mercoledì 15 giugno 2011

ERMETISMO E PROCESSO ALCHEMICO DEL SISTEMA NERVOSO INFERIORE ...



Ermetismo del sistema nervoso inferiore
La via della mano sinistra, quella che consente l'accesso al piano inferiore tramite in nervi spinali che corrono lungo la spina dorsale, non necessita dello stato cosciente.
Per aggirare la coscienza si fa uso massivo della METAFORA che consente
l'attivazione di precise aree cerebrali attraverso le astrazioni che è in grado di produrre la mente nel suo funzionamento inconscio.
La metafora ed il simbolismo funzionano bidirezionalmente sia per accedere alle aree spinali che per ricevere informazioni da esse.
Quindi un impulso proveniente dal plesso cardiaco può essere rappresentato inconsciamente come uno stimolo emozionale e quindi richiamare alla
mente situazioni contenute nella memoria a lungo termine che sono associate a quel particolare sentimento. Le religioni hanno sempre utilizzato la metafora come mezzo di istruzione inconscia: la parabole del Cristo erano una forma di metafora atta a smuovere la consapevolezza di pastori analfabeti. La metafora può essere espressa attraverso uno o più sensi: opere letterarie, musica, scultura e pittura, profumi e cibi possono tutti concorrere all'istruzione dell'inconscio.

L'attivita dei sette plessi spinali è avvertita dallo strato virtuale del conscio come altrettante spirali rotanti di energia (coni) in corrispondenza dei seguenti organi interni :
1) ano
2) intestino
3) stomaco
4) cuore
5) tiroide
6) fronte
7) fontanella

Nel caso dell'ano e della fontanella le spirali energetiche sono percepite come disposte longitudinalmente alla spina dorsale e composte da un singolo cono con il centro rivolto verso il corpo. Negli altri casi vengono percepiti due coni convergenti, posti ortogonalmente per la lunghezza della spina dorsale e centrati su di essa.
Nella religione cattolica questi coni di energia venivano rappresentati simbolicamente come angeli che suonano la TROMBA.
In realta il cervello transla metaforicamente un segnale elettrico sinosuidale a bassa frequenza che proviene dalla zona dei plessi nervosi con la rappresentazione spaziale del cono che ruota. L'insieme di nervi spinali
che percorrono la spina dorsale e che sono accordati su frequenze differenti sono rappresentati metaforicamente dalle corde musicali della cetra di Orfeo o dell'arpa di Apollo. Nella religione cattolica gli angeli vengono rappresentati nell'atto di suonare l'arpa celeste.
Si comprende immediatamente come la musica e le sette note musicali
siano connesse alla stimolazione inconscia dei nervi spinali.
Esistono metafore più moderne che rappresentano la spina dorsale come la scopa delle streghe, la spada dei Templari (acciaio filosofico) e più recentemente la spada laser dei Jedi del film Star Wars.

Nella tradizione induista questi centri sono chiamati CHAKRA (proviene dal
sanscrito e significa "ruota", ma ha molte accezioni tra le quali quella di "plesso" o vortice) e identificati come:
1) Muladhara Chakra o Centro Basale o Centro della Radice
2) Svadhisthana Chakra o Centro Sacrale
3) Manipura Chakra o del Plesso Solare
4) Anahata Chakra o del Centro del Petto
5) Vishudda Chakra o Centro della Gola
6) Ajna Chakra o Centro Frontale
7) Sahasrara Chakra o Centro Coronale
Nella tradizione occidentale i medesimi centri erano rappresentati metaforicamente con il nome degli astri concorrendo alla formazione dei giorni della settimana:
7) Sunday -> Giorno del SOLE : fontanella
6) Lunedi -> Giorno della LUNA : fronte
5) Martedi -> Giorno di MARTE : tiroide
4) Mercoledi -> Giorno di MERCURIO : cuore
3) Giovedi -> Giorno di GIOVE : stomaco
2) Venerdi -> Giorno di VENERE : intestino ed organi genitali
1) Saturday -> Giorno di SATURNO : ano

Nella tradizione alchemica della trasmutazione dei materiali i centri erano associati ai seguenti metalli:
7) Oro : fontanella
6) Argento : fronte
5) Ferro : tiroide
4) Mercurio (argento vivo): cuore
3) Stagno : stomaco
2) Rame : intestino ed organi genitali
1) Piombo : ano
L'insieme del corpo animale viene chiamato PIETRA FILOSOFALE che nella prima azione di trasmutazione dell'essere umano viene chiamato CARBONE (da cui la parola risorgimentale CARBONARI).
Alternativamente nell'alchimia venivano utilizzati anche i seguenti composti chimici:
7) Acquaragia (in grado di dissolvere l'oro) : fontanella
6) Ossigeno (ossidazione dell'argento) : fronte
5) Zolfo e Azoto: tiroide
4) Mercurio (in grado di dissolvere l'oro): cuore
3) Acetone : stomaco
2) Ammoniaca: vescica, utero, ghiandola prostatica
1) Sale : ano
I centri sono rappresentati in alchimia anche attraverso gli elementi:
5) QUINTAESSENZA (ETERE)- Tiroide - Plesso cervicale
4) ARIA - Polmoni - Plesso cardiaco
3) FUOCO - Stomaco - Plesso solare
2) ACQUA - Vescica, utero, ghiandola prostatica - Plesso sacrale
1) TERRA - Ano - Plesso coccigeo
Oppure attraverso l'iconografia ebraica:
4) Aquila - ARIA - Plesso cardiaco
3) Leone - FUOCO - Plesso solare
2) Vergine - ACQUA - Plesso sacrale
1) Bue - TERRA - Plesso coccigeo
E per finire con i volatili da cortile:
4) Pavone - ARIA - Plesso cardiaco
3) Gallo - FUOCO - Plesso solare
2) Colomba - ACQUA - Plesso sacrale
1) Corvo - TERRA - Plesso coccigeo

L'insieme degli elementi etere, aria, fuoco, acqua e terra rappresenta il
MICROCOSMO e viene indicato simbolicamente con il PENTAGRAMMA.
Analogicamente gli spartiti musicali sono composti da pentagrammi su cui vengono scritte le 7 note musicali raggruppate generalmente in battute di quattro quarti.
Esistono dei punti secondari all'altezza dei seguenti organi:
1) palmo delle mani (tra carpo e metacarpo)
2) piedi (all'altezza del metatarso)
3) nella parte interna dei ginocchi (cavita poplitea che contiene il nervo ischiatico con i suoi rami nervo tibiale e nervo peroneo)
4) nella parte interna del gomito
5) la milza (plesso solare)
6) nervo ottico (subito dietro ai bulbi oculari)
7) nervo acustico

I primi due punti sono quelli che nell'iconografia cattolica corrispondono ai fori di ingresso dei chiodi sulla carne del Cristo. La milza corrisponde al foro di ingresso della lancia di Longino. Sempre nelle pitture il Cristo viene rappresentato nell'atto di indicare il Sacro Cuore corrispondente alla zona del plesso cardiaco.
Le scienze esoteriche orientali conoscono tre ulteriori punti che fungono come una sorta di accumulatori di energia:
1) il timo (nel plesso cardiaco sopra il cuore)
2) Kalpataru (tra plesso solare e stomaco)
3) Hara o Chi o Qi (all'altezza dell'ombellico, tra stomaco ed intestino)
La spina dorsale è anch'essa origine di una sensazione conscia trasportata dal sistema nervoso periferico: essa è composta da due flussi energetici che la percorrono dall'osso sacro fino alla scatola cranica.
La tradizione induista chiama questi due flussi KUNDALINI o SERPENTE DI FUOCO.
La tradizione greca rappresenta i due flussi con il CADACEUS di Mercurio, costituito da due serpenti che si intrecciano lungo un bastone.
La tradizione cinese li rappresenta attraverso lo YING e lo YANG.
Rimossa la rappresentazione mitologica, il lavoro alchemico non è altro che l'accesso alle risorse interiori del subconscio umano per riuscire ad attivare i nervi spinali che corrono lungo la spina dorsale.
I nervi spinali afferiscono attraverso il talamo alla materia cerebrale trasferendo treni di impulsi dal corpo alla mente e viceversa.
I plessi nervosi sono fisicamente separati nel corpo ma all'interno del cervello si influenzano l'un l'altro grazie ai meccanismi automatici e semiautomatici risiedenti nell'inconscio.

La mitologia greca è di fondamentale aiuto nel ricostruire queste connessioni dello strato virtuale:
1) Marte ama Venere: plesso cervicale connesso con il plesso sacrale
2) Minerva viene partorita da Giove: i romani confusero il nome straniero di Minerva con il loro lemma mens (mente) visto che la dea governava non solo la guerra, ma anche le attività intellettuali. Ne consegue che il trigemino, stimolato dalle attività intellettive, è connesso con il plesso solare
3) Saturno era la divinità romana dell'agricoltura quindi della terra.
Ne consegue un collegamento tra il plesso cocigeo e i centri secondari che si trovano sui piedi.
La tradizione cattolica ci suggerisce ulteriori collegamenti:
1) nelle funzioni sacre ci si inginocchia: il plesso sacrale è connesso ai centri secondari delle ginocchia
2) Cristo eseguiva la guarigione degli ammalati attraverso l'imposizione delle mani: il plesso cardiaco è connesso ai centri presenti sui palmi delle mani.
Infine il modo di dire "farsi largo a gomitate" indica la presenza di un collegamento tra il centro istintuale del plesso solare con quello secondario dei gomiti.
Sono possibili chiaramente altri tipi di connessioni che sono comunque realizzati a livello di processi cerebrali inconsci.

Processo alchemico del sistema nervoso inferiore
La via della mano sinistra è volta alla realizzazione dell'illuminazione ovvero il procedimento del rendere consapevole l'essere umano facendo affiorare l'inconscio a livello conscio. Questo processo è ottenibile attraverso una serie di passi da realizzare sulla psicologia umana.
La SCALA è il simbolo delle varie fasi che si susseguono (i 12 gradini) che conduce verso la materia sublimata distaccata dal caos.
I suoi 12 gradini rappresentano le 12 fasi dell'alchimia:
1. calcinazione
2. congelazione
3. fissazione
4. soluzione
5. digestione
6. distillazione
7. sublimazione
8. separazione
9. cerazione
10. fermentazione
11. moltiplicazione
12. proiezione
Per comprendere queste fasi che a prima vista racchiudono termini ermetici iniziamo facendo un paio di considerazioni:
A) 12 sono il numero di segni dello zodiaco, ognuno dei quali e correlato ad un preciso elemento. Accedere al mondo astrale significa anche penetrare il segreto dell'astrologia. I segni sono cosi organizzati:
1. Ariete - FUOCO ----- ALFA
2. Toro - TERRA
3. Gemelli - ARIA
4. Cancro - ACQUA-----IDRA
5. Leone - FUOCO
6. Vergine - TERRA
7. Bilancia - ARIA
8. Scorpione - ACQUA
9. Sagitario - FUOCO
10. Capricorno - TERRA
11. Acquario - ARIA
12. Pesci - ACQUA ----- OMEGA

L'Agnello, simbolo dell'innocenza e della purezza (da pur = fuoco), e l'emblema del Cristo, il Messia, Sapienza e Potenza di Dio Padre; il Redentore che purifica l'umanità con il suo sacrificio celebrato a Pasqua, ricorrenza non solo della morte e resurrezione di Gesu Cristo, ma anche del suo concepimento. L'ARIETE corrisponde all'Oriente, dal latino Oriri = "sorgere", "nascere"; indica quindi l'alba, il sorgere del Sole che segna l'inizio, il rifiorire della vita nella natura con la Primavera.
L'IDRA compare in due leggende. La prima e la piu nota è quella in cui si racconta dell'Idra Femmina come della creatura che Eracle combatte e uccise nella seconda delle sue 12 famose fatiche. L'Idra Femmina, una bestia dalle molte teste, era figlia del mostro Tefeo e di Echidna, una creatura metà donna e metà serpente.
Era quindi consanguinea del dragone posto a guardia delle mele d'oro e ricordato nella costellazione del Dragone. Si ritiene che le teste dell'Idra fossero nove, e che quella posta in mezzo fosse immortale.
L'OFIUCO (in latino Ophiuchus, colui che porta il serpente, serpentario o Οφιούχος in greco) è raffigurato come un uomo che porta un serpente.
Il suo corpo divide il serpente in due parti, la Testa del Serpente e la Coda del Serpente, che sono comunque considerate una sola costellazione.

Il nome greco del PESCE è formato dall’unione delle sigle di questa frase: Insoys, Khristos, Theoy-Ghios Soter, che significa Gesu Cristo.
B) 12 sono i nervi che fuoriescono dal cervello senza passare per la spina dorsale. I nervi vengono numerati a secondo dell’ordine di fuoriuscita craniale verso il caudale:
1. Nervo Olfattivo
2. Nervo Ottico
3. Nervo Oculomotore
(è responsabile del movimento del globo oculare in alto lateralmente e medialmente, mediale e sotto mediale)
4. Nervo Trocleare
(è un nervo motorio che innerva il muscolo obliquo superiore dell’occhio che provvede a ruotare l’occhio verso il basso e lateralmente)
5. Nervo Trigemino
(si divide in nervo oftalmico, nervo mascellare e nervo mandibolare)
6. Nervo Abducente
(fa ruotare l’occhio verso l’esterno)
7. Nervo Facciale
(con le fasce specifiche ed effetrici viscerali, il nervo irradia tutta la muscolatura della mimica del viso; con le fibre sensitive che provengono dalla corda del timpano innerva due terzi della lingua dove si trovano i recettori del gusto; con le sue fasce parasimpatiche ha il compito di regolare la secrezione delle ghiandole lacrimali e le ghiandole salivali sottomandibolari e sottolinguali; con l’innervazione della ghiandola lacrimale e il battito della palpebra, il nervo facciale ha un doppio compito,
quello di mantenere umido l’occhio)
8. Nervo Vestibolo-cocleare
(la componente vestibolare avvia impulsi connessi con l’equilibrio, la postura e con i movimenti della testa e del collo; grazie all’alimentazione sensorica all’orecchio interno, l’VIII° nervo e un nervo uditivo; distribuisce anche i riflessi sensorici dall’organo vestibolare e indica al cervello in ogni momento la posizione ed il movimento del corpo)
9. Nervo Glosso faringeo
(innerva con fasce visceromotorie specifiche, insieme al nervo vago e attraverso il plesso faringeo, il muscolo costrittore superiore della faringe, come pure il muscolo elevatore dei palatini; ha una grande importanza per l’atto della deglutizione, soprattutto nel collegamento tra naso e bocca.
La chiusura evita che il cibo venga spinto nella parte nasale durante la deglutizione. Con l’innervazione della faringe, il nervo glosso faringeo ha un ruolo importante nella formulazione della parola.
Con le fibre parasimpatiche innerva la ghiandola parotide la quale produce il 25% della saliva; con fasce nervose sensitive viscerali specifiche, innerva il terzo posteriore della lingua che permette la capacità gustativa dell’amaro tramite le papille vallate; con fasce sensitive viscerali generali, si percepiscono il tatto, la termica, il dolore; altre fibre della sensibilità generale si distribuiscono alla faringe, alle tonsille e all’orecchio medio; le fasce di sensibilità viscerale del seno e del glomo carotico hanno una grande importanza nella regolazione della circolazione e della respirazione)
10. Nervo Vago
(le fibre motorie innervano i muscoli della laringe e i muscoli costrittori della faringe; provvedono all’innervazione parasimpatica del cuore, della trachea, dei bronchi e del canale digerente; le fibre sensitive somatiche innervano le meningi della fossa cranica posteriore e parte dell’orecchio esterno; le fibre sensitive specifiche recano impulsi gustativi dall’epiglottide)
11. Nervo Accessorio
(il ramo interno contiene soprattutto fibre motorie che si distribuiscono con i rami faringei e laringei del nervo vago e fibra che innervano i muscoli del palato molle;può anche contenere fibre destinate ai rami cardiaci vagali; il ramo esterno provvede all’innervazione motoria dei muscolo sterno cleido mastoideo e trapezio)
12. Nervo Ipoglosso
(l’unico nervo motorio che irradia la lingua; ha una grande importanza per parlare, mangiare, bere e deglutire)
I 12 nervi che si irradiano direttamente dal cervello sono grosso modo controllabili anche consciamente.

Gli elementi ARIA, FUOCO, ACQUA e TERRA ed a cui corrispondono i plessi cardiaco, solare, sacrale e coccigeo vanno stimolati attraverso
l'inconscio. Prendendo spunto dalla religione cattolica che ci enuncia le 7 virtu ed i 7 vizi capitali possiamo comprendere quali siano gli archetipi che stimolano inconsciamente i nervi spinali dei plessi:
7) Talamo - Invidia vs Gentilezza
6) Trigemino - Superbia vs Umiltà
5) Plesso cervicale - ETERE - Gola vs Astinenza
4) Plesso cardiaco - ARIA - Accidia vs Diligenza
3) Plesso solare - FUOCO - Ira vs Pazienza
2) Plesso sacrale - ACQUA - Lussuria vs Castità
1) Plesso coccigeo - TERRA - Avarizia vs Liberalità
Gli archetipi negativi (vizi) e quelli positivi (virtù) vanno utilizzati in fasi successive del lavoro alchemico.
L'alchimia divide le fasi di trasmutazione in nigredo in Nigredo, Albedo e Rubedo.
Prima, alla base, c'è l'opera al nero (nigredo): perche il seme fruttifichi deve essere infatti sepolto nella terra (che e scura). Questo è il "regime di Saturno", la fase "al nero" che copre da sola la metà del ciclo, così come la notte copre la meta del ciclo solare giornaliero. Poi c'è l'Albedo o opera al bianco, che corrisponde alla primavera, rinascita.
Infine la Rubedo o opera al rosso, il compimento e la raccolta(estate/autunno).
L'opera al nero si compie attraverso i vizi, l'opera al bianco attraverso le virtù ed infine l'opera al rosso attraverso le virtù ed il logos (zolfo).
Il rubedo rappresenta l'albedo tinto del colore regale: l'uomo diviene così verbo incarnato.
Riconsiderando insieme tutto quanto descritto sopra, mettendo in relazione fasi alchemiche, nervi cranici con sistemi rappresentazionali ed archetipi necessari per l'attivazione dei nervi spinali, si ottiene la seguente lista:

NIGREDO
1. calcinazione - FUOCO (Ira + Silenzio) - OLFATTIVO (Nervo Oftalmico)
2. congelazione - TERRA (Avarizia + Silenzio) - VISIVO (Nervo Ottico)
3. fissazione - ARIA (Accidia + Silenzio) - VISIVO (Nervo Oculomotore)
4. soluzione - ACQUA (Lussuria + Silenzio) - VISIVO (Nervo Trocleare)
ALBEDO
5. digestione - FUOCO (Pazienza + Silenzio) - OLFATTIVO + GUSTATIVO
(Nervo Trigemino)
6. distillazione - TERRA (Liberalità + Silenzio) - VISIVO (Nervo Abducente)
7. sublimazione - ARIA (Diligenza + Silenzio) - UDITIVO + GUSTATIVO (Nervo Facciale)
8. separazione - ACQUA (Castità + Silenzio) - UDITIVO (Nervo Vestibolo-cocleare)
RUBEDO
9. cerazione - FUOCO + ETERE (Pazienza + Parola) - UDITIVO + GUSTATIVO (Nervo Glosso faringeo)
10. fermentazione - TERRA + ETERE (Liberalità + Parola) - UDITIVO +
GUSTATIVO (Nervo Vago)
11. moltiplicazione - ARIA + ETERE (Diligenza + Parola) - UDITIVO (Nervo Accessorio)
12. proiezione - ACQUA + ETERE (Castità + Parola) - UDITIVO + GUSTATIVO (Nervo Ipoglosso)

Si comprende ora a che cosa serve il voto di umiltà, castità, obbedienza e silenzio richiesto a chi intraprende questa via attraverso la chiesa cattolica. E' il medesimo tragitto che si compie anche nelle vie iniziatiche della massoneria e non è un caso che i gradi siano 33, tanti quante le vertebre della spina dorsale.
Rianalizzando quanto espresso si comprende che per la realizzazione del processo alchemico è necessario costituire delle associazioni ('ancore' in PNL) tra sistemi rappresentazionali e i meccanismi inconsci che attivano a loro volta i nervi spinali.
Questo lavoro consente di portare a livello conscio l'inconscio e di riuscire a richiamare a comando i centri energetici.
Non è necessario compiere delle malvagità per superare la fase del nigredo o delle opere di carità materiali per la fase del rubedo.
E' sufficiente allenare l'immaginazione richiamando i corrispondenti archetipi alla mente. Questo puo essere fatto utilizzando come punto di appoggio un racconto allegorico. I Gesuiti utilizzano a questo scopo il racconto evangelico secondo quanto disposto dal suo fondatore S.Ignazio di Loyola nel suo "Esercizi Spirituali". La via cattolica ovviamente non e
l'unica per ottenere questi risultati perche l'importante non è il mezzo ma il fine.
Possono essere utilizzati alternativamente altri metodi che si basano sulla
stimolazione meccanica del singolo centro:
1) Plesso cocigeo : sesso anale, fisting, esercizi di contrazione dell'ano (es. il continuo 'in piedi' e 'seduti' durante la messa)
2) Plesso sacrale: sesso tantrico con ritenzione del seme e completa astinenza dal sesso
3) Plesso solare: utilizzo magico dei cibi (es. il vino ed il pane utilizzati durante la messa)
4) Plesso cardiaco: Rebirthing, fustigazione, coinvolgimento emotivo (es. provare compassione del Cristo in croce)
5) Plesso cervicale: Cabala, Canto, Mantra (es. i canti e le litanie pronunciate durante la messa)
6) Trigemino : ipnosi, alterazione della coscienza tramite droghe, aromaterapia (es. l'incenso diffuso durante la messa)
7) Talamo: sforzi di volonta tramite prove fisiche da superare (es. limitazione del cibo e delle ore di sonno come suggerito negli Esercizi Spirituali)

Una valida via è quella del Kundalini Yoga tibetano o delle pratiche cinesi come il Qi-Kong. Non è scopo di questo libro mettere in comparazione le varie tecniche che comunque provengono da tradizioni secolari di vie iniziatiche proprie di ogni singola regione geografica. Si è qui voluto solo evidenziarne il funzionamento a livello fisiologico e psicologico sul corpo umano.

CAPITOLI ESTRATTI DAL
"TRATTATO TEORICO SULLA SCIENZA DEI MAGI"
(L'ABC DELL'ALCHIMIA E DELLA MAGIA)
di SERPENT OF FIRE

41 commenti:

  1. MDD

    non si arriva da nessuna parte ascoltando
    falsi maestri.
    Good Luck!

    RispondiElimina
  2. Soccia Eli :)
    Dai manco l'hai letto, l'ho appena pubblicato ...
    Poi non credo ci siano cose che non condividi !!!

    RispondiElimina
  3. Penso che nel trattato di Serpent sia ben spiegata l'alchimia, oltretutto è scritto in maniera dettagliata e scientifica, non ci sono venature newage e sinceramente mi sembra ben fatto.
    Non è una questione di maestri o meno, è una questione se è interessante o meno ...

    RispondiElimina
  4. E', tutto sommato, un buon lavoro; per quanto ci siano un po' troppe relazioni da manuale scientifico e poche spiegazioni dei contenuti. Comunque sono interessanti: le corrispondenze delle varie parti del corpo fra di loro e con i simboli, e soprattutto l' ultima parte. Secondo me avrebbe dovuto approfondire i "meanings" e semplificare i processi descrittivi, ma solo in rapporto alla lunghezza dello scritto. Lilith

    RispondiElimina
  5. Beh,è indubbiamente interessante.Farei un piccolo appunto,in quanto musicista:le note sono dodici non sette,almeno per quanto riguarda la scala cromatica dalla quale poi derivano tutte le altre scale ed i modi conseguenti,questo per quanto riguarda la musica occidentale.Nella musica indiana per esempio,oltre ai semitoni usano anche i quarti di tono,vedere lo strumento sitar per esempio,poi,in questo contesto,magari non centra un tubo. Può essere che i dodici semitoni siano in relazione con i dodici nervi.....boh.

    Mr Blue

    RispondiElimina
  6. @ Mdd. Un amico musicista mi ha detto che le note sono, in realtà, otto. La musica è molto difficile, a meno che non la si faccia d' istinto, come gli zingari. Anche nella danza si conta fino a otto. Lilith

    RispondiElimina
  7. @Lilith: otto? e quali sono? :-)

    Mr Blue

    RispondiElimina
  8. Socmel che musica.....

    Mr Blue

    RispondiElimina
  9. Le note sono 7 e i toni sono 12 ...
    Esistono 7 note in 12 tonalità, come d'altronde l'ordine universale cosmico, un pò come le settimane espresse in 12 mesi, per esempio ...
    L'ottava nota a cui si riferiva Lilith, è in realtà l'ottava musicale, ma è rappresentata dalla prima nota della scala successiva...
    do re mi fa sol la si e do ... ma l'ultimo do è semplicemente un do più alto, non altra nota, sempre do rimane ...
    I toni sono 12 do do# re re# mi fa fa# sol sol# la la# si ...

    Altra cosa è il ritmo, la musica popolare moderna e cioè il rock, il pop, la dance, la tecno e via dicendo è prevalentemente in 4/4 ...
    Il rock progressivo è in tempi composti come 7/4 6/4 oltre ad essere anche in 4/4, il jazz è prevalentemente in 4/4, a parte alcune cose in 5/4 o il jazz contemporaneo che ha divisioni simili al prog o alla sinfonica ...

    PS: MR BLUE ANCHE TU SUONI E SEI DI BOLOGNA?
    POSSIAMO VEDERCI UN GIORNO SE TI VA ... :)

    HASTA

    RispondiElimina
  10. @MDD: Per suonare ci sono sempre!!! :-)))
    Riguardo alla teoria musicale più o meno diciamo la stessa cosa,solo che io considero 12 note e 12 tonalità......se è una tonalità il do maggiore,non vedo perchè non debba essere una tonalità chessò il mib maggiore.
    Infatti ci sono molti brani jazz/blues che sono in sib specialmente dove c'è la tromba in sib(cornetta) come strumento solista. Comunque sono particolari che sicuramente non influiscono sulle relazioni citate nel post. Sull'ottava nota la mia era una domanda scherzosa. :-)
    Oh ma che strumento suoni? Io sono chitarrista. :-)))))

    Mr Blue

    RispondiElimina
  11. Post ricco di informazioni, grande come sempre Maestro!

    RispondiElimina
  12. MDD

    certo che l'ho letto, per chi mi prendi?
    Non senti che questa roba puzza di vecchio?
    Tu sei fissato con la scienza (che è solo
    una parte limitata dello scibile umano), e
    con la New Age, e per questi tuoi pregiudizi
    ti perdi un sacco di cose...
    Noi abbiamo soltanto i limiti che ci diamo.
    Ma va bene così...

    RispondiElimina
  13. Un pò come dire che se sono fissato con la crema mi perdo il cioccolato, ma nessuno dice di non mangiarlo...
    Credo che sia un ottima descrizione dell'argomento, ben fatta e correlata...
    Parleremo anche di altro, non esclude nulla, anzi... :)

    HASTA

    RispondiElimina
  14. Mr blue
    Suono le tastiere, da piccolo la batteria ...
    :-)

    RispondiElimina
  15. @MDD: Ok! Per una suonata io ci sono. :-)))

    Mr Blue

    RispondiElimina
  16. @TUTTI,
    vi invito a visitare il BLOG di STAMPA LIBERA(oltre 1 milione di visite annuali); da mercoledì 15/04/2011 notte di LUNA PIENA caratterizzata anche da un' importante e rara ECLISSE(una coincidenza!?), collaboro in veste di SUGGERITORE di POST che ritengo utili conoscere il primo è stato pubblicato il giorno seguente giovedì 16/06 tratta dei BAMBINI INDACO straordinari ESSERI COSMICI !!!

    Lo sapevate che più di qualcuno di VOI, che scrive su questo BLOG lo è(!?); ma se volete saperne di più STAMPA LIBERA vi aspetta dove la LILITH peraltro è già di casa, rivedrete nell' arco dell' anno anche la ripetizione di alcuni POST di MDD come quello sull' EGREGORE o di HIDDEN HAND ma anche altri molto interessanti!!!

    VI ASPETTO CON I VOSTRI ARGUTI E PROFONDI GIUDIZI-SUGGERIMENTI e IDEE !!!

    HASTA SIEMPRE LA VIDA

    RispondiElimina
  17. @ SDEI. E tu come lo sai....biricchino !!! I bambini indaco non sono altro che le persone che si trovano ad uno stadio di incarnazione molto evoluto e presentano, oltre ad una straordinaria percezione e conoscenza, particolari "segni fisici". Ciao, buon SDEI. Lilith

    RispondiElimina
  18. @sdei:Grazie del link

    Mr Blue

    RispondiElimina
  19. Ciao Simone,

    Grazie per l'email, lo so sono sparita all'improvviso ma nell'ultimo mese la mia vita ha avuto dei cambiamenti radicali, positivi ma decisamente radicali rispetto al tipo di vita che conducevo prima...Tutto questo, e qui mi ricollego al trattato di Serpent di cui sopra, mi ha portato ad un problema di cervicale, nel senso che da qualche giorno lotto contro un fastidiosissimo torcicollo (di cui soffro da sempre) e conseguente blocco del collo, nonche' un forte dolore alle spalle, con in piu' febbre...Il significato che do io a tutto questo e' una sorta di catarsi, ovvero mi sto via via scrollando dalle spalle il peso del passato, solo che c'e' ancora qualcosa che evidentemente devo elaborare e si rifiuta di mollarmi, provocandomi questo problema.
    Leggevo con interesse che il plesso cervicale e' legato alla gola vs astinenza, e visto che oltre a scrollarmi di dosso il passato e i suoi dolori, sono anche diventata vegetariana, penso che il mio corpo si stia depurando delle tossine che l'hanno intasato per troppo tempo, cosi' come il mio Spirito.
    Credo molto nel potere degli archetipi inconsci individuali e collettivi, sono junghiana insomma, e secondo me Serpent, a parte certi "tecnicalismi", spiega piuttosto bene concetti alchemici che tante persone profane non comprenderebbero altrimenti.
    Mi farebbe molto piacere se postasse qui, da lui ho imparato molto come da te Simone, e da tanti che postano qua dentro.

    Vi seguo anche se non posto comunque :))

    Un caro saluto a tutti voi, in particolare a Eli, SDEI, il Conte e Democrito.

    RispondiElimina
  20. Anna

    bentornata! Tieni duro! :-D

    RispondiElimina
  21. Sono la relazione e i collegamenti fra i vari dettagli, piu' dei dettagli, che trovo davvero interessanti in questo articolo.

    Anna, un saluto a te, spero tu abbia l'opportunita' di riposarti.

    @ MDD e Mister Blue: scale modali, toni, semitoni, mi sembra di sentire il mio maestro di chitarra! Lo faccio disperare e sai qual'e' il problema? Modestia a parte, ho troppo orecchio musicale. A me piace suonare Blues, una volta imparati un certo numero di accordi, la scala pentatonica/esatonica e un certo numero di ghirigori, leaks e trucchetti vari copiati dai grandi bluesmen, volo via e quando parla di teoria non lo ascolto piu!

    RispondiElimina
  22. @Conte:;-))) Beh la teoria mentre suoni,specialmente il blues,conta il giusto,come dici tu,una volta che si sono imparate le basi,è l'orecchio che conta,se non c'è orecchio uno può studiare tutte le scale che vuole....:-))))

    Mr Blue

    RispondiElimina
  23. PS: manca un bassista ed un batterista e poi mettiamo su una band!!! :)

    Mr Blue

    RispondiElimina
  24. @ANNA,
    ciao cara SORELLA COSMICA intanto ricambio di CUORE i saluti poi dico che è proprio come pensi e scrivi; ogni tras-mutazione impegna molta ENERGIA a volte è anche "dolorosa" ma poi TUTTO passa, stammi BENE e vieni a trovarmi anche sul sito STAMPA LIBERA !!!

    NAMASTE'
    & HASTA SIEMPRE

    RispondiElimina
  25. OT: Sdei, leggo ora l'articolo da te pubblicato su Stampalibera circa i bimbi indaco. Io nella descrizione mi ci sono in parte riconosciuto, e in parte ci riconosco anche mia figlia...
    Molto interessante.

    RispondiElimina
  26. Chi è che suona la batteria e il basso?
    Io la batteria volendo posso ancora suonarla, avendola suonata da piccolo. :-)

    Ciao Anna, mi ha fatto piacere rileggerti ...
    Conte e Mrblue alle chitarre blues, faccio un gruppo complottista, ora penso al nome :-)

    Adesso mi leggo cosa ha postato Sdei su Stampa Libera...
    Hasta

    RispondiElimina
  27. " I COMPLOTTISTI blues band" o "THE CONSPIRACY blues band" o "THE FREE WILL blues band" o "THE FREE THINK blues band". Io mi proporrei come cantante......ma sono brava solo nel Flamenco, per cui....dubito... !!! Lilith

    RispondiElimina
  28. @CONTE,
    ora tocca a te con l' arguzia che ti contraddistingue postare su STAMPA LIBERA un tuo commento proprio sui BAMBINI INDACO; ci terrei molto perchè per UNO che scrive alcune centinaia condividono lo scritto il fatto che ti riconosci in quel POST lo sai che NON è casuale, come NON è casuale che IO lo abbia postato sappi che è già pronta la IIa parte dove scoprirai cos'è tua figlia se è nata dopo il 2004 poi seguirà una IIIa finale !!!

    @MDD,
    è chiaro che aspetto anche te su S.L. così TUTTI postiamo su ben due BLOG IMPORTANTI; mi/ci mancano le tue documentate analisi, come mi/ci mancano quelle di ELI-ANNA-LILITH-JANE-DEMOCRITO-Mr. BLUE-MARCOS........e qui mi fermo !!!

    HASTA SIEMPRE LA VIDA

    RispondiElimina
  29. un bel messaggio alla lega dalla massoneria: Vergognatevi e accomodatevi alla porta.
    http://www.democraziaradicalpopolare.it/Da_Pontida_una_sola_Grida_Bossi_e_Berlusconi_fora_dai_Maroni.html

    RispondiElimina
  30. cervicale = non guardarti indietro, guarda avanti. il peso della ragione (cervello) e' troppo grande, ridurre la ragione al minimo indispensabile e seguire l'istinto.

    RispondiElimina
  31. ciao è da un po che non scrivo e volevo chiedervi cosa ne pensate di questo esperimento fatto da alcuni psicologi nel 1971 lo chiedo a voi visto che qualcuno penso era gia in vita in quel periodo mentre io ancora no XD .....

    http://www.prisonexp.org/italiano/

    e poi volevo qualche consiglio da te mdd perche se non sbaglio mi ricordo che tu una volta dicesti che eri uno psicologo ed io ho intenzione di iscrivermi proprio all universita di psicologia hai qualche libro da consigliarmi per facilitarmi il lavoro scolastico?

    RispondiElimina
  32. ...dai dai.....che ho le dita che fremono.......e le valvole dell'ampli che bruciano......;)))))))

    Mr Blue

    RispondiElimina
  33. Ciao a tutti,
    sono stato assente da internet per quasi una settimana. Mi ci voleva proprio!
    Ho letto l’articolo e sembra un trattato di ingegneria in pieno stile SOF.
    Non entro nel merito di cose che possono anche essere valide, ma che non conosco a sufficienza per potermi esprimere in forma compiuta e con cognizione di causa, ma tutto ciò, per quel che mi riguarda, non ha a che fare con lo spirito, ma al massimo con la medicina. Se poi paensiamo che le cose siano tutte collegate….auguri, meglio incominciare a pensare alla spiritualità dell’andare al cesso, se non altro è meno complicato.
    Un saluto comunque a Sof, che ha la mia stima per le sue ricerche.
    PS
    Ho fatto anche un giro da Paolo e mi sa che non ne aprirò più i commenti. Mi sembra che la demenza la faccia da padrona...tanti auguri anche a loro.

    RispondiElimina
  34. Eccomi...
    x Andry
    Ben tornato Andry, ho piacere a rileggerti, non sono psicologo, lavoro in psichiatria e faccio l'Educatore Sociale, però alla fine in quel ambiente, diventiamo volenti o nolenti un pò psicologi tutti E CON LA MISERIA DEGLI PSICOLOGI OGGI, NE SAPPIAMO PIU' NOI CHE LORO, A VOLTE E SENZA GENERALIZZARE...:-)

    Oggi, purtroppo alla facoltà di psicologia si studiano poco le basi della psicologia tradizionale Freudiana, Jung manco sanno chi sia e l'impostazione è molto all'AMMARIKANA quindi Cognitivista,tutta impostata sul lato "pratico" ed effimero, poco filosofica, piena di test e tutta rivolta sul versante materialistico/FARMACOLOGICO, poco psicologica insomma, L'ANIMA/PSICHE E' STATA RIMOSSA FAVORENDO IL GENETISMO ED ABIURANDO APPUNTO IL FREUD E L'APPROFONDIMENTO DELL'INCONSCIO, ANZI, L'INCONSCIO E' STATO CANCELLATO...

    LA PSICOLOGIA MODERNA E' UN OSSIMORO SCIENTIFICO, VOLTA A NEGARE LE VERITA' ESOTERICHE STUDIATE DAI GRANDI PADRI PER FAVORIRE UN IMPOSTAZIONE GENERICA E SUPERFICIALE, ATTA AL CONTROLLO DELLE MASSE...

    COMUNQUE ISCRIVITI, MEGLIO QUELLA FACOLTA' CHE ALTRA ROBA, POI SE VUOI APPROFONDIRE SARAI TU A VOLER STUDIARE DETERMINATI AUTORI...
    ALLORA, PER INIZIARE...
    FREUD:
    1- PSICOPATOLOGIA DELLA VITA QUOTIDIANA
    2- TRE SAGGI DULLA TEORIA SESSUALE
    3- L'INTERPRETAZIONE DEI SOGNI
    4- TOTEM E TABU'
    5- METAPSICOLOGIA
    6- IO E L'ES
    7- Il motto di spirito e il suo rapporto con l'inconscio

    JUNG:
    1- SINCRONICITA'
    2- I FENOMENI OCCULTI
    3- LA LIBIDO: SIMBOLI E TRASFORMAZIONI
    4- PSICOLOGIA E ALCHIMIA
    5- WOTAN
    6- IL PROBLEMA DELL'OMBRA
    7- MYSTERIUM CONIUNCTONIS
    8- ANALISI DEI SOGNI
    9- L'UOMO E I SUOI SIMBOLI
    10-GLI ASPETTI PSICOLOGICI E L'ARCHETIPO DELLA MADRE

    REICH:
    1- PSICOLOGIA DI MASSA DEL FASCISMO
    2- ETERE DIO E DIAVOLO
    3- LA SCOPERTA DELL'ORGONE VOL 1 E 2
    4- LA TEORIA DELL'ORGASMO E ALTRI SRITTI
    5- L'IRRUZIONE DELLA MORALE COERCITIVA

    ALCUNI DI QUESTI LIBRI SONO FONDAMENTALI E TI DANNO UN VANTAGGIO CULTURALE ENORME PER AFFRONTARE IL SAPERE E LA VITA, SCEGLI TU, IN REALTA' C'E' ANCHE UN'ALTRA MAREA DI ROBA DA LEGGERE, MAGARI PIU' MODERNA, QUESTE SONO LE BASI, MA BASTEREBBE CAPIRE ANCHE SOLO UNO DI QUESTI TESTI PER EVOLVERSI ...
    GRAZIE E HASTA ...

    RispondiElimina
  35. MRBLUE, LA MIA MAIL E' s.galgano@yahoo.it
    Se volete scrivermi una mail questo è l'indirizzo...

    Grande Democrito, ben tornato dopo la disintossicazione... :)
    Conte e Sdei, prossimi giorni quando ho tempo faro' qualche commento su stampa libera...

    HASTA

    RispondiElimina
  36. @MDD: OK!
    Una dedica musicale a tutti
    http://www.youtube.com/watch?v=pJeM65sT8b4

    :-)))))))

    Mr Blue

    RispondiElimina
  37. Grazie Mr.Blue!

    Non c'è nulla di meglio dell'ironia surreale.
    Anch'io dedico un brano a tutti...
    ...Un brano rinfrescante!

    http://youtu.be/ZAQ_gK4zUQ4

    RispondiElimina
  38. Soccia un Davis di annata...
    E brava Eli !!!
    Very good :)

    RispondiElimina
  39. Rilancio...
    http://www.youtube.com/watch?v=9MUwb3eNZzE
    :-)))

    Mr Blue

    RispondiElimina
  40. Più avanti pubblico ancora qualcosa di SERPENT, sperando che intervenga...

    HASTA

    RispondiElimina
  41. non è assolutamente vero che le note siano 7 o 12... le note come ci dicono "a scuola" sono solo quelle frequenze che da Bach in poi abbiamo scelto come riferimento per fare musica in occidente (sistema temperato). Nell'universo dell'udibile (circa 20.000 vibrazioni/frequenze possibili) in Occidente abbiamo scelto circa 90 suoni e li abbiamo "incasellati" nel sistema dei dodici suoni equidistanti. Una scelta del tutto arbitraria, contingente e dettata dalla necessità di rendere possibile il proliferare della polifonia strumentale con un sistema musicale più..pratico.
    Niente esoterismo quindi..
    In verità la cosa stupefacente è un'altra: è dentro il suono che si crea il processo alchemico. Il suono ha già tutto svelato al sul interno. La storia dell'uomo è scritta al suo interno, come un archetipo rivelatore, Ur che contiene origine e scopo.
    Per chi volesse dettagli, scrivetemi: maurolupone@gmail.com

    RispondiElimina