e sti cazzi in culo..."
    L'accettazione dello status quo, va contro la ricerca dell'amore... Amore è rispettare tutti, ma non rimanere fermi PASSIVAMENTE...

    Il vostro è una sorta di Zen alla PRODI, TIPO QUANDO GUZZANTI LO MOSTRAVA IMMOBILE DAVANTI ALLA STAZIONE DEI TRENI, CON IL MONDO HE GLI PASSAVA DINNANZI E LUI NON CAPIVA PERCHE' AVREBBE DOVUTO ACCETTARE MA LO ACCETTAVA SUPINAMENTE, ESSENDO DIVENTATO PRIMA VALORE CONCETTUALE E POI DOGMA, LA REALTA' CIRCOSTANTE...

    La vostra è una visione nichilista di chi prima aveva una visione alternativa, diciamo QUASI cristica, per poi, da HIDDEN HAND E SEGUACI IN POI, prendere una virata newage, perchè di newage si tratta...
    :-)
    Ho notato ultimamente che nei blog complottisti o come nel mio che è più di critica sociale, ad un certo punto, INTERVIENE UNA FORZA SUPPORTATA DA ALCUNI ELEMENTI che spingono verso una direzione culturale...

    RispondiElimina
  101. SECONDA PARTE...

    ES. IL BLOG DI PAOLO, da quando ha smesso di essere interessante ed occuparsi di poteri occulti, ha iniziato con la MELASSA NEW AGE, SUPPORTATO NON A CASO DAL BUDDISMO ONNIPRESENTE PURTROPPO, ed infatti si parla di respiriani, di diete vegane, di menate pseudo alternative che io maldigerisco e di tante altre stronzate che fan di tutto tranne che di parlare di cose interessanti...

    Per carità, rispetto chi le vuole seguire, ma allora cosa c'entra questa tipologia di blog???
    Nel senso, perchè seguire il mio blog che FRONTALMENTE osteggia queste visioni di vita???
    Perchè nei blog cosiddetti ALTERNATIVI contro il sistema, ad un certo punto arriva L'EGREGORA NON-MENTE, che appunto vorrebbe far tabula rasa in un calderone di nulla???
    Perchè tanta gente ci casca???
    Per carità, legittimamente, ma ci casca, è come una rete...

    Poi tutti diranno che invece è un percorso individuale e menate varie, ma ho notato, che spesso anche coloro che avevano una visione diciamo personale, si adagiano nellla visione della non-mente, "semo tutti shanti"...

    Io combatto il concetto della non-mente, OGGI PIU' CHE MAI, perchè è un'arma per non far ragionare con la propria testa e non è poi vero che "noi non siamo NOI", questa è una sciocchezza RELIGIOSA...
    Sembra, non vi offendete, che voi non parlate più con la vostra testa, perchè è difficile combattere, me ne rendo conto, è frustrante si perde spesso...
    Quindi allora meglio considerare tutto perfetto così, senza muovere nulla, tanto è la non-mente che parla per noi e tanti auguri...
    E' una posizione, paradossalmente, molto piccoloborghese, quella dell'accettazione dello status quo...
    Infatti, non a caso,ultimamente si evita di parlare degli argomenti che posto...
    Cosa legittima e giusta, potrebbero non essere interessanti per carità... Ma fateci caso è così !!!
    Idem, spuntò fuori dopo i post di HIDDEN HAND, che io avevo postato come esempio di stronzaggine newage, ed ha fatto i suoi proseliti... :-)))
    ZN, era già stato plagiato dalla non-mente, invece... :-)

    Quindi, se uno ha bisogno di seguire determinate filosofie o religioni, fa BENISSIMO, se invece uno cercherà, non per conto suo, ma a causa della non-mente che sovrasta le nostre teste, di deviare l'idea che ho in mente,ne deve mangiare di panini...E qui non mi riferisco ad Anna, ma alle forze del male ;) Anche perchè io non sono ne Brizzi ne Franceschetti e fortuntamente sono strutturato e ASSAI CONSPEVOLE, senza bisogno di finti maestri da seguire...
    E SAPETE PERCHE'...
    PERCHE' SONO IO e nessun altro !!!
    Scoprite il vostro D'io e lasciate perdere la non -mente, VERO AVVERSARIO DEL PROPRIO LUCIFERO INTERIORE...

    HASTA LUEGO...

    Un bacio con amore ma non con amore inerte... sempre in movimento, come poi dicevano i greci che andrebbero riletti al posto delle solite reazionarie discipline orientali...
    :-)))

    RispondiElimina
  102. Per fare un esempio empirico...
    Nel video del mio articolo, Giulietto Chiesa ha una posizione orientata verso la ricerca e l'azione, quindi verso il D'IO, mentre Augias accetta la realtà, quindi accetta IL DIO DEL SISTEMA, troppa fatica cambiare credenze e matrice, ci vuol coraggio...

    Non si può uscire da questo dualismo, bene e male, si dave imparare a scegliere, siamo QUI PER SCEGLIERE... La non-scelta va sempre nella direzione della conservazione, e quindi del male...
    Penso che sia matematicamente così...
    :-)

    RispondiElimina
  103. @MDD
    io non seguo nessun credo, io sono quello che dico. quelle che per te al momento sono solo chiacchiere perche' non le hai ancora sperimentate, per me e' il quotidiano. quindi parlo di quello che conosco, al contrario di tu ed altri che parlate dell'11/9 che non conoscete perche' non lo avete sperimentato.

    e' utile perlare di cio' che non si conosce?
    poi domattina mi alzo e sono daccapo, siete daccapo.

    dove volete andare? io sia nei tuoi articoli sia in tanti commenti ci vedo lo sfogo di chi ama lagnarsi di continuo, tutto qui ma se e' quello che amate fare va benissimo.
    a me piace parlare di me per cui anche io lo faccio.

    cosa accomuna questi due diversi punti di vista? l'obiettivo finale, l'amore che ci entra nel momento in cui lo facciamo, lo facciamo perche' ci piace farlo. o no?

    e chi lo controlla l'amore? la Lilith? forse lei perche' io non sono capace di farmelo arrivare a comando ma mi va bene cosi', ogni volta che lo sento seguo la via, un po' mi porta di qua e un po di la'. dove vado non lo so ma so che vado tranquillo e felice.
    chi se ne frega della destinazione, poi una volta che ci sono arrivato cosa faccio, mi fermo? e poi?

    RispondiElimina
  104. Allora, Anna, che dall' alto della tua pretenziosa supponenza, tu affermi che io non sappia rispondere alle domande del povero Idem ( o di nessun altro ) perchè non sono qui per questo ma per trovare conferma alle mie personali opinini su me stessa......finendo con l' associarmi al berlusca; francamente, detto da te, che NON considero per NULLA libera, né capace di obbittività, ma al contrario, acritica e ben poco intuitiva, mi tocca come il soffio di una mosca. Quel che affermi non è che la manifestazione dalla tua MALAFEDE nella volontà di PROVOCARE sminuendo e affermare il FALSO; che oltre tutto è ben dimostrato dai miei commenti, che probabilmente suscitano la tua INVIDIA, visto le approvazione e CONFERME che, dai numerosi bloger, sia qui che da Franceschetti, mi arrivano. La malafede è una BRUTTA bestia ed è sinonimo di MENZOGNA consapevole; che si esplica: nell' imbroglio, nella maldicenza, nel furto e tante altre di queste "belle qualità", per sgorgare, definitivamente, nella volontà di DISTRUGERE l' altro. Mentre una SANA critica, MIRA, UNICAMENTE, alla CRESCITA dell' altro. Si, io cerco conferme, ma dai miei simili e dagli indecisi; dagli altri, quelli che mi negano, do per scontato, perchè FOTTUTI, che non mi arriverà....per cui non me ne frega più di tanto, anzi, cerco di abbatterli....o, semplicemente, mi auguro che si estinguano. Non conta di quano amore si parli o scriva....ma di quello che arriva a chi ascolta o legge. Ed è fuori discussione che da voi giunge "ROBA" molto NEGATIVA. La cosa che mi fa sorridere, per la sua clamorosa evidenza, è la vostra capacità ( a mio avviso scarsa ) di confondere le carte in tavola, replicando con affermazioni di cocetti che un minuto prima avete negato al vostro avversario....questo, io lo chiamo: "FURTO INELLETTUALE. Lilith

    RispondiElimina
  105. Qualcuno mi può suggerire come pulire il PC da: polvere, bricciole, ecc.? Lilith

    RispondiElimina
  106. @ MDD. -----"Io non penso di cambiare il mondo esterno. LO CAMBIO IL MONDO ESTERNO"......."Penso che sia matematicamente così".-------Molto PROFONDO e GIUSTO il significato di queste due frasi, ma anche tutto il resto dei tuoi commenti. Attraverso la VOLONTA' dell' azione creiamo le RAPPRESENTAZIONI...da lì il pericolo di chi predica l' inerzia; perchè, così "NON FACENDO", rafforzano le rappresentazioni di chi inerte non si sogna nemmeno di esserlo, ma lo predica agli altri per avere CAMPO LIBERO !!! Lilith

    RispondiElimina
  107. Vabbè basta che non litigate... :)
    che poi vi banno come fanno negli altri blog...
    SCHERZO :-)

    Non credo che Anna sia in malafede, anzi, rispetto le sue vedute ma non le condivido, magari su altre cose la pensiamo alla stessa maniera, ma ora ha avuto la sua evoluzione e va bene così, la stima rimane come per tutti gli altri, nessuno escluso...
    Lo stesso per ZN, che comunque è molto più erudito di me e dal quale posso imparare tante cose e mi può raccontare le sue esperienze astrali e incarna perfettamente la parte dell'avvocato del diavolo...
    Poi ci sarebbe anche la Nassuato che su alcune cose la pensa come voi, ma lei è più apocalittica, comunque affine a quel modo di pensare...

    Ma idem, invece, è il più simpatico...
    Se ne sta quatto quatto in Indonesia, a mangiare pesce e riso e chatta con noi le avventure della non mente... AHAHAH, chiamalo stronzo???

    Sinceramente idem, il tuo vivere quotidiano il reame metafisico, non l'hai ancora spiegato, continui a dire che tu possiedi l'esperienza di non so bene cosa...
    SPIEGA, senno taci sull'argomento...
    raccontaci le tue esperienze divine...

    Io conosco medium che mi spiegano esperienze fuori dal corpo, sintonizzazioni, voci, ecc... Se vuoi ti racconto di materializzazioni di oggetti... Vorrei capire le tue esperienze, cosa non avrei ancora provato che tu conosci bene??? Cosa fai o non fai di diverso... ???
    :-)
    DICI: dove vado non lo so ma so che vado tranquillo e felice.
    chi se ne frega della destinazione, poi una volta che ci sono arrivato cosa faccio, mi fermo? e poi?
    AHAHAH, SEMBRA UN TESTO DELL'ULTIMO VASCO, TI POSSO RUBARE LA QUARTINA... :)

    POI: e' utile perlare di cio' che non si conosce?
    poi domattina mi alzo e sono daccapo, siete daccapo.
    dove volete andare? io sia nei tuoi articoli sia in tanti commenti ci vedo lo sfogo di chi ama lagnarsi di continuo.
    CERTO CHE UTILE PARLARE DI CIO' CHE NON SI CONOSCE, SENNO COME FAI A CONOSCERE ALTRO, SE MANCO VUOI INIZIARE A CONOSCERE ED INDAGARE???
    IL TUO IMMOBILISMO ESTREMO TI FA REGREDIRE ALLO STATO ARCHETIPO DI FETO PERENNE, IN STANDBY, FERMO SENZA VOLONTA' DI CONOSCERE,... "TANTO NON SI CONOSCE NULLA, QUINDI ME NE STO NEL MIO STATO DI AMEBA A CONTEMPLARE L'AMORE DIVINO CHE QUALCUN ALTRO HA PREPARATO PER ME... ED IO QUI NEL TUTTO INFINITO DOVE BENE E MALE NON ESISTONO MA ESISTE SOLO LA MIA VISIONE"...
    AHAHAH, IN INDONESIA... Un grande, ora ti capisco vecchio marpione !!!

    Dove vogliamo andare, magari a fanculo, non so, tu invece scrivendo a noi che non sapremmo dove voler andare, DOVE VUOI ANDARE???

    HASTA BALI

    RispondiElimina
  108. GRAZIE LILITH della condivisione... sei la vera guerriera del blog...
    Un bacio...
    ----------

    X TUTTI...
    Ma un parere su cosa sia successo alle torri, non lo date ???
    DAI, fatelo per me, SIATE SINCERI, mi dite la vostra opinione, VOSTRA, su come potrebbero essere andati i fatti...
    POI SONO CONTENTO, MI BASTA POCO COME VEDETE...:-)

    ALLORA...
    -1 SONO STATI GLI ALIENI
    -2 SONO STATI 2 AEREI DIROTTATI DA ESTREMISTI ISLAMICI
    -3 SONO STATI MISSILI RADIOCOMANDATI
    -4 SONO STATE SOLO BOMBE MINATE E I VIDEO SONO FALSI
    -5 SONO STATE SIA BOMBE CHE MISSILI/AEREI E I VIDEO SONO COMUNQUE FALSATI, ALMENO IN PARTE...

    SE VI VENGONO IN MENTE ALTRE SOLUZIONI POSSIBILI VA BENE...
    ECCO, se rispondete cortesemente TUTTI, a questo mio inutile capriccio, mi fate un grande favore...
    IO OPTO PER LA #4 AL 80%, MA POTREBBE ANCHE ESSERE L A #5...
    MI SEMBRANO LE PIU' FATTIBILI E REALISTICHE...
    QUESTO NON TANTO PER GIOCARE, MA PER CAPIRE, ERGO CONOSCERE, LA LOGICA CHE UTILIZZANO NELLA STRATEGIA DELLA TENSIONE...

    COME UOMINI ABBIAMO IL DOVERE INTELLETTUALE DI CERCAR DI CAPIRE, ALMENO SE UNO E' INTERESSATO A QUESTI ARGOMENTI..
    IN CASO CONTRARIO, NON CAPIREI LA PRESENZA IN UN BLOG DOVE LA TIPOLOGIA DI ARGOMENTI NON SODDISFACESSE IL PALATO...
    UN CONTO E' DIRE A PROPRIA OPINIONE DIVERSA SULL'ARGOMENTO, UN CONTO E' VOLER ANNULLARE L'ARGOMENTO... POI BENVENUTO SEMPRE L'OT, ANZI, MA QUALCHE COMMENTO SUL POST IN QUESTIONE NON FAREBBE SCHIFO... :-)
    ANCHE POCHI !!!

    GRACIAS...

    RispondiElimina
  109. @lilith - per pulire il pc la soluzione migliore è il compressore ad aria, in alternativa ci sono le bombolette ad aria compressa.

    RispondiElimina
  110. Eccolo, ciao Marco alias J666...
    Benvenuto
    Rispondi... quale soluzione scegli tra le 5???

    RispondiElimina
  111. Lilith, hai fatto un bello ed apprezzabile gesto adulto, brava: hai ammesso che vai in cerca di conferme da parte di estranei su dei blog a quanto pensi e scrivi. E' gia' un passo avanti, ma non basta; adesso devi liberarti del bisogno di ottenere conferme continue a quanto scrivi, pensi, e vivi, e andare dritta per la tua strada senza paura, acquistando fiducia in te stessa, perche' il risvegliato trascende qualunque giudizio e lo annulla, sia suo che quello altrui. So che ce la puoi fare.

    Simone, il mio affetto e la mia stima per te non cambiano di una virgola, ma non perdero' piu' un secondo del mio tempo a spiegarti che il mio pensiero, che non e' mio originale, e' chiaro, non ha un fico secco a che spartire con l'inerzia, il nichilismo, l'egocentrismo, che invece sono tipici delle persone che a parole desiderano cambiare il mondo ma non hanno chiaro in testa e soprattutto nel cuore quale mondo desiderano cambiare, il che e' tutto dire.
    E poi diciamocela tutta, se quello che affermi tu avesse un riscontro "reale", il mondo adesso non dovrebbe essere un nuovo paradiso dell'Eden? Come mai secondo te non lo e', invece?

    Io invece parlo di esperienze che possono cambiare se stessi e il mondo , e funzionano. Non mi lamento, agisco.
    Quello che vive Idem lo vivo anch'io ogni giorno, per cui so esattamente di cosa sta parlando, e dovresti saperlo anche tu, visto che ieri hai scritto che tu la realta' la cambi ogni giorno. Spiegaci come allora.
    Io posso dirti solo che negli ultimi mesi ho praticamente rivoluzionato la mia vita, e il bello e' che le cose, le persone "giuste", le situazioni si sono presentate a me senza che io facessi apparentemente nulla, o meglio, avevo da scegliere con la mente o col cuore, ho chiaramente scelto con il cuore a discapito dei "contro" che presentava, e adesso ho esattamente la vita che mi ero costruita mentalmente nel corso degli anni, nel dettaglio anche.
    In realta' ho fatto, e molto: ho preparato il campo perche' quello che vivo adesso con piena soddisfazione avvenisse, quindi nulla mi e' piovuto dal cielo, me lo sono ideato e costruito mentalmente, l'ho voluto fermamente e ci ho creduto, e ci ho lavorato con serieta', rigore e disciplina.
    Se "tutto e' mente", come afferma uno dei principi cardine della filosofia ermetica, basta saper educare la mente ad ottenere di modificare la realta', e visto che la "realta' " altro non e' che un gioco di prestigio, io direi che il gioco, appunto e' fatto. Niente di paranormale, dunque.

    Quello che a mio parere ti manca caro Simone, e' la fiducia nel fatto che puoi riuscirci, tutto qui, o non ti applichi abbastanza :))

    P.S. Se ti fa felice, ti dico che secondo me le Twin Towers sono state fatte cadere giu' dalla CIA in combutta con il Mossad per motivi che sono sotto gli occhi di noi tutti, ma la responsabilita' vera di tutto quello che non va nel mondo e' nostra. Siamo noi che non andiamo.

    RispondiElimina
  112. X TUTTI...
    Ma un parere su cosa sia successo alle torri, non lo date ???
    DAI, fatelo per me, SIATE SINCERI, mi dite la vostra opinione, VOSTRA, su come potrebbero essere andati i fatti...
    POI SONO CONTENTO, MI BASTA POCO COME VEDETE...:-)

    non è vero, i pareri ci sono stati. certo le analisi scientifiche le lasciamo agli scienziati, ma quelle politiche le abbiamo fatte.
    però per farti contento (lo sai che ci tengo), opterei per l'opzione 1, perchè gli alieni mi sono simpatici (che mondo sarebbe senza gli alieni) e poi perchè se uno si auto-attenta per ricavarne vantaggi economici, deve per forza essere un alieno. come quelli che si tagliano un braccio per avere la pensione di invalidità, più alieni di così!! che abbia ragione Icke???

    RispondiElimina
  113. @Conte

    Si, lo so, e' per questo che sei uno di quelli che stimo di piu', e ho infarcito il mio post di parentesi a mo' di pseudo sorrisi...:))

    RispondiElimina
  114. Non mi hai mica risposto Anna, dovevi scegliere uno dei 5 punti... :-)
    Non ho capito cosa dovrei riuscire a fare...
    Se qualccuno me lo spiega???

    RispondiElimina
  115. @MDD

    Punto 5. Contento?:))

    RispondiElimina
  116. Grazie, MDD della tua risposta.

    In quanto alle possibili soluzioni: "La seconda che hai detto" :))))
    (ovviamente no!))

    RispondiElimina
  117. Ok, seriamente. Le tre torri anche secondo me sono implose (ed esplose dove serviva) per demolizione controllata. Per quanto riguarda gli aerei, si potrebbe trattare delle seguenti possibilita':
    - che siano veri aerei ma teleguidati (cosa perfettamente possibile con attuali tecnologie ben collaudate)
    - che siano dromi (aerei finti senza nessuno a bordo)
    - che siano ologrammi (e guardando i filmati sembrano proprio questo, sembrano quasi eterei).

    Mi ricordo di un film interpretato molti anni fa da Robert De Niro in cui il protagonista, un affermato regista, mette in scena una guerra finta con tutti gli effetti speciali del caso, veicolata poi sui media e quindi venduta per vera alla popolazione per seminare il panico e giustificare una guerra vera. Per me l'11/9 e' stato un po' cosi'.

    RispondiElimina
  118. i link che si trovano su youtube relativi alle auto bruciate anche a distanza fanno capire che si e' usata un'arma nuova che ha avuto effetto solo sul ferro. il resto e' rimasto intatto.

    un'arma del genere e' stata sperimentata anche in italia tempo fa ai tempi di fermi, riusciva ad evaporare una lastra di qualsiasi materiale anche se davanti ce ne erano altre senza scalfire quest'ultime. focalizzavano l'energia sul tipo di materiale e nell'area desiderata.

    stessa cosa secondo me hanno fatto in america.

    per pulire computer e tastiera e' meglio l'aspirapolvere, l'aria compressa infila ancora piu' in profondita' lo sporco.

    "Quel che affermi non è che la manifestazione dalla tua MALAFEDE nella volontà di PROVOCARE sminuendo e affermare il FALSO; che oltre tutto è ben dimostrato dai miei commenti, che probabilmente suscitano la tua INVIDIA, visto le approvazione e CONFERME che, dai numerosi bloger, sia qui che da Franceschetti, mi arrivano. La malafede è una BRUTTA bestia ed è sinonimo di MENZOGNA "

    tutte le parole che hai messo in evidenza in grassetto fanno parte della sfera del Soggetto e non sono Oggettive, io non posso sapere se per te una cosa e' veramente bella oppure no, posso solo ascoltare le tue parole (oggettive) ma non posso ascoltare le tue emozioni (soggettive).

    quindi cercare di fare apparire oggettivo cio' che non puo' esserlo e' da ignoranti.

    @idem
    quando uno e' in contatto con la parte divina di se stesso non e' detto che faccia sempre cose fuori dal comune, semplicemente fa le cose che si sente di fare senza avere paura delle conseguenze e del giudizio degli altri, le azioni si coordinano col cuore, con le tue emozioni.

    pensiero + amore = facile creazione

    pensiero senza amore = problemi

    fare quello che ti senti vuole dire per me trasformare in azione i pensieri che nel momento in cui li penso portano amore, gli altri (che sono comunque tanti) li lascio andare. tutto qui, poi c'e' anche una parte di esperienza fuori dal normale ma cambia da persona a persona, quello che faccio io non lo fa un altro e viceversa, questo da quello che ho imparato parlando con amici di qui.

    in ogni modo la maggior consapevolezza e' quella che la vita e' tutto puro pensiero e che e' il pensiero a dirigerla e non le leggi della fisica.
    il kybalion mi sembra un ottima lettura, al momento quella che al 100% esprime il mio quotidiano.

    idem

    idem

    RispondiElimina
  119. io non ho mai parlato di NON MENTE, non so nemmeno cosa sia.
    idem

    RispondiElimina
  120. il filtro si e' pappato un mio commento?
    idem

    RispondiElimina
  121. Non tutti i mali vengono per nuocere...

    RispondiElimina
  122. GRAZIE A TUTTI...
    VI INVITO A COMMENTARE NEL NUOVO POST DI RITA PENNAROLA, BRAVISSIMA GIORNALISTA, UNA DELLE MIGLIORI IN ITALIA...

    HASTA LUEGO !!!

    RispondiElimina
  123. . . .

    Le "TORRI GEMELLE"
    rappresentavano le COLONNE DEL TEMPIO,
    le COLONNE di JOACHIN e BOAZ.
    Nella SIMBOLOGIA ESOTERICA,
    il REBIS è SEMPRE stato associato
    alle 2 TORRI.
    L'OCCHIO (satana stesso) 
    si trova sempre al CENTRO,
    tra la SQUADRA (la LUNA, principio femminile) e il COMPASSO (il SOLE, principio maschile), è  il 666,il cosiddetto "diamante perfetto", la FENICE che dovrà SORGERE DAL CAOS.
    E' il "devs absconditvs" della MASSONERIA,
    il loro MISTERO PIU' ALTO,il "dio" che sorge dall'UNIONE delle OPPOSTE NATURE, l'ANDROGINO, l'ADAM KADMON CABALISTICO.
    Dalle DUE TORRI dovrà sorgere il REBIS:
    "il fuoco solare, il DIO SOLE (...)... l'imperscrutabile DIO VELATO,
    il DEUS ABSCONDITUS,
    rappresenta il MISTERO PIU' ALTO
    della confraternita MASSONICA.
    Esso è il simbolo dello SPIRITO fatto materia,
    che sortisce dall'UNIONE DELLE DUE OPPOSTE NATURE in esso preesistenti;
    è  l'inopinabile prodigio che riunisce in sé
    i contrari,IL "TRIPLICE", L'ANDROGINO"
    V. :
    IL RITUALE DELL' UNDICI SETTEMBRE - marco vuyet
    . . .
    - VERSO UN "NUOVO ORDINE MONDIALE" -
    - IL RITO DI ISIS -
    - UNDICI SETTEMBRE - 9-11  - IXXI -
    . . .
    Nel 1968
    inizia la COSTRUZIONE effettiva
    delle DUE TORRI, 
    fortemente volute dal CABALISTA miliardario 
    David Rockefeller.
    Le strutture DETINATE a COLLASSARE
    puntualmente 33 ANNI DOPO. ...
    1968 + 33 = 2001

    ...
    2001: Odissea nello spazio
    di Stanley Kubrick
    esce nel ... 1968...
    a proposito delle TRE
    Torri gemelle...
    V. :
    proviamo a narrare la storia di 2001: Odissea nello spazio dal punto di vista del monolite nero o, meglio, dal punto di vista della civiltà che ha inviato i TRE monoliti...
    v. :
    Il punto di vista del monolite | L'estinto
    https://www.lestinto.ch › articoli › il-punt...
    ... La civiltà aliena lascia anche un terzo monolite (TMA-2), in orbita vicino a Giove...
    ...Nel 2017 vedremo segni grandiosi nel cielo. Sono quelli dell'Apocalisse? | Non Praevalebunt - Altervista
    antimassoneria.altervista.org › nel-2017-...
    - All'uscita (nascita) di Giove,
    il 23 settembre 2017, noi vedremo
    la costellazione della Vergine 
    con il sorgere del sole...

    V., anche :
    Il monolito nero, 2001: Odissea nello spazio #LegaNerd
    leganerd.com › 2010/12/03 › il-monolito...
     

    RispondiElimina