giovedì 8 febbraio 2018

PAMELA E L'UOMO NERO... parte 1°


Lo scorso 31 gennaio nelle campagne di Pollenza, vicino a Macerata, è stato ritrovato il corpo smembrato e nudo di Pamela Mastropietro, 18enne di Roma, all’interno di due valigie abbandonate in un fosso. Pamela era nelle Marche dallo scorso ottobre ospite della comunità di recupero Pars di Corridonia per un problema di tossicodipendenza. Si era allontanata dalla struttura il 29 Gennaio, senza documenti né cellulare, portando con sé solo un trolley rosso.
Luca Traini ha 28 anni è incensurato e risiede a Tolentino, è lui l'uomo che ha seminato il panico per le vie di Macerata sparando colpi di pistola dalla propria auto e ferendo sei persone, tutti stranieri.
Alle elezioni del 2017 Traini si era candidato per la Lega Nord al consiglio comunale di Corridonia, un comune di 15.000 abitanti nel Maceratese, prese zero preferenze. 
In un manifesto elettorale, Traini 11 Giugno 2017 appare insieme al candidato sindaco della Lega Nord per Corridonia, Luigi Baldassarri che presenta la sua nuova squadra.

Diversi omicidi mediatici sono operazioni costruite a tavolino, dove le vittime purtroppo sono sempre reali, mentre i colpevoli ufficiali spesso sono capri espiatori del momento. 
Ciò non significa che non esistano omicidi fisiologici quotidiani od extracomunitari criminali, ma quelli RAPPRESENTATI massivamente sui media, in sincrono digitale e con identici palinsesti televisivi, ricevendo gli stessi ordini ANSA di veicolare certe notizie rispetto ad altre, con tutte le simbologie comunicative che ne conseguono, sono quasi sempre omicidi di stato.
Quello di Macerata è un classico esempio fin troppo palese di manipolazione, accaduto nella città della Presidentessa Boldrini, seguito dallo sgozzamento in rete della stessa, ritratta e photoscioppata su FB, dal quale è scaturita la sparatoria del candidato manciuriano di estrema destra TRAINI con una calibro 9 contro 6 stranieri nei pressi di un bar della città.
Questo dualismo sincronico (nigeriano killer seriale vs psicopatico punitore razzista) è la rappresentazione controiniziata della celebrazione del potere, e questa tradizione esoterica-miliziana (essendo diretta discendenza ed emanazione antropologica della figura del sacerdote guerriero tribale ancestrale) si esprime ritualmente attraverso omicidi di giovani donne.
Questo sistema occulto e violento, talvolta, esprime anche quella politica che poi, paradossalmente, fa leggi come quelle sul femminicidio...
Gli opposti estremismi, come nella miglior tradizione della strategia della tensione, sono funzionali allo schema di potere ed alla sovrastruttura che regola la nostra società, energeticamente e simbolicamente sorreggono le due colonne del Tempio dell'oracolo. In questo caso, gli opposti estremisti sono da un lato il nigeriano che taglia la ragazzina a pezzettini ed il fanatico che spara all'impazzata.

Cui prodest? 
Questa tipologia di notizie favorisce entrambi gli schieramenti che si vanno a delineare come effetto domino a valanga (garantisti progressisti vs forcaioli giustizialisti reazionari). Paradossalmente entrambi gli schieramenti, che in un'ottica più ampia sono due facce della stessa medaglia, sorreggono e fortificano lo stesso schema di potere che li emana. Schema che è forma pensiero di comando, l'egregora astratta e quindi immortale del potere. 
Morto un papa se ne fa un altro, ma lo schema sovrastrutturale rimane intatto, in quanto entità metafisica introiettata nella psicologia di massa dei sudditi...
Dal conflitto artificiale scaturito dalle due vicende uguali/opposte, plasmato dal magus di turno, lo status quo si fortifica e diviene l'ennesima soluzione protratta nel tempo, unica via di scampo al caos generale. E' lo stesso paradigma che succedeva durante la strategia della tensione fino al 92, oggi però trasmutato in omicidi mediatici su scala nazionale, siamo passati in 30 anni dalle stragi eclatanti agli omicidi familiari mediatici.
Il tutto è sfruttato politicamente per diverse ragioni.
Le vicende del nigeriano assassino e del punitore razzista sono in qualche modo legate, come dicevano prima, si complementano e servono allo schema di potere ad auto-alimentarsi come autorità vigente, autorità che gestirà gli opposti estremismi delle due fazioni per rinascere come una fenice e, nel concreto, ristabilire l'ordine costituito (probabile governo tecnico nel caos generale), celebrandolo attraverso un sacrificio, facendosi accettare inconsciamente dai cittadini (la pubblicità funziona esattamente così), metabolizzando successivamente il dissenso, ergo, premiando il risolutore finale.
Empiricamente, questo processo esoterico, politico e mediatico, sposterà nel tempo ulteriormente l'asse della livella a destra, offrendosi come una soluzione alla società malata e drogata.
Drogata come la povera Pamela, che simbolicamente ha espiato le sue colpe attraverso un rito sacrificale di sangue e di purificazione, società che dovrà rinascere sulle macerie antiche, un po' come Macerata nasce dalle macerie dell'antica Helvia Recina, come ci indica l'origine etimologica del suo nome.


Alla massa però piace pensare che sia stato l'uomo nero cattivo a scuoiare la ragazza, senza manco sincerarsi di come diavolo sia avvenuto tale crimine, secondo quali dinamiche, con quali strumenti, quante persone avrebbero realizzato l'omicidio o se ha fatto tutto da solo, come è possibile sia stato concluso tutto in poco tempo e senza apparente movente, perché e come sono stati sezionati chirurgicamente organi interni, perché è stato reciso il seno ed asportato completamente il pube, come avrebbe/avrebbero fatto a svuotare completamente il sangue dal suo corpo e dove lo avrebbero occultato, gli organi mancanti dove sono finiti, il pube reciso chirurgicamente che fine ha fatto e, soprattutto, perché avrebbe lasciato i trolley con dentro il corpo vicino ad una villa sul ciglio della strada in bella vista???
Tutte domande che sorgono spontanee e che vanno a creare vistose contraddizioni con le versioni ufficialiste degli inquirenti e dei giornali.
Allo stato attuale, da quello che illegalmente sta trapelando sui media nell'indifferenza ed ignoranza generale (nessuno si chiede come sia possibile questo scempio illiberale), ed anche da un minimo di logica e buon senso, secondo me, nessuna donna è stata macellata nella mansarda del nigeriano, lui è innocente e non in quanto povero straniero da compiangere, ma in quanto palese capro espiatorio, a prescindere dal colore della sua pelle e dalla sua etnia.
Le vicende riportano aspetti surreali, improbabili e fantascientifici, ma cerchiamo di capire le probabili dinamiche e le tante contraddizioni che emergono:
1- Per macellare una persona senza farsi notare da tutto il quartiere, serve prima di tutto l'ambiente adatto (provate a vedere come funziona un macello, quanto rumore, quanto sangue e che confusione).
2-Servono determinati strumenti e competenze per sezionare ed asportare chirurgicamente organi interni, per recidere seni e pube.
3-Serve la possibilità di occultare litri di sangue (raccolti dove e come?) e quant'altro (nessuna traccia nel bagno allo stato attuale)
4- Servono almeno 100 mq di teloni resistenti per una mansarda di 40 mq, utili a coprire pareti, soffitto, pavimenti, mobili e per non verniciare di rosso tutto quanto (ricordate la premura di DEXTER per non lasciare alcuna traccia?). 
Quanto vi piaceva come occultava i cadaveri dopo averli uccisi? 
Ecco, funziona così nella realtà, è complesso e difficile lasciare intonsa una stanza dopo un omicidio del genere, senza lordarsi di sangue mentre si macella una persona, oltretutto con la non remota possibilità di lasciare tracce ovunque in casa, nel palazzo e per tutta Macerata (pare siano state trovate solo poche tracce di sangue in casa con il luminol)
5-Dopo aver sezionato accuratamente come un novello Hannibal Lecter una ragazza, dopo aver asportato con dovizia organi interni, seni e pube, senza aver lasciato quasi nessuna traccia ematica (molto meglio di DEXTER), senza aver fatto alcun rumore per macellare allarmando i vicini, avendo avuto il tempo per ripulire il corpo e la casa con decine di litri di candeggina, lo ABBANDONA davanti al cancello di una villa vicino al ciglio della strada IN BELLA VISTA, però dimenticandosi la giacca della ragazza in casa (ridatemi i soldi del biglietto, eh...).
Gli altri organi asportati se li è mangiati improvisamente? 
Tutti i suoi vestiti lordi di sangue dove li ha buttati? 
Tutto l'ambaradan per operare (teloni, seghe, ecc...) dove è finito? 
Il MOVENTE di tale omicidio quale sarebbe???

BACK IN BLACK???
cit. ACDC
In procinto di elezioni politiche importanti, di particolari manovre e cambiamenti politici, di crisi economiche e strutturali, di celebrazioni e ricorrenze, di momenti topici della vita della Repubblica, di strategie internazionali, di cambiamenti globali, di guerre imminenti, gli immigrati e le classi sociali più indigenti o culturalmente più deboli sono il bersaglio perfetto di questo centro dell'occulto che scrive romanzi dell'orrore e poi li mette in scena.
Diventano improvvisamente molto attivi in omicidi con maceti, smembramenti, stupri, talvolta sembra che aspettino il momento giusto per essere strumentalizzati dai media ed i moralizzatori di turno.
Essendo l' ENTITA', alcuni la chiamano DEEP STATE, alcuni scrittori ISHMAEL, un organo segreto del governo ombra che attinge grammatica, linguaggio e modalità operative da mondi occulti e lontani, attraverso contractor e professionisti di agenzie private, in certe fasi della vita repubblicana torna alla ribalta con la mattanza ed i soliti capri espiatori da sacrificare all'altare della patria od a qualche altro altare.
La scorsa estate c'era stato il caso della violenza sessuale ai danni di una povera ragazza polacca in vacanza in Romagna, vicenda dove furono accusati un gruppo di extracomunitari, notizia compensata mediaticamente da un'altra violenza ai danni di due turiste americane per mano di due carabinieri in servizio. Oggi, in un diverso contesto, ci troviamo esattamente nella stessa situazione mediatica, dove un fatto criminale equilibra la livella con un fatto similare ma opposto (stranieri in uno, poliziotti nell'altro), unico comun denominatore, le vittime femminili.
Il top della riprogrammazione mentale del Deep-State per comporre nuovi cortocircuiti nella testa del popolino in cerca di protezione ed astinenza da rogo è: Ragazzo Nero Uccide/Violenta/Massacra... Ragazza Giovane e Bianca.
Nell'immaginario comune, una tragedia del genere fa logicamente colpo ed equivale ad un comando Monarch collettivo, che si traduce elettoralmente, simbolicamente ed energeticamente, perché le motivazioni che stanno dietro a questi fatti sono ancora più complesse.
Funziona a livello inconscio come un lavaggio del cervello, violenza chiama violenza, questo è l'effetto domino sperato e ricercato, la vicenda di cronaca nera alimenta nell'utente forte ansia e l'aggressività è una conseguenza di un'ansia indotta e non più controllata.
La famosa pancia dello spettatore ignaro stimolata da pruriti reazionari...
L'entità oltre ad utilizzare contractor e killer seriali professionisti, viene a creare una sorta di piovra culturale che coinvolge diversi livelli, come persone comuni o vicine alle vittime che entrano a far parte dell'operazione rituale loro malgrado, e che vengono talvolta costretti a contribuire a crimini o depistaggi sotto ricatto, un po' come funziona per la mafia.
Ognuno ha qualcuno sopra che lo "comanda", ed a sua volta è comandato e ricattato da qualche livello superiore.




30 commenti:

  1. In effetti, se si va oltre le barriere rappresentate dal corto circuito emotivo generalizzato che si viene a generare quando vengono diffusi delitti cosi efferati e crudeli, queste sono domande che una qualsiasi persona con un pò di senso critico dovrebbe porsi, però alla massa non è che gli piace pensare, la massa semplicemente non pensa, e se pensa lo fa in modo standardizzato e superficiale, adotta pedissequamente una versione dei fatti o più versioni dei fatti standardizzate e adattabili alla configurazione mentale della forma mentis collettiva. Uno si potrebbe chiedere ma sto nigeriano oltre ad aver eseguito una sorta di "vivisezione esotica" praticamente tutta da solo, mica era per caso specializzato in chirurgia medica, era forse uno che si occupa di autopsie? o un macellaio di carne halal altamente specializzato, chissà forse in certe zone dell'Africa il confine che separa la carne umana dal bestiame da allevamento non è poi cosi duraturo. Oppure chissà quale regia occulta si cela dietro a questi sacrifici di sangue, ho notato (non essendo esperto in materia ma comunque sufficientemente curioso) che ciò che unisce e lega tutte queste tipologie di delitti è la precisione chiurgica, organizzativa, sincronica, mediatica, e ritualistica con la quale vengono eseguiti. Si tratta di capire se è il nigeriano in questione è coinvolto o meno, e se dovesse essere coinvolto in quale misura lo è, oppure come mai è stato tirato in ballo in questa faccenda. Lo scetticismo generalizzato e coercitivo con la quale le masse negano se stesse, negano il loro spirito di indagine critica, l'incapacità di ragionare a mente lucida poichè la lucidità mentale viene offuscata dall'impatto emotivo che vengono a generare queste notizie, sono uno dei punti di forza di questo network sacrificale. Basta osservare il modo in cui la gente dialoga o chiacchiera e vi renderete conto che delle domande che possono sembrare ovvie e le quali contraddicono la versione ufficiale dei mass media, vengono automaticamente autocensurate, le masse censurano sè stesse da tutto ciò che è scomodo e quelle informazioni non gradite vengono filtrate e scartate a priori dal proprio sistema cognitivo.

    RispondiElimina
  2. Sono increduli che possano a arrivare a simili livelli, che ci sia un'organizzazione cosi metodica, efficiente ed organizzata ad un livello tale da ritenerlo inconcepibile, poichè il carico emotivo per metabolizzare e digerire una simile cospirazione può far entrare la parte emotiva della mente in una sorta di black-out, di dissonanza cognitiva, e soprattutto può fiaccare le speranze e la fiducia che ancora si nutre nei confronti dei propri simili, inoltre una persona suggestionabile può affermare a sè stessa "come faccio a distinguere chi è dalla parte del bene e chi sta seguendo la via demoniaca?", e poi gli inquirenti, gli investigatori, una larga percentuale del sistema è mai possibile che sia cosi colluso e corrotto ad un tale livello? il cittadino medio, poi potrebbe porsi anche la seguente domanda "se non mi posso piu fidare delle istituzioni che mi rappresentano, allora in chi posso riporre la fiducia in caso dovesse sorgere la necessità?". Invece pur di non analizzare e osservare quanta oscurità ci sia nei vertici del potere, si preferisce far finta di niente. C'è un proverbio giapponese che chi avrà letto i primi libri di David Icke forse si ricorderà ancora, io me lo ricordo bene tutt'ora, nonostante siano passati un bel pò di anni dalle sue letture, mi è rimasto impresso nella memoria, dice qualcosa del genere "non fare il chiodo che spicca sugli altri, o altrimenti sarai il primo chiodo ad essere colpito" (non metterti troppo in evidenza altrimenti aumentano le probabilità di diventare bersagli), la gente o finge di non vedere per non compromettersi o perchè ha troppa paura di mettere a repentaglio la propria vita e quindi di subire eventuali ritorsioni oppure simula di appartenere ai "normalistan: talebani della normalità, dello status quo", come si suol dire "ateo di giorno, mago di notte". Dalla guerra fra i due opposti "conservatori vs progressisti", nascerà il terzo elemento, fra i due litiganti il terzo gode.

    RispondiElimina
  3. La valigia di Pamela viene continuamente descritta come "rossa e blu", un particolare insignificante per i più ma ossessivamente ripetuto dalla cronaca: il rosso e il blu sono i colori contrapposti della scuola massonica che simboleggiano il dipanarsi di una artificiosa dialettica hegeliana: tesi e antitesi servono al solo scopo di ottenere la sintesi. Invito alla lettura di "Le Marche e le sue città: quello che non si osa dire" dove ben si descrivono alcune dinamiche del sottobosco marchigiano. Non è forse poi proprio nella zona di Ascoli, poco distante dal maceratese, che sorge un noto centro di controllo della mente? Chissà da quali "psichiatri" era seguito il disadattato e psicolabile Traini. Anche il Dr Green era uno psichiatra dopo tutto. Da notare anche che i media si sono affrettati a dire che non si indaga per omicidio, ma no è overdose la causa del decesso, lo giura un onesto spaccatore! Non sarà che Innocent è stato beccato per spaccio e in cambio del silenzio, un pò di soldi e una storiella imparata a memoria, si prenderà solo una modesta pena per occultamento e vilipendio di cadavere?

    RispondiElimina
    Risposte
    1. potrebbe benissimo essere... guarda caso il nigeriano ha una rosa rossa tatuata sul braccio

      Elimina
  4. Stanno GIA' cominciando ad INSINUARE, soprattutto rivolti ai giovani, che è forse meglio non andare a votare perché tanto, PROBABILMENTE, non ci saranno vincitori...ma subito dopo, giocando con le PALLINE del PNL, "consigliano" di andare comunque... Ma se così "fosse" si dovrà rifare la legge elettorale.
    Il rosatellum (dove c' è una rosa c' è una chiesa) è stato difatti studiato e SEVITO come utile stratagemma per far rimanere al governo coloro che altrimenti non avrebbero MAI e poi MAI potuto vincere...Gli interessi anglo-americani, come SEMPRE, hanno deciso al posto della popolazione ITALIANA...E, con i nostrani, hanno inaugurato l' ennesimo ORRIPILANTE RITO di SANGUE. (dove cazzo sono finite le GIUSTIZIERE ghigliottine della rivoluzione francese, MALEDIZIONE!!!)

    "NON C'E' PREGHIERA CHE SCHIUDA LE FAUCI DI UNA TEMPESTA, GIACCHE' ESSA E' REGOLATA DA LEGGI FISICHE."
    (Lucrezio)

    Ad una forza violenta si risponde con altrettanta forza.
    Credete che i rappresentanti delle MISTIFIACATRICI religioni siano diventate così SMISURATAMENTE ricche a forza di pregare? NO cari CREDULONI, le cose non sono andate così, ma bensì: hanno assoldato dei forzuti, gli hanno poi messo una corona in testa e spartito (malvolentieri) il malloppo, con l' ACCORDO di mettercelo nel sedere dal mattino alla sera mentre noi pregavamo...E' così che ci hanno FRITTO il cervello per cui non distinguiamo più un ASSASSINO da una BRAVA persona.

    Il primo idiota che venga a dirmi che l' ITALIA è un paese libero e che ci sono libere elezioni, e altre stronzaggini del genere, si prenderà una tale tirata di orecchie da farlo apparire più asino di un asino.

    RispondiElimina
  5. https://books.google.it/books?id=Ant9AgAAQBAJ&pg=PA10&lpg=PA10&dq=antonio+giangrande+le+marche&source=bl&ots=hhA6T1__Ah&sig=gC3GUGDKXgU4ZV53SVzfbIejYMI&hl=it&sa=X&ved=0ahUKEwjMv67cl5fZAhVQ46QKHZUEDf8Q6AEIVzAJ#v=onepage&q&f=false (le marche e le sue città: quello che non si osa dire).

    https://seremailragno.com/tag/le-marche-e-quello-che-non-si-osa-dire/

    RispondiElimina
  6. Caro MDD... che dire?
    Se non che la tua analisi è sconfortante, oltre che terrificante e tragica, ma GIUSTA; molto più terrificante che se fosse veramente andata come dicono ufficialmente, poiché in questo caso si tratterebbe di un solo uomo che ha dato fuori di matto e non di una quantità NOTEVOLE di persone; a cui incredibilmente abbiamo dato fiducia e trasferito poteri e agi affinché facessero gli interessi di tutti, credendoli idonei e preparati a svolgere determinate mansioni, come un sarto cuce vestiti e così via...E che non dovrebbero aver ragione alcuna per odiare una popolazione che li privilegia...
    Invece, hanno bisogno, come tu dici, "DI SCRIVERE ROMANZI DELL' ORRORE E POI METTERLI IN SCENA". E' tutto così MOSTRUOSO da sembrare inverosimile, ecco dove sta l' andicap che impedisce di credere che questa è la realtà:
    - nella sua MOSTRUOSITA'- come appunto scriveva J. E. Hoover.

    Svegliatevi dormienti, nel sogno non avete necessità di alcunché, ma nella realtà si è svegli, si vive insieme e si collabora per il bene comune.
    SOLTANTO INSIEME POTREMO USCIRE DA QUEST'INCUBO.

    ZOE

    RispondiElimina
  7. Maestro, basterebbe riflettere solo un minimo per capire che la vicenda è andata come dici e per i motivi che dici e non come vogliono farci credere. E'così evidente.


    "...Questo sistema occulto e violento, talvolta, esprime anche quella politica che poi, paradossalmente, fa leggi come quelle sul femminicidio..."
    "...Nell'immaginario comune, una tragedia del genere fa logicamente colpo ed equivale ad un comando Monarch collettivo, che si traduce elettoralmente, simbolicamente ed energeticamente, perché le motivazioni che stanno dietro a questi fatti sono ancora più complesse.
    Funziona a livello inconscio come un lavaggio del cervello, violenza chiama violenza, questo è l'effetto domino sperato e ricercato, la vicenda di cronaca nera alimenta nell'utente forte ansia e l'aggressività è una conseguenza di un'ansia indotta e non più controllata.
    La famosa pancia dello spettatore ignaro stimolata da pruriti reazionari..."


    Ed è appunto per questo lavaggio del cervello, direi quasi un elettroscock, su una popolazione già fragile che riscuotono successo.

    Marco

    RispondiElimina
  8. ogni giorno purtroppo accadono vicende di cronaca nera ma solo alcuni vengono veicolati dai media.
    gli omicidi come quello di Pamela Mastropietro hanno più livelli di lettura.
    sono sia omicidi rituali che strumentali.
    molto spesso in questi efferrati omicidi, i protagonisti hanno dei nomi particolari che rimandano alla massoneria ed ai loro simboli. I messaggi sno nascosti nei nomi delle persone nei luoghi degli eventi e nelle date.
    Pamela Mastropietro. evoca molto i mastri di pietra delle prime logge massoniche operaie
    i due principali indagati hanno nomi assai assurdi: Innocent Oseghale e Desmond Lucky....praticamente innocente e fortunato....questo crea inconsciamente una rottura con la realtà. il presunto assassino è innocente ed il compare è fortunato!
    Ricordatevi le parole hanno un forte potere sulla mente.
    Poi tradotto in maniera grossolona l unione di questi nomi porta ad una frase del tipo: innocente dei mondi fortunati.
    Anche per Luca Traino in nome omen. traino: l' atto di tirare. Questo ragazzo con il suo folle gesto di vendetta sta trainando un pensiero di molti ma che nessuno ha mai avuto il coraggio di sfogare cosi apertamente.
    Questo evento del microcosmo locale si rifletterà sul macrocosmo a livello nazionale. non saprei dire in quale maniera ma omicidi come questo hanno significati ben precisi.

    RispondiElimina
  9. " Si, l’indifferenza è davvero la malattia più crudele e inesorabile della vita psichica, e in essa siamo prigionieri di un deserto della speranza che non consente alcuna reale comunicazione, alcuna sincera relazione, con il mondo delle persone e delle cose. Nella indifferenza siamo immersi in una solitudine arida e pietrificata, che nulla ha a che fare con la solitudine interiore, con la solitudine creatrice, e che diviene invece isolamento. Nell’isolamento diveniamo monadi senza porte e senza finestre: negati a qualsiasi slancio altruistico, e solo incentrati sui ghiacciai di un individualismo implacabile, e dilagante. Nella indifferenza si inaridisce, e si spegne, ogni possibile comunità di destino che è invece la cifra tematica, l’immagine, la metafora palpitante e viva, di una condizione di vita che rende la vita degna di essere vissuta anche nel dolore e nella sofferenza, nell’ angoscia e nella disperazione….Avviandomi a una preliminare definizione di comunità di destino non potrei se non dire che in essa si vuole tematizzare una visione del mondo, una Weltaschauung, nella quale si esca dalla nostra individualità, dai confini del nostro egoismo, e non si riviva il dolore, la sofferenza altrui come qualcosa che non ci interessi, come qualcosa che non ci appartenga, come qualcosa che nemmeno sfiori la nostra ragione di vita, ma invece, e sinceramente, come qualcosa che ferisca anche noi: come qualcosa, cioè, che non ci sia estraneo, o indifferente, e nel quale si sia tutti implicati. Insomma si forma una comunità di destino, una comunità solo visibile agli occhi del cuore, quando ciascuno di noi sappia sentire, e vivere, il destino di dolore, di angoscia, di sofferenza, di disperazione, di gioia e di speranza, dell’altro, come se fosse, almeno in parte, il nostro destino,: il destino di ciascuno di noi.” ( Aldo Bonomi, Eugenio Borgna – “Elogio della depressione” – Einaudi – 2011)

    RispondiElimina
  10. http://www.codiceedizioni.it/libri/psicopatici-al-potere/
    Psicopatici al potere

    Viaggio nel cuore oscuro dell'ambizione

    Autore: Jon Ronson

    Tutti noi crediamo che gli psicopatici si trovino più facilmente in prigione o in manicomio che non seduti ai tavoli dei consigli d’amministrazione di banche, imprese, aziende internazionali o, peggio ancora, sugli scranni più alti del potere politico. Psicopatici al potere, saggio esilarante che ha i tratti della commedia noir, ci dimostra che non è così. Gli psicopatici hanno tutte le qualità necessarie alla conquista e all’esercizio del potere: narcisismo, egocentrismo, mancanza di empatia, assenza di rimorso. Ronson ci accompagna nelle stanze oscure dell’ambizione, tra CEO e uomini politici, per mostrarci la banalità del male in versione Wall Street. Non solo: la sua penna tagliente non risparmia neppure la cosiddetta “industria della pazzia”, un business milionario in cui i professionisti della follia, che spesso condividono più di un tratto psicopatologico con i loro pazienti, guadagnano fortune immense.

    «Be’, però gli psicopatici in borsa non possono essere pericolosi come gli psicopatici serial killer» dissi. «Mettiamola così: i serial killer rovinano le famiglie» replicò Bob, «Mentre gli psicopatici ai vertici dell’economia e della politica rovinano intere società».

    Jon Ronson

    RispondiElimina
  11. Il nome del presunto killer è Arbitro Innocente.
    E guardate un po' qui

    http://m.qualenergia.it/view/22723

    E ancora

    https://www.google.it/amp/www.corriere.it/cronache/17_dicembre_20/eni-tangenti-nigeria-processo-descalzi-0efc47c2-e562-11e7-bb03-a8143f47e27e_amp.html

    RispondiElimina
  12. Una persona, o meglio "chiunque", in specifiche circostanze, può commettere azioni psicopatiche pur senza esserlo.
    Non è quindi l' azione in sé a determinare uno psicopatico ma la REAZIONE che segue l' atto: un vero psicopatico, sia interiormente che esteriormente (a meno che non stia bluffando per paura di essere scoperto) si sente appagato, calmo e degusta la sua "VITTORIA"; egli è soddisfatto del suo INFAME operato perché si "crede" più furbo e migliore di chi ha fottuto. Non solo la vita dell' altro, che magari ha anche SERIAMENTE danneggiato, non conta NIENTE per lui, ma si ripromette di continuare fino alla COMPLETA distruzione, o almeno fino a farlo diventare INFERIORE per poter prevalere e DOMINARLO.
    Uno psicopatico è un povero e DIS-GRAZIATO avanzo di un MANCATO essere umano.

    Cosa accade invece, DOPO un' azione psicopatica anche lieve, nell' animo di un individuo SANO?
    Ebbene, egli è sconvolto, agitato e confuso; si sente AVVAMPARE di VERGOGNA al pensiero di ciò che ha fatto, e l' unica cosa che vorrebbe è portare indietro le lancette dell' orologio. Si percepisce basso e SMINUITO in dignità; e con dei rimorsi che si porterà dietro fino a quando, a mente più serena, non razionalizzerà: riflettendo sia sull' accaduto che sulla giusta misura della propria colpa e responsabilità. Dopodiché metabolizzerà il malaugurato evento, al quale, nelle più volte dei casi, è stato "costretto" da forze maggiori.

    RispondiElimina
  13. Personalmente condivido l' intero articolo. Ma i 5 punti in particolare, dovrebbero essere condivisi senza esitazioni da chiunque lo legga perché tecnicamente inconfutabili. Ora, dico io, i giudici si saranno per lo meno poste le stesse domande che ti poni tu? E anche se credono nell' "innocenza" di costui ( non sarà semplicemente perché lo afferma!? )perché non ne rendano pubbliche le motivazioni invece di rilasciare informazioni inutili e dannose per tutti. Per molto meno sono stati imputati e condannati per omicidio e sbattuti in galera tanti altri..
    Sicuramente non sono stati questi nigeriani, piccoli spacciatori e nient' altro già pieni di guai propri, ad aver ucciso e fatto a pezzi la povera ragazza, non avevano né le capacità né la motivazione. Ma, altrettanto sicuramente sono stati dei sadici e spietati killer professionisti, criminali incalliti e specialisti in omicidi seriali rituali e satanici.
    Inoltre, perché non lo accusano di omicidio almeno fino a che non svuota il sacco sui veri responsabili? o il cadavere gli è caduto dal cielo?
    Luigi

    RispondiElimina
  14. "Diversi omicidi mediatici sono operazioni costruite a tavolino, dove le vittime purtroppo sono sempre reali..."

    No, non sempre. Chi lo dice che esistano vittime reali ed accertate? Il Tg? I quotidiani? Sai che credibilità.
    La verità è che la Matrix non ha sempre bisogno di vittime reali per continuare a creare se stessa ed eggregore di potere attraverso il terrore di tutto e tutti, e credere che questa ragazza sia stata davvero macellata come un povero animale che diventerà bistecca su un piatto con tutta la lista di problemi egregiamente esposti dal Maestro, problemi logistici, di movente, di gestione del sangue e di tutta una scena del macello che nessuno deve notare (e va bene che la gente è in coma perenne ma provate a massacrare qualcuno e farlo a pezzi dentro casa o in qualunque altro posto di una piccola città e vedete che succede) è davvero da fuori di testa.
    Ci mostrano delle foto, dei parenti in lacrime, ma non sappiamo in verità assolutamente NIENTE di chi siano costoro, e dopo qualche giorno spariscono tutti e nessuno sa se ancora esistono, dove e come. Tutto come un set cinematografico che una volta esaurito il suo scopo, viene smontato e non resta traccia alcuna di esso.

    E poi perché l'assassino è un nero? Perché siano rispettate le fasi alchemiche nigredo-rubedo-albedo forse? Il nero nigeriano che attraverso il sangue vero o virtuale purifica questo paese dalla sua fase nera ed oscura che nell'albedo trova la sua massima catarsi, col bianco che infatti spara ad altri neri e così il cerchio magico si chiude?

    Di certo c'è che notizie da film horror come questa in piena campagna elettorale servono a dirottare voti e convinzioni verso una chiusura mentale e culturale sempre più squallida e cupa, che non trova scampo.

    Riguardo ai cognomi dei protagonisti della vicenda non dico nulla, ha già detto tutto molto bene l'utente Matteo,

    RispondiElimina
  15. Soltanto nei testoni di certi ENORMI imbecilli, (di cui il mondo è infaustamente
    sovrappopolato) può accadere che i CAVI CEREBRALI non si colleghino a dovere, nemmeno quando una SEMPLICE ed EVIDENTE VERITA' viene loro SBATTUTA in faccia; poiché costoro, in fondo, sono solo VIVI a META'.

    Ripropongo comunque questa parte dell' articolo di MDD, nella speranza di un "IMPREVISTO"...


    >>> 5-Dopo aver sezionato accuratamente come un novello Hannibal Lecter una ragazza, dopo aver asportato con dovizia organi interni, seni e pube, senza aver lasciato quasi nessuna traccia ematica (molto meglio di DEXTER), senza aver fatto alcun rumore per macellare allarmando i vicini, avendo avuto il tempo per ripulire il corpo e la casa con decine di litri di candeggina, lo ABBANDONA davanti al cancello di una villa vicino al ciglio della strada IN BELLA VISTA, però dimenticandosi la giacca della ragazza in casa (ridatemi i soldi del biglietto, eh...).<<<

    OOHH ! Anch' io voglio i soldi indietro!
    E anche io...LADRI !
    PRESTO ! Anche a me!
    UEEHI ! A me pure, e SUBITO !

    E INFINE un CORO si LEVA ALTO NEL CIELO (INSIEME alle MAZZE)...IMBROGLIONI, RIDATECI A TUTTI I SOLDI DEL BIGLIETTO...per chi ci avete preso MALEDETTI ! ! !

    RispondiElimina
  16. Quando "certuni", malgrado sostengano concetti e punti di vista al sessanta per cento più che condivisibili, SPARANO ignoranti bestialità a favore della MICIDIALE famiglia monogamica, (e anche sulla questione aborto, come se la vita di un "feto" valesse più di quella di una donna già FORMATA, ma rimandiamo...) del tipo: "la famiglia è l' ultimo baluardo". "loro vogliono distruggere la famiglia e così via. Ebbene, questi PRESUNTUOSI mi inquietano in quanto "nemici a metà". Ma che cazzate dite? Li credete così stupidi da voler distruggere "lo scheletro che li sorregge"? Non capite che sono dei bravi giocatori di scacchi, MOLTO più bravi di voi nel calcolare TUTTE le possibilità per PRECEDERE eventualmente la mossa nemica?....(per quanto, fosse solo per voi potrebbero dormire sonni tranquilli per l' eternità ! ! !)
    Mettetevelo in quelle teste poco abituate a SPAZIARE, a riflettere a 360 gradi: La famiglia monogamica E', a tutti gli effetti, la BASE, le FONDAMENTA di questa FOLLE STRUTTURA, di questa INNATURALE e CRIMINALE IMPALCATURA,
    - un vero e proprio VELENO ANTIUOMO.
    Dunque, come dicevo, quando vedo queste CADUTE di capacità mentali, questi SPROPORZIONATI e DISARMONICI giudizi, questa mancanza di una VEDUTA legata e COERENTE, non possono che sorgermi seri DUBBI sulla buona fede di questi "certuni", o quanto meno sulla loro "INTEREZZA"!

    E per concludere: Non ci si può occupare di un PROBLEMA, soprattutto quelli che concernano la nostra INGIUSTA e FALLIMENTARE società, senza considerarne TUTTI gli aspetti, tutti gli altri OGGETTIVI (non soggettivi - sia ben chiaro) PROBLEMI (a volte ingarbugliati, quasi enigmatici, in quanto ci sono stati nascosti), Oltretutto non si risolve mai FONDAMENTALMENTE un problema disinteressandosi degli altri.

    Tuttoèintrecciato

    RispondiElimina
  17. UN UOMO DI GENIO E' INSOPPORTABILE, SE NON HA ALMENO ALTRE DUE QUALITA': LA GRATITUDINE E LA PUREZZA.

    SI CHIAMA "STATO" IL PIU' GELIDO DI TUTTI I GELIDI MOSTRI. ESSO E' GELIDO ANCHE QUANDO MENTE, E QUESTA MENZOGNA GLI STRISCIA FUORI DI BOCCA: "IO, LO STATO, SONO IL POPOLO".

    QUALE LUOGO SPAVENTEVOLE HA SAPUTO FARE DELLA TERRA IL CRISTIANESIMO, GIA' PER IL SOLO FATTO DI AVER COLLOCATO OVUNQUE IL CROCIFISSO, E PER AVER IN TAL MODO DESIGNATO LA TERRA COME LUOGO IN CUI "IL GIUSTO VIENE MARTIRIZZATO A MORTE".

    UNA COSA NON SPIEGATA E OSCURA E' RITENUTA PIU' IMPORTANTE DI QUELLA SPIEGATA E CHIARA."


    "CHE COS' E' PER TE LA BONTA' ?".
    "RISPARMIARE VERGOGNA A QUALCUNO".

    "CHE COS' E' PER TE LA CATTIVERIA ?"
    "MIRARE A FAR PROVARE VERGOGNA A QUALCUNO"

    (F. Nietzsche)

    RispondiElimina
  18. A Pamela non è stato rimosso alcun organo interno.
    Sono notizie sparse ad arte per solleticare i neonazi ed i fascistelli de' noantri.

    http://www.huffingtonpost.it/2018/02/14/a-pamela-non-e-stato-tolto-nessun-organo-interno-e-nella-casa-non-cerano-segni-di-riti-tribali_a_23361673/?utm_hp_ref=it-homepage

    Questo è l'ennesimo femminicidio seguente ad una violenza sessuale, come quello di Jessica a Milano.

    RispondiElimina
  19. 2018 (11/9, ma anche 2/6-6-6) SI STANNO ORGANIZZANDO (ben bene) PER FARCI LA "FESTA" (in modo da non essere "disturbati" MAI PIU')!!!

    PERCHE'?
    Innanzitutto, a causa del DELIRIO di onnipotenza che li possiede (sia ben chiaro, è gente SERIAMENTE malata!), si sono convinti di meritare, in quanto si "credono" scelti da quel DEMONE che chiamano dio, i troni che occupano e i privilegi conferitisi, in - V E R I T A'- unicamente tramite GUERRE, DELITTI e FURTI.

    Sono disposti a TUTTO pur di non perdere gli SMISURATI vantaggi con i quali si sollazzano alla FACCIA NOSTRA...Quindi NON MOLLERANNO MAI...DUNQUE STA A NOI...
    Se arrivassimo a sentire anche soltanto la metà dell' odio e disprezzo che questi ASSATANATI ASSASSINI sentono per noi, NON rimarrebbero ai loro posti neanche il tempo di un batter d' occhi; semplicemente perché numericamente inferiori (pur tenendo conto di quella parte di popolo contagiato da una troppo stretta vicinanza con i loro DEPRAVATI usi e costumi.

    COME?
    Quale strategia stanno utilizzando?
    TANTE!
    A cominciare con lo stress "CLIMATICO" continuo; ai cibi, case, strade etc. manipolati; alla guerra tra poveri organizzata e voluta, sotto l' imbonitura del loro "buon cuore" di questi GRANCAZZI; fino alla PAURA con la quale ci assillano con STRAGI, OMICIDI, LADROCINI etc.; e insomma su ogni tema e in ogni campo.
    Vi ricordate il test di sopravvivenza sul topolino di Hammer? "Fintantoché può combattere o fuggire resiste senza nemmeno ammalarsi, ma appena gli vengono tolte queste due VIE d' USCITA - M U O R E !
    Vogliono far PASSARE, con incredibile ARROGANZA, INSISTENZA e PREMURA attraverso le voci di quella parte di loro SERVI pseudo-scienziati: gli OGM e gli interventi chirurgici SUL DNA; a parte che esistono già dei medicinali (e fate ATTENZIONE al già presente pericolo prima di mettervi una pastiglia in bocca!!!) di "1O mila euro" (in India) per NEUTRALIZZARE il "pezzetto di DNA", responsabile (a lor IGNORANTE dire) dell' epatite C. Tenete presente che c' è SEMPRE una TRAPPOLA quando vi presentano una qualsiasi NOVITA' "che solo i ricchi possono permettersi" perché troppo cara, (ci vogliono da 12 a 18 anni per smaltire i danni di una MICIDIALE TAC o RISONANZA MAGNETICA, per la maggior parte dei casi ASSOLUTAMENTE NON NECESSARIE), è un TRUCCO per farvela DESIDERARE, in modo che quando dalle iniziali 5/10 mila euro passa a costare 4O euro, voi NON OBBIETTERETE NULLA, anzi vi sentirete grati per la "generosità e premura della sanità pubblica"... che si succhia una stragrande percentuale del SETTANTA PER CENTO dei NOSTRI SALARI..
    E' TUTTO NOSTRO: ALITALIA, FIAT, BANCHE, OSPEDALI, TERRITORIO, ACQUA, ELETTRICITA' etc. etc etc....
    "T U T T O N O S T R O"

    Capite - T U T T O N O S T R O ?!?!?!?!?!?!?

    RispondiElimina
  20. Preciso e cambio per un miglior INTENDIMENTO:

    "...alla nuova POVERA guerra tra LOCALI e IMMIGRATI, ideata, voluta, organizzata e difesa sotto l' imbonitura del "loro buon cuore" di questi STRAGRANCAZZI..."

    La (RACCAPRICCIANTE) medicina per l' epatite C che interviene (INVASIVAMENTE) sul DNA, esiste anche in occidente, ma ad un costo quattro volte superiore...
    I GENI NON C' ENTRANO UNA MAZZA IN QUANTO SONO SOGGETTI A MUTAMENTO C O N T I N U O.
    Chi nasce con il gene di una determinata malattia PUO' benissimo non averla MAI. E viceversa: chi NON nasce con quel gene se la becca comunque...TUTTO E' PSICOSOMATICO E TUTTO SI CURA CON LA CONSAPEVOLEZZA...Cose, queste, che non si imparano guardando la tele o ascoltando la radio; FINANZIATE, appunto, affinché rimaniate in un sonno PROFONDO, per svegliarvi soltanto quanto basta, quali AUTOMI produttori della LORO RICCHEZZA...

    Guardate meno la rincoglionitrice televisione (fatevi furbi, come diceva mia nonna, che di stupidi è pieno il mondo!) e leggete più libri...Prima che li facciano sparire. Cosa che stanno già facendo da tempo (strategia di NAZI, ALESSANDRINA e "altre" memoria...psss.. pare che i preti li tengano imboscati), OVVIAMENTE SOLO I VALIDI, perché di quelli INUTILI ne escono a dirotto.

    E non dimenticate MAI, MAI e poi MAI: che TUTTO è NOSTRO, di TUTTI e in PARTI UGUALI.

    E NON di quei ladri e ingordi delinquenti, i quali, per aver DISTRUTTO la VITA di MILIARDI e MILIARDI di persone, MERITANO un' interminabile successione di SCHIAFFONI e CALCI IN CULO, per il settanta per cento del tempo della loro restante vita.

    TUTTO E' NOSTRO!

    AMEN

    RispondiElimina
  21. E pure questo va corretto:

    "...Che si succhia una stragrande percentuale del SETTANTA PER CENTO che SOTTRAGGONO/RUBANO dai NOSTRI SALARI; e che noi, anzi voi, ignavi cagasotto, vigliaccamente permettete.
    E dalla TOTALITA' del BOTTINO che questi INFAMONI si SPARTISCONO, (una somma da capogiro!), tolgono pure l' otto per mille (un GRAN bel gruzzolo!) per la chiesa...Ma "POVERINA" la chiesa...

    Li MORTACCI SUA e dell' INTERA BANDA BASSOTTI ! ! !


    ANEN

    RispondiElimina
  22. http://www.ansa.it/sito/notizie/mondo/2018/02/18/iran-si-schianta-aereo-con-60-passeggeri-a-bordo_00aa98f9-f241-4c2c-83c7-7fe9446630dd.html (66 passeggeri a bordo)

    http://notizie.tiscali.it/esteri/articoli/israele-sventato-attentato-lieberman/

    RispondiElimina
  23. Il visconte dimezzato

    RispondiElimina
  24. Lo schianto dell' aeroplano iraniano è avvenuto sui monti Zagros, nella valle di Semirom (Semiramide? personaggio semileggendario fondatrice di Babilonia, celebre per la sua dissolutezza, avrebbe tenuto il trono per 42 (=6) anni). L' azienda conta con 6 veicoli, ATR 72-200
    (=9-2, o 9-11, o 666-2, o 666-11; cioè, tra 2018 =2-9 (l'anno), e 18/2 =9-2 (data), abbiamo la terza ripetizione con le stesse possibili scomposizioni. L' aereo is a 24 year old (24=6) ATR 72=9 registration EP-ATS-MSN 391=9-13 (9+9=18=666-13. 6O passeggeri+6 membri dell' equipaggio. Partito alle 5 ora locale (O1.30 ora UTC, ecco il secondo bel 13), scompare dopo 55 minuti (2.25 ora UTC =9), 5+55 (partenza e scomparsa)=6.

    Una sfilza di 9/11 (torri gemelle ed altre innumerevoli stragi), un' altra infinita
    di 6, (numero della "bestia"), ed il 13 (morte e rinascita) con cui si fanno fuori personaggi famosi o simili.

    Una coincidenza è una coincidenza; due sono un indizio; tre sono una prova.

    RispondiElimina
  25. http://notizie.tiscali.it/esteri/articoli/nigeria-111-studentesse-sparite/ (111)

    RispondiElimina
  26. pollenza (il comune dove è stata "chirurgizzata" pamela) fa rima con equipollenza (di pari valore o comunque che ha lo stesso valore: "nigeriano killer seriale vs psicopatico punitore razzista".

    RispondiElimina
  27. 31 gennaio Luna piena, Superluna, Luna blu e Luna rossa. Trolley blu e rosso. Grazie MDD

    RispondiElimina