sabato 12 maggio 2018

L'ABITO FA LA MONACA SCARLATTA (ALFIE & OMEGA)


Unico indizio la luna piena:
Il 23 Aprile scorso, Il Duca e la Duchessa di Cambridge hanno presentato orgogliosi il loro terzo figlio al mondo sulle scale dell’Ospedale St. Mary e in molti hanno notato questo dettaglio del vestito di Kate che si mostrava ai sudditi ansimanti ed in cerca di conferme genitoriali.
Si è presentata con un bel completino molto british, curiosamente molto simile, anzi, praticamente identico a quello indossato da MIA FARROW nel film Rosemary's Baby di Polanski.
Sulla scia della lieta notizia, i commentatori della rete hanno paragonato l’abito della Duchessa Kate a quello di Rosemary.
Rosemary nel film viene drogata da una congrega di streghe, concupita dal diavolo e costretta a dare alla luce l'anticristo.
Secondo Fox News, la somiglianza tra i vestiti è sconcertante: entrambi sono a maniche lunghe color rosso scarlatto con colletto composto da un merletto bianco.
Contemporaneamente a questa lieta notizia reale, moriva Alfie, il bambino inglese affetto da un male incurabile che, dopo lunghe e penose malattie, ci lasciava tra dubbi e certezze sull'accanimento terapeutico riservato ai minori e sulla giurisprudenza che riguarda questo delicato argomento. Personalmente sono contrario all'accanimento terapeutico, sono a favore in certi casi estremi all'eutanasia, ma nutro forti dubbi sul fatto che debba essere la magistratura e la scienza a decidere se continuare o meno certe terapie, o se impedire possano curarsi altrove, rispetto alla struttura che ha deciso di staccare la spina, i minori che soffrano di malattie neurovegetative e non possa avere l'ultima parola la famiglia stessa, ovviamente, con tutte le eccezioni del caso.
Essendo laico e libertario, preferisco errori familiari ad orrori di stato.

“Ogni nuova vita comporta la perdita di un'altra vita. L'equilibrio del mondo dev'essere mantenuto” cit. BASILE "Il Racconto dei racconti"
LUIS nasce quando muore ALFIE, i due casi si incrociano, nasce un principe tra la folla in festa e muore un suddito tra le lacrime di tutti.
Altra suggestione è quella del piccolo Charlie che ha avuto un destino molto simile a quello di Alfie, bambino morto 9 mesi fa, più o meno nel periodo in cui è stato concepito Luis. Entrambi i bambini morti distano esattamente 9 mesi e muoiono per una malattia incurabile, entrambi piccolissimi, stesso caso mediatico, stessa risonanza, stessa propaganda politica, stesse implicazioni suggestive e simboliche. Sicuramente saranno tutte coincidenze, ma è curioso che la morte di due bambini piccoli sudditi che sono stati casi mediatici nazional-popolari identici, corrispondano uno al periodo del concepimento e l'altro a quello della nascita del piccolo principe.
Sembra uno schema presente nelle favole esoteriche di Basile ed anche un rituale magico sacrificale di quelli descritti dal filosofo nero Crowley.


L'ABITO FA LA MONACA SCARLATTA... 
cit.
Nel film ROSEMARY rimane incinta dell'anticristo, violentata da un demone rettiliano interpretato nella realtà dal capo della Chiesa di Satana Anton LAVEY, all'epoca amico del regista.
Il regista Polanski è tenuto sul filo del rasoio da 50 anni. Dopo che lo "indussero" ad andare a letto con una ragazzina di 13 anni, fu ricattato per aver girato questo grande film che però non scrisse lui (Il romanzo è di IRA LEVIN ed è dei primi anni 60) e che gli fu offerto di girare da famosi produttori che frequentavano la Process Church, ambiente magico di facciata e costola (come da prassi) del ramo esoterico dei servizi.
Ambiente che si prefiggeva di unire a se gente dello spettacolo, cantanti rock, artisti, attori.
A metà strada tra il satanista, l'orgiastico, ma anche il cattolico. Molto simile alla setta satanico-mormonica del film Horror SILENT HILL.
Quindi dai suoi produttori magici fu "costretto" da un lato, in cambio di una notorietà mondiale, a veicolare e celebrare quella che viene chiamata in seguito ROSA ROSSA, ISHMAEL, ovvero, il sistema dei sistemi (aggiungo io, non tanto una setta ma una matrice operativa) e dall'altro ricattato ad accettare lo status quo e a non farsi troppe domande.
Utilizzato contemporaneamente come araldo e come capro, infatti la moglie, come da contrappasso, muore incinta, mentre nel film si salva in quanto accetta quella di realtà.
Polanski fu il medium perfetto per descrivere quel mondo e quei personaggi che lo abitano, ed al tempo stesso, il cristo sacrificale (sua moglie) ricattato a vita per non uscire dal binario magico prestabilito.
Negli stessi giorni in cui avveniva lo scambio cosmico tra il nascituro ed il morituro, Polanski era stato invitato in Inghilterra a presenziare il libro sulla morte della moglie, sua la prefazione, mentre Tarantino, sempre in Inghilterra, rilasciava un'intervista dove raccontava gossip sul suo prossimo film che, pare, parlerà della setta Manson e dell'omicidio di 10050 cielo drive.
Ovviamente, tutte casualità, assonanze, suggestioni, però davvero curiose ed interessanti...


La linea di successione al trono britannico:
Il terzo figlio di William e Kate sarà quinto nella linea di successione al trono.
Questi sono i 16 successori della regina Elisabetta:

• Principe Carlo: a quasi 69 anni Charles sarà il più vecchio erede ad accedere al trono britannico. Si discute se diventerà Re Carlo III o assumerà il nome di Re Giorgio VII.

• Principe William: come primogenito del primogenito della regina, William erediterà il trono dopo suo padre. C’è la piccola possibilità che Carlo abdichi in suo favore, facendo diventare così direttamente William il successore della regina Elisabetta.

• Principe George: oggi ha solo 4 anni, ma è già il terzo in linea di successione, essendo il primogenito del primogenito del primogenito della regina.

• Principessa Charlotte: come erede di riserva al trono, Charlotte farà da supporto al fratello maggiore finché non avrà una famiglia tutta sua.

• Principe Louis: è nato il 23 aprile 2018.

• Principe Harry: Fino alla nascita del neonato principe Louis, Harry era il quinto in linea di successione, ma oggi diventato sesto. Dai suoi commenti sulla possibilità di diventare re un giorno si capisce che l’idea non lo attiri così tanto. Il 19 maggio 2018 sposa l’attrice Meghan Markle.

• Principe Andrea: Il figlio secondogenito della regina, il duca di York, ora sesto, diventerà settimo in linea di successione quando nascerà il terzo figlio di William. Ciò significa che potrà ufficialmente sposare chiunque voglia senza dover prima ottenere il permesso dalla regina.

• Principessa Beatrice: è la figlia maggiore del Duca di York e l’ex moglie Sarah Ferguson

• Principessa Eugenia: è la sorella minore di Beatrice. Entrambe le sorelle possono sposare chiunque vogliano senza dover chiedere alla nonna sovrana il permesso

• Principe Edward: Il conte di Wessex è l’ultimo figlio della regina Elisabetta e il principe Filippo, ma a causa di una legge del 1701 (che è stata modificata nel 2013), Edward si trova in un gradino più alto della sorella maggiore Anna, nella linea degli eredi al trono. Non succederà la stessa cosa invece alla principessa Charlotte, che non potrà essere “scavalcata” dal fratello minore, anche se maschio.

• James, visconte Severn: ha dieci anni ed è l’unico figlio maschio del principe Edward e di sua moglie, Sophie. Perché è nato nel 2009 – la legge si applica a quelli nati dopo l’ottobre 2011 – è stato in grado di tagliare in fila davanti a sua sorella maggiore, Louise.

• Lady Louise Mountbatten-Windsor: la tredicenne, che fu damigella d’onore al matrimonio del Principe William e di Kate Middleton, pur essendo più grande del fratello James, si trova dietro di lui nella successione, poiché nata prima dell’approvazione del Crown act, che invece “tutela” la principessa Charlotte.

• Principessa Anna: Anna è la terzogenita della regina Elisabetta

• Peter Phillips: è il figlio della principessa Anna

• Savannah Phillips: è la figlia di 6 anni di Peter Phillips

• Isla Phillips: Isla, ha cinque anni, ed è la sorella minore di Savannah

• Zara Tindall: l’ultima in linea di successione ed è la primogenita della principessa Anna, sposata con l’ex giocatore di rugby britannico Mike Tindall Leggi anche: Il piano segreto che sarà attivato alla morte della regina Elisabetta.

15 commenti:

  1. @MDD, tu scrivi:
    <<<...preferisco errori familiari ad orrori di stato.>>>

    E ci credo! Non posso che essere d' accordo con te al CENTO per CENTO, non fosse altro che per la disparità numerica delle vittime che l'errore, o orrore, andrebbe a mietere. Trattandosi inoltre di uno "stato" e di una "scienza", che TUTTO FANNO MENO L' INTERESSE DELL' UMANITA', è BENE dar loro meno potere possibile, e ancor MEGLIO:
    - T O G L I E R G L I E L O -

    RispondiElimina
  2. A visualizzarli attentamente durante le loro radunate di famiglia hanno un non so che di inquietante, cosi com'è altrettanto curiosa l'analogia fra l'abito indossato da Mia Farrow e la duchessa Kate, visti cosi con gli occhi (fisici) traspare in loro una sorta di freddezza animica, ma a "vederli" (Castaneda distingueva il guardare con gli occhi le apparenze esteriori del mondo filtrato dai sensi ordinari con il "vedere" il mondo e tutte le sue manifestazioni sotto forma di energia luminosa) chissà cosa ne esce fuori, qualcuno che ora non ricordo affermò che i personaggi che compogono le casate nobiliari e reali, in particolar modo quelle europee (ariane, di discendenza etnica caucasica), nel loro rivestimento o strato energetico piu vicino e adiacente il corpo fisico, (corpo eterico, che con un pò di allentamento può essere visualizzato da chiunque) risiede un vero e proprio ginepraio di demoni. Castaneda sosteneva però senza soffermarsi di piu in certi dettagli di pertinenza magico-complottistica, che alcuni rami di discendenza di quegli antichi stregoni (lui fa riferimento a quelli dell'america precolombiana ma sostiene anche che quel tipo di mentalità che contraddistingue i poteri dominanti è qualcosa di non-locale, diffusa e presente a tutte le latitudini e in tutte le cività del passato) di cui lui cita spesso nei suoi libri sono attualmente vivi e vegeti, in splendida forma, anche se si sono dovuti comunque adattare almeno per quanto riguarda le apparenze esteriori alla modalità e allo stile di vita di questo contesto storico ma la sostanza intrinseca rimane invariata, il lupo perde il pelo ma non il vizio. Questi antichi stregoni erano e sono tutt'ora assetati di potere e di spadroneggiare su tutto e tutti, esercitando il controllo sui "comuni mortali", essi partirono da una comprensione secondo la quale gli esseri umani sono transitori, ma si lasciarono corrompere da seducenti idee di sopravvivenza (svendendo in un susseguirsi transgenerazionale la propria anima, stipulando contratti astrali con i gineprai di entità demoniache che in cambio gli offrono un certo livello di scaltrezza e di diabolicità inaudita, la possibilità di usare aree nel proprio cervello che normalmente l'essere umano medio non utilizza, quindi se a qualcuno gli venisse in meno di spingersi oltre visualizzandoli dev'essere preparato ad ogni evenienza, poichè sono consapevoli che qualcuno li sta visualizzando e sta cercando di sintonizzarsi nel loro campo di consapevolezza, la possibilità di accedere ad un corpus di conoscenze exoteriche per farsi portavoce delle eggregore distruttive). Di conseguenza si riempirono di importanza e caddero nell'esclusivismo. Erano come le piramidi che costruivano e fecero erigere in loro nome: tanto evidenti ed attraenti quanto ermetiche ed inaccessibili. Akakor

    RispondiElimina
  3. Godevano nel mantenersi a distanza dalla gente comune,
    che disprezzavano oltre ogni immaginazione e consideravano indegna e ignorante. Ma, nello stesso tempo, erano incapaci di prescindere da una corte di sudditi e di seguaci. Questa contraddizione provocò lunghe guerre per il dominio del gregge e distrusse gran parte del vero sapere autentico.Il grande interesse degli antichi stregoni era quello di generare tradizioni rigide per poter trovare la massima stabilità in seno alle loro società, in realtà, il loro interesse per lo spirito era molto mescolato dalle ambizioni di potere temporale. Una delle ragioni per cui tutt'oggi in seno a certi ambienti si sacrificano i nascituri o comunque determinate persone durante i loro rituali satanici, è anche quello di ricompattare la propria luminosità, in pratica "spaccandosi" di pugnette, o facendosi "sfondare letteralmente il di dietro fino a sanguinare", in sostanza scialacquando e sperperando la propria energia sessuale durante i loro riti orgiastici frammentano e indeboliscono i loro corpi sottili che diventano sempre piu opachi (generando anche una corazza di paura e timore che a sua volta viene proiettata all'esterno sotto forma di arroganza, superbia e vanagloria dissimulata), per tale motivo si appropriano nel senso piu stretto del termine della forza vitale di persone con la luminosità aurica in buone condizioni, con metodi che per un non "addetto ai lavori" può sembrare "roba da non credere", l'impatto emotivo con certe notizie e con certe pratiche aberranti è già di per sè sconvolgente per sentito dire o se letto sui libri o su internet, se poi viene vissuto dal vivo o si cerca di sintonizzarsi psicometrizzando con l'occhio interiore le foto di queste casate nobiliari, si sente come una specie di morsa o come una sorta di stretta, un blocco sul plesso solare. Sono persone macabre, patologicamente ossessionate ai limiti del parossismo psichiatrico, ritualistiche ai massimi livelli, il cui ego è praticamente insaziabile, e va letteralmente nutrito, la sensazione che mi danno è quella di durezza, come se fossero densificati nella materia, se poi alla materia gli si aggiunge concretezza e pesantezza, essa viene rinforzata, rinvigorita attraverso le abitudini ossessive, reiterative e continuative. Dai loro occhi, dai loro sguardi e dalle loro movenze esteriori, trasuda un odio e una cattiveria inenarrabili, si nota anche come sono finti, appaiono come se simulassero e recitassero a beneficio (o maleficio) di un gregge smarrito, (docile e mansueto, privo di difese) che vive in una sorta di incantesimo, una sorta di tragicommedia in cui chi sta sotto nella piramide del potere è costretto suo malgrado a subire gli effetti nefasti, logoranti e distruttivi di quei contratti karmici e di quegli accordi che sono stati stipulati in un lontanissimo passato. (Nel Caucaso e nel MedioOriente ci sono dei portali interdimensionali, questa è un'altra spiegazione plausibile per cui Russia, Cina e L'Occidente lottano per accapparrarsi quei territori, Astana, è l'anagramma di Satana, ed è anche la capitale del Kazhakistan, dai whormoles di queste zone stanno entrando ma in futuro ne entreranno a quantità industriali di entità demoniache, altro che piano Kalergi o le orde barbariche di Gengis Khan, qui la vera invasione è quella del basso infero, del basso astrale).Essi (le casate nobiliari e i sacerdoti della magia nera diffusi in tutto il mondo) sono la personificazione del male assoluto, sono i rappresentanti sotto sembianze umane delle tenebre. Akakor

    RispondiElimina
  4. "Tutti noi ad un certo livello siamo come posseduti da alcune entità che ci vampirizzano fino al punto da annientare totalmente sia la nostra volontà che la nostra capacità di pensare correttamente. Non sto parlando metaforicamente, mi riferisco a entità reali, dotate di auotonomia, che hanno potere su di noi nella misura in cui noi non le riconosciamo e finiamo per credere di essere loro. Quasi tutti noi veniamo posseduti da questi demoni che in realtà esistono sul piano delle informazioni o campo quantico in quanto archetipi universali. Un'egregora è una forma pensiero che si genera quando un gruppo di persone (stregoni) concentra la sua attenzione su un determinato oggetto. Questa forma pensiero diventa un'entità incorporea, che può essere creata inconsapevolmente da un pensiero sostenuto e arrivare a consumare tutta l'energia di chi l'ha creata. A queste entità interessa solo sopravvivere e, come dei parassiti, lo fanno a nostre spese facendoci provare una volta agganciati, emozioni di bassa natura e pensieri ossessivi legati agli istinti oiu materiali che vanno dal senso del possesso, alla voglia sessuale, e al potere sugli altri. Queste emozioni vibrano alla loro stessa frequenza e per questo ne vanno ghiotti. La paura, la rabbia, il dolore emotivo e i pensieri ossessivi sono il miglior cibo per questi demoni. Queste entità invadono la psiche umana e dettano il comportamento e la percezione. A livello energetico sono campi elettromagnetici che si attaccano al campo elettromagnetico umano, o campo aurico, e da lì influenzano i nostri pensieri, i nostri sentimenti e le nostre emozioni".
    https://www.docdroid.net/dDCOQLn/e-book-ita-sagg-la-barriera-magnetica-gb-ferlini-ocr-perfetto.pdf (il discorso dei portali dimensionali è stato approfondito e verificato in prima persona anche dallo scienziato Ferlini).

    https://fiordilibri.wordpress.com/2015/08/10/olga-kharitidi-il-maestro-dei-sogni/
    https://sorellalunaefratellosole.blogspot.it/2014/10/la-sciamana-olga-kharitidi.html: Terra di Sumer, Sumeria, la psichiatra Olga Kharitidi attualmente Olga Yahontova definisce i demoni come "spiriti del trauma", sostiene anche che esistono adiacenti ai nostro strato di realtà dimensionale, ovverosia il sogno collettivizzato condiviso dall'umanità, altre dimensioni molto vicine alla nostra che sono raggiungibile nei sogni astrali, e presto in futuro a causa degli allineamenti planetari e delle congiunzioni astrali questi strati prossimi al nostro si intersecheranno e si fonderanno in un unico strato, cosi le future generazioni entreranno in contatto con l'umanità di quell'altra dimensione, sarà uno scambio non solo fra due culture ma uno scambio fra due tipologie di umani vissuti temporaneamente separate, ma prossime al ricongiungimento, il sogno astrale diventerà una prerogativa di tutti e non solo di esclusivo appannaggio per pochi). (Il Caucaso sarà uno dei futuri teatri di guerra, i maggiori protagonisti della geopolitica mondiale stanno cercando di arruffianarsi, in realtà insediarsi in quei territori, proprio al fine di impedire l'accesso e il relativo contatto con questi vicini di casa dimensionali, amichevoli e un pò diffidenti nei nostri riguardi ma non ostili nei nostri confronti). (E' sufficiente studiare l'architettura sociale della stile di vita della futura Astana: la sala del divertimento e dell'intrattenimento, ecc.., il controllo mentale nazista serve ad impedire che il viaggio di consapevolezza interrotto da forze estranee al genere umano possa essere ripreso).
    Akakor

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per circa quattro righe del tuo primo commento ho pensato, credendo di riconoscerne il "tipico linguaggio":
      -TO', MDD ha voluto aggiungere altro al suo articolo-. Ma ecco spuntare il nome Castaneda! Ed io:-OOOHHH, Cosa gli ha preso? No, NON è lui!
      Difatti...

      Non ho ancora ben chiaro se tu sei uno "mandato" a depistare, o uno che "dovrebbe" (in fine) RINNOVARE le sue letture e che tende, per pigrizia mentale o poco intuito, a trovare facili spiegazioni sulle "cose del mondo"; ma dato che ALCUNE cose giuste le dici pure, per cui, si "suppone", dovresti anche averle pensate, NON mi TORNANO i CONTI quando poi mischi queste con DIAVOLI, MAGIA e INCOERENZE del genere...cosicché mi viene da pensare il PEGGIO!

      Cercherò con tutta la mia buona volontà di andare per ordine, per quanto non sia così facile visto l' INUTILE lunghezza dei tuoi commenti, che mi ricordano tanto le tende che hanno messo i miei vicini sui balconi per proteggersi dal sole (ma quelle si possono estendere e ritrarre). Per certo NON HAI il dono della SINTESI.

      Dunque, tu scrivi:<<<(Castaneda distingueva il guardare con gli occhi le apparenze esteriori del mondo filtrato dai sensi ordinari con il "vedere" il mondo e tutte le sue manifestazioni sotto forma di energia luminosa...>>>

      Questa, poco importa se tua o di Castaneda, considerazione, non SPIEGA COME dovrebbe AVVENIRE questo "vedere sotto forma di energia luminosa", (di sti cazzi) e sai perché? perché NON VUOL DIRE UN BEL NIENTE in quanto è una FALSA proposizione.
      Il VERO problema sta nella differenza tra GUARDARE e VEDERE, tra ASCOLTARE e SENTIRE, tra PENSARE con la TUA testa o con quella di ALTRI. I SENSI sono STRAORDINARI se ben usati, e non "ordinari", pari all' INTERO corpo UMANO che ha solo bisogno di essere LIBERATO dalla schiavitù di "coloro" che lo tengono oppresso perché ne sono INVIDIOSI e IMPAURITI...

      E mo' mi sono stancata di dover spiegare cose così elementari.
      Forse a dopo!

      Elimina
  5. Grazie mille a tutti dei contributi...
    Sul blog rispondo poco perché sono più attivo su FB, ma vi leggo sempre tutti...

    RispondiElimina
  6. È caduta, è caduta Babilonia la grande
    Ap (18,2)

    RispondiElimina
  7. E' assolutamente inconcepibile che alcune persone si considerino superiori per 'preteso' diritto divino, di sangue o altro qualsivoglia motivo; e per tale ragione esigano di farsi mantenere illimitatamente, generazione dopo generazione, dalla restante moltitudine la quale fatica a sopravvivere tra mille difficolta', privata dei minimi diritti, mentre costoro vivono in un lusso smodato.
    Assolutamente inconcepibile!

    Lisa

    RispondiElimina
  8. Tranquillo Maestro che come ho già scritto più volte la "moglie" "incinta" di Polanski non è affatto morta ammazzata, fidati. E sulla questione moglie ci andrei molto cauta.
    Dovete andare oltre 'sta storia dei morti ammazzati voi blogger di "contro informazione", perché altrimenti non uscite più dal rabbit hole eh!

    E poi la Middleton (mezzotono? mezza città?), ma figuriamoci se è mai stata incinta...le donne normali dopo una gravidanza e un parto non sono fuori dell'ospedale nel giro di 7-8 ore a fare foto come se niente fosse, è già tanto se si reggono in piedi...E sotto quell'orrendo vestito rosso con collo di merletto, già solo esso marchio dell'Anticristo poiché schiaffo alla moda e al buon gusto (manco mia nonna lo indosserebbe se fosse ancora in questo schifo di mondo) il cuscino messo pure male a fingere un ventre dilatato dal parto che però si muove dappertutto e non è credibile per un solo secondo. Questa gente non fa figli usando il proprio corpo e tornando per di più al peso di 50 chili dopo 3 figli in 4 anni, siamo seri. Vabbé che so' rettiliani ma suvvia. Il che mi ricorda la finta pancia della Beyonce, che non appena si sedeva si sgonfiava come un cuscino sprimacciato, appunto...CHE PENA.

    Questa gente è solo il cast pessimo di un film ancora più pessimo: attori che impersonano (e sono molto meglio quelli del Trono di spade, poco ma sicuro, di certo più credibili) famiglie reali, ma che di reale nel senso di attinente alla realtà non hanno un emerito piffero.
    Ma le masse idiote chiedono a gran voce 'ste stronzate e che stronzate siano, sia mai che debbano svegliarsi e capire che le loro vite sono del tutto vuote, inutili, e che il giorno che schiodano da "vita" terrena non frega un cazzo a nessuno, ma proprio a nessuno!!!

    Che lo show della Matrix ordunque continui, e chi può si diverta.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. infatti ste "donne"da te citate non potrebbero fare figli per un semplice motivo,
      sono portatori di cromosoma xy,sono tranny.
      check it out baby.

      Elimina
  9. MA CHE "COINCIDENZA"...
    A già, dimenticavo che i COGLIONI viaggiano in COPPIA!
    E VOI AVRESTE LA PRETESA DI DEPISTARE CON 'STA ROBA??!??

    EEEBBE'! ! ! !

    RispondiElimina
  10. La minaccia di una pandemia globale: in sei mesi morirebbero 33 milioni di persone

    Torna l'Ebola in Congo. E Bill Gates rilancia l'allarme della diffusione nell'aria di un agente patogeno altamente contagioso: "Farà morti in tutto il mondo"

    RispondiElimina