mercoledì 20 aprile 2011

ANGELO IZZO E IL CERCHIO SOVRASTRUTTURALE !!!



INTRODUZIONE STORICA DEL CIRCEO:
Circe era una maga con molti e straordinari poteri che viveva sull’isola di Eea, più tardi identificata da alcuni autori con capo Circeo sulla costa occidentale dell’Italia. Trasformava i suoi nemici in animali. Omero la chiama dea e descrive la sua dimora a Eea, Isola dell’Alba, come un bellissimo palazzo che si ergeva nel mezzo di un fitto bosco; intorno alla casa leoni e lupi, vittime delle arti magiche di Circe, terrorizzavano i visitatori. La Circe omerica è ricca del fascino delle ambiguità: dea tremenda, donna dalla voce limpida, maga dai molti farmaci. Odisseo divide i compagni in due gruppi e ne invia uno in esplorazione, ma essi cadono vittime degli incantesimi di Circe che li trasforma in porci. Odisseo parte in loro soccorso e nella foresta incontra il dio Ermes, il quale lo rende immune alla magia. L’episodio costituisce la più ampia concessione al mondo magico che si trovi in Omero: la magia infatti generalmente non è presente nei racconti epici, in quanto elemento arcaico. E’ importante anche osservare che la magia nel mito greco è patrimonio esclusivo della donna. Si assiste dunque a una divisione abbastanza netta dei ruoli: l’uomo l' indovino e profeta, mentre la donna è la maga. Nel centro storico di San Felice del Circeo, sorge la Torre dei Templari, risalente al 1200. Oggi ospita la mostra “Homo Sapiens et Habitat”. L'orologio, sulla facciata, è ancora funzionante e risale ai primi dell' 800. Accanto alla torre, sorge il Palazzo Baronale, che vide varie famiglie contendersi il dominio del Circeo a colpi di intrighi, assalti, avvelenamenti … A proposito di avvelenamenti, non potevamo esimerci dal parlare dell’ospite più illustre della Torre: la bella Lucrezia Borgia, dagli occhi azzurri e capelli d’oro, coinvolta in mille intrighi e governatrice di province ecclesiastiche. La vita di questa donna, è davvero un concentrato emozionante di tutte le passioni, i complotti, i compromessi dell’Italia rinascimentale.

1975: I MOSTRI DEL CIRCEO ...
Il 29 settembre 1975 tre giovani neofascisti (Gianni Guido, Angelo Izzo e Andrea Ghira) sequestrano Donatella Colasanti e Rosaria Lopez, due giovani donne romane provenienti da quartieri popolari. Una volta giunte a destinazione intorno alle sei e venti di sera tutto si trasformò in un incubo, come dalle parole della Colasanti ...
Per più di un giorno ed una notte le due ragazze furono violentate, seviziate e massacrate.
Esternarono un odio sia misogino che di censo, con tanto di recriminazioni ideologiche contro le donne ed il ceto meno abbiente, a due malcapitate mai interessatesi di politica.
Guido ritornava a Roma per non mancare la cena con i propri familiari per poi ripartire per il Circeo e riunirsi ai suoi amici aguzzini.
A intercettarlo fu anche un fotoreporter, che pertanto riuscì a essere presente all'apertura del bagagliaio, alle h. 23:00, dando con le sue foto un volto alla morte.
Izzo e Guido furono arrestati entro poche ore (è nota una foto d'archivio in cui Izzo esibisce spavaldamente le manette ai polsi, sorridendo), Ghira, grazie a una soffiata, non sarà mai catturato. La Colasanti fu ricoverata in ospedale con ferite gravi e frattura del naso, guaribili in più di trenta giorni, e gravissimi danni psicologici.


RITRATTO PSICOLOGICO E SIMBOLICO DI ANGELO IZZO: 
Angelo Izzo, ventenne, figlio di un ingegnere edile, era iscritto a medicina (dopo il liceo al san Leone magno ). Era conosciuto per la sua prepotenza e le sue deliranti teorie sulla divisione in classi dell'umanità: i dominanti, i poveri cristi, i pidocchiosi.
Era in cura da uno psichiatra che gli aveva diagnosticato una nevrosi maniaco-depressiva e alterazioni della sessualità derivanti da iposviluppo anatomico.
Izzo, il mostro del Circeo, è da sempre una cavia dell'elite militare e dei servizi segreti, persona controllata mentalmente ed allevata in determinati ambienti occulti fin da bambino, dove persone a lui simili, vengono prescelte e forgiate per adempiere a certi compiti criminali, cani sciolti LEGITTIMATI dal potere costituito ...
Ma in fondo un pesce piccolo e come lui tanti altri psicolabili appartenenti all'estrema destra, con un IO fragile, adatto ad essere plagiato, sicuramente con un vissuto pieno di abusi e frustrazioni... !!!
Izzo rappresenta l'icona "satanica" per eccellenza a livello mediatico, almeno per come è veicolato, forse il Manson italico in versione spaghetti, il serial killer scisso ed in trance mistica con il basso astrale...
L'estrema destra è emanazione diretta del sistema militare, opera come manovalanza armata attraverso varie sigle ed organizzazioni più o meno occulte ideate e finanziate dai servizi segreti, queste dopo aver realizzato il loro compito possono essere terminate come moscerini, sono strumenti di lavoro, utensili da consumare e buttare, USA e getta ...  !!!
Burattini consapevoli o meno di intelligenti ed illuminati burattinai cinici e scaltri ...
ORDINE NUOVO, ORDINE NERO, NAR, TERZA POSIZIONE, GLADIO, FALANGE ARMATA e via dicendo ...
Tutte sigle nate nel sistema per la sua salvaguardia, mantenuta attraverso l'abuso del potere e del controllo orwelliano sulla massa, protratto nel tempo ...
Angelo Izzo è l'icona del male veicolata per alimentare gli aspetti ansiogeni della popolazione, serve a creare lo spauracchio mediatico, serve ad alimentare il clima dell'odio, la follia incontrollata contenuta in un secondo momento dall' UOMO FORTE, che poi è lo stesso che crea gli IZZO per i suoi fini politici occulti ...
Il Kaos viene creato per dividere le persone e per stabilire i ruoli sociali, i moniti dell'autorità sono esempi religiosi che agiscono sugli archetipi del nostro inconscio; sono omicidi rituali, quelli dei mostri del Circeo, nella miglior tradizione MILITAR-ESOTERICA ...
Esperimenti da laboratorio, marionette felici di esserlo, masochisti estremi del dolore, creature dell' apparato occulto dei servizi segreti, comparse ed attori di un film chiamato STRATEGIA DELLA TENSIONE, film lunghissimo che si presenta come e meglio di una soap-opera, sviluppandosi ed intricandosi in altre trame parallele, in un network dell'orrore !!! 
Izzo conosce molti brigatisti neri degli anni 70, è testimone a molti processi stragisti di matrice fascista, è PERSONA INFORMATA DEI FATTI, un archivio vivente... 
L'autorità che legittima la pancia del fedele non è più colpevole di chi accetta supinamente di servirla per esercitare "legittimamente" il male, protetto da un padre-padrone CHE LO ACCUDISCE E LO CURA ...

RITRATTO ASTRALE DI ANGELO IZZO:
ANGELO IZZO, può rappresentare perfettamente il ritratto del VERO NAZISTA, colui che agisce per creare il male gratuito colpendo i più deboli proprio perché sono più vulnerabili, quindi non uccide per uno scopo di difesa o comunque di potere, uccide per il cinico gusto di farlo e lo fa in maniera lucida, UCCIDE PER UN "NON SCOPO" ... !!!
La cosa più penosa, dal punto di vista di un rivoluzionario sedicente di estrema destra, e qui mi riferisco più ad i veri brigatisti che ai serial killer da loro utilizzati, consiste nel pensare di essere contro il potere costituito senza capire o voler capire di essere SOLO E SEMPRE strumento per la stabilizzazione dello STATUS QUO, carne da macello ... !!!
Essere "estremista di destra", penso sia il livello più basso dell'animo umano, non solo per un discorso di MANIFESTA malvagità intrinseca e di vigliaccheria, penso che questi individui, anzi questi SUB-UMANI, NON SIANO IN GRADO di poter vivere nella nostra realtà ... Penso che la loro condizione sia una colpa che devono espiare a causa del loro KARMA negativo, penso che alcuni di loro non abbiano nessuna possibilità di salvezza a livello di ascensione, rimarranno giustamente imprigionati a ripetere in LOOP il loro karma nella matrice illusoria MAYA, fino a giungere alla sacrosanta implosione nel loro inferno mentale, saranno arredo cosmico, avatar che si defragga in mille cluster ...

CRONACA E COMPLOTTI INTORNO ALLA FIGURA DI ANGELO IZZO: Con queste parole la giornalista Donatella Papi annuncia la ‘fine’ dell’unione che la legava ad Angelo Izzo, sposato il 10 marzo dell’anno scorso nel carcere di Velletri, dove Izzo è rinchiuso per scontare la condanna per il duplice omicidio di Ferrazzano.
”Izzo non è colpevole dei reati che gli sono stati attribuiti, ma di altri fatti gravissimi per la nostra Repubblica”, spiega la Papi facendo riferimento al pluriomicida, condannato insieme ad Andrea Ghira e Gianni Guido per la strage del Circeo, il massacro avvenuto il 30 settembre del 1975.
Secondo la giornalista, il ‘mostro del Circeo’ deve ”chiarire alla giustizia quello che ha detto a me, sulla sua posizione”. Dunque l’invito al marito è innanzitutto a fare chiarezza sui fatti di Ferrazzano e del Circeo. ”Se non fa chiarezza su questi fatti come fa a essere collaboratore di giustizia in altri processi?”. Erano state definite le NOZZE IN ROSA, Donatella aveva indossato un abito di seta rosa cipria. I due si erano uniti in matrimonio nel carcere di Velletri, e solo un mese dopo, l' 11/4/2001o, la giornalista aveva perso il figlio diciassettenne, nipote di Amintore Fanfani, morto in un incidente con la sua minicar.
 
DONATELLA PAPI AL TG2 RILASCIA DICHIARAZIONI INTERESSANTI ...
Dopo aver affermato che la morte del figlio sarebbe stato un sacrificio fatto all'altare della patria, dopo aver richiesto l'autopsia e dopo aver subito numerose pressioni e minacce, Donatella Papi rilascia al TG2 del 11/4/2011, esattamente ad un anno dalla sua scomparsa, dichiarazioni molto interessanti ...
Nell'intervista afferma di aver ricevuto una confidenza da suo marito Angelo Izzo, che esiste una agenzia internazionale del crimine dietro a molti delitti, anche non sospettabili, quali quelli di Sarah Scazzi, Yara Gambirasio ed anche a quello di suo figlio ...
Intervista e video occultati in rete, tranne che su archivio RAI-REPLAY, in onda solo per qualche giorno, infatti si trovano solo le prime dichiarazioni della Papi sul web, non quella sulla fantomatica organizzazione del crimine che starebbe dietro a svariati omicidi rituali ...

CONCLUSIONI COMPLOTTISTE:
Angelo Izzo mi ricorda per alcuni aspetti Pacciani, in realtà sono diversi ed hanno differente valore, ma guardando i processi in tv di entrambi si scoprono delle affinità ...
Intanto la voglia di stupire, sembrano stiano recitando un copione, si avverte che dietro c'è una regia occulta, sembrano attori della DE FILIPPI a C'E' POSTA PER TE ...
Pacciani più tragico, Izzo sdoppiato come se stesse raccontando una scena del suo film, si capisce che sono menti deboli controllate, scelte ad hoc, tra l'MK-ULTRA e plagio da PNL, cavie di "loschi laboratori rettiliani..."
Questo dovrebbe far capire che questi personaggi, sono solo l'ultima manovalanza da dare in pasto all'opinione pubblica dopo averli spremuti per bene ...
Sono dei catalizzatori e servono a sviare l'opinione pubblica e giudiziaria dai veri mandanti morali e politici, o meglio occulti e soprattutto dalle vere ragioni che ci sono dietro le quinte ...
Mandanti che io ritengo appartenere all'elite militare nelle sue avanguardie più segrete, in quelle organizzazioni criminali del CERCHIO SOVRASTRUTTURALE, società alle quali la Papi stessa faceva riferimento al TG2???
Quindi, in ultima analisi, mi chiedo ...
Ma perchè la PAPI/FANFANI decise di sposarlo???
Perchè proprio l'ex moglie del figlio di Amintore Fanfani, cosa rappresenta tutto ciò???
Quale legame simbolico/politico sta dietro ad un noto personaggio della DC degli anni 70, la strategia della tensione e gli estremisti fascisti criminali lasciati allo sbaraglio, anzi, mandati allo sbaraglio???

Perché la Papi, con quel cognome da ANTI-MAGA CIRCE, al posto di tramutare le persone in porci, voleva tramutare il porco in persona???
Perché questo contrappasso dantesco ???
In che termini, l'omicidio del figlio sarebbe un sacrificio all'altare della patria ???
Per intimidazione che non salti fuori la verità o come simbolo di trasmutazione di un determinato momento storico/politico, fatto attraverso il loro linguaggio, o meglio da cosa loro possano significare metaforicamente nei rispettivi ruoli di attori sulla scena, di quale film e regista??? 
I loro ruoli e le assonanze, i personaggi che ruotano intorno, il tutto relativo a diversi momenti storici, quello del Circeo nel 1975, fino al il finto matrimonio, la morte del figlio, l'imminente divorzio e relative dichiarazioni complottiste nell' Aprile del 2011 ...???
Quante assonanze, ROSARIA, COLASANTI, PAPI, ANGELO ...
Senza considerare il fatto che Izzo è testimone di svariati processi di stragismo e di eversione nera !!!
Cosa sa Izzo da interessare tanto i giudici, chi conosce, chi protegge ... ???
MA SOPRATTUTTO, da cosa si protegge ???



 


148 commenti:

  1. Maestro,sono affascinato da questo suo blog,tira un'aria speciale nei suoi post e nella maggior parte dei commenti.Purtroppo non ho mai tempo di commentare,(lavoro troppo)ma leggo e mi nutro di tutta questa energia positiva che è eccezionalmente alta,e della vostra capacità di esorcizzare il male.Congratulazioni a lei e a tutti e un saluto amico.TONY

    RispondiElimina
  2. Non limitarsi a far notare le analogie e le contraddizioni legate ai fatti, lasciando libera l'interpretazione,ma formulare supposizioni, è il sistema migliore per confondere ulteriormente,ciò che per sua origine è programmato per confondere, il cui secondario occultato scopo è proprio provocare tutta una serie di queste scontate reazioni.

    Manfred

    RispondiElimina
  3. Premessa

    L’involuzione spirituale dell’umanità si manifesta in molti modi. Uno di questi è il linguaggio, che essendo espressione della cultura e del pensiero del tempo, non ha mai mostrato orizzonti così limitati e non è più lo strumento in grado di comunicare niente che non sia lo spicciolo fabbisogno del quotidiano. Spero di non ingarbugliarmi nelle parole nell’esposizione dei concetti che seguiranno, ma lo strumento che possediamo è assolutamente inadeguato e ci dobbiamo accontentare.

    RispondiElimina
  4. Uno degli argomenti più affascinanti da affrontare è la menzogna e una vicenda come quella di Vittorio, o questa del mostro del circeo, inducono a delle riflessioni sul ruolo della menzogna nel mondo e nella vita. È una vicenda in cui tutti mentono. Gli assassini mentono, i commentatori mentono, chi dice che non gliene frega nulla mente, chi indaga mente, gli indignati mentono, chi vuole giustizia mente, chi crea confusione mente, chi si sposa mente. Siamo indotti a pensare che perfino le vittime mentano.
    Bisogna a questo punto aprire una prima parentesi e notare che la parola mente ha due significati, da una parte indica la menzogna, dall’altra la creatrice dei pensieri, della logica, dell’intelletto, delle emozioni, dell’immaginazione, e quindi dobbiamo riscontrare una prima inadeguatezza del linguaggio.
    Ritornando al tema, alcuni mentono sapendo di mentire e mentono per raggiungere i loro obbiettivi. Possiamo chiamarli criminali, in questo caso. Altri mentono per convinzione, sono convinti di ciò che pensano e portano avanti il loro obbiettivo cercando la verità o speculando sugli indizi. Li chiameremo idealisti. La contrapposizione tra queste tendenze si basa sui fatti, c’è chi cerca di ricostruire i fatti in modo obbiettivo e stabilire la verità, e chi racconta dei fatti inventati distorcendone i significati, a proprio uso e consumo e quindi racconta bugie. (cont)

    RispondiElimina
  5. Siamo ora al punto cruciale. Il linguaggio è inadeguato perché, rispecchiando la logica dei tempi, tiene in considerazione solo la verità relativa, cioè la verità dei fatti. Ma la verità dei fatti non è una verità certa e stabilita una volta per tutte.
    Schopenhauer ci dice, a ragione, che la realtà materiale ci viene portata attraverso i sensi, ma che questo non è sufficiente per la nostra coscienza in quanto c’è bisogno di una decodificazione della realtà per poter essere semplicmente coscienti di un avvenimento. La decodificazione avviene attraverso il pensiero e le opinioni, quindi opinioni diverse portano non solo a una diversa visione della realtà, ma a differenti realtà ed esasperando il concetto, a diverse percezioni della reatà. Famoso il caso degli indigeni amerindi, che non vedevano le navi di Colombo (chissà quante cose Colombo non vedeva di loro, ma la cosa non è ripotata sui libri di Storia). L’orizonte culturale è quindi il limite della nostra percezione. Noi vediamo, sentiamo, odoriamo, solo quello che possiamo decodificare attraverso le nostre opinioni. Tutto ciò che esula dalla nostra descrizione della realtà, e la mette quindi in discussione, semplicemente per noi non esiste ed ecco come chi ha spinto il proprio orizzonte culturale oltre i limiti delle convenzioni sociali riesce a truffare il resto dell’umanità.
    La nostra cultura nasce dai greci e più specificatamente da Platone e dal suo continuatore Aristotele. Per Platone ogni ente ha un suo contrario e su questa considerazione si basa la dialettica socratica. Perfino l’esposizione della sua fiosofia è espressa in dialoghi, a mio parere proprio per sottolineare la dialettica degli opposti e il risultato è sempre nullo. Socrate non ha mai ragione, riesce solo a dimostrare che l’altro ha torto nell’asserire qualunque cosa. (cont)

    RispondiElimina
  6. Il pensiero dell’occidente ha come base strutturale il pensiero di Platone, che considera la menzogna come contributo essenziale della descrizione del mondo, che si evolve dapprima in Aristotele e successivamente nei moderni il cui compendio è la filosofia di Hegel. Il movimento di opposizione critica alla logica hegelliana, che parte proprio da Schopenhauer e continua in Marx e Nice e tutti i contemporanei, ha comunque come base logica l’esasperazione alle estreme conseguenze il pensiero Platonico.
    Questo non può non influire sul linguaggio, pertanto non esistono parole che possono descrivere una realtà senza opposti. Quando si parla di verità si fa un gran minestrone tra quella che consideriamo verità, ovvero le verità relative alle nostre opinioni, che ha come opposto la menzogna e la verità che dovrebbe essere chiamata in altro modo, che semplicemente non esiste per noi, in quanto non contemplata dai nostri limiti e che non ha nessun opposto e sfugge alla dialettica, quindi alla logica.
    Lo strano impasto di verità e menzogna è il mondo in cui viviamo, la verità senza opposti è il posto dove dovremmo essere. Nel mezzo solo un sentiero alquanto impervio.
    In India questa verità viene indicata come “satchitanand”, una parola che in se stessa contiene 3 parole, quindi 3 concetti diversi ma indissolubili, che partecipano alla descrizione di uno stato dell’essere. Sat sta per verità, Chit per consapevolezza, Anand per beatitudine. Le 3 parole sono indissolubili perché non può esitere l’una senza l’altra. Se non c’è verità, non c’è consapevolezza. Se non c’è beatitudine non c’è verità. Se non c’è consapevolezza non c’è nulla, ecc. Peccato che nell’India di oggi parlare di Satchitanand è un po come da noi parlare della resurrezione di Cristo. Rimane il ricordo leggendario, a cui nessuno veramente crede, nemmeno i preti di entrambe le religioni, che quindi mentono, ma manca l’esperienza sensibile della dimensione citata.

    RispondiElimina
  7. Bel post, che aggiunge un'angolazione interessante al personaggio e alle vicende in questione, mettendo in giusta evidenza la fazione sinarchica che ha controllato e controlla Izzo. Pero' la Papi potrebbe anche vuotare il sacco, invece di fare tante allusioni. Comunque, vorrei aggiungere che i cognomi delle due povere ragazze, Lopez e Colasanti, sono di origine ebraica sefardita (specialente Lopez), piuttosto frequenti nella comunita' ebraico-romana. Che ci fosse anche un'intento di pulizia etnica del tipo askenaziti-contro-sefarditi? E' solo un'ipotesi, una domanda sul caso Circeo che mi sono sempre fatto.

    RispondiElimina
  8. SCUSATEMI, MA L'ARTICOLO SU IZZO E' IMPAZZITO E NON RIESCO A CORREGGERLO, SI SPOSTANO LE RIGHE ED I PERIODI, NON RIESCO AD ORDINARLO, PER CUI LO STATE LEGGENDO UN PO' IN RANDOM ...
    NON IMMAGINATE QUANTO CI HO MESSO A METTERLO A POSTO ED ANCORA NON CI SONO RIUSCITO, ORA PROVO A RISCRIVERLO ... :)

    RispondiElimina
  9. Ma non vi accorgete di quanto tutto sia Perfetto? Di quanto tutto Rispetti un Equilibrio di Giustizia? Tutto ciò che colpisce gli altri, o che ci colpisce degli altri, o che ci colpisce direttamente, è SEMPRE qualcosa che riguarda noi stessi. Solo ed esclusivamente noi stessi. Sempre.

    ...a meno ché non si voglia continuare ad essere pecora nel gregge, o al di fuori del gregge. Ma... parlando in generale:

    Pecore siete e pecore volete rimanere. Certo non siete comuni pecore bianche. Siete pecore nere. Ma sempre pecore siete. Pecore nere che, quando vedete una pecora bianca, così pensate: "Quanto sei stupida Pecora Bianca, è da quando sei nata che ti prendono per i fondelli! Io ho capito subito come gira il mondo. Sono la Pecora Nera della famiglia, e sono diversa e fiera di esserlo! Insorgo, impugno la spada, la mitragliatrice o espongo striscioni sfilando per le strade. Protesto contro le autorità perché ho capito che si fanno beffe di me e mi sfruttano. Il mio livello di coscienza è più elevato. Mi rifiuto di sottomettermi e faccio sentire la mia voce! Per tutto ciò che è nero dico bianco. Sono contro l'autorità. Mi hanno rotto il cazzo, accidenti!"

    E' la vostra natura RIBELLE. La vostra "frequenza vibratoria" è più rapida di quella di una pecora bianca appartenente al gregge. Prendete tutto per il verso sbagliato, diffidate di tutto, in particolare delle autorità esterne. Avete capito subito che il pastore è un gran sfruttatore. Il suo ruolo è quello di tosare la nostra lana e, quando questa viene meno, di portarci al macello facendoci credere che tutto questo è per il nostro bene. Avete proprio indovinato! E la vostra vita, di pecore nere, è una lotta continua. Convinti che se smettete di lottare, morirete. Di Pecore Nere ve ne sono in tutte le migliori famiglie, in ogni ambiente di lavoro, in tutti gli strati sociali e in qualsiasi professione. Sono meno conosciute, perché sono subito espulse dal sistema. Hamer, ad esempio, rientra in questa categoria. Infatti ha perso il diritto di esercitare. Come ignorati sono anche Tesla, Béchamp, Naessens, Di Bella, ecc. Essere Ribelli non è riposante, ma almeno permette di vibrare più in alto delle Pecore Bianche, le quali hanno troppa paura per protestare. Certo, le Pecore Nere fanno progredire molte cose, ma la Pecora Nera ha vita breve, perché devono subire le bastonate. Sappiamo tutti che avere il coraggio di dire la verità può attirare qualche guaio. In un mondo dove dire la menzogna è la norma, dire la verità e denunciare l'inganno conduce automaticamente alla punizione. Il Ribelle (la pecora nera) ne sà qualcosa, ma ha comunque il coraggio di sfidare la legge del pecoraio. Benché abbia paura, non può accettare l'ipocrisia. E il pastore non ci pensa due volte a prenderla a bastonate, la pecora nera. Prima usa il bastone dell'ESCLUSIONE dal gregge. Cioè la Pecora Nera viene screditata, ridicolizzata, esclusa dalle feste di famiglia o dell'ufficio. La si deride e la si ignora. Le si appioppano multe, le si ritira la patente di guida, perde gli amici o i clienti. Entra a far parte degli indesiderabili, e in quanto tale ne viene macchiata in modo indelebile la fedina penale. Nella maggior parte dei casi, l'esclusione è sufficiente a riportare nel gregge la pecora dissidente. Agire secondo la propria verità è un atto di ribellione severamente vietato. (continua...)

    RispondiElimina
  10. (...continua)
    Tuttavia, alcune Pecore Nere particolarmente testarde non mollano la presa. Rifiutano di pagare l'imposta sul reddito e tentano di far cambiare la legge, denunciando le grandi Pecore Bianche fraudolente o scoprendo verità scientifiche che disturbano l'ordine costituito. In questi casi, prima o poi, si abbatterà su di loro anche il bastone dell'ESPROPRIAZIONE. Ovvero, perdendo così la casa, i risparmi, la reputazione, il lavoro, il diritto di esercitare la propria professione, le sovvenzioni, la custodia dei figli o il diritto di visita. Una volta finita la bastonata, non rimangono praticamente più Pecore Nere che abbiano il coraggio di opporsi. E’ la disfatta totale! Ma le più tenaci, quelle che nonostante tutto continuano la loro battaglia, si guadagnano in fine anche il bastone dell'ELIMINAZIONE. Ossia, io, il Ribelle, credevo che mi rimanesse almeno la libertà, ma perfino questa mi è stata confiscata. Mi imprigionano o mi mettono in un ospedale psichiatrico. Spesse mura, solide sbarre o droghe potenti sapranno ridurmi a più miti consigli. In certi casi, è più semplice farmi sparire dalla faccia della Terra, come è accaduto a Giordano Bruno, ai fratelli Kennedy, a Martin Luther King, Gandhi o John Lennon.

    Per tenere a bada le Pecore Nere più coriacee, esiste però anche il bastone per eccellenza: L'INFERNO PER L'ETERNITA'!

    Nera o bianca, una pecora è una pecora! Entrambe sono dominate dalle autorità esterne. E il padrone è onnipotente, intoccabile e si nasconde dietro molteplici maschere. E' il sistema legale, le regole sociali, il Grande Fratello o Madre Natura (uragani, vulcani, siccità, terremoti). Il padre padrone, Dio Padre, è onnipotente e pieno di amore incondizionato. Ma attenzione, perché, nelle sue giornate nere, vi manda tutti i tormenti del mondo e vi fa vivere l'inferno terrestre!

    Eppure, nonostante le bastonate, il numero di pecore nere è in aumento. (continua...)

    RispondiElimina
  11. (...continua)
    Avete notato che ci sono sempre più persone che protestano contro l'ingiustizia, la guerra, il controllo delle autorità o le tasse? E' come se buona parte degli esseri umani avesse deciso d'un tratto che ne ha le scatole piene. Il troppo stroppia! Sembra che la gente finalmente si stia svegliando, e che stiamo vivendo il difficile momento di una grande presa di coscienza. Però, il buon pastore, l'autorità esterna, ha già pronti i suoi bastoni!

    Alla Pecora Nera non dispiace il suo colore. Ne ha abbastanza di farsi prendere per i fondelli, per lei è meglio morire piuttosto che cedere. Evidentemente, per una Pecora Nera cessare di combattere è la morte. La Pecora Nera, piuttosto che sperare in qualcosa di diverso dalla rassegnazione tipica della Pecora Bianca, sembra avere soltanto una scelta: l'insubordinazione al controllo delle autorità. Quindi bastonate!

    Eppure, nonostante le bastonate, il numero di pecore nere è in aumento.

    Tuttavia l'epoca della pecora sta per finire, inevitabilmente ed inesorabilmente. In ogni caso, pecora bianca o pecora nera, è la fine di questa umanità. Disobbedienza civile, non violenza o resistenza pacifica condurranno tutte alla stessa fine: estinzione della pecora, sia bianca che nera.

    Si vedono sempre più pecore nere alle prese a come sfuggire al proprio pastore crudele e tiranno, cercando il modo ed i mezzi per varcare il recinto entro il quale si sono lasciate rinchiudere, non sapendo che, pur riuscendovi - attraverso ciò che chiamano RIVOLUZIONE -, non farebbero altro che replicare la storia dalla quale vogliono fuggire.

    Credendovi pecore, e quindi non conoscendo altro che l'ego pecorino o pecorone, non potreste far altro che creare a vostra volta un gregge, innalzando a pastore (o pastora) uno di voi. E fu così che il gregge di pecore nere e rivoluzionarie ritornò al solito pascolo, auto costruendosi un nuovo recinto di sicurezza, e continuando a ricompensare con la propria lana il novello buon pastore.

    Poi ci sono le Pecore Gialle, quelle spiritualizzate... ma sempre Pecore sono.

    Infine c’è... scoprilo, se ti va, leggendo i seguenti libretti (di Ghis a cura di Mado) della collana Personocrazia e sovranità individuale:

    http://www.ilmondoarovescio.net/index.php?option=com_rokquickcart&view=rokquickcart&Itemid=48&lang=it

    RispondiElimina
  12. Si, pure qui, Conte Senza Palazzo.

    RispondiElimina
  13. La frequenza vibratoria del tosa pecore elettronico, non sanno più cosa inventare pur di vendere al giorno d'oggi!

    Manfred

    RispondiElimina
  14. La scelta tra il bene e il male si compie molto presto, nell' infanzia; è una scelta conseguente a ciò che si è appreso, quindi non è decisionale ma, si, consapevole. Chi sceglie il bene risponde semplicemente a ciò che ha ricevuto, chi sceglie il male altrettanto. La scelta del male è associata all' inganno e alla vergogna-punizione; all'inganno perchè solo così si puo compiere, eseguire, e alla vergogna per la paura di essere scoperti e quindi puniti; da qui, che chi sceglie il male comincia a usare unicamente l' astuzia come capacità intellettiva, diventando maestro di questa bassa "arte" che userà, sempre e senza sosta, per far cadere nelle sue trappole chiunque venga a contatto con lui. Come appoggio al suo vivere e al suo comportamento, costui si costruirà codici e credenze adeguate alle sue decisioni, che, per logica e conseguenza, saranno l' opposto del bene. Quindi crederà nel demonio e nel male come vere ed uniche potenze dell' universo. Chiunque sia competente in qualche cosa può, teoricamente, ingannare chi di quella cosa non sa nulla, o poco; la stessa cosa vale per gli esperti dell' astuzia, fanno stragi a destra e a manca, per loro non esistono figli o genitori, vicini o lontani; rispettono e si ritengono solamente davanti ai propri simili; un silenzioso e tacito riguardo e accordo li accomuna,"tu agisci nel tuo territorio ed io nel mio, ma se uno dei tuoi polli entra nel mio, lo danneggio; e se uno dei miei polli entra nel tuo, danneggialo. "Loro" non credono nel bene, neanche come valore opposto, se ci credessero rischierebbero di andare in crisi di coscienza e non se lo possono permettere, sono assolutisti e credono, invece, che la bontà non esista e "punto", e che gli "altri" siano semplicemente degli sciocchi che vorrebero essere come "loro" ma che non ne hanno le capacità. Effettivamente, ho visto troppo sovente, nella mia vita, ammirare questi criminali come dei capaci e intelligenti; ma c'è da aggiungengere che sono esperti nel capire le debolezze altrui che manipolano sapientemente; difatti, spesso, li si vedranno rubare o far suicidare o uccidere persone molto più intelligenti di loro. Da qui, che non c'è da stupirsi che occupino, da troppo tempo, posti di potere; e poichè si tramandano da padri a figli, attraverso il comportamento, le stesse patologie, non si può sperare in una presa di coscienza dall' interno. La psicologia sarebbe stata una buona risposta e cura, ma lo hanno impedito assorbendola e manipolandola per un uso opposto. Il dramma consiste nell' attuazione del loro più grande crimine, ovvero, la propagazione della loro visione criminale con cui stanno, sempre più, contaminando il mondo intero. Dai miei esperimenti ho potuto constatare che si sentono incapaci, nudi e impauriti soltanto davanti alle persone consapevoli, difatti si acquietano improvvisamente, ma questo non è un buon segno, poichè è proprio li che tramano le peggiori vendette. Ci sono soltanto due soluzioni per costoro: rinchiuderli in case di cura con dei buoni psicologi, o.......distruggerli. Lilith

    RispondiElimina
  15. @ ZN Questa storia di lupi, pecore e pecore nere mi è girata a lungo dentro la testa, creandomi anche un conflitto, alquanto pesante, che credo di aver risolto, difatti non mi pongo più il problema. Ebbene, abbiamo, da un lato, un lupo che esige il rispetto ma non lo da, occupa, orgoglioso, il posto più in alto, è spietato e senza sensi di colpa; dall'altro, una pecora che da rispetto ma non lo esige, occupa, cosciente e umile il posto più in basso ed è piena di sensi di colpa; e infine, una pecora nera che(e non sono d'accordo con te)non sa decidersi su quale posizione assumere, che è dissociata e salta da un comportamento all' altro, con i vari conflitti che ne conseguono; ovvero, non può essere lupo perchè i sensi di colpa glielo impediscono e non può essere pecora perchè troppo orgogliosa per sottostare. La sua vita è una serie di tribolazioni, un continuo passare da uno stato all' altro, da li il suo desequilibrio; perdipiù, assume una posizione, nella società, utile al sistema. Qual'è la soluzione??? Io darò quella che per me è la buona, la semplice, quella che mi ha placato: Dal lupo imparo a considerarmi il più importante nella scala dei valori, ovvero, prima di tutto ci sono io, ma mi auspico che anche gli altri si sentano come me, primi; esigo rispetto, senza imposizioni, ma con tutte le "mie conseguenti reazioni", che ne derivano, se ciò non avviene, visto che da lui imparo a non avere sensi di colpa!!!! Dalla pecora, imparo a rispettare gli altri, non spinta da sensi di colpa ma per scelta, e a stare vicino, con amore e compassione, anche all' ultima creatura della terra. Ciò che ne consegue, non è più lo stato alterato e alternante della pecora nera MA TUTT' ALTRA COSA!!!Lascio alla vostra immaginazione quale sia l' aspetto di questa nuova creatura che, riepilogando, "da rispetto ma lo "esige" in cambio e......attenzione....GUAI a non darglielo". Lilith

    RispondiElimina
  16. @Lilith
    pecore e lupi esistono in questo maya, ZN parlava di quello che potresti fare tu come anima consapevole di stare creando maya.

    la vita non viene creata attraverso le leggi fisiche, e' lo spirito che genera le leggi fisiche per sperimentare questo tipo di maya.

    in pratica siamo i creatori/attori del gioco senza saperlo, mentre ci crediamo erronea-mente pecore.

    e non siamo nemmeno il lupo, siamo i creatori sia delle pecore che del lupo, siamo quelli che, solo pensandolo, possiamo cambiare la realta', solo che ci sembra troppo incredibile per cui torniamo nel recinto a fare le pecore, bianche o nere che siano.

    idem

    RispondiElimina
  17. Grazie Maestro un altro passo avantio verso la consapevolezza!

    RispondiElimina
  18. Ci mancava l'ape Maya dopo pecore e lupi, l'immancabile serpente e gli avvoltoi in perenne attesa, la fattoria degli animali in versione marketing esistenziale. A proposito di frequenza vibratoria chissà chi ha suggerito
    ai Bee Gees il brano "Good Vibration" nel lontano 1967 anno dell'estate dell'amore, tanto per preparare l'immaginario collettivo ad assimilare
    certi concetti di cui si sarebbe rivelata, solo con il tempo, l'esatta natura.
    Un percorso simile all'unione europea nata come mercato comune, o alla strategia della tensione pensata come scontro fra rossi e neri.

    Manfred

    RispondiElimina
  19. Correzione del lapsus non freudiano, Beach Boys non Bee Gees.

    Manfred

    RispondiElimina
  20. Angelo Izzo assomiglia fisicamente a Franceschetti, l'avevate notato?

    RispondiElimina
  21. @ MANFRED, Uno dei gruppi più immuni alla manipolazione fu, "WAR", che oggi si chiamano, "LOW RIDER BAND"; con le famose canzoni "The world is a ghetto; City, country, city; Four cornered room; Souther part of texas; Cisco kid; ecc." (Le ho ritrovate su youtube recentemente, sono molto lunghe,10 min. perchè hanno una parte di solo musica, sono bellissime, anche se tristi) Difatti gli rubarono anche il nome. L'innovazione del gruppo, che mischiava sapientemente tutti gli stili(erano bianchi e neri) e i contenuti dei testi, non piacevano a "quelli li". Lilith

    RispondiElimina
  22. @lilith

    Li conosco mi piacciono, e mi piacevano anche ai tempi, non capisco però il legame con Eric Burton, l'ho visto in concerto revival negli anni ottanta e mi assomigliava molto gasato nel proporsi come divo, forse questo aspetto del carattere lo ha tenuto lontano da manipolazioni peggiori. Da un episodio avvenuto a Lauren Canyon, precedente alla sua collaborazione con i War, raccontato in una biografia di Jim Morrison, Burton appare come una persona, pur nel marasma di quegli anni, con i piedi ben piantati per terra.

    PS
    Per rimanere in tema, fanno parte del background di quel periodo di opposti estremismi, le voci di finanziamenti ad Ordine Nuovo da parte di Lucio Battisti. Musica e musicisti sono veicoli importanti.

    Manfred

    RispondiElimina
  23. @ MANFRED. Certo! grande veicolo di messaggi, tanti sodi e "le armoniche". Soprattutto con la nusica country. Pike ce l' aveva a morte con il Texas perchè non lo appoggiarono durante la guerra di secessione; quando qualcuno li ostacola, "distruggono più che mai". The WAR rappresentavano il Black Panther, quindi fuori anche loro!! malgrado il successo e i dischi venduti. Di Battisti non sapevo, ma non mi stupisce, era fragile a vista! Se non l'hai già letto ti consiglio un libro che spiega bene la faccenda della musica e le "armoniche", e non solo questo:"ACCESSO NEGATO ALLA VERITA'. Per ragioni di sicurezza nazionale", Cathy O'Brien e Mark Phillips(Macro edizioni, Nexus). Ciao. Lilith. p.s. la musica di oggi, americana, fa schifo!: sesso, troie e magnacci, che spettacolo! e i testi e le musiche italiane, di una stupidità e banalità che c'è da piangere!

    RispondiElimina
  24. @lilith

    Non l'ho letto provvederò, grazie.
    Se non lo conosci ti allego il link

    http://www.illuminati-news.com/articles2/00201.html
    dove sono raccolte le finora sedici terminate su venti preventivate
    pagine web di

    Inside The LC: The Strange but Mostly True Story of Laurel Canyon and the Birth of the Hippie Generation

    BY DAVID MCGOWAN, MAY 08, 2008
The Center for an Informed America
    Il cui sito, come ora, è spesso in crash.
    ciao
    Manfred

    RispondiElimina
  25. @SIMONE,
    in questo tuo ultimo POST invece della nota "allegra FATTORIA" mi sembra di leggere la "cupa FATTORIA" con tutto quello che comporta ovviamente in "negativo"; una volta tanto "sento" il bisogno di ritirarmi in senso metaforico sull' AVENTINO a "meditare" ma una domanda te la faccio ugualmente, se la "cosidetta" REALTA' è il prodotto del ns. PENSIERO(MENTE) senza nessun "condizionamento" esterno allora siamo proprio dei FIGLI del COSMO "degenerati" oltre che dei poveri "sadici/masochisti" senza SPERANZA o nò ???!!!

    IO LO SO CHE NON E' COSI', MA VOI COSA CREDETE!?

    NAMASTE'
    & HASTA SIEMPRE

    RispondiElimina
  26. QUELLO CHE MI INTERESSA E' CAPIRE IL SISTEMA CHE OPERA DIETRO LE QUINTE E NON TANTO L'OMICIDIO CHE HO RIPORTATO SOLO PER CRONACA STORICA ...
    ATTRAVERSO I FATTI DEL CIRCEO SI CAPISCONO UN SACCO DI COSE, MOLTO DI PIU' CHE NELLE ANALISI NAIF DI CERTI OMICIDI RITUALI SPIEGATI ALTROVE ...
    NON A CASO, LA PAPI CITA PROPRIO QUEGLI OMICIDI RITUALI TRATTATI SUL MIO BLOG E NON ALTRI DISCUSSI E DESCRITTI NEI SOLITI BLOG, SEMBRA FATTO APPOSTA :) ...

    SONO LEGATI TRA LORO, PENSO SIA STATA LA STESSA MANO A COLPIRE, SI POTREBBERO UNIRE DETERMINATI OMICIDI RITUALI SIMILARI, DISTINGUENDOLI DA ALTRI MAGARI COMPIUTI DA DIVERSA ORGANIZZAZIONE ...
    CI SONO, A MIO PARERE, PIU' SETTE CHE OPERANO NELL' OMBRA, SAREBBE INTERESSANTE RICONOSCERLE, RELATIVAMENTE AL LORO SPECIFICO MODUS OPERANDI, DANDOGLI DI FATTO UNA CERTA INDENTITA', A PRESCINDERE DAL NOME, CHE COMUNQUE RIMARRA' SEMPRE FITTIZIO E FUORVIANTE !!!
    LE MOTIVAZIONI SAREBBERO DA CAPIRE, LA NUMEROLOGIA APPARTIENE PIU' AL LATO FORMALE RITUALE, I COLLEGAMENTI CON ALTRI OMICIDI SIMILI, LE FORZE DELL'ORDINE CHE ORBITANO ATTORNO CERTI FATTI, IL PERIODO STORICO E POLITICO CHE ATTRAVERSIAMO IN QUEL MOMENTO SPECIFICO ...

    HASTA ...

    RispondiElimina
  27. DOPO ORE SONO RIUSCITO UN PO' A RIORDINARE IL TESTO, SI MISCHIAVANO LE RIGHE ED I PERIODI, TALVOLTA APPARIVANO TUTTI IN GRASSETTO E CORSIVO ANCHE SE NON ERANO STATI SELEZIONATI, CAMBIAVANO I CARATTERI E GLI SPAZI NELLE FRASI ...
    UN DELIRIUS !!!
    UN POST MALEDETTO, HO BESTEMMIATO PURE, MA SONO TALMENTE MANIACALE CHE SONO STATO SVEGLIO A METTERLO A POST FINO ALLE 9 DEL MATTINO DI IERI ... :-)

    NON RIESCO ANCORA CARICARE SUL BLOG IL VIDEO OCCULTATO IN RETE DELL' INTERVISTA DELLA PAPI AL TG2 DEL 4/11/2011 ...
    ORA SI TROVA SOLO SUL PROFILO FACEBOOK MDD ...
    PENSO SIA LA NOTIZIA PIU' INTERESSANTE E DIETROLOGICA SENTITA ULTIMAMENTE, ROBA DA FARCI TRASMISSIONI INTERE ...
    NESSUNO NE HA PIU' PARLATO IN TV, ANCHE IN RETE HANNO CENSURATO UNA MAREA DI ROBE SU IZZO E DINTORNI !!!

    STRANO CHE SE NE PARLI POCO NEI BLOG COMPLOTTISTI !!!
    ALTRO CHE ROSE CHE APPAIONO IN TV, QUI CI SONO INDIZI NOTEVOLI, LA PAPI DOVREBBE ESSERE CHIAMATA IN GIUDIZIO A RISPONDERE DI TALI AFFERMAZIONI, NESSUN GIORNALISTA SERIO E' CURIOSO ...
    VEDRETE CHE SE CONTINUA AD ESTERNARE, PRIMA O POI, LA FARANNO FUORI... !!!
    MAH ...

    HASTA A TUTTI ...

    RispondiElimina
  28. LE ANALISI CHE LEGGO ALTROVE SUGLI OMICIDI RITUALI, SPESSO LE TROVO ERRATE, NON SEMPRE, MA TALVOLTA SFIORANO IL RIDICOLO ...
    PENSARE, X ESEMPIO, CHE IL PARTITO RIFONDAZIONE COMUNISTA SIA L'ACRONIMO DI ROSACROCE, E' QUANTO MENO RIDUTTIVO E RISIBILE, OPPURE LA ROSA DEL PUGNO SIA LA ROSAROSSA, CHE FORSE MANCO ESISTE CON QUESTO VERO NOME, NON HA SENSO ...
    NON BASTA UNA R, UNA ROSA PER DETERMINARE L'ESISTENZA DI UN'ORGANIZZAZIONE OCCULTA, PERCHE' TANTO SI CHIAMERA' IN ALTRO MODO ...
    UN PO' COME CHIAMARE ALIENO O RETTILIANO IL VERTICE DEGLI ILLUMINATI, QUANDO MAGARI SONO SOLO TREMENDAMENTE UMANI ED HANNO NOMI LORO IN CODICE CHE CERTO NON RENDONO PUBBLICI ...

    PENSARE CHE BERLUSCONI SIA ASSEDIATO DALLA MASSONERIA, QUANDO LUI STESSO E' UN SUO BURATTINO, E' RISIBILE ED ERRATO ...
    SARA' OSTEGGIATO DALLA FAZIONE LIBERAL DEI POTERI FORTI, MA AD UN LIVELLO MOLTO TERRENO, IN UN CAMPO DI BATTAGLIA CHE SI PRESENTA QUASI A CIELO APERTO ...
    IN REALTA', SE SI TROVA DA 20 ANNI NEL SUO RUOLO, SIGNIFICA L'ESSATTO OPPOSTO, SIGNIFICA CHE STA COMPIENDO UNA MISSIONE AFFIDATAGLI DA POTERI TRANSNAZIONALI ...
    IL FATTO CHE SIA ANCORA LI, DOPO QUASI 20 ANNI, DIMOSTRA CHE IL SISTEMA HA BISOGNO ANCORA DI ESSERE SPOSTATO A DESTRA,LA COSTITUZIONE DEVE ANCORA ESSERE MUTATA DEL TUTTO, GLI ALTRI POTERI COSTITUZIONALI DEVONO ANCORA ESSERE IMPOVERITI, SI DEVE ARRIVARE AD UN SISTEMA POPULISTA DA REPUUBBLICA DELLE BANANE, PERCHE' L'ITALIA, OGGI DOVRA' INTERPRETARE QUEL RUOLO ...
    ALTRO CHE BERLUSCONI SOTTO ASSEDIO ...
    SOTTO ASSEDIO SIAMO NOI, L'OPPOSIZIONE NON MI PARE SI AFFANNI E MAI SI SIA AFFANNATA A LEGIFERARE CONTRO IL CONFLITTO DI INTERESSI OD A FARE UN' ASPRA OPPOSIZIONE PARLAMENTARE ...
    NON HA NESSUNO CONTRO ...
    CHI CAZZO AVREBBE CONTRO ???
    QUALCHE MAGISTRATO CHE NON SI E' ANCORA FATTO COMPRARE ???
    QUALCHE GIORNALE CHE LO CRITICA ???
    L'ALTRO MAFIOSO DE BENEDETTI ???
    TRAVAGLIO E SANTORO ???

    RispondiElimina
  29. ... SUVVIA,
    E' NEL PIENO DEI SUOI POTERI ED E' LUI A CREARE IL GOSSIP ATTORNO A SE PER SVIARE L'INFORMAZIONE E LA MAGISTRATURA DAI VERI CASINI CHE HA REALIZZATO ...
    RUBY, IL BUNGA BUNGA E TUTTE LE ALTRE CAZZATE GOSSIPARE, SONO VEICOLATE CON L'INTENTO DI DISINFORMARE, E' TALMENTE PALESE CHE SIANO LORO A CREARLE CHE MI MERAVIGLIO LEGGERE BARNARD E SOCI, AFFERMARE CHE AL POVERO SILVIO GLI TIRANO LE PIETRE ...
    MA PER FAVORE ... :)

    L'UNICO MODO PER FARLO FUORI, SE VERAMENTE CE NE FOSSE LA VOGLIA, SAREBBE QUELLO DELL'OMICIDIO ATTRAVERSO UN MALORE MAGARI INDOTTO, OPPURE UN CAMBIAMENTO DELLO SCENARIO INTERNAZIONALE MILITARE CHE DI FATTO MODIFICHEREBBE L'AGENDA CHE STA SEGUENDO ...
    LUI DEVE PORTARE A TERMINE LA SUA AGENDA OCCULTA, PER LA QUALE E' DIVENTATO PRIMA IL DETENTORE ASSOLUTO DELL'INFORMAZIONE E POI IL SACERDOTE POPULISTA CHE CONOSCIAMO ...
    TUTTO QUELLO CHE GLI GIRA INTORNO, E' ARREDO MASSONICO, INEZIE, NON E' SOTTO ASSEDIO, FIDATEVI !!!
    FORSE E' QUASI AL TERMINE DEL SUO MANDATO, QUESTO SI, MA MANCANO ALL'APPELLO ANCORA ALCUNE COSE DA REALIZZARE, COMPITI DA SVOLGERE SU COMMISSIONE OCCULTA ...

    1- CAMBIARE L'ARTICOLO 1 DELLA COSTITUZIONE, SPOSTANDO ULTERIORMENTE IL BARICENTRO A DESTRA ED IN TERMINI AUTORITARI IL SISTEMA ITALIA ...
    2- INDEBOLIRE ULTERIORMENTE LA MAGISTRATURA, LA QUALE VERRA' UTILIZZATA SOLO PER COLPIRE LE FASCE DEBOLI E MAI PER INDAGARE SUI POTENTI, DIPENDENDO DALL' ESECUTIVO, SECONDO LA LORO VISIONE ...
    3- CREARE ANCORA QUALCHE ALTRA LEGGE AD PERSONAM PER PROTEGGERE IL SUO IMPERO, QUANDO A BREVE FINIRA' DI TIRANNEGGIARE E SARA' IN BALIA DEI COMUNISTI ... :)
    4- APPROVARE LA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA PUBBLICA CON CONSEGUENTI FORTI AUMENTI DELLE BOLLETTE, AVENDO SPOSTATO IL REFERENDUM SUL NUCLEARE AL QUALE ERA ASSOCIATO ...
    5- DETENERE IL CONTROLLO DEL PLAGIO EMOZIONALE ATTRAVERSO LE SUE TV, INCIDENDO SUI VALORI DELLE NUOVE GENERAZIONI, ABBASSANDO IL LIVELLO MEDIO GENERALE SEMPRE PIU' IN BASSO, INDIRIZZANDO IL GUSTO ED IL CATTIVO GUSTO ATTRAVERSO LA RIEDUCAZIONE TELEVISIVA EFFIMERA E LUI STESSO COME MODELLO CULTURALE DI RIFERIMENTO ...
    TUTTO CIO', SUPPORTATO DAI POTERI CONFERITIGLI A SUO TEMPO DAL SISTEMA OCCULTO E DAI TANTI ITALIANI CHE NE RIMANGONO PLAGIATI ...
    E' ANCORA UNO STRUMENTO IMPORTANTE PER LA SINARCHIA, ANCORA PER POCO, MA ANCORA DECISIVO PER L'AGENDA ...
    MALORE PERMETTENDO ... !!!
    :)

    RispondiElimina
  30. tando da bassosfera22 aprile 2011 07:10

    Interessantissimo articolo. Come avvocato mi interesso anche di omicidi seriali. Posso sapere dove avete preso la notizia per cui Izzo sarebbe conttollato mentalmente? Se avete delle fonti vorrei approfondire.

    RispondiElimina
  31. Ciao bassosfera, benvenuto e grazie mille ... :)
    Non ho le prove oggettive che sia controllato mentalmente, ma che abbia subito condizionamenti mentali in passato, sicuro ...
    Le mie sono supposizioni, almeno quelle inerenti ad un suo eventuale controllo mentale, che potrebbe essere avvenuto tramite il suo "arruolamento" come agente del male negli anni 70 dai servizi deviati, quando usavano persone psicolabili per realizzare la strategia della tensione ...
    Il controllo mentale potrebbe essere avvenuto nel momento iniziale, quando il sistema necessitava di certi personaggi da manipolare, magari esaltandoli psicologicamente, fomentandoli, proteggendoli, instaurando un rapporto di tipo quasi familiare genitoriale morboso ...

    La cooptazione e coercizione psicologica avviene talvolta in maniera molto semplice e naturale, ed e' un gioco da ragazzi manovrare potenziali serial killer CON TECNICHE PSICOLOGICHE DEL TRAUMA E DEL DOPPIO MESSAGGIO VITTIMA /CARNEFICE OPPURE PADRE/PADRONE...
    Quando i 3 misero i 2 corpi nel bagagliaio dell'auto, si sarebbero dovuti recare da persone introdotte per avere protezione sbarazzandosi dei lor
    corpi ...
    Izzo era un personaggio nella rete dei criminali fascisti, un burattino da mandare allo sbaraglio, quindi aveva dei capi e come lui tanti altri ...
    I loro capi occulti sicuramente avranno operato a livello psicologico per testarli e per alimentare in loro il delirio di onnipotenza, fino al punto di utilizzarli per qualsiasi scopo criminale ...

    Servivano da monito alle masse, le persone non si sarebbero dovute piu' sentire sicure, quindi veicolare un messaggio di paura e tensione,per controllare e dominare la societa' ...
    Un po' come x i SAVI ... !!!
    I MANDANTI SONO NELL'AMBIENTE MILITARE ... BASTA OSSERVARE LE DINAMICHE E LE PERSONE CHE RUOTAVANO ATTORNO A QUELLE VICENDE !!!

    Questi personaggi sono predisposti ed arruolati proprio perchè hanno in potenza determinate caratteristiche, quindi plasmabili mentalmente !!!
    diciamo che tutti loro, hanno subito un corso di LEVA MILITARE di stampo satanico, dove estremismo e cultura clerico/fascista sono le materie principali e dove la fede in un'idea VIENE coltivata ed annaffiata regolarmente per creare una bella pianta carnivora ...

    diciamo che sono stati ben nutriti dal sistema !!!
    Ritengo questo sia un grande controllo mentale ... :)

    HASTA ...

    RispondiElimina
  32. Mdd,
    pur condividendo nella sostanza la maggior parte di ciò che affermi, come sai la mia idea sulla politica in italia è alquanto diversa dalla tua e da quella dei complottisti in generale.
    Intanto penso che Berlusconi sia un grande artista, ma niente più. Il suo modo di reggere il palcoscenico, di fare battute, di raccontae barzellette che fanno ridere (cosa davvero difficile e rara), ma soprattutto di creare un mondo in cui il cittadino medio si possa riconoscere, siano davvero indice di un talento unico. Il populismo è arte, significa riuscire a farsi approvare e seguire dalla stragrande maggioranza della popolazione usando il solo modo del convincimento. Significa avere un carisma fuori dal comune e riuscire ad essere attrattivo anche alla luce di fatti incontestabili. La verità è che il paese si è innamorato di Berlusconi e anche chi lo contesta sembra più un amante deluso che un vero oppositore. Santoro, Travaglio, Grillo, Di Pietro e compagnia, devono le loro fortune proprio all’esistenza di Berlusconi, senza il quale sarebbero quello che sono sempre stati: piccoli fenomeni alla periferia del palcoscenico principale. Oggi invece, grazie a Berlusconi, sono dei protagonisti, sono al centro della politica italiana. Ma cosa hanno costoro da proporre come alternativa? Il nulla, se non la contestazione al fenomeno del momento. Non hanno niente ne da dire ne da dare, sono solo fenomeni reattivi e non propositivi. Berlusconi invece è l’incarnazione del vero contributo italiano alla politica mondiale: il fascismo. Lui impersona il leader carismatico, quello che la gente vuole che sia al governo del paese. Pur di averlo sono disposti di buon grado ad accettare le leggi ad personam, gli scandali, le bugie, ecc. La deriva antidemocratica, paventata spesso nei blog dei complottisti, è una bufala colossale. Berlusconi si muove all’interno di un consenso generalizzato, perfino da parte di chi più lo vorrebbe al rogo. Cosa farebbero i comunisti se non ci fosse un paventato pericolo di svolta autoritaria? Potrebbero solo chiudere bottega. (cont)

    RispondiElimina
  33. Le leggi restrittive emanate dalla maggioranza sono solo quelle che la gente sta invocando a gran voce. La natura dell’occupazione massonica della società è quella di creare un opposizione a qualunque fenomeno da loro stessi implementato. Il sistema si nutre di questi equilibri ed ecco che all’azione forte del governo si oppone una agguerrita opposizione, capitanata dai sopracitati, il cui scopo è quello di rinforzare l’azione del governo. Non è un caso se dopo ogni crisi Berlusconi ne esce rinforzato. Può darsi che abbia fatto il suo tempo e che i veri padroni del sistema abbiano deciso di voltare pagina, ma come lo stesso Berlusconi ha detto nel suo ultimo intervento, riportato nei telegiornali di ieri, anche se le procure riuscissero a farmi fuori, le azioni intrapprese non si arresteranno.
    Nel dettaglio i punti che citi sono:

    1- CAMBIARE L'ARTICOLO 1 DELLA COSTITUZIONE, SPOSTANDO ULTERIORMENTE IL BARICENTRO A DESTRA ED IN TERMINI AUTORITARI IL SISTEMA ITALIA ...

    Balle, destra e sinistra vanno a braccetto nella stessa direzione e sono speculari l’una agli obbiettivi dell’altra.

    2- INDEBOLIRE ULTERIORMENTE LA MAGISTRATURA, LA QUALE VERRA' UTILIZZATA SOLO PER COLPIRE LE FASCE DEBOLI E MAI PER INDAGARE SUI POTENTI, DIPENDENDO DALL' ESECUTIVO, SECONDO LA LORO VISIONE ...

    Non ce ne è bisogno, è già così da sempre.

    RispondiElimina
  34. 3- CREARE ANCORA QUALCHE ALTRA LEGGE AD PERSONAM PER PROTEGGERE IL SUO IMPERO, QUANDO A BREVE FINIRA' DI TIRANNEGGIARE E SARA' IN BALIA DEI COMUNISTI ... :)

    Il suo impero non esiste, lui è solo un prestanome. I veri imperatori sono anche i capi dell’opposizione e il loro impero non è affatto in pericolo.

    4- APPROVARE LA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA PUBBLICA CON CONSEGUENTI FORTI AUMENTI DELLE BOLLETTE, AVENDO SPOSTATO IL REFERENDUM SUL NUCLEARE AL QUALE ERA ASSOCIATO ...

    Altra bufala. L’acqua è un bene dello stato, non dei cittadini e lo stato è espressione dei poteri forti. In realtà l’esproprio è già avvenuto e ora va solo formalizzato.

    5- DETENERE IL CONTROLLO DEL PLAGIO EMOZIONALE ATTRAVERSO LE SUE TV,…..

    Già fatto.

    RispondiElimina
  35. Tanto per alleggerire un pò -UN BAMBINO VA DAL PADRE E GLI CHIEDE: "PAPA' COS'E' LA POLITICA?" E IL PADRE: "TE LO SPIEGO CON UN ESEMPIO: IO CHE HO I SOLDI E LI PORTO A CASA SONO IL CAPITALISTA, TUA MADRE CHE LI AMMINISTRA E' IL GOVERNO, LA DONNA DELLE PULIZIE E' LA CLASSE OPERAIA, TU CHE HAI UNA VOCE IN CAPITOLO SEI IL POPOLO, TUA SORELLA CHE E' APPENA NATA E' IL FUTURO". IL BAMBINO VA A DORMIRE, MA DI NOTTE LA SORELLA INIZIA A PIANGERE PERCHE' SI E' FATTA LA CACCA ADDOSSO. IL BAMBINO VA DAL PADRE, MA NON LO TROVA. VA DALLA MADRE, MA DORME. VA DALLA DONNA DI SERVIZIO E LA TROVA A LETTO CON IL PADRE. TORNA DALLA SORELLA E DICE: "HO CAPITO COS'E' LA POLITICA...I CAPITALISTI SI FOTTONO LA CLASSE OPERAIA, IL GOVERNO DORME, AL POPOLO NON LO ASCOLTA NESSUNO E IL FUTURO E' NELLA MERDA !!! Lilith.

    RispondiElimina
  36. @ SDEI. Anche io so che non è così!!! L' umanità si deve solo evolvere; innalzandosi e staccandosi, sempre più, dalle regole della materia, che sottostà, per sua natura, a delle leggi stratificanti ( tieni conto che la materia vive solo di SE', della LUCE e del BUIO), ed i passaggi, purtroppo, si eseguono attraverso il conflitto. Ma l' uomo, a differenza degli altri animali, da quando si è eretto e a volto lo sguardo, dalla terra, al CIELO, ha scperto che questo non sottostà alle stesse leggi della materia, ma tutto il contrario; quindi, per sua VOLONTA', tende a trascendere le leggi della stessa, ispirato da quelle del cielo, dall'IDEA. Un caro e speranzoso saluto. Lilith.

    RispondiElimina
  37. Il nichilismo dei giovani è giustificato, quello dei meno giovani si definisce con una espressione peggiore dello stesso vocabolo.

    Manfred

    RispondiElimina
  38. @ MANFRED, Caro, con chi ce l' hai???....Ieri sera ho letto un pezzo di Laurel Canyon....tutti figli di militari e pezzi grossi...è così che stan le cose? anche riguardo alla nascita di quel fenomeno ?!?! Che tristezza, non si salva proprio niente....tutto meticolosamente programmato! Ciao amico. Lilith

    RispondiElimina
  39. X DEMOCRITO ...

    1- CAMBIARE L'ARTICOLO 1 DELLA COSTITUZIONE, SPOSTANDO ULTERIORMENTE IL BARICENTRO A DESTRA ED IN TERMINI AUTORITARI IL SISTEMA ITALIA ...
    Balle, destra e sinistra vanno a braccetto nella stessa direzione e sono speculari l’una agli obbiettivi dell’altra.
    MDD-QUINDI TU AFFERMI CHE ENTRAMBE LE FAZIONI SIANO DI DESTRA, DA UN LATO HAI RAGIONE, MA IL FATTO STESSO CHE LA P2 ABBIA A SUO TEMPO SCELTO S.B. SIGNIFICA CHE SERVIVA L'UOMO GIUSTO AL MOMENTO GIUSTO O E' UN CASO?
    NON CREDO, INOLTRE FAR PECEPIRE ALLA MASSA CHE DESTRA E SINISTRA SIANO IDENTICHE E CHE SIANO TUTTI UGUALI E' PROPRIO IL COMPITO DEI POTERI FORTI ...
    IN PARTE E' VERO CHE ENTRAMBE LE FAZIONI SIANO CRIMINALI, MA NON SONO D'ACCORDO CHE NON CI SIANO DIFFERENZE, ESISTE, NONOSTANTE LA PUZZA IN COMUNE CHE EMANANO, UN RANGE DI AZIONE POSSIBILE, RANGE CHE DIMOSTRA L'ESISTENZA DI 2 POTERI E NON DI UN UNICO CENTRO DI POTERE ...

    ANCHE IO SAREI PER NON VOTARE, RITENENDO TUTTI I PARTITI CORROTTI O CORRUTTIBILI, MA INVECE SE SI ESCE DAL QUALUNQUISMO ISTINTIVO PESSIMISTA CI SONO DELLE DIFFERENZE SOSTANZIALI, SIA QUANTITATIVAMENTE CHE QUALITATIVAMENTE ...
    MAGARI SU POCHE COSE, MA CI SONO ECCOME ... !!!
    BASTI PENSARE AL NUCLEARE, AI DIRITTI CIVILI, AL NUMERO DI PERSONAGGI CORROTTI PRESENTI NELLE RISPETTIVE FILA E TANTE ALTRE COSE, CHE SONO GUARDA CASO, IN SCALA, LE STESSE DIFFERENZE CHE CI SONO A MACRO LIVELLI ...

    POI, LA SCELTA E' TRA LA MERDA CHE PUZZA MENO E LA MERDA CHE PUZZA DI PIU', DI QUESTO NE SONO ASSOLUTAMENTE CONSAPEVOLE, MA E' UN GROSSOLANO ERRORE FARE DI TUTTA L'ERBA UN FASCIO, E' CIO' CHE VOGLIONO LORO, SECONDO ME FAI LO STESSO ERRORE DI PAOLO ...

    2- INDEBOLIRE ULTERIORMENTE LA MAGISTRATURA, LA QUALE VERRA' UTILIZZATA SOLO PER COLPIRE LE FASCE DEBOLI E MAI PER INDAGARE SUI POTENTI, DIPENDENDO DALL' ESECUTIVO, SECONDO LA LORO VISIONE ...
    Non ce ne è bisogno, è già così da sempre.
    MDD- IN PARTE HAI RAGIONE, MA NON C'E' MAI FINE AL PEGGIO, E LORO, COME DICEVO SOPRA PUZZANO ANCORA DI PIU', IL FATTO CHE CI SIA UNA GUERRA IN ATTO LO DIMOSTRA E' UN FATTO REALE EMPIRICO, HO ANCHE NOTIZIE INSIDER SU QUESTI ARGOMENTI AVENDO UN PARENTE CHE E' UN GROSSO AVVOCATO NAZIONALE CHE LAVORA PER IL G.O.I. ...

    3- CREARE ANCORA QUALCHE ALTRA LEGGE AD PERSONAM PER PROTEGGERE IL SUO IMPERO, QUANDO A BREVE FINIRA' DI TIRANNEGGIARE E SARA' IN BALIA DEI COMUNISTI ... :)
    Il suo impero non esiste, lui è solo un prestanome. I veri imperatori sono anche i capi dell’opposizione e il loro impero non è affatto in pericolo.
    MDD- SE LUI E' UN PRESTANOME, SIGNIFICA APPUNTO CHE E' STATO MESSO LI X UN MOTIVO, ALLORA CIO' CHE FA E CIO' CHE GLI VIENE ORDINATO SERVE APPUNTO A QUALCOSA, ALLORA QUESTO QUALCOSA SARA' DA FARE, SE NON CE FOSSE BISOGNO, ESSENDO TUTTI UGUALI COME SOSTIENI TU, NON ESISTEREBBE S.B. ... SU ALCUNE COSE E' UN PRESTANOME, SU ALTRE IL DIRETTO PROPRIETARIO ...

    4- APPROVARE LA PRIVATIZZAZIONE DELL'ACQUA PUBBLICA CON CONSEGUENTI FORTI AUMENTI DELLE BOLLETTE, AVENDO SPOSTATO IL REFERENDUM SUL NUCLEARE AL QUALE ERA ASSOCIATO ...
    Altra bufala. L’acqua è un bene dello stato, non dei cittadini e lo stato è espressione dei poteri forti. In realtà l’esproprio è già avvenuto e ora va solo formalizzato.
    MDD- SI, ANCHE QUI IN PARTE HAI RAGIONE, MA LA SUA FORMALIZZAZIONE INCIDERA' SULLE NOSTRE TASCHE, ASPETTA E VEDRAI, QUINDI SIGNIFICA MENO SOLDI, ERGO NON E' LA STESSA COSA ... :)

    5- DETENERE IL CONTROLLO DEL PLAGIO EMOZIONALE ATTRAVERSO LE SUE TV,…..
    Già fatto.
    MDD- SI, HAI RAGIONE , GIA' FATTO, MA TU SINCERAMENTE PENSI CHE UN'ILLUSIONE NON VADA ALIMENTATA? L'ILLUSIONE E' GIA' AVVENUTA, MA IL MONITO EMOZIONALE VA ALIMENTATO QUOTIDIANAMENTE, PER QUESTO IL CERCHIO SOVRASTRUTTURALE L'HA PIAZZATO COME PROPRIETARIO DEI MEDIA, ANCHE GLI OMICIDI RITUALI SERVONO AD ALIMENTARE IL PLAGIO, IN CASO CONTRARIO L'INCANTESIMO SVANIREBBE ...

    HASTA LUEGO ...

    RispondiElimina
  40. @TUTTI,
    vi invito ad una tregua "mentale" e "informatica" per poter così poter trascorrere alcuni giorni di assoluta SERENITA' con i propri cari; poi da martedì prossimo tutti NOI riprenderemo con rinnovato "sacro" vigore e/o "furore" mediatico a postare le nostre idee e convinzioni,
    AUGURO QUINDI UNA SERENA PAUSA E UNA LUMINOSA RI-NASCITA A TUTTI

    SERGIO(SDEI)

    NAMASTE'
    & HASTA SIEMPRE

    RispondiElimina
  41. @Lilith

    )1Non c'è l'ho con nessuno, ma mi pare chiaro a chi mi riferivo, come se non ci fosse una minima, ma per i più deboli vitale differenza, fra le due facce della medaglia.
    Poi il maestro ha risposto più esaurientemente di quanto io sia in grado di fare.
    Anche se penso che il potere dei "rompicoglioni" sia un tutt'uno per costituzione "divina", ma Iddio non paga sempre il sabato, ogni tanto purtroppo non spesso cambia giornata e la nostra pazienza può far infittire questa sporadica tendenza.

    2)Si salvano quelli che hanno cercato e continuano a cercare la libertà , la grazia, in sintesi lo spirito, per amore della vita.
    "Loro" si inseriscono sempre nei movimenti spontanei, che sono una somma di fatti
    personali e li trasformano in sociale, in mondanità, in merda diffusa, ma a noi individui questo non deve interessare, anzi diviene stimolo a continuare la lotta dentro noi stessi.

    ciao Amica

    Buona pasqua, ossia che la rinascita dia i frutti di cui tutti abbiamo immediatamente bisogno.

    RispondiElimina
  42. Democrito, sono d'accordo con quanto scrivi sul linguaggio, sulla verità, sulla politica.

    Come si può credere di cercare la verità se non si fa esperienza di Verità, se non si diviene Verità?
    Però è un istante, solo un momento in cui si può percepire che non vi è distintizione alcuna tra opposti, che non c'è motivo di combattere nulla.

    Seguire il flusso, cavalcare l'onda.

    Abbandonarsi, cedere le catene a cui ci siamo volontariamente legati e che ci offrono illusorie certezze.

    Divenire Verbo, vibrare in Armonia.

    Come ti capisco quando dici che la parola è un limite tremendo!
    E' questo il motivo per cui evito il più possibile di scrivere e spesso anche di leggere chi cerca mostri, colpevoli, capri espiatori.
    Ma stanotte mi è cascato l'occhio...

    Ragionare per confronto, per similitudine diviene superfluo, quasi inutile quando si coglie, seppur per brevi istanti l'immensità di ciò che è: una vibrazione che si espande e contrae, un flusso che penetra e vivifica.

    Fusione... a volte mi consumo di desiderio.

    Rosa Rossa

    RispondiElimina
  43. Una volta c'era un solo stregone per tribù, ora con l'avvento dei mass media abbiamo intere tribù di stregoni, lo stesso vale per le lauree che sono diventate la carta igienica mal utilizzata del nuovo millennio.

    Buona Pasqua


    Manfred

    RispondiElimina
  44. @ TRACIELOETERRA....Ci sei tu che vaneggi !!! A parer tuo dovremmo essere puro spirito e dimenticare di avere un corpo (così ce lo sfruttano ancora meglio!!!) Tu dici: "Come si può credere di cercare la verità.....". Dandosi da fare, confrontando dati, mantenendo obbiettività nella ricerca...ecco come!!! Quelli che parlano come te sono i veri nemici e i più pericolosi. Prima dici che sei verbo...e subito dopo che non ti interessa la parola e neanche leggere, deciditi! Voi siete i nuovi preti di una religione del cazzo, e poichè mi rendo conto che una qualunque discussione critica con un uomo di fede è una fatica sprecata, perchè per quanto "illuminata" possa essere la sua posizione (ma non è il tuo caso), sarà sempre basata su un vizio culturale di fondo; ti dico: "Ma va a ciapà i rat, scemo!!!!Che quì c'è della gente che ragiona, altro che le tue menate pseudospirituali.!!!!!!!!!!!!". Buona Pasqua, ma non a tutti !!! Lilith.

    RispondiElimina
  45. @Lilith non mi pare di avere scritto affatto che dobbiamo essere puro spirito ma, per carità, potrei aver dato adito a fraintendimenti.

    E nemmeno ho pensato che è sbagliato cercare la verità.
    Io ho scritto che bisogna farne esperienza in prima persona, come mi pareva dicesse democrito tra le righe.
    Il confronto di dati, come lo chiami tu, non è far esperienza di verità, è un ragionare per opposizioni ma la Verità non è oppositiva giacché tutto comprende.

    Non esistono nemici, tutto ciò che percepisci come nemico , in realtà, è nemico del tuo cuore, si oppone a ciò che profondamente sei ispirando sentimenti di rabbia.

    Verbo non è parola scritta né parlata, il Verbo è ESSENZA: IO SONO CIO' CHE SONO.
    Verbo è piena consapevolezza, coscienza assoluta.
    Non ha nulla a che fare con la vuota cultura, è una Sapienza di Anima, non di mente.

    Il Verbo non ha fede che in sé, non cerca consensi né incensi, non premia né condanna.

    E son Femmina, mia cara.

    Buona Pasqua specialmente ai Mostri ;)

    Rosa Rossa

    RispondiElimina
  46. Scusami Tracieloeterra, non ho capito i tuoi commenti ...
    Potresti per cortesia rispiegarmi il concetto più semplicemente???

    COMUNQUE BUONA PASQUETTA A TUTTI ... :)

    RispondiElimina
  47. VOLEVO SAPERE COSA NE PENSATE DELLE DICHIARAZIONE DELLA PAPI, RELATIVE A QUESTA FANTOMATICA ORGANIZZAZIONE DEL CRIMINE DIETRO AI NUMEROSI E RECENTI OMICIDI FAMILIARI ...

    HASTA LUEGO !!!

    RispondiElimina
  48. @Lilith
    tracieloeterra ti sta dicendo le stesse cose che ti ho detto io, io le ho sperimentate ma e' una verita' che vale solo per me, forse anche lei le ha sperimentate ma e' una realta' che vale solo per lei.
    per te l'unica realta' che vale e' la tua esperienza, il resto (come anche dici tu) e' roba per -i nuovi preti di una religione del cazzo-.
    ("Come si può credere di cercare la verità se non si fa esperienza di Verità, se non si diviene Verità?")

    nessuno si sta ponendo a nuovo prete, al contrario ti sta dicendo che tu sei la cosa piu' importante che hai, ti sta dicendo che vale solo provare, sperimentare e che le parole degli altri non formano la verita' ma solo un esercizio di stile per la mente logica, niente piu'.

    adesso sei arrabbiata con te stessa perche' non riesci a fare quello che ti senti di fare... come fa il 99.999% delle persone ma e' normale per il periodo in cui viviamo.
    non ci sono mostri la' fuori perche' non esiste niente che sia scollegato da te.
    non puoi dimostrare a te stessa che il "la' fuori" esiste anche senza di te. nessuno puo' farlo, l'unica cosa invece di cui sei certa e' che quando esiste il "la' fuori" esisti SEMPRE anche tu.
    tu sei il creatore (del pensiero, "tutto e' mente", non esiste altro al di fuori del pensiero), con piu' potere in certe "zone" della realta' piuttosto che in altre (per esempio sul tuo corpo hai piu' potere di creazione, per questo lo senti "tuo") ma anche sul resto sei comunque influente, quanto e' da scoprire, e' il bello della vita.

    buona pasqua :-)
    idem

    RispondiElimina
  49. La mente è la nostra o qualcuno ce l'ha prestata per dire queste cazzate? Il quesito è più serio di quanto la forma in cui lo ho espresso può far intendere. Il mistero è fuori di noi, in origine siamo creature semplici, poi la presunzione complica le cose fino a raggiungere l'aberrazione chiamata pensiero cognitivo.

    Manfred

    RispondiElimina
  50. bella domanda, io non so rispondere, non so nemmeno cosa sia la mente, vedo solo i pensieri.

    RispondiElimina
  51. Tracieloeterra,
    penso che tu abbia capito esattamente cosa intendevo.
    A proposito di linguaggio, l'incultura e la mancanza di sapere (cioè di esperienza) limitano il linguaggio, in quanto questo non è che l'estensione del sapere stesso. Se non sai nulla non puoi parlare, Platone quindi era meglio si stesse zitto. Inoltre hai introdotto un elemento che trovo interessante, cioè il significato della parola desiderio.
    Su questo vocabolo c'è in italiano una notevole confusione, in quanto in un solo vocabolo sono incluse cose e stati estremamente diversi. Ci aiuta un po a districarsi la lingua inglese, che in questo caso è molto più precisa e diversifica i diversi intendimenti. Il vocabolo desiderio può infatti essere tradotto, nel caso si tratti di un desiderio mentale in wish (desiderio augurale), o desire (desiderio in se), o lust (desiderio passionale). Qui già siamo alla soglia (una soglia molto sottile) del secondo significato della parola desiderio, la necessità, need in inglese. Se ho fame I need food. Non ho un desiderio fine a se stesso, ho una necessità, sempre che il mio desiderio non sia espressione di golosità. In entrambi i casi siamo nel regno della volontà. Io voglio...., ma mentre nel primo caso la volontà è arbitraria, voglio un vestito nuovo perchè lo voglio, cioè perché questo soddisfa il mio narcisismo, nel secondo si tratta di un desiderio di sopravvivenza, quindi insito nella mia natura. Naturalmente si può obbiettare che un po di narcisismo non guasta e che un vestito nuovo aumenta l'autostima e ci fa vivere meglio, ma questo non fa che confermare quanto il confine sia estremamente sottile. Lo stesso discorso vale per lust. Il confine tra lussuria e naturale passionalità è molto sottile e difficile da individuare.
    Vi è però un'altra area in cui collocare la parola desiderio, che in inglese si può tradurre con longing. Si tratta del desiderio dell'anima, che non ha a che fare con la volontà del soggetto, ma di una condizione costante di ognuno, di cui si può essere consapevoli in qualunque momento. Ecco, anche se nel parlare faccio a volte un po di casino, questo è quello che intendo.

    RispondiElimina
  52. @MDD: idem e democrito hanno spiegato perfettamente il mio pensiero che peraltro già conosci. Per me tu, come fa Franceschetti e faceva la Carlizzi, con questo blog stupri la Verità, ma contento tu…
    Per quanto mi riguarda leggo meno che posso anche se a volte, grazie a Dio, qualche perla la raccatto ugualmente e non da te ;)

    @democrito: sulla parola desiderio ho meditato molto e sono stata guidata alla comprensione grazie ad energie a me vicine.
    C’è da dire che anche Magik di Crowley mi ha aiutato. Egli puntava l’attenzione sull’atto di volontà come mezzo necessario a muovere gli eventi in una direzione piuttosto che in un’altra.
    Sebbene non avesse affatto torto, questo modo di procedere è viziato dalla nostra vista, che rimanendo ancorata alla Terra è limitata e fallace.
    Fai ciò che vuoi è una legge buona per magonzoli da 4 soldi :) che desiderano dominare il mondo; ma è possibile creare il Mondo e dominare l’Universo!
    Fai ciò che SEI: impara ad ascoltare il Desiderio dell’Anima, nascosto in profondità, oltre la coltre delle opposizioni. Questo Dediderio è Volontà divina, è Dio in noi.
    Chi è come Dio? Nessuna risposta giunge.
    Chi Desidera essere come Dio diviene Cocreatore.
    Certo, capisco non sia facile da accettare e capisco anche che, come dici tu, i confini siano talmente labili che cadere diventa possibile. Ciò che importa è rialzarsi. :)

    Cosa Desideri? Cosa Desideri? Cosa Desideri?
    Quando sento di non essere in Armonia, questa domanda mi viene posta continuamente.
    E rispondo sempre allo stesso modo: Essere.
    Desidero costante e piena consapevolezza, apertura totale, comprensione assoluta.
    Non è facile…

    Baci a tutti

    Rosa Rossa

    RispondiElimina
  53. Il desiderio di essere amati (a qualsiasi livello e da qualsiasi entità) che la presunzione manifesta come pretesa e l'autocommiserazione come lamento, le fondamenta della religione, del potere costituito ora anche detta marketing esistenziale.

    Manfred

    RispondiElimina
  54. @MDD: riguardo alla Papi, penso che si continui a non capire una cippa :)
    Riscrivo un pensiero che ho già manifestato in un altro luogo: chi fa un percorso di conoscenza iniziatico, non necessariamente affiliato, giunge a comprendere ed a “vedere” delle cose che in seguito interpreta secondo la propria esperienza e formazione; talvolta si percepisce chiaramente come sia possibile muovere l’energia, in base alla volontà, al desiderio, etc…
    E’ capitato anche a me.
    Ma, a differenza del mio prossimo, riconosco in modo distinto di essere solamente parte di un flusso energetico a cui io mi accodo e che condivido.
    Non esistono organizzazioni che minacciamo il mondo e gli umani.: la Natura salva sempre se stessa attraverso infinite trasformazioni.
    E’ il singolo umano che minaccia se stesso, con la propria ignoranza, oppure che riesce ad alzare il capo oltre le proprie miserie ed a partecipare ad un Disegno formato da tanti piccoli tasselli.
    Chi salva se stesso non vede più mostri, assassini, capri da inchiodare alla Croce.
    Cristo morì ma non è necessario che continui a morire.
    L’essere umano muore ma non è necessario che sia sempre così.
    Spero di riuscire a farmi capire.
    :)

    Rosa Rossa

    RispondiElimina
  55. @ MANFRED Amico, Siamo circondati !!! Hanno travisato il concetto di VOLONTA' e ora ce lo spiattellano a loro uso e consumo. Einstein diceva che è difficile sapere cosa sia la verità, ma a volte è molto facile riconoscere una falsità; e quì c' è un forte odore di rose di plastica !!! Lilith

    RispondiElimina
  56. @ IDEM ha detto: "Lilith, Tracieloeterra ti sta dicendo le stesse cose che ti ho detto io". MA VA !!!!!!! NON ME NE ERO ACCORTA !!!!!!! Lilith.

    RispondiElimina
  57. Accumulare la propria energia o rubare quella degli altri?
    Da millenni questo è il problema e per questo esistono le organizzazioni
    iniziatiche o meno. Che poi la causa della perdita di propria energia sia il singolo individuo stesso, questo non legittima i ladri.

    Manfred

    RispondiElimina
  58. @Lilith Amica

    Sono loro a essere caduti nella trappola della ragione sovrano mistico, che è molto peggiore che essere accerchiati, anzi essere accerchiati rinforza la VOLONTA'.

    Manfred

    RispondiElimina
  59. @ TRACIELOETERRA ha detto, rivolta a MDD: "Per me tu......con questo blog stupri la verità, ma contento tu". Ecco il classico lupo che si veste di pecora. Sei solo una rosa di plastica, puoi ingannare da MOLTO lontano, ma da vicino si vede che sei inanimata. Puoi fregare solo chi le rose vere non le ha mai viste...o chi è facile preda dell' adulazione. Lascia perdere MDD, sei troppo "piccola" per coglierne la grandezza; chi stupra, qui, sei solo tu e quelli come te, falsi e depistatori che vorreste impedire, LA VERITA' e LA REAZIONE. I tuoi baci del cazzo rivolgili ai tuoi simili, non a tutti.....non si sa mai che mi sfiorino e mi insozzino....ricambio il......."mostro". Lilith.

    RispondiElimina
  60. @ MANFRED. Si caro, è vero tutto quel che dici. In effetti, più ti accerchiano e più sono VISIBILI; e più stimolano la VOLONTA' di mandarli a fare in....!!! Ma non dimentichiamo che di mistico non c'è un bel niente, c' è soltanto un nuova, e allo stesso tempo vecchia, truffa. sono in malafede.....e si vede !!! Lilith.

    RispondiElimina
  61. TRAcieloeterra aka Nassuato ??? :) ...
    Non capisco sinceramente cosa tu dica e me ne dispiace, nel senso che continuo a non capire chi sia stato il carnefice secondo te del circeo ...
    Per te è stato lo spiriti santo ???
    Quello che dici non ha senso e per me è incomprensibile, raramente ho letto tante ambiguità di fondo ...
    Quindi o ti spieghi meglio o al contrario sarà difficile entrare in sintonia ...
    Sei troppo avanti x me non capisco veramente !!!
    Mi spiace ...

    RispondiElimina
  62. Lilith, mi piaci anche quando ti arrabbi.
    :-)
    idem

    RispondiElimina
  63. @Lilith io non voglio impedire nulla, nemmeno stupro ed omicidio. Io sono per la libera circolazione dell'energia :) dato che non temo di essere insozzata da alcunché.
    D'altronde la perla anche se cade nel fango tale resta, no?
    L'ultima tizia che si arrabbiava così per quello che scrivevo è morta di cancro :D
    Bacetti, cara

    @MDD: certo! pensavo mi riconoscessi al volo! ;)
    Secondo me, MDD, carnefice è chi cerca carnefici :)
    Tu cerchi la verità nei dettagli esteriori, per questo non capisci.

    Ma pazienza davvero, ero qui per sottolineare le parole di democrito.

    Baci!

    Rosa Rossa

    RispondiElimina
  64. si, ma le hai girate come hai voluto. è legittimo ma dovresti assumertene la paternità, non mettermi in bocca cose che non ho detto. mi riferisco soprattutto al ruolo della volontà dove mi pare siamo antitetici.

    RispondiElimina
  65. Mdd,
    sono un po in ritardo, ma penso che dibattere su 5 punti sia un po troppo x il blog, quindi mi soffermo solo su uno, il problema dell'acqua.
    L'acqua costituisce un problema praticamente insolubile (il gioco di parole è casuale). Sembra strano in un mondo costituito da 3/5 di acqua e dove ogni molecola viene immediatamente riciclata dalla natura, infatti il problema non è tanto l'H2O in quanto tale, ma l'inquinamento che sta facendo scarseggiare l'acqua potabile. A questo si aggiunge il fatto che gli impianti sia fognari che gli acquedotti sono obsoleti e mancano della manutenzione necessaria. Si calcola che il 50% dell'acqua degli acquedotti in Italia si disperdano per mancanza di manutenzione. Ovviamente lo stato non ha soldi e la situazione a lungo periodo potrebbe diventare drammatica. Non solo l'acqua, statale o non, diventerà carissima, ma si corre il rischio che in un periodo particolarmente lungo possa non essercene più a sufficienza per tutti. L'acqua in pianura padana si trova a circa 2 m dal suolo, eppure le falde vengono scavate a 300 m di profondità. Gli appennini sono particolarmente ricchi di sorgenti di pregio, ma l'acqua di sorgente scorre in fiumi sotterranei che a loro volta nascono dai ghiacciai che stanno sparendo a causa dell'aumento della temperatura globale. C'è poco da stare allegri, il senso della legge sarebbe quello di trasferire la gestione ai privati in modo che, in cambio di un aumento generalizzato del prezzo, vengano effettuati gli interventi alla rete idrica che lo stato non è in grado di gestire, in modo da porre un freno allo spreco. Io voterò SI (all'abrogazione) non per motivi ideologici, ma perché sono convinto che questi aumenteranno il prezzo, ma non faranno un cazzo. Il solito business all'italiana. Cosa c'entra questo ragionamento con il complottismo?

    RispondiElimina
  66. Probabilmente nulla, ma non mi piace vedere complotti dappertutto. Il complotto esiste ed è già profondamente radicato in tutta la società. La sinistra vede in Berlusconi la fonte di tutti i mali, ma negli ultimi 17 anni, cioè da quando berlusconi è sceso in politica, la sinistra ha governato per 8 anni e ½, cioè esattamente la metà del tempo. Berlusconi vince le elezioni e incomincia a farsi una serie di cazzi suoi impressionante, che danno come effetto un senso di oppressione. L' occupazione del potere e delle cariche pubbliche per fini personali fa nascere l'indignazione nelle persone e un senso di impotenza. Alle elezioni dopo il terreno è pronto. La sinistra vince e il sollievo che si prova, la fine dell'incubo, fa accettare le riforme strutturali che danneggiano, quelle si, i nostri portafogli. La riforma delle pensioni, l'ingresso nell'euro, la privatizzazione delle banche di proprietà dello stato, la dismissione dell'IRI, la privatizzazione di settori strategici, le leggi sul precariato, il libro bianco di Biaggi, le agenzie interinali e tutte le nefandezze a cui abbiamo assistito e che abbiamo pagato di tasca nostra, le dobbiamo tutte ai cosiddetti governi di sinistra. Vogliamo scommettere che il prossimo governo, se berlusconi perderà le elezioni, privatizzerà l'acqua per decreto, mentre si parla già di ritiro del referendum? Caro maestro, forse a frequentarti sto diventando più dietrologo di te.

    RispondiElimina
  67. @democrito: io scrivo sempre e solo a nome mio e interpreto le parole altrui liberamente, come credo.
    Così funziona il mondo :)

    RispondiElimina
  68. @Lilith
    http://www.amorc.it/misticismo/il-dominio-della-vita.html

    RispondiElimina
  69. Democrito,
    "maya" e' una nostra creazione e se non ci piace la possiamo cambiare.
    non siamo noi i figli della terra ma il contrario.
    per cui non ci sono limiti fisici al cambiamento ma limiti nel pensiero.
    MDD, questo intendeva tracieloeterra, il fatto che tu cerchi la "soluzione" dentor l'illusione di maya. non c'e' perche' maya non e' la fonte della vita, sei tu la fonte della vita per cui quello che cerchi lo trovi sicuramente dentro te.
    anche i mostri nascono e muoiono dentro di noi, non c'e' niente fuori, e' l'illusione di maya che lo fa credere ma non e' la verita', almeno per chi ha avuto la possibilita' di sperimentarla.

    idem

    RispondiElimina
  70. @idem
    sì, in parte :)

    Illusione, per me è ignorare la Verità: chi la ignora muore, si ammala, lotta, mette in opposizione le diverse polarità.
    Chi ignora crea una realtà di morte, di mostri, di assassini, di complotti.

    Si puo vivere il paradiso mentre il resto del mondo vive l'inferno, non con indifferenza ma avendo coscienza che ognuno ha ciò che si merita, ognuno ha esattamente ciò che si è scelto.
    Pestare i piedi non serve a nulla. Lamentarsi neppure. Men che meno pregare un Dio esteriore.

    Non credo in chi vuole salvare il mondo dalle sue sofferenze perché la sofferenza cieca è ciò di cui ha bisogno l'essere umano per svegliarsi dal proprio torpore.

    Cercare il Mostro. A chi giova?
    Una volta scovato un altro mostro si presenta, nuova rabbia sale dal cuore in chi cerca capri espiatori per esaltare se stesso.

    Fuori e dentro sono una cosa sola. Tutto è perfetto così com'è.
    Non c'è niente da modificare o salvare o guarire.

    Come può un massacro essere fonte di vita?
    diranno i soliti...

    Beh, lo è, come tutto ciò che "muore".

    RispondiElimina
  71. @ TRACIELOETERRA. Tu non temi di essere insozzata perchè lo sei già. Sei una carogna becera e squallida; e in più, sei sicuramente brutta.....Ricambio i tuoi auguri...e pussa via con i tuoi baci tartufeschi e sconci....STREGA!!!! Lilith.

    RispondiElimina
  72. @Lilith
    ahahahahahahahaa
    in effetti sono un Mostro! :D
    Bcetti languidi e umidi

    RispondiElimina
  73. @ IDEM ha detto:" Lilith, mi piaci anche quando ti arrabbi".----------- Se stai cercando di far "calare la mia attenzione", con il metodo dell' adulazione, ti avviso che con me non funziona !!! Se sei sincero....ebbene, approfitta di questa tua attrazione per darti "una mossa", aggrapparti alla corda e venir fuori dal pozzo in cui sei caduto. Lilith

    RispondiElimina
  74. Lilith la salvatrice dei Mostri!
    ahahahahahahah
    la novella Messia! l'acchiappa Streghe!
    :)

    RispondiElimina
  75. @Lilith
    diobono, da dove sono io non li vedo i mostri...
    :-D
    vedo solo pezzetti di un Creatore che creano la vita.
    e ti diro' che non c'e' niente che non mi piace perche' la creazione avviene per differenza, quindi il bene senza il male non potrebbe esistere.
    piu' differenza = piu' creazione e a me il casino non dispiace.
    nemmeno chi non vede i mostri non potrebbe esistere senza chi li vede.
    :-D

    auguri!!! eri bella col sorriso mentre rispondevi al mio commento... ;-)

    idem

    RispondiElimina
  76. @ MDD. Salve caro, l' unica cosa che posso dire, in risposta all' ennesimo caso criminale da te postato, è la difficoltà, per una persona sana di mente, di entrare nella psiche malata di qualcuno. Perchè ci si trova davanti ad aspetti anomali, perversi e disumani, ed una sorta di repulsione ci respinge, come anche davanti a certe deformità esclusivamente fisiche, che solo una infinita compassione, umanità e amore ci può far superare. Capire gli psicopatici è molto arduo perchè si mascherano, e non se ne esce se non con una accurata ricerca, un profondo studio. Però, una volta che ne hai capito, anche soltanto, uno, diventa facile capire tutti gli altri; ma non bisogna dimenticare che, quando stanno per essere scoperti, cambiano tattiche e sono incredibilmente astuti. La posizione della Papi mi sembra ambigua, ma non è certo; può, anche lei, essere stata vittima dell' inganno in un primo tempo, e poi essersene ravveduta. Occorrerebbero più dati per poterci capire qualche cosa di sicuro, e per me non ci sono. Ciao. Lilith

    RispondiElimina
  77. X TRACIELOETERRA/NASSUATO ...

    IO non ho capito la tua posizione ED IL FATTO che ti ostini a non chiarire, FORSE perchè neanche tu la conosci ???... :)

    Per il resto c'è poco da capire, secondo me, infatti stavamo parlando della ragione per cui determinati poteri operano su vasta scala attraverso omicidi, stragi ecc ...
    E' molto semplice da capire la questione, basta volerla capire e non avere paura di farlo, la tua posizione culturale di attesa ed inerzia rispetto agli eventi che accadono è una tua scelta valutativa ...

    C'è chi difronte al male rimuove il problema c'è chi preferisce immergersi dentro per capire come funziona, non tanto per esprimere un giudizio sul fatto che noi siamo i buoni e loro i cattivoni ...
    Si cerca di interpretare la realtà che ci circonda, nel bene e nel male, non capisco perchè dovrebbe non piacerti ...

    La frase carnefice è chi cerca carnefici, scusami ma non vuole dire nulla, è una tua battuta ...
    Quindi cosa consigli, di non interpretare nulla?
    Ti da fastidio chi vuole capire dove si trova?
    Bisognerebbe stare ad aspettare alla finestra???
    Secondo quale logica, la tua???

    Tu sposti il problema su di un altro livello, sul fatto che dovremmo essere grati a coloro che compiono il male, perchè sarebbero entità che riequilibrano l'ordine naturale delle cose, sono importanti quanto il bene, ed entrambi gli aspetti devono coesistere insieme ... ecc ecc !!!

    Un pò quello che dice il fake HIDDEN HAND, che dice idem e che dicono sotto le righe le religioni orientali ...
    Ma quello che tu ambiguamente e con mezze frasi vorresti affermare, è ALTRO LIVELLO rispetto a quello empirico di comprensione delle dinamiche criminali CHE DESCRIVO IO ...

    Sono 2 livelli paralleli ma differenti e uno non esclude l'altro ...
    Un conto è capire come agiscono, un conto è capire la funzione del bene e del male nella realtà ...
    Cazzo c'entra il discorso di stuprare la verità ...
    Quale verità, quella tua "religiosa", o perlomeno con un forte background religioso indotto culturalmente ???
    Penso che una persona che abbia subito controllo mentale religioso, sia molto meno capace di interpretare la realtà per il semplice fatto che sarà culturalmente più propensa ad essere proiettiva e ad accettare il dogma, in quanto tale, fatto poi da chi???

    A no, scusa hai ragione, non possiamo saperlo, non è opportuno conoscere chi ci governa, dobbiamo accettarlo e ringraziare, hai ragione , dimenticavo il tuo credo ... :)
    Sennò poi si stupra la verità e diventiamo carnefici perchè vogliamo capire cosa accade intorno a noi !!!

    Quindi, perchè cazzo scrivi, se dobbiamo avere un atteggiamento passivo e di sottomissione nei confronti del sistema, dovresti occuparti di cucito e ricette della nonna, invece ti interessa l'esotersmo, contraddicendoti in continuazione, dato che nella tua ricerca della verità che ogni tanto tiri fuori, la stupreresti questa benedetta verità ...

    RispondiElimina
  78. ... Capito cosa intendo ???
    IN REALTA' SO PERFETTAMENTE DOVE VORRESTI ANDARE A PARARE, ma rimani anche tu in bilico e ti contraddici sempre, perchè se altri hanno il desiderio di conoscere determinate cose, questi stuprerebbero la verità, se lo fai tu attraverso le tue curiosità, invece va bene ...
    :)
    Che metro di valutazione bislacco, accidenti !!!
    Se una cosa ti aggrada allora va tutta bene, se esce dal tuo piccolo schema masochista di accettazione di ... NON LO SAI MANCO TU, allora è sbagliato ...
    Ma la cosa assurda sai quale è ???
    E' che non dici dove sarebbe sbagliato, affermi solo che non bisogna capire i dettagli perchè tanto così va il mondo, esiste il male ed il bene e allora basta e tutto finisce a taralucci e vino !!!

    E' una posizione legittima, che però nella realtà empirica lascia il tempo che trova ...
    Anche a Napoli nei quartieri poveri la gente spesso dice questo, non è una novità e non ha nessuno spessore filosofico, SEMBRA UN PO' ... "TIRA A CAMPARE" ...
    RISCHIA DI DIVENTARE QUALUNQUISTA COME POSIZIONE, QUELLA DI ACCETTARE SUPINAMENTE GLI EVENTI ...
    IN QUESTO MODO NON LI SI COMPRENDE AFFATTO ... !!!

    E POI C'E' SEMPRE QUESTO DOPPIO BINARIO ESCLUSIVISTA, TIPICO DI UN RETAGGIO CULTURALE DI DESTRA, CHE MI STA SUL CAZZO, CHE E' QUELLO DI DIRE CHE LORO POSSONO E DEVONO FARE DETERMINATI CRIMINI E NOI DOBBIAMO RINGRAZIARLI ... MA PERO' NOI NON POSSIAMO ricerare e FARE NIENTE PERCHE' SENNO' STUPREREMMO LA VERITA' ... !!!
    MA QUALE VERITA' ...???
    DAI MO :)

    SEMMAI, LA VERITA' VA RICERCATA, ANCHE SBAGLIANDO, MA NON SUBITA salvo poi criticarla in chi vorrebbe ricercarla, perche' capisco se il tuo atteggiamento finto zen fosse a 360° saresti contenta di confrontarti, invece da un lato accetti il male, MA GUAI MAI se qualcuno osa poi descriverlo a modo suo, è un peccato ...

    IL TUO E' UN ATTEGGIAMENTO RELIGIOSO-SESSUALE E NON E' AFFATTO LIBERO MENTALMENTE, COME APPARENTEMENTE TU FARESTI CREDERE E CREDERE DI ESSERE ...

    IL DISCORSO DELLA COMPRENSIONE DEL BENE E DEL MALE COME NECESSARIE FONDAMENTA DI MAYA, LO COMPRENDO ANCH'IO, ALTRO DISCORSO E' CAPIRE COME FUNZIONA IL MALE E COME OPERA, SENZA LA COMPRENSIONE NON ESISTE L'ELABORAZIONE E LA TRASCENDENZA ESISTE SOLO L'INERZIA DELLA MATRICE E DELL'ILLUSIONE, INERZIA CHE GUARDA BENE, PROPRIO LE CULTURE RELIGIOSE DA SEMPRE DIFFONDONO PER ALLONTANARE DALLA VERITA' E NON IL CONTRARIO ...

    CONSAPEVOLEZZA E' ANCHE AUTOSTIMA E DESIDERIO E VOGLIA DI CAPIRE E NON CERTO DI ANNULLARSI NELL'ILLUSIONE COME TALVOLTA INDICHI DI FARE TU ...
    MA POI DICI COSì SOLO PER RECITARE IL TUO RUOLO BASTIAN CONTRARIO, COME FACEVA IDEM INIZIALMENTE, CHE ORA X COERENZA BASTIANA DOVREBBE REPLICARE !!! :)

    QUINDI CAPISCO COSA VORRESTI ALLUDERE MA NON CAPISCO PERCHE' DEVI FARLO COSì FORZATAMENTE ...
    OPPURE DOVRESTI SMENTIRE CIO' CHE DICO, ALMENO ARGOMENTANDO E FACENDO VALERE LE TUE POSIZIONI SE NE HAI, MA FORSE E' PROPRIO QUESTO IL PROBLEMA ...

    CHE POI PROBLEMA NON E', FREGA UN CAZZO, OGNUNO PUO' DIRE CIO' CHE PENSA, MA MI PIACEREBBE ESSERE SMENTITO CON DETTAGLIATE ARGOMENTAZIONI, COSI' ANCH'IO FINALMENTE POTREI CAPIRE LE VERITA' CHE CONOSCI ...

    UN BACIONE ... :-)

    RispondiElimina
  79. AVEVO TRALASCIATO QUESTE PERLE ...

    -Si puo vivere il paradiso mentre il resto del mondo vive l'inferno, non con indifferenza ma avendo coscienza che ognuno ha ciò che si merita, ognuno ha esattamente ciò che si è scelto -
    CHE POI E' INDIFERRENZA CHIAMATA, CON IPOCRISIA, ACCETTAZIONE DEL MALE ... :)
    ALLORA METTIAMOLA COSI, SEGUO IL TUO DELIRIO NICHILISTA PROTO CATTOLICO ...:)
    "IO MI SONO INCARNATO X CAPIRE IL MALE E FARTI LA LEZIONCINA DEL CAZZO E TU LA DEVI ACCETTARE, QUESTO E' IL TUO RUOLO, ME LO HA DETTO LA VOCINA AMICA,
    TU NON PUOI ELABOLARLA, QUINDI HAI CIO' CHE TI MERITI E RISPETTA LA GIUSTA E SANA GERARCHIA DI CHI NE SA DI PIU' E TI PUO' SALVARE DALLA TUA ILLUSIONE CHE TI SEI CREATA, PLAGIO DOPO PLAGIO ...
    MI SONO INCARNATO X ROMPERTI I MARONI E DEVI RINGRAZIARMI !!!"
    :)

    -Non credo in chi vuole salvare il mondo dalle sue sofferenze, perché la sofferenza cieca è ciò di cui ha bisogno l'essere umano per svegliarsi dal proprio torpore-
    GUARDA CHE NESSUNO VUOLE SALVARE IL MONDO, FIGURATI, SEMMAI TU FAI MONITO DI SALVARLO CON LA TUA PASSIVITA' VEICOLATA SERMONICA ...
    L'ESSERE UMANO HA BISOGNO DI AMORE, SE VUOLE ASCENDERE, IL MALE VA CONOSCIUTO ATTRAVERSO L'ESPERIENZA TERRENA, MA COMBATTUTTO E NON ACCETTATO PASSIVAMENTE, TU SEI PREGNA DI QUESTA DICOTOMIA RELIGIOSA DA CATECHISMO ...

    IL MALE E' FONDAMENTALE PER L'ESISTENZA DELL'ILLUSIONE TERRENA,VA COMPRESO E LA SUA FUNZIONE E' QUELLA DI INDICARCI CHE LA STRADA MAESTRA E' QUELLA DELL'AMORE, SERVE A FARCI CAPIRE CHE LA SUA, DI STRADA E' SBAGLIATA, E NON ACCETTATA PER ESPIARE DELLE COLPE DEL CAZZO ...
    SE TI VUOI FLAGGELLARE E' UN CONTO, MA NON E' QUESTA LA NOSTRA MISSIONE SULLA TERRA, FORSE LA TUA ;)
    VEDI COME PROIETTI SEMPRE IN MANIERA FROIDIANA ...
    PENSACI SONO I DANNI DELLA RELIGIONE ... SONO QUASI IRREVERSIBILI !!!
    MA FORSE TE LI MERITI ... AHAHAH !!!

    RispondiElimina
  80. Ciao Simone,

    Scendero' di qualche scalino rispetto ai vostri discorsi, e mi limitero' a dire che tutto per me, vicenda Izzo inclusa, si riconduce alla mancanza di amore. E' la mancanza di amore che porta il mondo, noi, ad essere quello che siamo e di riflesso a rendere il mondo una nostra proiezione malata ed abietta, con tutte le conseguenze del caso.

    Come sai ho 40 anni come te, e ho vissuto la mia intera vita cercando Amore e donando tutto quello che avevo dentro di me, e credimi se ti dico che non ho mai incontrato tante resistenze, derisioni, ostacoli, abbandoni e persino compassione da parte delle persone a cui volevo semplicemente fare un po' di bene perche' so di poterlo fare, perche' so di avere molto amore da donare. Il risultato infatti e' che a 40 anni sono di nuovo sola e sto lentamente tentando di far cicatrizzare alcune ferite profonde, ma vado avanti con fiducia ed una profonda convinzione: che una cosa semplice e che dovrebbe essere scontata, garantita alla nascita come l'Amore e' la cosa che invece non solo manca di piu', ma quando viene donata gratuitamente e senza troppe aspettative (non averne del tutto sarebbe bello, ma poco umano), viene quasi sempre respinta e rigettata con le scuse piu' assurde. Meglio offrire una borsa firmata, un IPhone o qualunque altro bene materiale, ma non amore, per carita'. Troppo impegnativo, roba da film per donnette con la lacrima facile.

    Mi chiedo ogni giorno quale sia il senso della mia esistenza su questa Terra, e mi dico che anche in quell'Amore respinto c'e' un senso profondo e che forse il mio ruolo in veste umana e' proprio quello di provare sempre e comunque a donare a mia volta questo grande dono che mi e' stato fatto e che mi permette di non odiare nessuno, di porre un freno al mio giudizio e a tentare di accettare le persone esattamente per quello che sono, inclusi gli individui che fanno il "male".

    Con gli anni ho imparato a provare compassione (nel senso autentico del termine) per il mio prossimo e perdonare anche chi mi ha fatto del male, ma sono consapevole che finche' l'essere umano non riapre le porte all'Amore per ascendere, come dici giustamente tu Simone, e non usa quell'Amore per essere di servizio VERO agli altri, che non e' appunto servilismo ne' leccalulismo ma RESPONSABILITA' di tutto cio' che si fa, non e' destinato ad andare molto lontano.

    La Consapevolezza senza Amore e' NULLA. E' come dice spesso Lilith, psicopatologia, fredda cattiveria, lucida follia.

    Un abbraccio forte.

    RispondiElimina
  81. @Anna
    siamo alla fine del Kali-yuga, dell'epoca del materialismo per cui il 99.99% della gente vuole sperimentare questo.
    non e' un bene o un male, e' il ciclo della vita, immagina che palle dare e ricevere sempre amore solo dalle persone. la vita si crea per differenze, una cosa sempre uguale non puo' esistere.

    tu pero' sei una "fuoriserie" per cui ti devi cercare il posto adatto per vivere, per esempio io sono venuto in oriente, perche' in italia stanno vivendo il materialismo al meglio delle loro possibilita'. e' quello che vogliono e va rispettato.

    l'amore e' una cosa misteriosa che viene SOLO da dentro di noi, non puo' venire donato o ricevuto, questa percezione e' errata.

    @MDD,
    -Si puo vivere il paradiso mentre il resto del mondo vive l'inferno, non con indifferenza ma avendo coscienza che ognuno ha ciò che si merita, ognuno ha esattamente ciò che si è scelto -

    devo dire che per cio' che so e' esattamente cosi', noi siamo i creatori della nostra vita ma non con le leggi di maya (quelle le abbiamo create noi, la gravita', l'elettromagnetismo, ecc) ma al livello superiore (quello del pensiero), maya e' una nostra creazione, -lo ripeto ancora una volta- fatta COMPLETAMENTE di puro pensiero perche' il pensiero e' l'unica cosa certa che abbiamo.

    per cui si', ognuno crea dentro di lui (e non attorno, il fuori non esiste) la realta' che pensa di trovare. da questa legge non si scappa, tutto il resto e' illusione, credere che la vita sia creata dalla terra, dalle leggi della fisica, della chimica, e' tutto pura illusione per lo piu' indimostrabile.

    la cosa piu' facile da fare e' smontare l'idea che noi siamo il nostro corpo. bastano 5 minuti per farlo e se volete lo facciamo.

    NESSUNO DI NOI PUO' DIMOSTRARE CHE LA VITA ESISTA ANCHE SENZA CHE EGLI STESSO ESISTA.
    e' invece possibile dimostrare a se stessi il contrario, spegnere questo maya ma ancora essere coscienti di esistere, continuare a pensare ma non questo maya, poi tornare a questo maya.
    pero' quello che dico non puo' essere la verita' se uno non lo sperimenta, se uno lo legge rimane solo una storiella.

    per cui, quando hai una consapevolezza superiore, e' ovvio che agisci in maniera completamente diversa e non ti interessi delle cose di cui si interessa chi ha una consapevolezza inferiore (questo mi sembrava volesse dirti tracieloeterra).
    e' facile capire come mostri e cercatori di mostri siano la stessa cosa, il mostro senza il cercatore di mostri non puo' esistere, cosi' come il bene senza il male non potrebbe esistere. niente e' per caso.

    per cui siete proprio voi che con la ricerca del mostro create il mostro e allo stesso tempo il mostro per essere tale ha bisogno di un qualcuno che cerchi di scoprirlo (altrimenti che senso avrebbe fare le cose cosi' complicate se non per sfida?), non lo capite dal punto in cui voi guardate la vita ma e' cosi'.

    (non e' importante che lo capiate altrimenti il gioco cade, meglio continuare a crederci). :-)

    idem

    RispondiElimina
  82. @MDD
    La falena è irresistibilmente attratta dallo splendore del fuoco, al punto tale di morirne bruciata.
    E tu sei incuriosito ed attratto dal Male proprio come lo è la falena verso il fuoco.
    Dici di voler comprendere i meccanismi del Male, ma ciò non è possibile restandotene al di fuori. Attraverso l’osservazione puoi identificare il male come male, il bene come bene, e questo è già di per sé più che sufficiente, al fine di realizzare la tua essenza, la tua natura, la tua integrità. Ma per comprendere i meccanismi del Bene o del Male, ci devi entrare dentro totalmente, nell’uno o nell’altro, e PRATICARE. Non esistono alternative. Questo, ovviamente, se DAVVERO vuoi comprendere i meccanismi che muovono tali energie ed il fine ultimo che intendono perseguire. Ti ci dovrai immergere interamente. Sporcartene soltanto le mani non ti servirebbe a niente. Ti renderebbe soltanto ancora più confuso e pazzo. Dissociato. E comunque, se mai dovessi in fine arrivare a comprendere i reali meccanismi del Male (o del Bene), te ne innamoreresti al punto tale da non volertene più uscire, dal Male (o dal Bene), per nessuna ragione al mondo.

    Il grande vantaggio del giocare col fuoco, affermava Oscar Wilde, è che non ci si scotta mai. Sono solo coloro che non sanno giocarci che si bruciano del tutto.
    Ma egli sottovalutò il potere del Fuoco, oppure sopravalutò il suo saperci giocare. Infatti, fu processato e condannato a due anni di prigione e lavoro forzato. Si ammalò di nevrastenia (o di avvelenamento da cozze), venne operato per una paracentesi del timpano, divenne alcolizzato, soffrì di prurito in tutto il corpo, di otite media, di sifilide terziaria, l’INFIAMMAZIONE del suo orecchio destro si estese finanche al suo cervello, causandogli una meningoencefalite, e in fine, il 30 novembre alle 14.00, in Rue des Beaux-Arts 13, all'età di 46 anni, dopo aver vomitato sangue, Oscar Wilde morì. "Nel mentre della morte uscì del siero da ogni orificio."

    Giocare con il Fuoco, più che abilità, richiede Saggezza.
    Quindi, MDD, prima di metterti a giocare con il Fuoco, dovresti coltivare la Saggezza.
    La Saggezza è difesa ed attacco, insieme. E’ Fuoco Eterno.

    RispondiElimina
  83. Idem, l'ho scritto 1000 volte anch'io che maya è illusione, tutto è illusione, ho spiegato all'inverosimile anche le mie posizioni culturali riguardo questi argomenti ...
    E' inutile ripetere che sia bene che male nell'illusione devono coesistere per ovvi motivi, quello lo capisce anche un bambino frequentando il catechismo ... :)

    PROVERO' A RI-RIPETERMI L'ENNESIMA VOLTA ...

    1-NOI SIAMO INCARNATI IN QUESTA TERRA DI MEZZO CHE NELL'ASSOLUTO METAFISICO E' PURA CREAZIONE CONCETTUALE DEL TUTTO/DIO ... ALMENO COSI' POSSIAMO RIUSCIRE A PENSARLO/INTUIRLO DALLA NOSTRA POSIZIONE TERRRENA,O DAL NOSTRO RELATIVO PUNTO DI VISTA ...

    2- IN TERMINI ASSOLUTI, L'ESTERNO NON ESISTE PERCHè TUTTO AVVIENE NELLA NOSTRA MENTE, E' UN NOSTRO FILM METAFISICO ...

    3- DAL PUNTO DI VISTA RELATIVO TERRENO DI QUESTA VIBRAZIONE, COMUNQUE LA REALTà ESISTE, ED ESISTE REALMENTE, NON è ILLUSIONE, ANCHE LO STATO ONIRICO CHE IL NOSTRO CERVELLO TRADUCE IN IMMAGINI SIMBOLICHE ESISTE PUR ESSENDO IN TERMINI ASSOLUTI ILLUSIONE,PROIEZIONE INCONSCIA E TRADUZIONE CONSCIA DEL CONTENUTO ...

    4- IL TERMINE ILLUSIONE, ATTRIBUITO ALLE REALTA' CHE NOI CREIAMO PER INIZIARCI LUNGO UN PERCORSO CIRCOLARE, E' SIA ILLUSIONE, MA DAL PUNTO DI VISTA SIMBOLICO CONCETTUALE, CHE REALTA' ... NEL SENSO CHE IL TERMINE REALTA' PUO' ESISTERE ANCHE DENTRO IL CONCETTO ASSOLUTO DI ILLUSIONE, NON C'è CONTRADDIZIONE ...
    IL TUTTO/DIO/KAOS CONTEMPLA ANCHE QUESTA POSSIBILITà NEL SUO ESSERE INFINITO ...

    5- QUINDI PARLARE IN TERMINI DI ILLUSIONE DAL PUNTO DI VISTA MATERIALISTA COME FAI TU E NASSUATO, è ERRATO, LO è SOLO DAL PUNTO DI VISTA IDEALE/CONCETTUALE ...
    E' UN CONCETTO CHE APPARTIENE AL MONDO DELLE IDEE PLATONICHE ... ED ESSENDO CONCETTO ASSOLUTO NON PUO' ESISTERE, PERCHè SE ESISTESSE SAREBBE FINITO E NON ASSOLUTO, QUESTO DOVETE ANCORA CAPIRLO MI SA !!!
    ERGO, NON HA SENSO AVERE UNA POSIZIONE TROPPO INERTE E PASSIVA RISPETTO ALLA REALTà CIRCOSTANTE, IN PRIMIS PERCHè NOI SIAMO CHIAMATI A VIVERLA FINO ALL'ULTIMO SECONDO DI PENSIERO, E DOPO PERCHè DOBBIAMO AFFRONTARE IL BENE ED IL MALE CHE SONO I 2 STATI MENTALI CHE REGGONO MAYA ...
    AFFRONTARLI SIGNIFICA NON OSSERVARLI PASSIVAMENTE COME ESTERNAZIONI DELL'ARREDO COSMICO, MA COME POSSIBILTà DA PERCEPIRE E SENTIRE PER POI POTER SCEGLIERE LA STRADA MAESTRA ...
    IL DESTINO LO CREA L'ANIMA, è IN DIVENIRE, SE COSì NON FOSSE NON AVREBBE SENSO INCARNARCI IN UN PROGRAMMA GIà STABILITO A PRIORI ...
    NOI CREIAMO DIO E LUI CREA NOI, BIUNIVOCA E CIRCOLARE LA QUESTIONE ...
    QUINDI LA VITA TERRENA DEVE ESSERE VISSUTA AL MEGLIO PROPRIO PER ASCENDERE ALL'AMORE, E NON COME OSSERVATORI INERTI E RASSEGNATI DEL DIVENIRE ...
    LA VOSTRA POSIZIONE DI NON-INTERVENTO, NON SIGNIFICA COMPRENSIONE DEL TUTTO , MA ACCETTAZIONE DELLA CONSERVAZIONE, E' UNA POSIZIONE NON EVOLUTIVA, L'EVOLUZIONE CRESCE E' IN PROGRESS, L'IMMAGINE DELL'INERZIA ORIENTALE è UNA CATTIVA TRADUZIONE ANTROPOMORFA ...

    LO STATO REALMENTE ZEN è QUELLO CHE SI SVILUPPA PIU' VELOCEMENTE DI TUTTI CHE CONTEMPLA TUTTI E TUTTO, è COME UNA RUOTA DI UNA BICI CHE GIRA TALMENTE VELOCE CHE SEMBRA FERMA ...
    CAPISCI !!!

    RispondiElimina
  84. ... L'INERZIA E L'ACCETTAZIONE DEL PROPRIO LIVELLO CAUSA UN BLOCCO KARMICO ED UN CONSEGUENTE NON SVILUPPO ANIMICO SUCCESSIVO, PENSARE DI AVER CAPITO TUTTO STANDO FERMI, TANTO CE LO MERITIAMO ED è TUTTO SCRITTO, è L'ESATTO CONTRARIO DELLA MOTIVAZIONE PER CUI SIAMO INCARNATI IN MAYA, NOI DOBBIAMO SPERIMENTARE E NON SOLO OSSERVARE COME SE APPARTENESSIMO ALLA 6° DIMENSIONE ...

    COMPRENDERE IL BENE ED IL MALE, SIGNIFICA CONOSCERLI NELLE NOSTRE VITE, METABOLIZZARLI E TRASCENDERLI ...
    MA CI DOBBIAMO LAVORARE, CI DOBBIAMO IMMERGERE IN LORO, NON SEI AL CINEMA ANCHE SE LA TUA ILLUSIONE LO PENSA ...
    LA VOSTRA POSIZIONE E' DI CONSERVAZIONE, QUINDI ANTROPOMORFA E PROIETTIVA, REAZIONARIA E NON PROGRESSIVA ...
    TU CREI IL TUO DESTINO CHE VIENE MODIFICATO SECONDO DOPO SECONDO, POI IL FATTO CHE IN ASSOLUTO ESISTERA' UN TUO DESTINO, NON SIGNIFICA CHE NON SIA MODIFICABILE ...
    IN ASSOLUTO CONCETTUALMENTE GIA' ESISTE NELL' ATTO DI POTENZA CHE PUO' ESISTERE, QUINDI ESISTE COME POTENZIALE SVILUPPO DEL D'IO, IN TERMINI UMANI E TERRENI LO CREI LIBERAMENTE TU MOMENTO DOPO MOMENTO ...
    LA CREAZIONE E' IN DIVENIRE NON E' PREESISTENTE COME UN PRESEPE, QUINDI AVERE UNA VALUTAZIONE ANTROPOMORFA DEL BENE E DEL MALE DA UNA POSIZIONE TERRENA PERO' PARLANDO COME SE CI TROVASSINO ORA NELL' ASSOLUTO METAFISICO E' ERRATO E NON E' POSSIBILE ...

    5- L'AMORE E' LA STRADA MAESTRA, TUTTO IL RESTO SONO PIPPE E CAZZATE, PER CUI L'ESPERIENZA DEL MALE COME QUELLA DEL BENE, SERVONO A FARCI CAPIRE QUANTO QUELLA MALIGNA SIA ERRATA ED INVOLUTIVA, IL MALE E' UNO STRUMENTO DEL BENE MA NON UN FINE !!!
    IL MALE SERVE A RICORDARCI QUANTO ESSO SIA SBAGLIATO E NON ACCETTATO IN QUANTO TALE ...

    CONCLUDO DICENDO CHE VOI 2, LO ACCETTATE IN QUANTO TALE, PERCHè AVETE UNA VISIONE ANCORA TROPPO MATERIALISTA DEL DIVENIRE,POSIZIONE TIPICA RELIGIOSA, INVECE DOVRESTE CONSIDERARE LA REALTà CHE VI OSPITA COME UN GIOCO CHE DEVE ESSERE GIOCATO E NON CONTEMPLATO ...
    LA VOSTRA CONTEMPLAZIONE VI FA CREDERE DI TRASCENDERE LA REALTà, INVECE VI BLOCCA KARMICAMENTE AD UNA POSIZIONE DI STALLO CHE SI TRADUCE NEL REPLICARE ANCORA DETERMINATE ESPERIENZE PERCHè CE LE SIAMO NEGATE IN VITA, PERCHè TROPPO PRESI DAL NON COMBATTERE CIO' CHE DOBBIAMO CAPIRE PER ASCENDERE ...

    PS: UNA VOLTA COMPRESO QUESTO, COMUNQUE SI DOVREBBE ANCHE CAPIRE CHE IL PIANO DI COMPRENSIONE DELLA STRATEGIA DELLA TENSIONE, PIANO CHE APPARTIENE AL MONDO MATERIALE, ANDREBBE CAPITO, ANCHE SE NON E' OBBLIGATORIO !!!

    MA SONO 2 DISCORSI DIFFERENTI, IO PARADOSSALMENTE POTREI PENSARLA COME VOI, MA DSCUTERE SU QUESTO ARGOMENTO ... VOI CONFONDETE I PIANI ...
    SIETE ANCORA INQUILINI DEL 3° PIANO !!!

    :-)

    RispondiElimina
  85. @idem
    Maya è illusione generata dalla nostra identificazione nei pensieri. Perciò, dal punto di vista dell'io, tutto è pensiero, tutto è Maya.

    Ma quando l'io tace, quando i pensieri semplicemente evaporano, dopo esserci disidentificati da essi, Maya scompare, ed ecco apparire la Realtà.

    Anche le emozioni appartengono a Maya, non solo i pensieri. O meglio, sia il corpo che i pensieri che le emozioni sono Maya.

    I pensieri scatenano emozioni (e viceversa) e creano/modificano il corpo, la materia, Maya.

    La Realtà non è creata, non è modificabile, non è né dentro né fuori di noi.

    L'ego, l'io, si nutre dell'attenzione che gli viene data. L'energia scorre lì dove è concentrata l'attenzione. Il mostro esiste perché creato e nutrito dall'attenzione che gli viene data. Non dargli più attenzione, però, non vuol dire ignorarlo, ma semplicemente non dargli più nutrimento. Non dandogli più nutrimento, scompare, come mai esistito. Combattere il mostro non fa altro che ingigantirlo e dargli maggiore potere. Potere che gli è dato, paradossalmente, proprio da chi vuole combatterlo, ed indirettamente da chi ne parla, descrivendone la ferocia e modus agendi. Complice è anche chi solo ne segue le vicende.

    In oriente non a caso l'ego è chiamato il MOSTRO DALLE TREMILA TESTE.

    RispondiElimina
  86. COMUNQUE, QUOTO ANNA ...
    E CONSIGLIO TUTTI DI COMPRENDERE CON AMORE IL SUO POST ...

    X ZN ...
    TUTTI NOI VORREMMO CAPIRE CIO' CHE TU ATTRIBUISCI A ME E CIOE' DI INDAGARE NE BENE E NEL MALE,SOLTANTO CHE IO L'AMMETTO CANDIDAMENTE VOI LO SALUTATE COME UN ATTO DI PRESUNZIONE, QUINDI PREFERITE AVERE UN ATTEGGIAMENTO INERTE DI FINTA TRASCENDENZA ...
    OSATE DI PIU', NON CONFODETE SAGGEZZA CON INERZIA E PASSIVITA' ...
    :)

    IO SONO ATTRATTO DAL BENE ...MENTRE "CONOSCO" IL MALE PERCHè LO SENTO INTORNO A ME E LO VIVO ANCHE NEL MIO LAVORO QUOTIDIANAMENTE, MA NON NE SONO ATTRATTO PER QUELLO CHE LO CAMBATTO, NE è ATTRATTO CHI LO ACCETTA ...

    COME CHI ACCETTA DI PRENDERLO IN CULO E' ATTRATTO DAL RIMANERE INERTE E RICEVERLO ... E' LA STESSA DINAMICA, ANCHE SE UN PO' OSE' ... AHAHAH !!!

    RispondiElimina
  87. :-)
    QUINDI LA VITA TERRENA DEVE ESSERE VISSUTA AL MEGLIO PROPRIO PER ASCENDERE ALL'AMORE, E NON COME OSSERVATORI INERTI E RASSEGNATI DEL DIVENIRE ...
    mi sembra di aver ripetuto anche io parecchie volte che l'unica verita' e' quella sperimentata, il resto rimangono chiacchiere.

    pero' MDD,
    una volta SPERIMENTATO che io NON sono il mio corpo fisico, che io (assieme a tutto il resto che c'e' e la relazione va ricercata) CREO QUESTO MAYA, a questo punto le regole che tu vai cercando dentro questo maya le puoi cambiare quando cazzo ti pare perche' sei tu il creatore!!!

    tu hai scritto i punti 1 e 2 ma poi ti sei fermato e non hai detto che tu sei il creatore.
    cosa vai cercando fuori di te?
    tu crei la vita ma non sai come, la vita e' solo puro pensiero e tu non sai come crei i pensieri e come li relazioni tra loro (io pure).

    questa e' la ricerca, non dentro maya perche', ripeto (lo sperimento ogni secondo) le regole possono essere cambiate e il paranormale diventare la norma. non esiste la parola impossibile per una cerazione mentale, non esiste.
    chi vuole vedere il limite di maya SIGNIFICA CHE NON HA SPERIMENTATO IL FATTO DI ESSERNE IL CREATORE, NON HA SPERIMENTATO LA CONNESSIONE CON L'UNO.

    maya non e' illusione (termine che ho usato perche' in quel momento era piu' facile capire).
    maya e' la realta', maya e' la vita, e' tutto quello che hai in questo momento.
    PERO' E' FATTA SOLO DEI TUOI PENSIERI E PER QUANTO TI SFORZI DI PENSARE DIVERSAMENTE NON LO PUOI PROVARE A TE STESSO.

    per quanto tu ti sforzi di cercare i mostri, di conoscere il male e tutto il resto, ebbene cerchi solo di scoprire te stesso perche' tu sei Uno con tutto quello che c'e'.

    per concludere io non dico che non bisogna agire, al contrario io ho affermato varie volte che bisogna sperimentare la vita (azioni) per conoscerla e tutto il resto rimane chiacchiera.

    ho sempre detto: sono cio' che scrivo. non parlo di cose lette ma di cosa sono io e ne parlo perche' mi sento di farlo ma senza capirne il vero obiettivo da raggiungere, forse perche' sono ancora un pezzettino di consapevolezza troppo piccola dell'Uno... :-)

    poi non posso che condividere pienamente quello che dice ZN perche' lo vivo per cui e' una mia verita'.

    idem

    RispondiElimina
  88. @MDD
    Quello che confonde Saggezza ed Amore con l'inerzia sei tu.

    E' evidente che ancora non conosci né la Saggezza né l'Amore. Altrimenti sapresti che la vera Azione è nell'inazione. E ancora tu confondi l'Amore con la Passione, con il fare, con lo scopare, con il prestare pseudo aiuto agli altri che tra l'altro neanche te l'hanno chiesto. Ancora non hai capito che l'unico vero nemico sei tu, in te stesso e per te stesso. Vedere nemici altri da sé, dal proprio io, questo si che è presuntuoso. Ma per quanto mi riguarda, sii presuntuoso quanto desideri. Sii quello che vuoi. Gioca con il Fuoco. Fai quello che ti pare. Credi e crediti ciò che vuoi... non devi dare conto ad altri che a te stesso.

    Io creo il MIO mondo.
    Tu crei il TUO mondo.
    E comunque io lo creerò, comunque tu lo creerai, comunque il mio ed il tuo mondo non si incontreranno mai. Perché entrambi i mondi non possono coesistere insieme. Ad ognuno la propria perfezione. E per me:

    TUTTO E' PERFETTO.
    TUTTO E' AMORE.
    TUTTO E' ME.

    RispondiElimina
  89. per capire meglio cosa siamo per prima cosa si potrebbe sfatare il mito che noi percepiamo la realta' attraverso i 5 sensi del "nostro" corpo umano.

    ebbene, NEL SOGNO non li percepiamo comunque?
    nel sogno non vediamo forse quello che facciamo?
    non pensiamo forse di toccare delle cose?
    non pensiamo forse di sentire dei suoni?

    e come possiamo toccare, vedere, sentire se il nostro corpo e' immobile sul letto?

    PENSIAMO di vedere
    PENSIAMO di toccare
    PENSIAMO di sentire

    e nel maya E' LA STESSA COSA, solo che e' ad alta definizione.

    anche qui ed ora pensiamo la nostra realta', solo che, ERRONEAMENTE, crediamo che ci venga fatta percepire dal nostro corpo umano.
    SBAGLIATO.

    noi siamo invece tutto quello che vediamo, tocchiamo, sentiamo, solo che ci sembra (erroneamente) di essere solo il nostro corpo perche' sul nostro corpo abbiamo un potere di modifica (possiamo muoverlo per esempio) MOLTO MAGGIORE che sul resto della realta'.
    questo l'inghippo che crea l'illusione di essere staccati dal resto "la' fuori".

    ma non esiste un la' fuori, esiste un qualcosa che e' molto diverso da come lo pensiamo e per capilro bisogna sperimentarlo, uscendo dall'illusione dataci dai numerosi pregiudizi che abbiamo.

    e' come dice ZN, il mostro esiste nel momento in cui lo si cerca, se non lo si desidera trovare il mostro sparisce. chiunque pens aal mostro lo crea, chi piu' ci pensa (per esempio chi lo vuole scoprire) maggiormente lo crea.

    sembra paradossale ma e' proprio chi con tutte le sue forze cerca il mostro per distruggerlo che lo crea con piu' forza.
    per non avere il mostro bisogna semplicemente smettere di pensarlo.

    l'alchimia mentale e' proprio questo, diventare padroni (anche se forse e' utopia pensare di diventarlo totalmente) dei propri pensieri per cambiare la realta' perche' la realta' e' solo pensiero.
    e l'unico pensiero di cui posso essere certo l'esistenza e' il MIO.

    idem

    RispondiElimina
  90. Chi scrive si trova al primo piano, anzi nella cantinola e i piani superiori li immagina ma non li conosce. E li immagina con gli strumenti a sua disposizione.
    Li immagina perchè ne è attratto e incuriosito e ha capito che l'ascensore che sale su, l'unico mezzo che permette la risalita è alimentato ad "amore".
    Ma l'amore di cui qui in cantina disponiamo non è il carburante idoneo.
    Qui consideriamo amore: la solidarietà, l'amicizia, l'innamoramento tra sessi,il volere bene ai nostri simili etc etc etc.
    Ma da alcune considerazione fatte da voi che dite di essere su, ho percepito che di altro amore parlate. E di questo sono curiosa.
    grazie a chi avrà voglia di rispondermi
    Jane

    RispondiElimina
  91. @MDD
    Io chiarisco ma tu non capisci! Sono della stessa opinione di idem e democrito sebbene con diverse sfumature. Loro hanno maggiore pazienza di spiegarsi, io molta meno, anche perché ne abbiamo già parlato ma tu sei di coccio.
    Quindi torno al medesimo concetto: finché non si fa esperienza di Verità si resta dei parolai.

    Non esitono poteri forti, MDD. Queste sono tue ossessioni maniacali e INFETTIVE che portano ulteriore intolleranza (come lamentarsi di ciò che si semina?).

    Ogni essere umano ha tutto il potere che desidera, basta semplicemente che se ne accorga, questo non significa rimuore il problema :) anche perché non so proprio di che problema tu stia parlando.
    Personalmente non mi sento VITTIMA di nessuno, non mi sento INFERIORE al alcun potere, non mi sento né buona né cattiva, non vedo COMPLOTTI contro di me o la mia esistenza o il mio destino.
    Se tu, al contrario ti senti schiacciato dal tuo prossimo, non è che a me dispiaccia, anzi ;)
    Infatti sono dell’idea che sia neccessaria una preda perché il predatore possa sopravvivere, è la legge di Madre Natura: legge che infine accomuna vittima e carnefice sotto la stessa volta stellata.
    Ognuno si sceglie il ruolo che preferisce interpretare. Se a te sta bene questo, siamo tutti contenti ma è uno degli infiniti ruoli, noon certo Verità.
    Idem lo ha spiegato, forse, meglio di me. (continua)

    RispondiElimina
  92. A me non dà fastidio un assassino, figurati se mi danno fastidio le tue opinioni. Esprimo la mia, di tanto in tanto, raramente, anche per tastare il terreno.
    Consigli? Sperimentare.
    Per capire il gusto di una mela la si mangia. Tutto il resto sono chiacchiere.

    Non ho mai parlato di gratitudine ma di necessità. Per me tutto ciò che esiste è necessario, proprio in quanto esistente. Non mi metto a sindacare le leggi di Madre Natura per poi ritrovarmela contro senza nemmeno sapere perché.
    Io voglio capire la LEGGE che tutto regola e per farlo cerco di conoscere ogni elemento del suo enorme gioco ma non a parole, MDD!

    Tu conosci chi ci governa solo perché ne scrivi? :D
    Conosci un assassino solo perché congetturi su di lui? :D
    Ah beh… e la dogmatica sarei io?
    :) )))))))))))

    Atteggiamento positivo? Quando mai ho parlato di questo?
    Io dico: vuoi capire un assassino? Uccidi.
    Vuoi capire un politico? Entra in politica.
    Vuoi capire una donna? Fatti donna!

    Questo con positivo e negativo non c’entra un cazzo!
    Io non do giudizi morali, lo lascio volentieri fare a te! (continua)

    RispondiElimina
  93. Capisco cosa intenti, ti piace sputare sentenze dal pulpito senza calarti nelle brache altrui, un po’ come fanno tutti coloro che pontificano dall’alto della loro sapienza.
    Niente di nuovo, insomma.

    Io faccio ciò che mi pare, questo non mi sembra un atteggiamento masochistico. Mi creo la mia legge, il mio mondo, la mia realtà.
    Cosa ci può essere di SBAGLIATO in ciò che io creo? NULLA!
    Giusto e sbagliato sono condizioni che non mi appartengono. Io sperimento ciò che mi va senza alcun GIUDIZIO MORALE.
    Ma un conto è sperimentare sulla propria pelle, un conto è fare i parolai di ciò che non si conosce!
    La capisci la differenza?

    TUTTI possiamo TUTTO. Mica solo la destra o la sinistra o i belli o i brutti!
    Se tu non vuoi o non puoi, cazzi tuoi. Ma l’essere umano è nato LIBERO e tale, IO, voglio restare, alla faccia di chi vorrebbe il contrario.
    E non chiedo di essere ringraziata :)

    La verità va ricercata sperimentando, certo. Ma tu sto Izzo l’hai conosciuto? Con sta Papi ci hai avuto a che fare? TU FAI PAROLE VUOTE come tutti quelli della tua risma.
    Ti senti di rischiare la pelle, la vita, per la Verità? Di rischiare di venire torturato e massacrato????

    :) ti ci vorrei vedere davvero a tirare i remi in barca! Le parole sì ma il sangue tutti se lo tengono caro nelle vene! :)
    E ancora una volta sarei io la dogmatica!

    Io non ho mai parlato di accettazione. MAI!
    MAI di annullamento, MAI! Tutto il contrario!
    Io parlo di SPERIMENTAZIONE DIRETTA. DIRETTA significa che se vuoi capire o ti fai vittima o assassino!!!! Non c’è altra via. Non ce n’è.
    La via delle parole vuote dura finché dura ma prima o poi tocca scegliere.

    Tu non capirai finché non ti troveari di fronte a questa scelta ed allora ti ricorderai e capirai cosa è la Rosa Rossa.

    Certo che io mi sono scelta questa vita, certo. Come tu la tua.
    E ci siamo scelti anche questo dibattito, non è che mi dia fastidio la cosa, anzi.
    Ognuno di noi si sceglie e crea il proprio mondo: chi di mostri ed assassini complottisti, chi di vittime innocenti ;)
    Io, se tu non esistessi, cosa ci farei sulla terra?
    Davvero Grazie di Cuore.

    Rosa Rossa

    RispondiElimina
  94. @ZN
    leggo ora il tuo commento che sottoscrivo in pieno!!!!

    RispondiElimina
  95. @Jane


    "La bontà non vuol dire solo aiutare, vuol dire comprendere e tollerare. La comprensione e la tolleranza sono indice del Vero Amore".

    "L'acqua con dentro l'olio non è acqua. L'olio con dentro acqua non è olio. Anche se l'acqua fa parte dell'olio, l'olio non deve necessariamente fare parte dell'acqua".

    "Per capire occorre confrontarsi con persone che a loro volta abbiano voglia di capire e di mettersi in discussione.
    Nulla è per certo. Nulla deve essere escluso.
    Un fiammifero non si accende da solo e la carta non brucia senza un fiammifero ma un fiammifero che incendia la carta può dare origine alla luce, la stessa di cui brilla il sole".

    RispondiElimina
  96. @Jane
    mi sa che l'amore e' sempre e solo quello, che arriva in dosi piu' o meno grandi a seconda di non so chi lo decide e non so da dove viene.

    siamo noi che lo abbiamo associato a situazioni diverse e lo abbiamo chiamato con nomi diversi.

    forse il suo contrario e' il dolore ma che potrebbe anche essere la mancanza di amore. tutto il resto delle emozioni/sentimenti ecc non sono altro che un mix di questi due.

    idem

    RispondiElimina
  97. SE VOLETE CAPIRE UN PO' DI PIU' COS' E' UNO PSICOPATICO; COSA FRULLA NELLA SUA MISERA E DISSOCIATA TESTA; CHE ATTEGGIAMENTO SADO-MASOCHISTA HA ASSUNTO NEI CONFRONTI DELLA VITA; COME RIESCE A COMPIERE CRIMINI SENZA BATTER CIGLIO; SU QUALI SQUALLIDE BASI FONDA E GIUSTIFICA I SUOI, E QUELLI DI ALTRI, CRIMINI; CON QUALE GRETTA E MISTIFICANTE IDEOLOGIA GIUSTIFICA LE SUE CREDENZE E I SUOI ATTI; LA PRESUNZIONE E VELLEITA' CHE NASCE DA UN COMPLESSO DI INFERIORITA'; I SOPPRUSI E LA VIOLENZA CHE DEVE AVER SUBITO PER ARRIVARE ALLE SUE DISTORTE CONCLUSIONI; LA MANCANZA ASSOLUTA D' AMORE IN CUI E' CRESCIUTO; LE ARMI CHE UTILIZZA: ASTUZIA, MALIZIA, ADULAZIONE; E IN DEFINITIVA, L'OSCENITA' DEL SUO POVERO E INFELICE ESSERE; LEGGETE CON ATTENZIONE I COMMENTI DI QUESTI TRE ANTISOCIALI, E MOLTO VI SARA' CHIARITO!!!! Lilith.

    RispondiElimina
  98. @Lilith

    alla mancanza, presunta, d'amore tu risponderesti con tutto questo odio e rabbia, poi non lamentarti, però, se ne paghi lo scotto ;)

    Rosa Rossa

    RispondiElimina
  99. Quoto l'aria fresca e sana dei commenti di ANNA e MDD, vera bombola di ossigeno per neutralizzare i MESSAGGI INTENZIONALI criminali che contaminano questo povero mondo. E visto che il SORDO IDEM, dice che l' amore "son due palle"...propongo e invito: tutti i criminali della terra a riunirsi, tra di loro, in PERFETTA DISARMONIA, in un luogo a loro scelta.....ma possibilmente MOOOOOOOLTO lontano; e di non rompere più i coglioni a noi che dell' amore non siamo mai stanchi. Poichè, altrimenti, visto che ammettiamo la violenza a scopo di difesa, uno di questi giorni vi diamo un SACCO DI BOTTE, e poi vi sbattiamo in qualche casa di cura con dei buoni psicologi, sperando, ma non ci conto, che rinsaviate. Lilith

    RispondiElimina
  100. @ TRACIELOETERRA. Non distorcere, con me non ce la fai, e lo hai capito benissimo. Sono piena d'amore, e non di odio; mi oppongo ai vostri messaggi faziosi, non è rabbia. Non mi piaciono quelli come te, cosa ce di male a non volere il male. Non pago nessuno scotto, e inutile che mi continui a indirizzare maledizioni, e auguri di malanni, NON MI TOCCHI !Sono consapevole, forte, intelligente, buona e pure bella. VAFFAN C..O.......STREGA !!! Lilith

    RispondiElimina
  101. @Lilith, dolce creatura ;)
    ma chi minaccia di dare un SACCO DI BOTTE al prossimo che amore può avere nel cuore?
    Per difenderti da cosa, da me? Mica ti sto puntando una pistola contro, sto solo esponendo una opinione e fino a prova contraria, è possibile farlo.

    Mentre minacciare, come fai tu, è proibito dalla legge.

    Per fortuna, però, sei bella :D
    Giusto per curiosità, mi fai vedere una foto?
    :)))))))))))))))))))

    Rosa Rossa

    RispondiElimina
  102. Idem, la vuoi la verita', la mia? Io partecipo al blog, rispetto enormemente quello che scrivi, ma non me ne frega NIENTE. E sai perche'? Te lo spiego il piu' chiaramente possibile: ho 40 anni, una laurea e vari altri pezzi di carta straccia che certificano alcune mie competenze, e ho letto, non esagero, oltre 2000 libri da quando ho imparato a leggere a nemmeno 6 anni. Ma tutto questo non mi ha portato a creare l'unica "cosa" che avrei voluto creare: un figlio, magari piu' di uno.
    Ho investito (mai sprecato, eh !!) tempo, amore, dedizione, a uomini che ho molto amato, che mi hanno amata, ma nessuno di loro mi ha dato un figlio, ne' io sono stata capace di prendermelo con l'inganno perche' non credo in queste cose, ma credo, e saro' cretina, ingenua, quello che vuoi, che quella di un figlio sia la creazione piu' sublime che vorrei fosse desiderata da entrambe le parti in gioco, anche se non con la stessa intensita', se non altro con lo stesso senso di responsabilita'.
    Non ho mai considerato l'uomo che amavo un donatore di sperma, ma semmai l'uomo con cui costruire la mia realta'.

    Quindi Idem, posto che mi piace quello che scrivi, e non solo tu, perche' dovrei dare a me stessa il contentino che l'amore non si dona, che la realta' e' Maya, che noi pensiamo di toccare, di sentire, di vedere? Pensi che tua madre quando ti ha fatto uscire dal suo corpo abbia pensato che stava pensando di toccarti e sentirti piangere? Probabilmente avra' pensato che stava sognando, quello si, tanto sara' stata felice di vederti dopo 9 mesi di attesa, ma tu eri li', eri REALE per la miseria, come lo siamo tutti noi, che saremo anche percezioni gli uni degli altri, immagini di un universo olografico, ma il dolore del parto servira' pure a capire che esistiamo, o no? Ok, tu diresti di no, e io ti ripeto che non me ne frega niente. Perche' se qualcuno da qualche parte ha deciso che tutto sarebbe stato perfetto e permeato d'Amore cosmico, avra' anche deciso che quell'amore era bello donarlo anche ad altri esseri umani, senno' che senso ha vivere? Io non ne vedo nessun altro che amare ed essere amata, tutto il resto non mi va neanche di commentarlo, perche' se e' vero che la vita cosi' come la vediamo e la percepiamo e' Maya, e' anche vero che avere dentro di se' quella vita, contribuire a far si che quella vita si sviluppi e poi nasca rinnovando il miracolo che si perpetua ogni giorno, e' fare parte di quel disegno d'Amore cosmico che ha deciso che noi umanoidi dovessimo riprodurci FISICAMENTE, e non col pensiero. O meglio, che il pensiero si concretizzasse nella realta'...Maya, diresti tu. Chi se ne frega direi io: sarebbe la realta' che mi renderebbe felice, che mi farebbe sentire ancora piu' un tutt'uno con l'Universo perche' anch'io avrei contribuito a creare qualcosa, o meglio, qualcuno, con molto amore.

    Quindi Idem, per me, come per Ezra Pound, le sole idee valide sono quelle che diventano azione concreta, che crea qualcosa dal "nulla".
    Tutto il resto e' rispettabile ma indovina un po'...non me ne frega niente.

    Saluti :))

    RispondiElimina
  103. @Anna
    posso dire la mia? :)
    Me tocca domandar permesso che poi la Lilith mi manda in TSO :))))))))

    Tu decidi. Tu e solo tu. Non c'è nessuno che decide al di sopra di te!
    Vuoi davvero un figlio? Credici!!! Io ho 41 anni e ne vorrei un quarto e non ho un compagno.
    Ma ci credo, senza amarezze, senza incolpare un Dio, gli uomini o le energie negative!
    Credici e arriverà.
    Con gioia, con allegria, con spensieratezza!

    Noi donne abbiamo un grande potere che è quello di crescere la Vita dentro di noi ed hai ragionissimo a desiderare di divenire madre!
    E' stupendo il tuo desiderio!!!

    Coltivalo nella GIOIA, vedrai che arriva ;)

    RR

    RispondiElimina
  104. @SIMONE,
    penso e spero che avrai capito che la TRIMURTI composta da(idem-ZN-tracieloeterra); proviene dalla stessa scuola di HIDDEN HAND dove si insegnano a manipolare i valori del COSMO per creare il KAOS "energetico" e "mentale", ma come si chiederà qualcuno mischiando abilmente grandi VERITA' con delle colossali BUGIE finalizzate a produrre "paura e insicurezza" e falsi sensi di colpa nell' UMANITA' !!!

    La matrice è SEMPRE la stessa per "loro" servitori del KAOS, se ci sono "soprusi-malvagità-assassini-schiavitù etc"; la colpa è ovviamente SOLO tua perchè PENSI che esistono e quindi li crei dal nulla, ecco l'ASTUZIA e l'OPPORTUNISMO RETTILIANO far credere che tutto il MALE e il BENE sia opera dell' UOMO della sua MENTE creatrice ma lo SPIRITO(e l' ANIMA!?) intanto dov'è e cosa fa rimane spettatrice passiva e inerte RISPONDETE PREGO ???!!!

    NAMASTE'
    & HASTA SIEMPRE

    RispondiElimina
  105. @tracieloeterra,
    leggo SEMPRE con attenzione quello che viene qui scritto sul BLOG; mi ha incuriosito una tua frase buttata la tra tante altre che hai scritto, ".......o ti fai vittima o assassino. Non c'è altra via. Non c'è......prima o poi tocca scegliere." !!!

    Ebbene visto che tu hai fatto molto "convinta" queste "pesanti" affermazioni, ora dovresti rivelare a NOI quale scelta hai fatto; sei una vittima o sei un carnefice(?!), oppure questa REGOLA vale SOLO per gli altri e NON per VOI così "evoluti" ed "illuminati" ESSERI !!!??? RISPONDERE PREGO

    HASTA SIEMPRE LA VIDA

    RispondiElimina
  106. @DEMOCRITO,
    caro il mio AMICO "enciclopedico" sei STATO arruolato e/o precettato dalla TRIMURTI di MAYA;
    così ORA in quattro come i 4 PUNTI CARDINALI(N-S-E-O) potrete chiudere il CERCHIO "ESOTERICO", la domanda è ORA per fare che e per chi !!!???

    Lo so, lo so DEMOCRITO che tu NON hai niente o poco da spartire con i SERVITORI del KAOS; ma visto che sei molto preparato ed anche "acuto" ti farò(e a quelli SIMILI a te!!!) un DONO di CONOSCENZA senza commento alcuno:
    "GLI ERUDITI HANNO ESTINTO CON L' ERUDIZIONE L'INTUIZIONE CHE VIENE DAL "CIELO" E NON CONCEPISCONO NULLA CHE NON SIA PER LORO CONCRETAMENTE VISIBILE" !!!!!

    NAMASTE'
    & HASTA SIEMPRE

    RispondiElimina
  107. SDEI son carnefice, logico!

    :)))))))))))))

    Non ho mica timore di ammetterlo, sai?
    La paura non fa più parte di me.

    Ciao caro, bacetto

    RR

    RispondiElimina
  108. @ANNA,
    te lo dovevo in questo "scontro" tra scuole di pensiero diverse e lontane in alcuni casi tra loro "ANNI LUCE"; condivido PAROLA per PAROLA e FRASE per FRASE quello che hai scritto sulla COM-PASSIONE e sull' AMORE COSMICO, ESSE SONO i due PILASTRI principali della VITA da SEMPRE PATRIMONIO dell' UMANITA' che li sta ORA con GIOIA ris-coprendo !!!

    SAPPI CHE NON SEI E SARAI MAI SOLA !!!!!!!!!

    NAMASTE'
    & HASTA SIEMPRE

    RispondiElimina
  109. @SDEI
    l'anima e' un nome e non so proprio cosa sia come credo che nessun'altro sappia cosa sia.
    fa parte del gossip.
    e le scuole di pensiero non fanno per me, io ripeto che io sono le cose che racconto, non c'e' analisi logica dietro quello che dico, semplicemente lo vivo per cui non ho dubbi se sia o meno la verita'.

    chi fa le chiacchiere invece rimane sempre col dubbio su quello che dice perche' fino a che non l'ha sperimentato non sa se sia vero, fino a quel momento fa un atto di fede, un po' come andare a pregare Dio quando non si sa cosa sia.

    io parlo della mia esperienza perche' mi sento di farlo, poi dietro questa azione ognuno ci vede cio' che meglio crede, non dipendono cosi' tanto da me i vostri pensieri, siete piu' liberi di quanto immaginate, liberi anche di creare il nemico immaginario.

    pero' c'e' una cosa, che il nemico e' fatto per combatterlo e questo porta fatica. ma se uno e' contento cosi' allora va bene. :-)

    idem

    RispondiElimina
  110. Alessandra, ma quale carnefice, ma x favore DAI MO,FINCHE SCHERZI E SIMPATICAMENTE DELIRI, OK, POI C'E' UN LIMITE A TUTTO ANCHE ALLE TUE BOIATE ...
    LA ROSAROSSA FATTELA REGALARE DA UN VENDITORE PAKISTANO AMBULANTE, NE HANNO SEMPRE TANTE ... :)
    CI VEDIAMO QUANDO PASSI A BOLOGNA ...

    X COERENZA TU DOVRESTI O UCCIDERE QUALCUNO O DESIDERARE DI PRENDERE UN SACCO DI BOTTE E PAGARE CHI LO FA, IN CASO CONTRARIO I TUOI DELIRI RIMARRANNO TALI, CERCA DI ESSERE COERENTE ... AHAHAHAH!!!

    x ZN
    NON TI OFFENDERE, MA X ME HAI DETTO UN FRACCO DI CAZZATE, NON E' LA PRIMA VOLTA CHE TE LO DICO, MA E' IL MIO SINCERO PENSIERO ... :)

    SIETE ATTRATTI DAL MIO BLOG NON A CASO, SIETE MORBOSAMENTE ATTRATTI, IN CASO CONTRARIO MICA SCRIVERESTE E PERDERESTE TEMPO QUI DENTRO ...

    HASTA A TUTTI I PRETI O PRESUNTI TALI !!!
    HABEMUS PAPAM, ANZI HABEMUS PAPI ...

    RispondiElimina
  111. @ SDEI. Carissimo e buon amico, non puoi immaginare la gioia che il tuo LUCIDO discorso mi ha dato, conferma ESATTAMENTE la mia analisi, dalla prima all' ultima parola. La risposta della "folle" la conoscevi già, ma è stata una mossa molto intelligente farlo ammettere da lei stessa; questo prova, ancora una volta, quello che non mi stancherò mai di ripetere; ovvero, che gli psicopatici, alias, i criminali, non sono intelligenti, ma che usano soltanto la furbizia del loro restante, atrofizzato, cervello. L'intelligenza-intuito, è un dono di amore divino all'umano-buono; la furbizia, è il misero regalo dell'odio demoniaco all'umano-cattivo. Grazie per esserci. Lilith

    RispondiElimina
  112. @Lilith
    c'hai troppe regole !!! qui a Bali dicono "segui solo il cuore".
    tutto il resto e' da bar sport.

    idem

    RispondiElimina
  113. @MDD
    io commento anche perche' mi piaci anche tu, certo che no. hai un forte sapore di liberta' e curiosita' come c'ho anch'io. e soccmel...
    :-D
    idem

    RispondiElimina
  114. @ ELI. Ciao cara, mancano i tuoi bei commenti......Un abbraccio. Lilith

    RispondiElimina
  115. @ MANFRED. Mi manchi, amico !!!!!!!!! Lilith

    RispondiElimina
  116. @ CONTE. Anche dei tuoi saggi commenti si sente la mancanza !!!Ciao. Lilith.

    RispondiElimina
  117. D'accordissimo con l'ultimo intervento di Lilith quando parla di intelligenza VS furbizia (come parlare di cioccolato VS merda, per usare un francesismo), contesto invece quelli che dicono "per capire il male devi fare, entrare nel male". Non sono d'accordo. Il male si deve imparare a "sentirlo" ad intercettarlo e tenerlo a debita distanza. Personalemte ad esempio, mi ritengo dotato di un'intuito molto potente che mi ha protetto negli anni da persone portatrici di male a livelli diversi, anche molto sofisticati. Non so come si viva senza intuito e non so se questo possa essere sviluppato da zero. Ma secondo me il male si puo' capirlo senza dover necessariamente praticarlo, anzi senza fare la scelta precisa di praticarlo. perche' di scelte si tratta.
    PS: giuro che mentre Lilith stava scrivendo il commento delle 22:57 io scrivevo questo...

    RispondiElimina
  118. @ IDEM. Sei adulatore, ripetitivo e.....molto scontato; non da bar sprt, ma si da chiesa. Lilith.

    RispondiElimina
  119. OT: di ritorno da vacanze di Pasqua in Toscana, tra il Chianti e la Val d'orcia: la simbologia templare di questi luoghi si spreca.

    RispondiElimina
  120. @ CONTE. La forza della telepatia !!!!! è il secondo eclatante caso che mi succede in soli due giorni. Certo caro, che non c'è bisogno di praticarlo, anzi, se no dopo non si riesce più a uscirne; con l' osservarlo e subirlo ce n'è più che abbastanza. Mi diceva un amico medico omeopata, che nei rarissimi casi di persone che si ravvedono, dopo aver commesso molti crimini, i sensi di colpa sono così forti che ne muiono. Lilith.

    RispondiElimina
  121. MDD scrive:
    x ZN
    NON TI OFFENDERE, MA X ME HAI DETTO UN FRACCO DI CAZZATE, NON E' LA PRIMA VOLTA CHE TE LO DICO, MA E' IL MIO SINCERO PENSIERO ... :)

    SIETE ATTRATTI DAL MIO BLOG NON A CASO, SIETE MORBOSAMENTE ATTRATTI, IN CASO CONTRARIO MICA SCRIVERESTE E PERDERESTE TEMPO QUI DENTRO ...
    ZN risponde:

    Non preoccuparti inutilmente, caro MDD, non puoi offendermi. Non ti ho mai dato questo potere su di me, né mai te lo darò. Poi che tu m’abbia voluto ripetere che dico cazzate, beh, questo è un tuo pensiero. Solamente TUO. Ovviamente, dal MIO punto di vista è sbagliato. Ma come TUTTI anche tu hai il diritto di sbagliare, di commettere errori, di ingannarti ed ingannare. Che poi tu non impari dai tuoi errori, questo è un’altro discorso. Ma non ho nessuna intenzione neanche solo di iniziare un discorso di questo tipo. Ripeto: per me vai bene anche così, così lucidamente folle ed auto ingannato... si, sei perfetto anche così come sei. Anche se. Ma, d’altronde, lo saresti anche altrimenti.

    No, non sono “attratto” dal tuo blog. Questo è di nuovo soltanto un TUO pensiero. Una tua convinzione. Un tuo credo. Ma, morbosamente, ti piacerebbe che fosse cosi. Beh, forse lo sarà pure per qualcun’altro/a, ma di certo non lo è per me. Né ti dirò perché leggo il tuo blog, o perché avvolte ADDIRITTURA vi scrivo. Non ti riguarda. Pensa a te, che è meglio.


    @SDEI

    Parole... parole... parole... soltanto parole... d’amore... ma pur sempre... parole... parole... parole... soltanto parole. Liberarsi di un ego spiritualizzato, quale appare essere il tuo, caro SDEI, è QUASI impossibile. Più l’inganno è sottile e più difficile è identificarlo, e liberarsene... e fintanto non ti libererai del tuo ego, le tue saranno soltanto parole... parole... parole. L’ego, che tu lo sappia o no, che tu sia d’accordo o meno, è proprio ciò che ti tiene separato dal tuo ESSERE AUTENTICO. Ma anche TU, ovviamente dal mio punto di vista, sei perfetto così come sei, o meglio, così come appari. Anche se.

    @Tutti
    Detto per inciso, non sono né Vittima né Carnefice, benché ENTRAMBI coEsistono in me.
    Riconoscere il Male (idem per il Bene) insito in sé non vuol dire dargli necessariamente espressione.

    RispondiElimina
  122. @ ZN. CAXXO, ma siete FATTI IN SERIE.....H.H. si e dato da fare !!! ne ha SFORNATI DI PUPAZZI simili a lui, TANTI SAPIENTINI - SERPENTINI DEL MALE, che ci parlano dall' alto della loro ("BASSISSIMA") conoscenza; non riesco quasi neanche a distinguervi....... non vi differenziate di una virgola; ma che bella SIMBIOSI, alla faccia della vostra DECANTATA UNICITA'!!!! Spiegatemi un po'..... si tratta di MKultra....o siamo già al microchip. Porcaccio di quel diavolo......fate addirittura impressione!!! BRRRRRRRRRRRRRRRRR Lilith.

    RispondiElimina
  123. ZN, SCUSAMI FORSE SONO STATO TROPPO STRONZO, MA ERA UN MODO CONCISO PER ESPRIMERTI IL MIO DISAPPUNTO ...
    MI DISPIACE CHE LA PENSI DIVERSAMENTE DA ME, TUTTO QUI ... !!!
    RIGUARDO AL FATTO CHE SEI ATTRATTO O MENO DAL MIO BLOG, INVECE ERA UNA CAZZATA, PER GIOCARE ...
    ANZI, MI FA PIACERE TU SCRIVA ANCORA, COSI' TI ROMPO UN PO' I MARONI ... :)

    GRAZIE A TODOS
    UN BACINO TENERO ANCHE ALLA NASSUATO ...:-)

    RispondiElimina
  124. Qui consideriamo amore: la solidarietà, l'amicizia, l'innamoramento tra sessi,il volere bene ai nostri simili etc etc etc.
    Ma da alcune considerazione fatte da voi che dite di essere su, ho percepito che di altro amore parlate. E di questo sono curiosa.
    grazie a chi avrà voglia di rispondermi
    Jane

    Ciao Jane, ben tornata, anche io sono al tuo stesso piano ed è un bel piano, è la meta ...
    L'amore è poi questo che dici tu, non fidarti troppo di quelli che amano in termini metafisici, oppure un' idea di dio, l'amore quello vero l'hai già espresso perfettamente tu ...

    GRANDE LILITH ED ANNA COME SEMPRE ...

    RispondiElimina
  125. Ciao sdei,
    spero che tu non ti offenda se ti dico che mi hai tirato in ballo dicendo 2 stupidaggini.
    Per prima cosa mi hai associato con altre persone che postano in questo blog, quando è evidente che affermiamo cose profondamente diverse. Quanto alla chiusura del cerchio esoterico, beh mai fatto certe porcherie in vita mia. Non ho bisogno di pratiche esoteriche, non ho favori da chiedere a nessuna divinità, non ambisco a nessun ruolo di potere, anzi mi disgusta solo a pensarci. A differenza di qualcuno, non ho nessuna voglia di cambiare il mondo, ne ho intenzione di cambiare me stesso, perché penso che il mondo sia un posto bellissimo così come è e penso che io sono quello che sono e vado bene così come sono, è solo un problema di rendersene conto. Essere perfetto, qualunque cosa significhi, non serve a nulla.
    Il secondo appunto riguarda l'erudizione che ammazzerebbe l'intuizione. Per quel che mi riguarda le cose non sono affatto in contraddizione. Vedi, io sono nato in un certo modo, ho determinate potenzialità e so di essere particolarmente intelligente ed acuto. Non l'ho scelto, non ho ne meriti ne colpe, sono come sono. Pensi che per questo mi senta superiore o migliore di altri? Se lo pensi stai sbagliando di grosso. Il valore dell'esistenza non è in quanto sei intelligente, colto, intuitivo o sensibile. Non sta nemmeno in quello che pensi sia vero o nelle menate su dove vuoi arrivare. Il valore sta solo nell'esserci. Quello è tutto, il valore supremo. Pensi che non sappia che le cose che si dicono sono per la maggior parte cazzate? Ma se in un mare di cazzate, una sola cosa è vera, allora va bene. Idem e compagnia stanno postando un mare di cazzate, ma ci dicono anche una cosa vera: quello che conta è l'esperienza personale e pratica di quanto si afferma. Di quale esperienza loro parlino non lo so, io conosco la mia personale esperienza, ma trovo profondamente vera la loro affermazione. Conoscere significa avere esperienza pratica di ciò che si conosce. In tema di amore, non si può amare qualcuno che non si conosce e di cui si è solo sentito parlare. Occorre conoscere la persona per potersi innamorare. In questo sono perfettamente in sintonia con idem e soci, anche se, ripeto, l'esperienza di cui parlano è di natura diversa di quella di cui parlo io.

    RispondiElimina
  126. Ciao Anna,
    i buddisti sostengono che il desiderio è l'origine del dolore e che la via della salvezza sia il distacco e la liberazione dal desiderio. Secondo me sono minchiate. La vita è fatta di gioie e dolori e tanto più la si ama, tanto più sono importanti sia le gioie che i dolori. Saper accettare il dolore è difficile, ma saper accettare la gioia lo è ancora di più. Il perché è un mistero, ma è così. Per noi è difficile saper accettare ciò che la vita ha in serbo, perché siamo innamorati di noi stessi, della nostra immagine riflessa. Immaginiamo di poter plasmare il mondo a nostra immagine e somiglianza e in parte possiamo anche farlo, ma non ci rendiamo conto che tutto è perfetto così come è. Non c'è bisogno di creare nulla, di plasmare nulla, ma solo di riconoscere la bellezza del creato e dell'esistere. Nel gioco dell'amore il piacere si mischia al dolore, la vita alla morte, in una danza di suoni e di luci. Non c'è molto da capire, c'è solo da esserci. Siamo tutti invitati a partecipare, ma il tempo fugge e ciò che si è perduto non tornerà mai più.

    RispondiElimina
  127. SDEI E CONTE, BENTORNATI DALLE VACANZE
    VI QUOTO COME SEMPRE ...:)

    INVECE, IO SONO STATO IN CITTA' ED HO LAVORATO COME UN MATTO CON I MATTI, SEMPRE PIU' MATTI DELLA MIA COMUNITA' ...
    :)
    MA VA BENE COSI', MI DIVERTO A LAVORARE, POI ORAMAI CI CONOSCIAMO TALMENTE BENE CHE SI E' VENUTA AD INSTAURARE UNA FIDUCIA RECIPROCA E GLI ASPETTI AFFETTIVI SI SONO RAFFORZATI ...
    IO SONO GRATO AL MIO LAVORO, MI AIUTA ANCHE SPIRITUALMENTE, MI FA CAPIRE DI QUANTO AMORE L'ANIMO UMANO ABBIA BISOGNO, LA FAME D'AMORE E' GRANDISSIMA ED INFINITA, NON C'E' AMORE MAI ABBASTANZA AL MONDO, VOLGIAMO POSITIVAMENTE I NOSTRI PENSIERI !!!

    VI BACIO TUTTI ...
    MA NESSUNO MI HA ANCORA DETTO CHI SONO I MANDANTI DEL FATTO DEL CIRCEO ...
    IO VOLEVO SAPERE LA VOSTRA OPINIONE SU QUESTI PUNTI:

    1-ERANO SINGOLI ASSASSINI CHE AGIRONO X CONTO LORO O ERANO ETERO GUIDATI/LASCIATI ALLO SBARAGLIO DA LIVELLI PIU' ALTI PER ALIMENTARE LA PARANOIA COLLETTIVA NELL'OPINIONE PUBBLICA ???

    2-CHI SONO COLORO CHE DECIDONO DI FARE E PROGETTARE DETERMINATE STRAGI OD OMICIDI RITUALI???
    A QUALI ORGANIZZAZIONI APPARTENGONO???
    SONO SUPEROCCULTE DI STAMPO MAGICO ???
    SONO MILITAR-ESOTERICHE ???
    SONO MANOVRATE DALLO SPIRITO SANTO???
    SONO SOLO NOSTRE PROIEZIONI ED E' TUTTA UN'ILLUSIONE, MA PERO' CAZZO COME E' FATTA BENE STA ILLUSIONE, SE MI SPARANO SENTO ANCHE IL DOLORE ... E LO SENTO VERAMENTE???

    3- ESISTONO DIVERSE ORGANIZZAZIONI OCCULTE CHE OPERANO IN QUESTA MANIERA, SONO IN GUERRA TRA LORO, SONO D'ACCORDO SUL DA FARSI PUR ESSENDO DIFFERENTI ???

    ED INFINE ...
    4- QUALI POTERI, IN ORDINE GERARCHICO, SECONDO VOI, SONO SOPRA DI LIVELLO RISPETTO A QUESTE ORGANIZZAZIONI, ESSE SONO LORO STRUMENTI, O SONO DIFFERENTI STRUMENTI ENTRAMBI DELL'ALTRO O DI ALTRO LIVELLO GERARCHICO DELLA PIRAMIDE ??? ...

    GRAZIE E HASTAS ...

    RispondiElimina
  128. LA ELI NON HA ANCORA POSTATO ...
    ELI DOVE SEI ???
    :-)

    RispondiElimina
  129. GRANDE DEMOCRITO ...
    SDEI TI HA MESSO TRA I CATTIVI A STO GIRO ... AHHH!!!
    SCHERZO, HO CAPITO PERFETTAMENTE LA GIUSTA PRECISAZIONE CHE HAI POSTATO E PENSO SIA D'ACCORDO PURE SDEI ...:)

    soccia 130 commenti, bella discussione anche accesa, mi piace, ognuno dice quello che vuole e tutti che si sbattono per affermare le proprie idee, un bel esempio di democrazia dal basso, piccolo piccolo ma sempre grande ... !!!
    :-)

    RispondiElimina
  130. @MDD
    Non voglio tediarti oltre con il mio pensiero e mi scuso se ho portato turbamento in questo tranquillo blog, fomentando intolleranza.
    :)
    Non scherzo ma non pretendo che tu capisca, davvero.

    Si può uccidere in molti modi anche se tu riesci ad immaginare solo i vecchi sistemi.
    A Bologna ci sono già passata ma non ho avuto tempo.

    @ZN
    Tutto convive in noi, certo, ma durante una esistenza fatta di scelte emerge necessariamente un aspetto piuttosto che un altro. Almeno per me è così.

    @Lilith
    ti porto sempre nei miei pensieri :)


    Buona continuazione a tutti

    RR

    RispondiElimina
  131. MDD

    tu sai che io scrivo soltanto quando ho
    qualcosa da dire.
    Se non parlo, è perché mi beo di quello
    che scrivete, e non ho nulla da aggiungere.
    Sono così simpatiche le diàtribe dei
    duellanti, perfetta espressione del mondo
    belligerante che c'è fuori.
    Quello che c'è nel mondo è espressione di
    quello che noi creiamo, e che alligna
    all'interno di noi.
    Noi siamo specchio del mondo, ed il mondo
    è specchio della nostra mente malata.
    Sono solo testimone della lotta, è da tempo
    che ho scelto di essere non pacifista ma
    pacifica. Il che non vuol dire che non mandi
    qualcuno affan.... se serve!
    E tu, mio caro, fai certe domande!
    "Chi sono i mandanti, se sono legati fra
    loro o se sono in lotta..."
    Ma che cazzo ne so! E ti dirò, neanche
    m'interessa, non più di tanto.
    Quel che so è che tutto questo marasma,
    questo 2012, serve all'umanità, serve alle
    menti cristallizzate ed ai cuori induriti
    per SVEGLIARSI, che tutto è per il bene,
    tutto è Amore, e tutto è giusto.
    Oggi come sempre nell'Universo, per gli
    infiniti sentieri della scoperta,
    dell'evoluzione, del Risveglio.
    Va tutto molto bene, ed ogni fenomeno segue un
    andamento parabolico, con un inizio, un'acme
    ed una fase discendente, poi si ricomincia,
    secondo un'alternanza Yin-Yang.

    RispondiElimina
  132. @democrito
    dimenticavo di te.
    Non mi pare che diciamo cose molto differenti dalle tue: ESSERCI, senza voler cambiare nulla.
    Nemmeno un assassino.
    Esserci è consapevolezza, nel *bene* e nel *male*, concetti del tutto arbitrari e relativi.
    Dove starebbe la cazzata qui?

    Esserci è fare esperienza di sé, in ogni modo possibile.
    Che senso ha ricercare mostri se io devo necessariamente fare anche quella esperienza, prima o poi, per esserci?

    A me pare che diciamo esattamente le stesse cose.

    Se a me piace uccidere perché sono fatta così, se a me piace il Sangue perché nel profondo della mia Natura ho conosciuto che SONO così, non vedo di quali STREGHE e MOSTRI occorra parlare.

    Oppure le tue sono solo teorie?

    Non so, non capisco.

    RR

    RispondiElimina
  133. Conte Senza Palazzo

    è vero, in Toscana ci sono molti luoghi e
    simbolismi templari.
    Hai mai visitato l'Abbazia di San Galgano,
    sotto l'Amiata, vicino a Chiusdino?
    Ci sono i resti dell'Abbazia medievale senza
    tetto, che era ligneo ed è andato distrutto,
    ed in cui il cielo entra libero, e gli
    uccelli intessono i loro voli armoniosi.
    Accanto c'è una costruzione più recente,
    circolare, con il soffitto a volta costruito
    come la volta celeste, e la famosa Spada
    nella Roccia, che era in Toscana e non in
    Gran Bretagna.
    Un luogo magico!
    Non lontano c'è anche un fiume in cui si
    può fare il bagno, pieno di libellule e
    sorvolato dai voli dei falchi.

    RispondiElimina
  134. Cara Anna

    a volte abbiamo i figli malgrado l'uomo...

    RispondiElimina
  135. @Lilith
    La tua reazione sembra voler gridare: "Dillo! Dillo pure a me che sono PERFETTA così come sono".

    E io te lo dico con infinito piacere: Si, anche TU sei perfetta così come sei. A me vai bene così, così come sei. Ma che te lo dica io ti servirà a ben poco. O forse soltanto a darti quella piccola spinta per tuffarti finalmente nel tu ESSERE, o ESSERCI (come giustamente scrive democrito). E riconoscere quanta bellezza e perfezione c'è in te, e attorno a te, sia nel male che nel bene. Sempre.

    Il problema nasce dal fatto che avete un'immagine di voi stessi, in voi stessi, indotta dalla società, dai vostri genitori, amici, tv, riviste, religioni, politici, insegnanti, eccetera eccetera eccetera, e che non corrisponde alla vera immagine di voi. E ciò crea conflitto, insoddisfazione, sofferenza... imperfezione.

    Basta quindi liberarsi di questa falsa immagine e lasciar emergere, attraverso profonda accettazione e gentilezza, il vostro vero volto originale.

    Inutile voler essere una rosa, se tu sei una margherita. Per quanto ti sforzi e lotti non sarai mai una rosa, ma tutt'al più una rosa di plastica, senza profumo, senza autenticità, senza vera bellezza. Falsa. Mentre invece se lasci emergere la tua vera natura, senza giudicarti, accogliendo qualsiasi cosa tu sia, con grande umiltà, ecco che il tuo essere margherita recherà in sé bellezza, verità, serenità, gioia, vita, appagamento... PERFEZIONE.

    Quindi, meglio essere una rosa di plastica o una margherita (o qualsiasi cosa tu sia) autentica?

    L'esserci, l'essere si esprime nell'autenticità. E questa autenticità esiste già. Non va costruita, ma soltanto riconosciuta ed accolta nella sua totalità.

    @MDD
    Non occorre che tu ti scusi, per così poco.
    E comunque è te stesso che, eventualmente, devi scusare... assolvere, perdonare, amare ed accettare così come è.

    RispondiElimina
  136. @ZN,
    su una affermazione hai fatto centro quello che mi hai scritto sul DRAGONE dalle 100 teste di CASTANEDA è VERO; la mia più impegnativa battaglia personale fatta negli ultimi 10 anni è proprio quella di ridurre il mio grande EGO per NON esserne SEMPRE fortemente "condizionato", in parte ci SONO riuscito anche se NON me ne SONO ancora liberato completamente e per la VERITA' NON credo neanche che da UMANO nella IIIa DIMENSIONE ciò sia possibile ne singolarmente ne collettivamente !!!

    Ma tu che mi hai fatto questa corretta ANALISI,
    dicci allora SINCERAMENTE com'è invece OGGI il tuo EGO; inoltre conosci nella tua cerchia familiare o amicale e lavorativa qualcuno che ne è totalmente privo(?!), o capace di "dominarlo" e quindi annullare la sua POTENZA CREATRICE di EGGREGORE e REALTA' VIRTUALI !!!???

    Dalla tua risposta si capirà, NON solo il tuo grado di CONOSCENZA ESOTERICA; ma anche il perchè scrivi certe tue VERITA' e fai delle "affermazioni" categoriche, si capirà inoltre il tuo grado di buona FEDE e se sei SOLO uno dei tanti ormai troppi manipolati o invece un abile manipolatore della MENTE !!!

    HASTA SIEMPRE LA VIDA

    RispondiElimina
  137. Per Eli,
    A S. Galgano e alla chiesa circolare ci sono stato qualche anno fa, e' un luogo bellissimo. Ho amici che vivono li' vicino. Ma quello che mi ha colpito stavolta fra Chianti, Val d'Elsa e Val d'Orcia e' il numero di chiese, torri, castelli, magioni, rocche, case torri con riferimenti esplicitamente templari ad ogni angolo. Non ci avevo mai fatto granche' caso. O forse e' colpa... del chianti!

    RispondiElimina
  138. @ ZN. Quando uno non sa più cosa dire...dice qualsiasi cosa; e a volte, addirittura, comincia a controbattere sostenendo quel che sta negando all' altro, ma distorto (il potere della malafede). La storia della rosa e della margherita( vecchia comme il cucco) la portavo d' esempio già a vent' anni, pero la utilizzavo in un contesto più appropriato e non a caxxo di cane come fai tu. In definitiva, una volta esauriti i pochi argomenti strampalati, viene fuori la vostra vera indole: fallace, sado-masochista ed egocentrica....e non vi rimane che ATTACCARVI AL TRAM !!! Lilith.

    RispondiElimina
  139. @IDEM,
    se per te l' ANIMA è SOLO un nome senza significato e valore alcuno è un problema SOLO tuo; quindi NON sarò certo IO/NOI ad importi o cercare di convincerti del contrario anche perchè sei convinto di ESSERE arrivato alla VERITA' VERA, vivi e sperimenta te stesso come stai facendo serenamente in BALI terra stupenda e incantata ricca di COLORI-SUONI-SAPERI-SAPORI !!!

    ASPETTO ANCORA LA TUA RISPOSTA ALLA MIA SEMPLICE DOMANDA, CI SIAMO SOLO NOI NEL COSMO COME ESSERI SENZIENTI !!!???

    HASTA SIEMPRE LA VIDA

    RispondiElimina
  140. @DEMOCRITO,
    tranquillo NON mi hai offeso anche perchè ti ho coinvolto di proposito nella lotta "informatica" tra la TRIMURTI di MAYA e gran parte di NOI "blogghisti"; te lo ho riconosciuto più volte sei colto-intelligente-acuto e molto prezioso nel dialogo interpersonale sul BLOG, l' INTUIZIONE se devo essere sincero NON è uno dei tuoi punti di FORZA e questo NON è "assolutamente" un limite !!!

    Se IO ho voluto provocare una tua reazione è perchè quella che definisco la TRIMURTI di MAYA ti stava(e lo fa ancora leggi tracieloeterra) "usandoti", per giustificare e dare maggiore spessore alle LORO affermazioni e idee sopratutto sul BENE e sul MALE; riguardo alla mia seconda "stupidaggine" che ti ho scritto, sappi che la frase NON è mia ma la condivido in pieno !!!

    ESSERE colto-intelligente-acuto mi ripeto, NON significa ESSERE "intuitivo" e proprio tu ne sei una dimostrazione; NON hai "intuito" ne le "motivazioni" ne le "finalità" per cui ti ho "provocato" mentre MDD sì esse SONO per la stima e l' affetto che ti porto, una tua difesa dal venire "inglobato inconsapevolmente" nell' EGGREGORE potente in cui il BENE e il MALE si confondono perchè SONO le due facce della stessa medaglia(LA VITA) di cui fanno parte i soliti noti......

    NAMASTE'
    & HASTA SIEMPRE

    RispondiElimina
  141. Caro SDEI,

    giganteggi come sempre...

    NAMASTE' &
    HASTA SIEMPRE

    RispondiElimina
  142. @ ANNA. Io non ho figli e, fracamente, non mi mancano; la mia vita è stata ed è troppo complessa per poter accudire, come si deve, dei bambini. Ma ho lavorato molto con loro e posso senz' altro affermare, che sono gli esseri più belli e perfetti del terra. Credo che solo i bambini abbiano la capacità di amare, nella maniera più pura ed assoluta, l' amore degli adulti è, al confronto,( incluso quello dei genitori)una misera cosa. E che, l' adulto, prima di amare il figlio, ha già tanto amato: genitori, parenti, amici, maestri, amanti, ecc. Ma per il bambino la madre e il padre, innanzi tutto, sono il primo amore !!! Si, lo so che molti affermano che l' amore della madre è il più grande e sublime...ma a me non risulta...e non per la mia personale esperienza, non mi limito alla soggettività quando voglio capire un fenomeno. Comunque, credo che si debba, una volta adulti, diventare i genitori di se stessi, e migliorare e/o completare l'opera d' arte che potenzialmente siamo. Un abbraccio. Lilith

    RispondiElimina
  143. VORREI ANDARE A VEDERE LA CHIESA DI SAN GALGANO, FOSSE SOLO X IL COGNOME ... :)

    HASTA

    RispondiElimina
  144. stavo leggendo,ma poi quando ho letto dei rettiliani..sono rimasto male

    RispondiElimina
  145. Sul capitolo " CONCLUSIONI COMPLOTTISTE " c'è scritto "Pacciani più tragico, Izzo sdoppiato come se stesse raccontando una scena del suo film, si capisce che sono menti deboli controllate, scelte ad hoc, tra l'MK-ULTRA e plagio da PNL, cavie di loschi laboratori rettiliani ..." :-)

    RispondiElimina
  146. E' un modo di dire... Rettiliano nel senso lato... Potevo usare in effetti nazisti... :-)

    RispondiElimina