mercoledì 17 febbraio 2016

LA TORRE E L'IMPICCATO...




-IL 5 FEBBRAIO SCORSO E' MORTO UN'ATTORE STRANGOLATO IN SCENA MENTRE RECITAVA UN MONOLOGO CHE FINIVA CON UN SUICIDIO PER IMPICCAGGIONE: 4 INDAGATI PER OMICIDIO COLPOSO (DUE REGISTI E DUE TECNICI) 
Raphael Schumacher, l'attore rimasto strangolato in scena mentre raffigurava un suicidio sabato notte, aveva 27 anni e stava recitando al Teatro Lux (davanti ad un solo spettatore).
La Procura propende per l'ipotesi di una morte avvenuta in conseguenza di un incidente sul lavoro piuttosto che un suicidio. 
http://www.dagospia.com/rubrica-29/cronache/cronaca-vera-morto-attore-strangolato-scena-mentre-recitava-117951.htm

E' interessante osservare come una simile tragedia, ma pur sempre un piccolo fatto di cronaca locale italiana, che dovrebbe essere confinato nell'ultima pagina di un quotidiano, viene massivamente veicolata anche da testate estere come THE MIRROR, o addirittura dalla BBC, ma anche dai tg europei.
Senza voler sminuire la vicenda e sentendosi vicini ai familiari ed al loro dolore per la scomparsa del figlio, non si capisce perché un normale attore semi-sconosciuto, morto in un teatro non troppo conosciuto, all'interno di una vicenda "apparentemente" senza importanza, debba essere una notizia messa in risalto addirittura nel palinsesto della BBC, in mezzo all'ISIS, all'elezioni americane, alla crisi del medioriente, perché se ne sono occupati anche i media fuori dal Bel Paese???
Se una piccola ed apparente inutile notizia locale, viene FIN DA SUBITO postata in articoli e veicolata su TG esteri, come in Inghilterra e USA, significa che quella storia si porta dietro un certo valore simbolico, significa che deve essere strumentalizzata per altri fini, significa, infine, che deve portare messaggi a chi di dovere.
Viene scelta quella notizia a livello globale, e non riguarda la sorte di un noto attore o cantante, ma di una persona normale che muore in scena, impiccato da un vero cappio quando in scena doveva esserci un falso cappio, o addirittura un'altra arma.
Un po' come in quei set cinematografici dove la pistola finta viene sostituita da una vera ed uccide realmente un attore nello sbigottimento generale.
Si chiamava RAPHAEL SCHUMACHER, come l'omonimo pilota fratello del più noto Michael, anche lui caduto in disgrazia, mentre la sede del Teatro Lux è a Pisa.
Ovviamente, tanto per coronare il messaggio, siamo anche qui in presenza di una ROSA, veicolata mostrando addirittura su scala internazionale il nome della madre che nulla c'entra con la vicenda, tal ROSA CASTAGNA.
Rosa come il fiore e Castagna come la vicina di casa di Olindo e Rosa, ma sarà un caso di omonimia...
Anche l'acronimo del nome della vittima è R.S., come ROSSA è anche la Ferrari del più noto Fratello.


Abbiamo una Torre, Pisa, un teatro LUX, Luce, ILLUMINATI, un impiccato (appeso) come la carta dei tarocchi, abbiamo un'omonimia interessante tra il giovane attore e il Fratello di Michael Schumacher, abbiamo delle stranezze allucinanti, come il fatto che la rappresentazione fosse seguita, a quanto pare, solo da un singolo spettatore... Il silenzio generale di amici e colleghi sui social, cosa veramente surreale, dato che oramai si postano anche i pensieri più nascosti.
Diversi elementi che ci fanno pensare ad un omicidio rituale, oppure ad una fatalità esagerata, a meno non si creda ai fantasmi come nel film L'ESECUZIONE, un B-MOVIE dove ci sono forti analogie con l'accaduto.
-"La sede del Cinema Teatro Lux è ricavata dalla cappella del Santissimo Salvatore, edificata agli inizi del Trecento, accanto alla duecentesca Chiesa di Santa Caterina d'Alessandria, per ospitare la Compagnia della Croce. Tra il Cinquecento e il Seicento la confraternita, acquisita la denominazione di Compagnia del Crocione, ampliò l'edificio fino alle dimensioni attuali.
L'imperatore ordinò la condanna a morte di tutti i retori e dopo l'ennesimo rifiuto di Caterina la condannò a morire anch'essa su una ruota dentata. Tuttavia, lo strumento di tortura e condanna si ruppe e Massimino fu obbligato a far decapitare la santa.
Nel 1782 la confraternita fu soppressa, al pari di tutte le confraternite e corporazioni di arti e mestieri, per decreto del granduca Pietro Leopoldo di Lorena." (sunto da WIKIPEDIA)

Rimanendo nel clima delle analogie e delle suggestioni: Pisa e l'impiccato rappresentano anche due carte dei tarocchi, Pisa come la Torre e l'impiccato come l'Appeso.
-La carta dell'Appeso simboleggia un sacrificio, una condizione sfavorevole da sopportare, per raggiungere un obiettivo.
Sono necessari degli sforzi importanti, delle rinunce, sarà necessario superare delle prove difficili.
E’ necessario fare buon viso a cattiva sorte, in quanto reagendo in modo istintivo e sbagliato questa situazione temporaneamente difficile rischia di trasformarsi in condizione permanente.
Bisogna sacrificarsi, essere lucidi nelle condizioni di difficoltà, e saper sopportare.
Sacrificio temporaneo, per poter poi migliorare la propria situazione.


-La carta della Torre rappresenta il cambiamento improvviso, la distruzione imprevista e repentina dello stile di vita a cui si era abituati. Le difese crollano, ciò che sembrava solido e sicuro si rivela fragile. Bisogna trovare un altro luogo in cui abitare, un'altra vita da condurre.
È necessario vedere il lato positivo della situazione: ciò che viene distrutto lascia spazio a qualcosa di nuovo. La prova maggiore sarà quella di accettare il cambiamento senza esserne travolti.
Brevi consigli dalla Torre
Distruggi ciò che non ha fondamenta solide. Rompi col passato. Devi agire velocemente e in maniera traumatica se necessario. Usa lo shock come arma. Fai crollare i castelli di carte. Il modo per affrontare la situazione è attraverso una rottura improvvisa.
Proclama la verità anche se è scomoda. Dì a tutti che il re è nudo. Mettiti di fronte alla realtà invece di sfuggirla.
Se la torre in cui ti trovi sta crollando, non restarci. Lasciala finché sei in tempo. Abbandona il vecchio e preparati a ricostruire. Accetta il cambiamento. Preparati a una nuova vita. Se cerchi di aggrapparti al passato ne resterai ucciso.
http://artidivinatorie.it/c/arcani%20maggiori.html














10 commenti:

  1. SEcondo te che cosa vogliono veicolare esattamente?
    HO saputo che SOros è entrato in FErrari ma mi sa che non c'entra niente che ne pensi?
    CIao
    SoylentGReen

    RispondiElimina
  2. Mi sembra un chiaro riferimento all'approssimarsi della rovina dell'Italia, e ai traumatici cambiamenti susseguenti. La Torre di Pisa è forse il simbolo più famoso nel mondo (anche più del colosseo) del Bel Paese.

    RispondiElimina
  3. CAvolo Anonimo a questo non avevo pensato...potrebbe essere...l'unica cosa che non riesco a capire è il nome che rimanda alla FErrari boh...FOrse bisogna stare attenti ai messaggi che veicoleranno attraverso il lancio della nuova ferrari,magari?
    SoylentGReen

    RispondiElimina
  4. SCusatemi i commenti stalking XD
    Mi è venuta alla mente la trovata dell'artista WeiWEi a BErlino,quella roba lì sui migranti...praticamente ha fatto fare un selfie a gente danarosissima avvolti in coperte termiche dorate,non so voi ma io oltre a trovare il tutto di pessimo gusto mi puzza di messaggio...
    Maestro che ne pensi?
    CIao SoylentGReen

    RispondiElimina
  5. @SoylentGReen
    tu che messaggio ci hai visto?

    RispondiElimina
  6. Anonimo guarda non saprei dirti con certezza...ma mi puzza terribilmente,forse è solo un caso di violenza psicologica sulle masse non so se mi spiego...cioè dei ricconi che si fanno i selfie con coperte termiche dorate bah...
    SOylentGReen

    RispondiElimina
  7. E ...
    se la notizia fosse stata selezionata semplicemente perché carica di humor nero ?
    Sembra un aneddoto raccontato a mo' di barzelletta.

    Anche l'acronimo del nome della vittima è R.S.

    Qui devo correggere una piccola svista del Maestro : ''R.S.'' non sarebbe un acronimo, ma una sigla ( vedi la nota [ wiki ] ).

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Citato e linkato sull'Orlo : [ http://orlodelboccale.blogspot.com/2016/03/la-torre-e-limpiccato.html ].

      ( dimmi se qualcosa è storto, oppure se va tutto bene ! ).

      ===

      Elimina
  8. Si, mi pare tutto ok... :-)
    Grazie per la citazione Marco Poli

    RispondiElimina