martedì 26 agosto 2014

DECAPITAZIONI ALLO SPECCHIO... OVVERO L'IMMAGINIFICO AL POTERE !!!


"IL VIDEO DELLA DECAPITAZIONE DI FOLEY E' ASSOLUTAMENTE VERO", gli americani non sono dei nazisti antidemocratici, gli islamici sono tutti brutti e cattivi, gli USA non fanno MAI propaganda politica e l'accento del terrorista tagliagole non era affatto inglese, ma bensì svedese, come quello che faceva Fantozzi nella telefonata al Mega Presidente Galattico, per non essere riconosciuto...
cit. Fracchia




ALIMENTAZIONE DI UNA FANTASIA INDOTTA, SOSTITUZIONE DELLA NATURALE IMMAGINAZIONE CON L'IMMAGINIFICO ARTIFICIALE: 
La pubblicità, la propaganda mediatica di ogni tipo, i videoclip musicali, i film e tutto ciò che supporta immagini costruite ad hoc, utilizza simboli di natura "religiosa" per veicolare un clima IMMAGINIFICO, si affida agli archetipi per attivare precisi pattern e condizionare la nostra percezione della realtà, fortifica la nostra Bias Cognitiva, le nostre credenze, i nostri castelli di carta, precedentemente plasmati... 
Non veicolano solo se stessi, i propri simboli di appartenenza, ma abituano l'UTENTE medio, l' essere "EDUCATO", fruitore di un certo target di notizie, a certi ruoli sociali imposti per grazia divina. 
La chiesa, essendo divenuta obsoleta, come plagio ma non certo come potere strutturale, trasmuta nella fallocrazia, nei media, nella musica e nella tecnocrazia, trasferisce il suo incantesimo in altre apparenti ENTITA', per continuare il suo lavoro millenario di conservazione del potere sui popoli...
La nuova chiesa, intensa come plagio emozionale, è il MEDIA tecnologico, TV, WEB e soprattutto il feticcio fallico e anale del cellulare, Cloud del nostro cervello, al quale affidiamo e affideremo sempre più, parte della nostra memoria, come una sorta di hard-disk esterno dove scaricare i nostri rimpianti umani e le nostre incertezze...
L'iconografia moderna digitale sigilla la nostra coscienza in un limbo regressivo archetipico fatto di rimandi alle divinità egizie, mitraiche, pagane ed a certi simboli controiniziati e ribaltati. 
In questo modo ci fa regredire ad un stato infantile di primaria necessità, rinsalda e alimenta il sacro fuoco dei ruoli sociali e sessuali imposti in campo...
E' una sorta di Valium perenne, di ciuccio psicotronico, di cordone ombelicale liquido, di figure autoriali divinizzate nell'alto dei cieli, alle quali dobbiamo dire grazie per essere le loro propaggini, dalle quali dobbiamo accettare le regole del LORO gioco... 
NOI e LORO... Il plagio religioso ed iconografico è stato canalizzato nella tecnologia ed anche i complottisti sono tollerati, almeno fino ad un certo punto, perché veicolano e si veicolano, attraverso lo stesso LORO strumento che serve per sviluppare il plagio emozionale su vasta scala...
Una volta avvenuta la rieducazione ad una percezione artificiale della realtà, si inizia lentamente, passo dopo passo, a far accettare qualsiasi cosa alla mente dell'UTENTE, qualsiasi fiaba, qualsiasi storia NON-SENSE, ed anche le cose e vicende più assurde, brense di incongruenze, di fallacie logiche, ci appaiono normali, giuste ed accettabili...
La TV dice che... Hanno detto che... La legge dice che... !!!


Il video falso della decapitazione di Foley, perché trattasi di un palese falso, in parte voluto, per essere riconoscibile da taluni che devono saperlo leggere e alla massa, che deve subirlo a livello subconscio, quindi con errori palesi, non serve solo come scusante per provocare un conflitto, una guerra, presente o futura.. Ma serve ad alimentare l'odio tra le popolazioni, tra etnie, tra differenti culture, va a minare la coesione sociale, crea sistematicamente caos, confusione, ansia, aggressività, domanda di protezione e la propaganda reazionaria ci sguazza perché da oggi potranno limitare ulteriormente i diritti dei popoli, restringere le libertà individuali, militarizzare il territorio e fare accettare il tutto ai più INGENUISTI, come necessità, come naturale protezione dal nemico, alimentando la paura dell'uomo nero, dell'ALTRO...
Non hanno bisogno di altri video propagandistici per giustificare un'azione bellica, quelli sono indirizzati a noi UTENTI, per abituarci al nuovo CLIMA IMMAGINIFICO, imposto e fatto accettare.
Far regredire la società intera come fosse una tribù che balla, divisa in tante tribù, ognuna che teme l'altra, ognuna con il suo campanile, ognuna che legittima gli orrori del proprio padre, in una Sindrome di Stoccolma al cubo, tutte unite dallo e nello stesso tavolo da gioco...
Chiamasi propaganda, è sempre esistita, creare un capro espiatorio, plasmare il gruppo intorno a questo obiettivo, formare un'egregora collettiva, una condivisa legge familistica.
Legittimare quindi un sacrificio che vada a determinare step, passaggi, percorsi dovuti e fare accettare determinate dinamiche di trasformazione involutiva nelle società finto democratiche occidentali...


ORDO AB CHAO:
Creare conflitti nella popolazione, all'interno della stesso paese, così in futuro potranno giustificare repressioni, leggi orwelliane, PATRIOT ACT di ogni tipo...
Negli USA che sono avanti in repressione e propaganda fascista e su questo terreno hanno da insegnarci molto, già avvengono tanti omicidi di civili a causa di sbirri un po' troppo "severi", veicolati dalla rete ma anche dalle televisioni, e questi fenomeni reali ma anche mediatici, vanno a creare potenziali conflitti di protesta e giustificano L'UOMO FORTE che tornerà in campo a mettere ordine, ripristinando la sua storica figura gerontocratica...
Penso che le guerre servano anche per creare un'involuzione all'interno degli stessi paesi che si definiscono democratici...
Ed è bello essere democratici facendo i nazisti, è concesso, è politicamente corretto...
Basta cambiare il significato delle parole, basta ribaltare il senso, lavorando sul linguaggio ed il gioco è fatto... Si un po' come mettere sul pacchetto di sigarette la dicitura: IL FUMO UCCIDE...
E' marketing, uso strumentale della PNL, ribaltamento del linguaggio, funziona a livello inconscio, "HANNO RAGIONE LORO", il sistema è sempre più "rivoluzionario" della base...
Creare il dubbio e non risolverlo mai, un po' come iniziare a far studiare ad un bambino la storia senza spiegarla nei dettagli, lasciando volutamente dei buchi, creando confusione, una storia reale che diviene una fiaba, oppure più banalmente, far vedere solo le prime puntate di una Serie TV senza sapere come termina la storia...
Ciò determina ansia, quindi dei legami genitoriali, non fa acquisire indipendenza psicologica, sessuale, culturale e mentale, è lo stesso meccanismo di una telenovela infinita, la proposizione dei legami morbosi familistici in salsa HI-TEC con i media pronti alla spettacolarizzazione del sangue, della messa in scena del teatro dell'assurdo...

DECAPITAZIONI ALLO SPECCHIO:
La decapitazione di Foley ha una doppia valenza, la prima è quella di alimentare tra la popolazione la paura dell'Islam, del nemico, facendo accettare qualsiasi nefandezza perché legittimata dall'autorità che ci protegge, dalla grande madre, e la seconda quella di far metabolizzare tutto quello che un tempo, giustamente veniva censurato e percepito come terrificante, sanguinario, ovvero come tabù invalicabile, attraverso una saturazione della visione della morte quasi fosse la normalità, tra uno spot e una birra, come corollario e scenografia naturale del vivere moderno, tra un feticcio virtuale e un tagliagole mediatico, tra una secchiata d'acqua gelata e una strage a Gaza...
Duplice valenza che sembra opposta, ma in realtà complementare, due facce della stessa moneta.
Serve a far regredire l'utente a livello infantile, una sorta di favola verosimile, senza soluzione, senza morale, per sviluppare l'A-MORALITA' dell'utente, in modo da potergli fare accettare un prodotto sempre più scadente che a lui sembrerà essere quello di prima, invocherà la merda d'autore, la difenderà, felice del suo ruolo sociale che lo tranquillizza tanto, felice delle sue sbarre invisibili, perché potrà delegare le sue istanze al Moloch di turno...
Il goal è combattere la logica e la ragione, fortificare il pensiero magico, un popolo di infanti regrediti allo stato fetale, legati da un cordone virtuale a mamma sistema che li nutre e li lascia in un limbo senza fine...
Abbassare sempre di più la vibrazione, eliminare tutto ciò che va nella direzione di un'autonomia personale, di una naturale ed evolutiva maturità.
La confusione è importante, decisiva, crea caos e conflitto, e L'UOMO FORTE può intervenire e dettare legge per la tribù...
Il sacrificio rituale definirà il gruppo e determinerà ordine sociale...

In perfetto sincrono con la decapitazione di Foley, in Italia succedono fatti curiosi analoghi, quasi speculari, DECAPITAZIONI ALLO SPECCHIO, attraverso lo specchio, come legati a livello sottile, da analogie simboliche, forse meglio dire, palesi somiglianze...
Un po' come distrazione di massa per il sonno della ragione, un po' per creare messaggi in codice, un po' per rafforzare la Bias Cognitiva dei sudditi.
E allora ecco che leggiamo dell'incredibile e surreale storia di Federico Leonelli, figlio di un militare in pensione vicino a cerchi magici ed in odor di esoterismo, lui che voleva arruolarsi con gli israeliani, guarda caso che combinazione, che amava travestirsi in mimetica mentre decapitava una giovane donna Ucraina.
Sembra quasi un riflesso in scala della vicenda Foley, un riflesso magico, una proiezione di uno specchio mediatico che produce mostri, emuli e sincronismi sospetti ma perfetti nella loro regia occulta...
SPECCHIO, SPECCHIO DELLE MIE BRAME, CHI E' IL PIU' DECAPITATO DEL REAME... CIT.



"Le tesi complottiste diventano verità quando i primi sospettati ammettono apertamente le loro responsabilità; per mesi si è sostenuto che dietro il colpo di stato in Ucraina c'erano gli americani della CIA e varie società private di mercenari come la "Black Water" (sempre americana). 
George Soros ha recentemente dichiarato alla CNN (non alla Pravda) che ha partecipato attivamente con capitali e finanziamenti per rovesciare il governo ucraino. 
Del resto il senatore McCain era spesso a Kiev in quel periodo. 
Un po' come quando lo stesso McCain discuteva di Siria con l'attuale auto-proclamato califfo del Isis Al Baghdadi. 
Se gli USA finanziano e addestrano agenti di Al Qaeda in Iraq secondo voi non hanno fatto la stessa cosa per quelli di Al Qaeda che hanno fornito l'alibi del crollo delle torri gemelle? 
Al Qaeda è una sigla che serve agli USA per fare operazioni denominate "false flag". 
Per la serie: "Non ho un nemico? Me lo invento". La guerra è un business fondamentale per gli USA, paese terrorista per eccellenza, che usa le torture, vende armi chimiche anche ai nemici per poi bombardarli con quella scusa".
cit. Paolo Rurale

"La sinistra attuale (per lo meno in italia) ha preso e ROVESCIATO le sapienti parole di Gramsci. 
Ha sapientemente creato una ideologia, una sorta di cultura rovesciata e molto più esangue rispetto ai valori tradizionali della destra, e molto più adatta ad adeguarsi alla struttura economica ultracapitalista-globalista. 
Ma ha fatto di più: ha creato le condizioni perché, alla attuale decadenza irrefrenabile del capitalismo/imperialismo, non potesse esservi alcuna rivoluzione, come invocava, appunto Gramsci, cervello sopraffino, una volta costituito il blocco storico. 
Anzi, al contrario, ha creato le condizioni per una involuzione... 
La sinistra s'è fatta paladina del "blocco storico" del loisir, del buonismo, del "volemose bene", ha "infrocito" alla grande gli italiani (beh, e non solo...), che ora sono come la "nostra" Presidente della Camera... 
Tutti presi da proprio ombelichetto, dal proprio slow-food, dal proprio autocompiacimento, e col cazzo che rivoluzionano qualcosa, temono anche giustamente, di perdere quel po' di piccolo benessere-carota che hanno. 
Io anche, eh... Probabilmente!!!"
cit. Alessandra Cocchi

E' il capitalismo, baby... 
cit. Frocio di Stato

http://vimeo.com/104087569
http://blog.ilgiornale.it/foa/2014/08/20/laltra-verita-sconvolgente-sullisis-e-sui-suoi-aguzzini/
http://www.globalresearch.ca/isis-leader-abu-bakr-al-baghdadi-trained-by-israeli-mossad-nsa-documents-reveal/5391593
http://www.ilfattoquotidiano.it/2014/08/26/decapitata-roma-lomicida-voleva-andare-in-israele-a-combattere-contro-i-palestinesi/1099216/







5 commenti:

  1. Caro Maestro....bel post che non posso che condividere anche perchè in esso ritrovo parti degli argomenti trattati insieme l'altra sera fino alle quattro del mattino.....ti lascio sto link che contiene un documentario sulle false flag....

    https://www.youtube.com/watch?v=D08oqPEeAmY&list=PL90564DD4776DBA60

    HASTA SIEMPRE

    COMPAGNOPABLO

    RispondiElimina
  2. CARO COMPAGNO PABLO...
    AVE SION... cit.
    ;-)

    RispondiElimina
  3. http://users.libero.it/tempusfugit/unpotere.htm

    RispondiElimina
  4. Per Anonima che ha postato in altro articolo... La storia di Mc Cain, me l'ha postata un altra persone, c'è scritta sotto la fonte citata... Ma mi pare fosse nota la cosa... :-)

    RispondiElimina
  5. Bellissimo articolo, l' ho letto a rallentatore per gustarmelo !

    Però, che TRISTEZZA di mondo ! ! !

    Lilith

    RispondiElimina