martedì 26 novembre 2013

ECO-CONFLITTO... OVVERO PROGETTO PIOGGIA E INSEMINAZIONI CELESTI...


La guerra ambientale sarà la nuova forma di conflitto globale.
Il controllo del clima potrà determinare l'impoverimento del territorio altrui o l'arricchimento del proprio. L'agricoltura, i raccolti e tutto l'indotto che ne deriva, saranno gli strumenti per soggiogare un popolo, per renderlo schiavo, per poterlo ricattare, per normalizzarlo, per allinearlo.
Punto cruciale sarà il controllo dell'acqua potabile, uno degli ultimi baluardi da espugnare da parte dei poteri forti. Potremmo allargare il discorso ai cataclismi artificiali, come i terremoti indotti, i cicloni, gli tsunami, che già oggi sono sperimentati in larga scala ed affermare che potranno, poco alla volta, sostituire gli interventi militari di un tempo, troppo costosi, complessi e forse obsoleti.
Il conflitto bellico va nella direzione ECO come il resto della società occidentale, dal cibo, all'energia, all'industrializzazione. 
L'ECO-SYSTEM sarà il nuovo che avanza, lentamente fatto accettare alla popolazione quando è splendidamente presentato come energia alternativa ed eco-sostenibile, come etica del cibo eco-solidale, come la macchina ecologica, la raccolta differenziata dei rifiuti urbani, per arrivare agli ECO spot a 360°, fino alle riviste di settore di carta riciclata, rigorosamente ECO.
Anche i costumi sociali si sono evoluti, infatti aumentano i vegetariani ed i vegani, addirittura nascono i fruttariani, forse arriveremo allo sciopero ECO-NOMICO contro i consumi poco ECO, magari in futuro studieremo questi processi culturali in un saggio scritto da Umberto Eco, chissà???



Il tema del 21 secolo è "GREEN", un sogno ambientalista ma non dal basso, dall'alto, il verde matematico che avanza e si impone per il nostro bene. 
Il nuovo eco-nazismo ed eco-catechismo dei nuovi culti sarà sinceramente rispettoso dell'ambiente, perché potremo finalmente controllare le forze della natura, piegarle alla nostra volontà e come Dei onnipotenti, determinare il futuro dei popoli o del popolo eletto. 
Tutto ciò sarebbe piaciuto molto ai futuristi, questo fermento eco-migliorista e proto-individualista del FARE, del perfezionamento neo-oracolare, visto come tensione modernista allo scavalcamento del vecchio, scalza oggi e scalza domani... 
Ma forse sono sempre loro sotto altra veste, ovviamente verde rettiliana. 
In tutto questo nascente delirio e buoni propositi umanisti, come il consuma poco e bene, magia sano e pulisci la merda del cane dalla strada, si innesta come un elefante in salotto, ma noi ancora non lo percepiamo del tutto, il discorso del conflitto ambientale e del controllo metereologico, apparentemente e comunque non solo, per fini civili.
Esistono da anni grosse Corporation che influenzano il clima, attraverso aerei dedicati, droni, satelliti e tanto altro.
In gergo queste nuove tecnologie si chiamano CLOUD SEEDING, ma io preferisco chiamarle inseminazioni artificiali del cielo. 
Una sorta di fecondazione assistita per assicurarsi grosse nuvole e quantitativi di pioggia per rifornire acqua in abbondanza, terreni fertili in zone calde e depresse del mondo, insomma, progresso e benessere per tutti, o per pochi eletti...???
Pensate nel sud della nostra terra, nelle zone aride dove regna la siccità, se fossero applicate globalmente e in termini realmente collettivi e costruttivi, queste tecnologie sarebbero la manna dal cielo, eliminerebbero in pochi decenni la miseria in 3/4 del pianeta, nessuno più morirebbe di fame, ricchi raccolti ovunque, cibo e acqua illimitati, agricoltura a pieno regime, lavoro e contrasto alla povertà. E dove c'è troppa piovosità, una bella scia chimica ionizzante, una bella irrorazione per modificare il clima e l'assetto delle nuvole, per limitarlo nella sua funzione caotica naturale, come in una sorta di paradiso perduto e ricostruito.
Altro che crisi, queste innovazioni tecnologiche di origine militare farebbero la felicità del mondo, nascerebbe un nuovo umanesimo fatto di buoni propositi finalmente applicati all'uomo e per l'uomo.
E invece NO!!!
Per quanto riguarda il progetto pioggia e l'inseminazione del cielo, uno dei potentati ECO-MILITARI di maggior rilievo è l'impero EMS MEKOROT...


video

Una società delle acque, e l'acqua sarà l'oro del futuro, ma anche una mega industria per creare e condizionare i fenomeni atmosferici attraverso diverse metodologie scientifico militari, dall'utilizzo di aerei, fino alla desalinizzazione totale di grosse porzioni di mare.
Nel mondo arabo alcuni scienziati hanno causato 50 tempeste artificiali sopra i cieli di Abu Dhabi, capitale degli emirati arabi uniti.
Sono stati usati degli ionizzatori di aria per generare carica elettrostatica nell’atmosfera, una condizione simile a quella presente all’interno di una tempesta di fulmini.
Questo ci fa capire che l'esistenza di queste grandi "potenzialità", potrebbero essere usate per fini meno nobili e che se ci fosse una volontà militare, e penso ci sia, usate come arma deterrente contro cosiddetti governi canaglia o semplici oppositori al macro sistema. Un'ECO-DITTATURA... !!!
In Israele esiste questo progetto, prodotto dalla MEKOROT che funziona molto bene, e pare ne giovino in parte minima anche i paesi circostanti, almeno per quanto riguarda la piovosità.



http://www.israelnationalnews.com/News/News.aspx/130196#.UpTEztLuKAq

Cloud Seeding Seen as Blessed Solution for Israel's Dry Winter


As Israel welcomes the weekend’s rains from its nearly dry winter, EMS Mekorot has been working on capitalizing the much-needed wet commodity.
By Avraham Zuroff



Israel Water Authority
As Israel welcomes the weekends’ rains from its nearly dry winter, EMS Mekorot has been working on capitalizing the much-needed wet commodity in the Middle East. EMS Mekorot, a subsidiary of Israel’s National Water company, Mekorot, has been seeding the clouds for 46 hours to maximize the blessed downpour.
“The seeding activities will continue as long as weather conditions will permit,” EMS Mekorot CEO, Shimon Hamu, stated. In addition, Hamu said that his company clocked 290 flight hours from November until now in cloud seeding, with 146 hours of flying in February. In contrast, the company’s pilots flew during the same period a year ago only 138 hours.
EMS Mekorot’s rain enhancement activities are performed annually between November and April, weather permitting. The optimum weather conditions depend on wind directions, appropriate cloud temperatures, along with just the right type of cloud formations saturated with water.
The highest priority is given to cloud seeding above Israel’s largest body of drinkable water, the Sea of Galilee.
EMS utilizes both seeding planes and ground burners to seed clouds with silver iodide in order to enhance precipitation. These seeding methods include ground-based silver iodide generators, static airborne seedingnear the cloud base and silver iodide flares released from aircraft flying at higher altitudes.
The company remotely operates 30 ground burners in three regions of northern Israel: the Galilee Panhandle, the Upper Galilee, and the Lower Galilee.
Mekorot’s radar monitors, stationed at Ben-Gurion Airport, detect precipitation at their targeted areas.
EMS Mekorot then launches planes with special burners and ignites ground burners that seed the clouds with silver iodide. These chemicals are useful in making clouds substantially colder, which in turn accelerates the precipitation process.
When ice particles form in super-cooled clouds, the particles become heavy enough to fall as rain from clouds that otherwise would not have produced precipitation. This process is known as "static" seeding.

Cost Effective Method
Studies have shown an increase in rain in the north by an average of 13 percent annually through seeding. Hydrologic research shows that about 60 million cubic meters are added annually to Israel’s water supply due to rain-enhancement. Although cloud seeding is not considered cheap by western standards, for a country that is experiencing its driest winter since 1948, the price is a bargain at merely 10 agorot (about 2 cents) per cubic meter. 
The cost is only 5 percent of the cost of a comparable amount ofwater using desalination methods.
Mekorot’s CEO, Ido Rozolio views cloud seeding as having a vast potential for increasing Israel’s water supply. Due to the fact that rain enhancement is not an established technology, EMS takes an active role in rain enhancement research in conjunction with leading Israeli research and academic institutes, including the Hebrew University in Jerusalem and Tel Aviv University.
Practical research efforts range from engaging in seedingflights utilizing sophisticated rain measurement and collection devices, to burner operations, cloud radar and satellite photography.
EMS also tests novel, sophisticated technologies developed by start-up companies and others.
Based on the success of the company’s activities in Israel, Mekorot staff have been invited to engage in a rain enhancement project in Italy. Numerous countries that are establishing their own rain enhancement activities have also sought advice from EMS personnel.


Un nuovo mondo si presenta dinnanzi a noi, un Eden artificiale, un potenziale paradiso che verrà riservato agli eletti, i quali potranno vivere nella loro bolla all'interno della matrix, come nella pellicola di Zardoz facevano stanchi ed annoiati Illuminati. Un mondo ancora poco conosciuto, come capita spesso di leggere in giro, dove in realtà queste tecnologie sono palesemente esistenti, basta documentarsi, basta leggere e dedicare qualche minuto a scoprire l'ovvio e a vedere finalmente l'elefante in salotto...
Le società che gestiscono il controllo del clima attraverso scie chimiche, inseminazioni del cielo, controllo metereologico sono pubblicamente presenti in rete e nelle riviste specializzate, e senza neanche fare troppi sforzi inutili e dietrologici. Ma andando oltre possiamo intuire quali potenzialità scaturiranno a livello globale e cosa porterà tutto questo se non andrà, come legittimamente dovrebbe andare, solo nella direzione evolutiva e migliorativa dei paesi e dei popoli che ne beneficeranno.
Come saranno usate questi prodigi della tecnica???
Per soddisfare il lato oscuro della forza o finalmente ed auspicabilmente, per soddisfare l'uomo e la collettività???
Le famose volontà militari egemoniche, come potranno e come vorranno gestire questa incredibile potenza???
Ai droni l'ardua sentenza !!! cit.





2 commenti:

  1. http://www.scribd.com/doc/34896266/Puglia-Progetto-Pioggia-Gallo-relazione2anno

    Link interessante...

    RispondiElimina
  2. Veramente originale la definizione di eco conflitto, penso funzioni come dici tu. Comunque ho consigliato questo articolo a diversi amici che credo apprezzeranno.

    Marco

    RispondiElimina