giovedì 14 febbraio 2013

IL PAPA E' NERO... APRITI CIELO !!!



APRITI CIELO IL PAPA E' NERO...

Il Papa nero è quello che verrà???
Il Papa nero rappresenta l'anticristo???
Il Papa nero sarà l'ultimo Papa???
OPPURE, SEMPLICEMENTE E' IL PAPA A ESSERE NERO???

"Lasciati prendere per mano dal bambino di Betlemme,non temere,fidati di lui,LA FORZA VIVIFICANTE DELLA SUA LUCE,ti incoraggia ad impegnarti nell’edificazione di un Nuovo Ordine Mondiale..." Papa Benedetto XVI

Lunedì 12 Febbraio 2012, si è "dimesso" NAZINGER, dopo 7 anni di pontificato, dopo aver rappresentato il passaggio di consegne tra il suo predecessore e il NWO imperante...
Avevo calcolato restasse in sella alla croce per meno anni, invece è durato fin troppo, a mio avviso.
Molti giornalisti e commentatori, da 2 giorni si stanno prodigando a descrivere l'assedio che la cristianità starebbe subendo nei confronti della massoneria speculativa filo-sionista, teorizzando la fine del mondo in coincidenza con l'eventuale fine della chiesa, aggiungo augurabile...
Senza considerare l'OVVIO, ovvero che la chiesa cattolica è il centro della piramide, il Vaticano la cassaforte del NWO, attraverso le sue banche svizzere e i poteri forti gestiti dai Cavalieri di Malta da secoli, attraverso il NEO-TEMPLARISMO incarnato dalla CITY OF LONDON, sede degli affari di mezzo mondo con le sue banche collegate in tutto e per tutto alla Santa Sede, e senza considerare che tutti i Re, tutti i politici, tutti i casati nobiliari della storia, tutti i potenti della terra, SI INCHINANO o si sono inchinati al cospetto del PAPA, perché il PUPAZZO PAPOIDE rappresenta l'avatar exoterico di un ordine INTERNO più occulto, tipico di ogni oracolo millenario o secolare che si rispetti. L'ORDINE INTERNO è quello militar/esoterico, quello più SEGRETO...
Inoltre sarebbe il caso ricordare che tutte le massonerie occidentali, TUTTE, hanno origine dalla grande culla del cristianesimo, tutte credono nel Grande Architetto, condividono gli stessi simboli, le stesse pavimentazioni a scacchi, lo stesso Delta con occhio onnisciente, le stesse croci templari, condividono le stesse dinamiche di potere, sono facce della stessa medaglia, giurano entrambe sulla bibbia...
I motivi contingenti di tale abdicazione sono molteplici, oltre a quelli simbolici e sistemici che descriverò più avanti. Uno su tutti quello economico/politico. Gli scandali finanziari che stavano coinvolgendo la Santa Sede, dopo quelli dei partiti come il PD e il PDL, visti come apici della corruzione e non come punte dell'iceberg truffaldino, stavano facendo emergere il livello superiore che non è certo rappresentato dai meri partiti, ultimi e umili zerbini di ben altri poteri forti...
Poi i tanti scandali sulla pedofilia e i nuovi processi che avrebbero toccato indirettamente anche il Pontefice, scandali che sarebbero stati grossi impedimenti e bastoni tra le ruote di un potere millenario che non si può permettere proprio ora di mostrare le sue debolezze...
Poi ancora il processo al maggiordomo del Papa, la scomparsa vera o fasulla di documenti fondamentali, e tanti altri processi che tarpavano le ali al corso della trasformazione in atto nella chiesa di Roma.
Oltretutto, questo fenomeno mediatico religioso, riattiva attenzioni popolari sopite nei confronti del culto, unisce un popolo catto-mammone intorno al focolare papalino, crea vittimismo per abbracciare un'intera comunità, ora beata e beota in circolo attorno alla figura del Santo Padre. E tutti sembrano interessati al caso, anche i più atei e disinteressati alle questioni religiose, proprio perché trattasi di politica con la P maiuscola, di processi di trasformazione strutturale, simbolici e culturali...




Nei secoli la chiesa e alcune massonerie hanno combattuto tra loro, ma alla stessa stregua di poteri che, condividendo lo stesso sistema, agivano su DOPPI LIVELLI...
Il livello apparente che mostrava una reale lotta tra loro, e uno più nascosto che li vedeva attori dello stesso film...
Se guardiamo al passato, i Templari furono gli antenati degli attuali poteri forti, rappresentavano il monaco guerriero che era sia sacerdote che soldato, erano preposti allo sfruttamento dei beni, furono tra i primi ad esercitare l'usura e il signoraggio e una volta diventati potere "alternativo", entrarono in conflitto con la chiesa stessa, ma anche questa volta solo per quanto riguarda il livello primario...
Gli stessi Monti di Pietà che erano nati per nobili cause da ordini religiosi francescani, erano la facciata di altri poteri, gli stessi che ora rappresentano le Fondazioni, anch'esse filantropiche ma solo in apparenza...

Le Libere Muratorie sono le società antesignane delle attuali massonerie speculative, un pò come il cristianesimo iniziatico rispetto all'istituzione del potere temporale cattolico del Vaticano...
La stessa cultura Rosacroce deriva e affonda le sue radici nel cattolicesimo ed ha avuto in seno diverse e contrapposte fazioni, rappresentando l'intellighenzia occidentale...
Questo per dire che mamma chiesa si è sempre trasformata, partorendo al suo interno diversi mondi e alcuni dei quali apparentemente in contrapposizione o volutamente in contrasto per logiche politiche, economiche e militari. Possiamo affermare che le società segrete che sfociarono nelle massonerie sono la lunga mano della chiesa, o meglio, i suoi ORDINI INTERNI...
Senza considerare che la Libera Muratoria ha edificato le più grandi cattedrali ed è stata la società preposta all'operatività e ai mestieri, collaborando sempre con le alte gerarchie vaticane...
Arrivando ai giorni nostri, possiamo osservare quanti intrecci e nodi legano intimamente la chiesa e la massoneria. L'OPUS DEI, lo I.O.R. e la C.L. sono profondamente legate alle Fratellanze massoniche, abbiamo una lunga storia criminale che ha visto queste grandi organizzazioni operare insieme negli ultimi decenni.
Ricordiamo la gestione di Marcinkus che ha lavorato fianco a fianco con Gelli e la P2, per conto di poteri transnazionali, ricordiamo gli stessi gesuiti che si sono infiltrati nel mondo della cosiddetta new age, condizionando correnti culturali fintamente alternative, ma in realtà controllate ed eteroguidate dallo stesso potere.
Le stesse scissioni cattoliche, nei secoli, possono essere viste non solo come contrapposizione alla chiesa romana, ma come loro naturale evoluzione sistemica, come AGGIORNAMENTO DI SISTEMA, dove la chiesa sembra essere rimasta ferma nei secoli mentre invece si evolveva e allargava massivamente occupando l'antagonismo che naturalmente nasceva all'interno di una grande realtà come quella ORACOLARE  millenaria.



Il cattolicesimo stesso è l'aggiornamento di sistema dell'ORACOLO ancestrale, aggiornamento di altri culti, dove i simboli e le leggende sono sempre le stesse e devono essere lette in termini ermetici e allegorici e mai figurati. Cristo naque tante volte e la sua figura la ritroviamo in krishna, Osiride, Mitra, perché essa non rappresenta una storia reale, ma un simbolo antico di iniziazione, una sorta di guida dell'uomo, o dello spirito che si incarna attraverso la matrice/madre/maria e diventa umano...
Oggi come ieri, la chiesa si aggiorna e si trasforma, e come il gattopardo cambia veste per non cambiare mai, ma per mantenere lo scettro del comando nei millenni...
La chiesa cattolica è L'ULTIMA EVOLUZIONE dell'oracolo che MUORE E RINASCE...

Oggi la chiesa MUORE per rinascere, compie quel rito assorbito anche nella massoneria, rappresentato simbolicamente dal numero 13, numero della mutazione, da bruco in farfalla...
Papa Benedetto XVI è il 111º papa, descritto come De gloria olivae, la gloria dell'ulivo.
Questo potrebbe riferirsi alla data di nascita di Josef Ratzinger, il 16 aprile 1927 un sabato santo, il giorno prima della festività di Pasqua, il cui simbolo è l'ulivo.
Parimenti, la prima Pasqua di Ratzinger da pontefice avvenne il giorno del suo compleanno (16 aprile 2006). Questo sottenderebbe un complotto millenario scritto come agenda eterna del corso degli eventi, ed è reso in modo tale che possa essere percepito tale, mentre è ben altra la questione e il livello di plagio emozionale nasconderebbe quello reale, del potere temporale e mantenimento dello status quo...
Inoltre il suo nome evoca l'ordine benedettino della Congregazione Benedettina Olivetana.
Ma queste sono anche suggestioni atte a deviare l'attenzione dalla verità e ammantare il culto di una veste magica e sono da leggere sempre in senso ermetico e non come profezie malachiane in senso figurato, un pò come la bibbia...
Nulla si crea e nulla si distrugge e...
MORTO UN PAPA SE NE FA UN ALTRO !!!





8 commenti:

  1. Il Papa ha 85 anni,la cui somma numerologicamente da 13...
    :-)

    RispondiElimina
  2. Ciao Mdd, ottimo post come al solito. Acuto e interessante come punto di vista.
    Devo dire che anche io sono rimasta inizialmente annichilita quando ho sentito la notizia. cavolo accade mo, mi son detta?
    Poi accontanata la parte emozionale, ho cercato di capire...non ci ho capito un cavolo....;) quello che però mi veniva in mente, oltre tutte le diavolerie che oramai sono di pubblico dominio sul web del papa, è che se davvero l'energia delle nostre sensazioni fa "miracoli". Dal giorno delle dimissioni gli occhi di tutto il mondo sono sul vaticano. Una bella carriola di energia che se usata bene...altro che rinsaldare alla grande le fondamenta della chiesa.....boh...
    ancora complimenti
    ciao Jane

    RispondiElimina
  3. ciao MDD

    grazie..per questo post!!

    hai qualche infoin più che lega la C.L. alla massoneria??

    b.

    RispondiElimina
  4. @ MDD.

    Bell' articolo.....come d' abitudine !

    Tu sai, ormai, come la penso a PROPOSITO ed io come la pensi tu.

    Per cui non potevo che immaginare che avresti fatto un post BEN fatto e condivisibile al 100%.....:-))

    Lilith

    RispondiElimina
  5. MDD, hai centrato in pieno.


    Tony

    RispondiElimina
  6. Bellissimo post maestro.

    Credo tu abbia ragione su tutto. Come hai detto nell' altro post hanno solo fatto finta di passare le chiavi.

    Loro detengono la ricchezza più sostanziosa e il reale potere.


    Lisa

    RispondiElimina
  7. FERRETTI LEONDINO11 marzo 2013 17:46

    Ciao MDD
    Bel post (come sempre ridendo e scherzando dici la verità)
    Per aggiungere un tocco di dietrologia sai che circa 35,
    dico 35 anni fa, uscì un libro chiamato "Il dilemma di Benedetto XVI"
    dove il dilemma era se... dimettersi, e che parlava coi fedeli tramite computer (ed in effetti il papa l'ha fatto con twitter)?

    RispondiElimina