sabato 20 gennaio 2018

AVANTI POPOLO ALLA RISCOSSA, BANDIERA ROSSA, BANDIERA ROSSA... cit. CASINI


CASINI candidato del PD a Bologna sembra un titolo satirico di LERCIO, invece, la fantasia ha ancora una volta superato la realtà...
Pier Ferdinando Casini sarà portato in trionfo sul podio petroniano da un elettorato decisamente moderato e conservatore, trasversale sia al centro-sinistra che al centro-destra, in opposizione alla LEGA, al M5S ed alla concorrenza a sinistra.
CASINI nemico storico della sinistra che diventa il candidato simbolo degli ex-comunisti è lo sberleffo finale a quei pochi elettori che ancora ci credono, più fideisti dei cattolici, ottusi come dei muli da soma in vendita. Nell'imbarazzo generale, ecco che ufficialmente il PD ammette pubblicamente di essere la nuova DC, con la differenza di essere molto più a destra.
In realtà, se analizziamo meglio, CASINI è il candidato perfetto per un partito di destra (appunto PD) che voglia puntare a rappresentare meglio di prima gli interessi del padronato.
Si sapeva da 20 anni che la fusione a freddo di due partiti scampati dalle macerie di tangentopoli, avrebbe dato prima o poi i loro frutti.
E che frutti...!!!
La nuova DC è pronta, il tanto agognato PARTITO DELLA NAZIONE prende corpo proprio a Bologna, ex città rossa, CASINI ne è lo sperimentatore, la cavia parlamentare n°0 per testare l'ulteriore spostamento a destra di questo partito che ha i giorni contati, e ben sapendolo corre ai ripari cercando nuovi fedeli del culto, nuove geolocalizzazioni.
A questo serve CASINI, a piantare dei veri e propri casini e cortocircuiti tra gli iscritti che da oggi dovranno fare i salti mortali per giustificare questa colossale presa per il culo.
Ecco, vedete, andrebbe tutto bene se questo fosse l'unico livello di lettura della vicenda, invece ora possiamo addentrarci sul PERCHE' sia candidato proprio uno come lui nel PD, l'ex-nemico storico, mentre nella LEGA viene presentata una candidatura curiosa, ovvero, quella dell'avvocato Giulia Bongiorno, legale di Andreotti, che pare non fosse proprio in cima ai desideri dei leghisti della prima ora.

Pierferdinando Casini a Bologna sarebbe stato premiato con un bel collegio blindato per aver mandato a puttane il lavoro della commissione d'inchiesta sulle banche di cui era presidente, commissione sulla cui istituzione, tra l'altro, lui stesso aveva espresso voto contrario, salvando la Boschi, mettendo fine allo scandalo della Banca Etruria e di tutte le sue consociate che da oggi pagheranno in sesterzi i loro azionisti, anzi, in fiorini, anzi, in rose rosse appassite.
Piazzare uomini come CASINI serve anche a questo, ma facendo questa incredibile operazione padronale di facciata, il PD mostra ancor di più, per coloro che ancora non se ne fossero accorti, le proprie oscene nudità, mostrando un corpo in decomposizione senza sesso, appartenenza e significato. 
CASINI domani sarà un probabile successore di un polo moderato in costituzione, mentre oggi pare solo un infiltrato voluto da certi poteri forti per correggere il corso degli eventi, uno con il cappotto in mezzo ad un campo di nudisti in procinto di carbonizzarsi al sole.
Ecco che in questo delirio onirico prende significato anche la strana alleanza tra BONINO e TABACCI, nemici storici, oggi tutti felicemente uniti senza più ritegno.


Poi è la volta della LEGA con una BONGIORNO stranamente forcaiola, dopo essere stata supergarantista con il peggio del peggio, che poi è un classico, forte con i ladri di polli e debole con i potenti.
La BONGIORNO, come tanti altri epigoni di questo tempo, viene consigliata dalla sovrastruttura di partecipare all'agone politico. Perché avviene questo processo?
Perché gli araldi di medio, medio-alto lignaggio, appartenenti o attigui a particolari ambienti di potere, sono da sempre utile strumento di controllo, di consiglio per ogni corrente e/o movimento politico. In realtà la BONGIORNO è un'ottima professionista, ma la sua candidatura mi pare sia da annoverare al doppiogiochismo dei più raffinati, come un voler portare SALVINI su posizioni più moderate, pur apparendo talvolta più populista e reazionaria del Re.
Sappiamo come quasi tutti i politici importanti, oltre a contare nulla, sono tutti ricattabili e/o gestibili, ed avendo "controllori", consiglieri, adviser e demiurghi vari, rientrano nei ranghi ogni volta che vorrebbero prendere iniziative non consone all'agenda generale.
Piazzare colei che difendeva Andreotti dentro un partito come la LEGA, ovviamente, è un segnale simbolico importante ed anche un simpatico contrappasso per questi finti salvatori della patria, anch'essi strumento padronale ed altra faccia della medaglia del potere, insieme ai partiti governativi suoi finti nemici.
Un po' come piazzare CASINI candidato del PD, motivazioni e storie differenti, finalità simili, ovvero, l'ulteriore fase di trasformazione di quel poco che era rimasto dei partiti storici. Ad un livello più basso potrebbe apparire solo come una pessima tattica elettorale, in realtà, ci sono livelli di potere che obbligano e consigliano l'entrata di alcuni personaggi per equilibrare le sorti del Pantheon costituzionale.
In parole povere, queste manovre servono sia a creare cortocircuiti agli elettori, che non capiranno tali motivazioni e scelte, sia a contenere una eventuale crescita elettorale eccessiva della LEGA, oppure, spostando volutamente certe tematiche, perché il partito è stato una creazione voluta dagli stessi ambienti che oggi salutano positivamente la BONGIORNO in camicia verde.
Ergo, la LEGA serve allo status quo, ma solo a piccole dosi, esaurito il compito di propaganda assegnatole, se rompe troppo i coglioni con il sovranismo ed altre paturnie, dovrà essere tarpata qualsiasi sua velleità "rivoluzionaria", spostando i bersagli...

A BERLUSCONI, dopo l'entrata in Propaganda due, gli piazzarono Mangano, mafioso doc e killer dei servizi, per capire se poteva essere affidabile e gestibile dalla sovrastruttura. Fecero allora un grande affare, un vero cavallo di razza unico nel suo genere, non clonabile.
Il buon SILVIO rimane il più valoroso combattente, l'ago della bilancia di tutto l'arco costituzionale, quello che un giorno ti sputtana un SALVINI troppo popolare tra le masse, ed un altro dove se ne serve per scopi opposti, oppure, quando fa la spalla a RENZI, fingendo di essere diverso, preferendolo ai pentastellati.
Purtroppo l'aver sposato ai suoi tempi la MORTE NERA, non gli permette ancora di godersi una tranquilla vecchiaia senza problemi, e lo scotto che ancora paga è proprio quello che esercita quotidianamente nell'interpretare un ruolo affidatogli dai suoi mentori in ambienti massonici.
Un giorno fedele piduista al sistema, un giorno passionario antagonista putiniano, un altro ancora amico di GHEDDAFI, e il giorno dopo mentre vota in parlamento assieme al PD la sua fine, tramite bombardamenti mirati di uranio a tappeto in Libia.
Tutto ed il contrario di tutto, il migliore di sempre!!!

Ogni volta che entrano in scena personaggi strani o diversi da quelli che ti aspetteresti, significa che la sovrastruttura ha bisogno di sincerarsi che ognuno dei lacchè politici non esca dai ranghi, con buona pace di coloro che ingenuamente pensano che i loro referenti politici abbiano possibilità di azione reale.
Lo stesso discorso oggi succede per Di Maio...
Il M5S che ha già completamente tarpato la sua ala antagonista di "sinistra" o pseudo-tale, è riuscita ad escludere attivisti storici superati da emeriti sconosciuti, come nel caso dello spogliarellista Domenico Impagliatelli, 41enne in arte Costantino Strapmen, uno dei candidati che non t'aspetti alle Parlamentarie del movimento.
Il M5S sarà pronto, nel caso servisse alla causa, a governare a livello nazionale (o fingere di farlo) al massimo tra 5 anni insieme a qualche altra formazione, per poi trasformarsi definitivamente da "rivoluzionario" ad "ordinario", passaggio che da anni denunciamo come palese.
Esso ha oramai esaurito il suo compito assegnatoli dalla sovrastruttura (per il M5S il demiurgo designato è stato SASSOON, importante filantropo che ha plasmato dall'alto il movimento, inventandone il nome con un preciso significato numerico vitruviano) oggi si appresta a cambiare paradigma. Il M5S ha avuto una importante funzione tattica, ovvero, quella di essere un contenitore politico del dissenso, che però servisse come contraltare al potere vigente, una sorta di speculum utile al mantenimento dell'agone politico, in funzione di legittimazione dell'alveo partitico e di tutto il cosmo che ci gira intorno.
Aver creato il M5S è servito a placare, contenere e metabolizzare la rabbia sociale ed incanalarla lungo altri lidi più istituzionali, insomma, la stampella del potere.
Il 2018 è l'anno della FASE 2, del cambiamento, ma senza farlo vedere troppo, perché ufficialmente sono ancora un partito "CONTRO", con buona pace di tanti loro onesti sostenitori.

Ma vale anche per LIBERI & UGUALI, formazione dell'ala più conservatrice di certi poteri, nascosta sotto le coperte di un sinistrismo d'accatto strumentale alla conservazione ed alla finta contrapposizione, avanguardia civetta che serve a bilanciare le sorti di un centrosinistra in caduta libera. Ogni caduta libera però non deve andare a rovinare troppo la sceneggiata, quindi esistono tanti ghost-adviser che cercano di modellare la storiella in corso d'opera, i greci li chiamavano Arconti.
I nostri eroi non sono proprio quelle figure importanti della teogonia e cosmogonia gnostica, però in piccolo hanno quella funzione di bilanciamento in positivo o negativo di controllori, giudici (nel caso di DI PIETRO e mani pulite, utili idioti al rinnovamento del sistema) controllori dei controllori, designatori, affidabili ed esperti consiglieri dei leader politici.




13 commenti:

  1. GRANDE MDD!

    Accipicchia che analisi!


    Marco

    RispondiElimina
  2. Caro maestro:
    Quello che scrivi nel tuo meritevole articolo profila una prossima realtà ancor più tragica della presente.
    Si dice non ci sia mai fine al peggio, non ci credo, ma certamente non siamo finora giunti al fondo.
    Da alcune informazioni tratte da siti cinesi e da testimonianze confidenziali posso dare per certo che, nell' anno corrente 2018, combinazione numerica carica di sventure, il fondo sarà toccato...SEMPRE CHE...
    Ciò premesso andiamo al dunque: Pare sia nato in tutta segretezza il D.A.S, un nuovo movimento che avrà sotto il finto aspetto partitico una struttura monarchica ereditaria con a capo il re dell' universo (nientemeno!). Sotto questo acronimo si cela la più incredibile e stravagante alleanza immaginabile o-inimmaginabile: ovvero l' unione tra D-iavolo e A-cqua S-anta, (appunto D.A.S).
    Per quanto incredibile possa apparire il progetto nacque all' incirca tremila anni or sono tra l' Egitto, Roma e la Grecia, ma soltanto oggi è divenuto fattibile.
    Questa congiunzione (tra diavolo e acqua santa) materializzatasi in una copula è stata consacrata in una notte tempestosa, durante l' allineamento di tutti i pianeti; c' era persino quel fannullone di plutone che pur non avendo finito di ripulire il proprio vasto cortile s'intromette ad ogni adunanza.
    Dopo solo tredici ore, nell' immensa pozza d' acqua santa divenuta rosso sangue si agitavano a migliaia i piccoli bafospermatozoi, dopo centotrenta giorni i bafooneonati e nei seguenti centotrenta mesi emersero dall' acqua santa i giovani-bafometh ormai completamente formati, rigorosamente ermafroditi, ossia con genitali sia maschili che femminili, tette incluse; erano belli (si fa per dire) e scattanti.
    Ora vivono tra il Messico, l' Africa e la Silicon Vally in "allevamenti", affinché cada uno acquisisca determinate specializzazioni utili a gestire i compiti attribuitigli dai "grandi sacerdoti di bafometh.
    Entreranno ufficialmente nel nuovo governo de NWO al prossimo allineamento planetario.

    SEMPRE CHE NOI SI SIA COSI' DISPERATAMENTE COGLIONI DA PERMETTERLO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. E sembra il nome di un detersivo :-)

      Elimina
    2. Corretto..:-)
      Infatti ha pure questa funzione...
      Con il quale, certi geni che hanno capito l' intero scibile universale (beati loro !), intendono detergere questo mondo, a loro avviso sporco (ma pensa, dopo che l' hanno insudiciarlo loro) ed erroneamente composto dal "malevolo, competitivo e separato (menomale !) DUE", a discapito del "mesto e desolato UNO" (ma povero UNO !), per popolarlo di angeli. Ma non quelli asessuati che la chiesa cattolica ha "immesso, insinuato" nel nostro ingenuo immaginario; bensì, infine esplicitamente essendo oramai felicemente consolidata l' alleanza tra potere spirituale e temporale, dei veri e propri "superdotati"...
      Ma tutti uguali...

      Che noia ! ! !

      A dire il vero possono fare qualcosa che noi "diversi" non possiamo...sono idonei a realizzare un "cerchio magico carnale"...
      D'altronde è risaputo che all' "angelo divino" bafometh, brutto come e più del peccato e che non ha altro a cui pensare dalla mattina alla sera, piace da matti "'sta roba"!




      Elimina
  3. https://www.ilgazzettino.it/nordest/treviso/no_vax_multe_famiglie_treviso-3435511.html

    RispondiElimina
  4. Condivido il tuo post in toto.
    Ecco perché questa volta non andrò a votare. Non parteciperò all' ennesima presa per il sedere di noi cittadini.
    Invece di votare il popolo dovrebbe andare a Montecitorio a ridere. Ridere a crepapelle delle loro pagliacciate.

    RispondiElimina
  5. "QUANDO L'INGIUSTIZIA DIVENTA LEGGE, LA RESISTENZA DIVENTA DOVERE."

    Bertolt Brecht

    RispondiElimina
  6. http://notizie.tiscali.it/cronaca/articoli/sparatoria-assedio-bellona/
    è un caso che in prossimità delle elezioni possa essere uscito allo scoperto un "candidato manciuriano" di forza nuova? quale messaggio vorranno veicolare? in forza nuova che ha fra i suoi cavalli di battagli la conservazione della famiglia tradizionale vi sono al suo interno alcuni elementi da contrappasso?

    RispondiElimina
  7. La COMPIUTEZZA del tuo articolo, MDD, non mi induce ad ulteriori aggiunte.:-))

    Il mondo, soprattutto l' occidente, è in FERMENTO; anche se fanno di TUTTO per nascondercelo e vengono celate le notizie di tale AGITAZIONE, tutti sappiamo che la pentola a pressione in cui ci hanno tenuti a bollire sta per ESPLODERE...Ecco perché stanno accelerando i tempi SACCHEGGIANDO TUTTO quel che possono, senza più il minimo PUDORE e senza dare ( come invece facevano d' abitudine per nascondere l' INGANNO ) più NIENTE !
    E' che dato che in un modo o nell' altro non possono più impedire il - NATURALE RISVEGLIO -, MOSSI dalla PAURA hanno scelto quello che nelle loro LIMITATE teste di cazzo credono sia il più conveniente, ovviamente solo per loro.
    Sbagliando comunque nello SVELARSI ancor di più per quel che sono: degli SCERVELLATI, SCIAGURATI e INGORDI CANNIBALI, con TARE ereditarie...probabilmente inguaribili.

    Ma ATTENZIONE a tutte le loro eventuali strategie, potranno ricominciare a concedere qualche pezzo di pane raffermo (a certuni basta e avanza per crederli "buoni").

    Non fidiamoci neanche un pelo di questa GENTAGLIA !

    Quando il BORDERLINE ti sorride, lo fa unicamente perché non si sente abbastanza forte per mostrare la sua stronzaggine; quindi, avendo paura di affrontarti,
    vuole che ti fidi di lui per accoltellarti
    alle spalle appena ti giri ! ! !


    All' acuto e simpatico anonimo sopra (21/1)

    Tra il serio e il faceto hai detto il VERO.
    Ormai NON lo OCCULTANO più ma ci vogliono IMPORRE (e NON solo religiosamente ma MATERIALMENTE...mi vengono i BRIVIDI...) anche la loro "bella" teoria sulla divinità...distigrancazzi !
    Ecco perché Maria viene definita "MADRE di DIO" dal concilio di Efeso nel 431 (tutti collusi da SEMPRE). Basta fare due calcoli:
    Se Maria è la madre di dio dovrebbe essere nonna di Gesù, quindi un' incestuosa ? Se è madre di Gesù, poiché Gesù è anche figlio di dio e dio è l' unico creatore quindi padre di Maria. Non se ne esce, perché quello che vorrebbero provare, ossia che "dio e Maria sono tutt' uno" è improvabile.

    In tutti i modi l' ermafroditismo è un ESCAMOTAGE, un ESPEDIENTE a cui la saggia natura ricorre quando una specie rischia l' ESTINZIONE...In generale è fenomeno di piante e molluschi, in certi casi pesci, quasi mai mammiferi eccetto nel caso del sapiens di Neanderthal che dovette sopravvivere ad una lunghissima glaciazione..

    Tecapì


    RispondiElimina
  8. Il "nostro amato papa" che chiede scusa alle vittime delle violenze sessuali da parte di quel prete pedofilo, ma subito dopo aggiunge che non ci sono evidenze per cui non si sente di condannarlo, che cazzo chiede scusa a fare?
    Viaggia su e giù per il Sudamerica da cinque anni: Cile, Venezuela, Perù, in breve tutti. Ma sta accuratamente alla larga dall' Argentina. Sarà che lì "lo conoscono bene"?

    Quandoèilcasopensamale

    RispondiElimina
  9. Essendo anarcocomunista non mi sento rappresentato da nessun partito ma voterò M5S. Sassoon lo manderemo affanculo. Anche il blog è una merdata gestita da cani, si provvederà anche a quello. ma tra i componenti del movimento c'è tanta gente brava, intelligente e con facce pulite. Non come quei vecchi volponi inguardabili con patente da ladri degli altri partiti che solo a guardarli in faccia..
    Io sarei il primo ad andare a montecitorio a ridere e non soltanto di questi ladri. Ma dato che non ci va nessuno si deve scegliere il meno peggio. Non andare a votare vuol dire consegnare di nuovo il Paese ai soliti, che i voti anche se comprati li ottengono sicuramente.

    Luigi

    RispondiElimina
  10. l'Italia è occupata militarmente, a cosa serviranno le ele(Zion)i se poi l'agenda mondialista andrà avanti imperterrita. Votare equivale ad accordare la propria fiducia (ammesso di averla prima di tutto in se stessi) a gente che semplicemente ha un livello di consapevolezza che non si discosta più di tanto da quello del popolo. Manca la coesione sociale e senza di quella non si va da nessuna parte. E poi come si può pretendere la sovranità sociale e nazionale se non si è neanche "sovrani" della propria mente?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. la differenza tra dittatura e democrazia è che in democrazia prima si vota e poi si prendono ordini, in dittatura non dobbiamo sprecare il nostro tempo andando a votare.
      charles bukowski

      Elimina