martedì 22 luglio 2014

ISRAELE, HAMAS E LA PALESTINA... (DAVID ICKE-RICORDATI CHI SEI-2013)


Introduce l'articolo questo MERAVIGLIOSO video di Paolo Barnard che con coraggio, onesta intellettuale, sapienza e grande umanità, ci racconta dettagliatamente la storia di più di 100 anni  di sionismo nazista coloniale ai danni del popolo palestinese.
Ve ne consiglio la visione e la condivisione...


Ho trovato queste pagine illuminanti, tratte dal libro di David Icke, "Ricordati chi sei" Macro Edizioni 2013, sul sito di Diego Marin, Blogger che ha avuto la pazienza ed il merito di scannerizzarle e pubblicarle. Ritengo ci siano importanti informazioni ed un sunto preciso e coraggioso riguardo alla condizioni di vita dei palestinesi, alle violenze perpetrate da Israele ed all'eterno conflitto tra le parti belligeranti. Difficilmente si trovano controinformazioni così dettagliate e con una visione d'insieme generale esaustiva che contemplano tutti i collegamenti tra i poteri della ragnatela, spiegati senza troppi giri di parole, diretti ed esplicativi.
Parole scritte circa due anni fa ma attualissime per capire la crisi mediorentale e la nuova guerra che, purtroppo, ritorna come un vecchio refrain senza fine...
Nella speranza, o meglio, nell'utopia che un giorno i due popoli possano vivere pacificamente ed avere ognuno il proprio Stato senza prevaricarsi, leggiamo cosa ci racconta il buon vecchio Icke...
Buona lettura...





























Tratto da David Icke, Ricordati Chi Sei, MacroEdizioni 2013
EDITING: IL SITO DI DIEGO MARIN
http://stopilluminati.weebly.com/hamas.html


PS: Bellissimo documentario sui check point israeliani. Interessante notare come in fondo, anche i militari sionisti, svolgano il loro ruolo senza crederci troppo, costretti a dividersi con i fratelli musulmani in una situazione surreale e disumana che li costringe al conflitto eterno.
Come potrebbero essere simili e come sono entrambi diversi anni luce dai loro governanti.


lunedì 21 luglio 2014

RUBY RUBA CUORI E IL TRIBUNALE DI CARTONE...







PERCHE' BERLUSCONI NON POTRA' MAI SCONTARE REALMENTE NESSUNA PENA INFLITTA DA UN TRIBUNALE.
Analizziamo il caso di RR, RUBY RUBA CUORI e la relativa assoluzione di Re Silvio.

PS: I poteri forti, i cerchi sovrastrutturali ed i Servizi Segreti, utilizzano linguaggi in codice e adottano i significati delle lettere e dei numeri, presi in prestito dalla scuola esoterica, dalle società millenarie iniziatiche. Come ogni linguaggio che si rispetti, ha determinate regole e grammatiche, atte a veicolare messaggi che possono rappresentare celebrazioni, eventi, comunicazioni interne tra poteri, guerre, fasi politiche di un certo rilievo, step e progetti da perseguire, avvertimenti, cambi di guardia...

1- RUBY RUBA CUORI non aveva 16 anni quando frequentava le feste di Arco-Re, era maggiorenne. MA serviva veicolare la notizia che avesse 16 anni per ragioni numerologiche ed occulte. La lettera R è la 16° lettera dell'alfabeto italiano, due R rappresentano due 16. Poi c'è l'età veicolata, 16 anni... Siamo in presenza di 3 volte 16, la cui somma teosofica numerologica da 7 (1+6)...
Quindi 777, numero dell'ANGELO, numero del Liber Legis della Cabala moderna di fine 800...
Oltretutto, Silvio ha 77 anni ed in primo grado è stato condannato a 7 anni, ancora un'altra volta tre volte 7, 777...
Nella tradizione occultista, questa lettera viene associata alla rappresentazione geroglifica dell’occhio di Horus. (EGITTO- figlia di MUBARAK).
In ambito astrologico la lettera “R” corrisponderebbe al segno della Bilancia che a sua volte include la runa “kenaz= fiaccola”.
Ber-lusconi è della Bilancia.
Ma sicuramente sarà una coincidenza, il solito e persistente caso che scientificamente torna e ri-torna... 
Voi non prendetelo alla lettera, potrebbe essere solo una decriptazione folle ed un cazzeggio numerologico, però il risultato è quello ed ha diverse assonanze e peculiarità.

2- Silvio non tromba più da tempo, causa l'età e la prostata... Al massimo guarda spettacolini di giovani donne, rievoca i bei tempi andati. Magari le offre ad i suoi ospiti, qualche toccatina, nulla più... 
Pare abbia una pompetta, ma non è così automatico funzioni, anzi, può dare scompensi cardiaci e per un quasi 80enne è assai rischioso utilizzarla normalmente. 
Quindi tutta una messinscena, tutto fa brodo e non di vecchia gallina!!!


3- Un tempo Silvio ed i suoi strumentalizzavano il fatto della veicolazione dei rapporti sessuali per scopi elettorali. Inizialmente il tutto veniva mediaticamente recepito solo come apparente pubblicità negativa, in realtà, a livello simbolico ed inconscio, veniva percepito da una buona parte dell'elettorato moderato, come NATURALE CAPO BRANCO e quindi affidabile maschio ALFA predisposto a poter governare/inculare il bel paese... Quindi faceva gioco essere riconosciuto come colui che fotte, il più forte, il leader, anche a scapito della sua immagine...
A lungo andare divenne un boomerang, ma l'importante era incidere elettoralmente in quella fase anche attraverso propaganda e gossip, rieducare a modelli imposti dall'alto i fedeli utenti...

4- IMPORTANTE: Un massone di un certo rilievo, come è ancora lui, creato e nutrito dal cerchio sovrastrutturale per ovvie ragioni di involuzione sistemica transnazionale, NON può essere giudicato e PUNITO da una corte di giustizia normale, i FRATELLI hanno un loro tribunale massonico e solo a quello rispondono, magari si uccidono tra loro, ma non possono essere REALMENTE condannati da un tribunale normale.
Possono essere perseguiti, ma alla fine non andranno MAI in galera, salvo rarissime eccezioni, VOLUTE dai piani alti per altre ragioni INTERNE, come quando sputtanano qualcuno per vera pedofilia o per altri crimini. Ma ci deve essere una ragione ALTA e sono puniti anche da un normale tribunale, solo se le sue colpe coincidono con le condanne del tribunale massonico.
Quindi solo se i piani alti vogliono sbarazzarsi del soggetto in questione per causa di forza maggiore...

5- A livello mediatico, la continua e maniacale persistenza dei media, di proprietà dei poteri forti, quindi degli stessi poteri che hanno creato Silvio, siano essi antagonisti o della stessa fazione massonica, ha ben altri significati e non certo solo il mero gossip su una delle tante ragazze. Oltretutto non fu l'unica cosiddetta minorenne, ma L'UNICA ad essere veicolata massivamente per anni in tutti i talk-show e TG.
RR, RUBY RUBA-CUORI, la nipote di Mubarak, sono messaggi in codice e linguaggi usati dall'Intelligence per altri scopi politici.
A livello di matrix, i servizi utilizzano e fanno utilizzare dai loro burattini determinati codici e linguaggi che ovviamente vengono percepiti dalla massa ignara come eventi normali, ma che invece nascondono altre verità.
Molte delle telefonate spiate e pubblicate anche in rete, sono false e costruite ad hoc, fa parte del gioco e torna utile al progetto, anche se appare come paradosso.
Il codice RR, fa parte del linguaggio iniziatico utilizzato dai Servizi...
Il cuore cristico ( RUBA-CUORI) è l'emblema dei Rosacroce, i cui simboli e linguaggi sono utilizzati dalle agenzie di Intellingence per altri ed ALTI scopi.

Nella P2 che è un'agenzia di RITO SCOZZESE del GRANDE ORIENTE D'ITALIA, Silvio è stato allevato e rieducato ad un linguaggio preciso.
Una volta creato l'effetto domino, tutto il mondo mediatico, anche quello non colluso con il macro-sistema, contribuisce a fomentare mediaticamente certi eventi, alimentando la reazione a catena.
"PERE CHE IL POMPELMO FACCIA MELE..."
Cit.
http://youtu.be/xebD5HywcVw




giovedì 10 luglio 2014

OMICIDI MEDIATICO RITUALI, REALIZZATI DA GRUPPI ETEROPILOTATI DALL'ALTO E ANALOGIE CON LA STRATEGIA DELLA TENSIONE...!!!


ORIGINE DEL MALE:
Il gruppo eversivo LUDWING era di fede nazista, come erano fascisti i mostri del Circeo ma anche tanti altri candidati manciuriani scelti per fare determinati delitti.
Anche Ali Agca era un terrorista manovrato di estrema destra, come erano fascisti quelli di Ordine Nuovo o i Nar...
Il discorso è complesso.
Bisognerebbe iniziare a studiare la storia del terrorismo, della Strategia della Tensione, di Gladio, della P2, dell'Opus Dei, dello IOR, dai processi che spesso vedono coinvolti Servizi deviati, massonerie deviate e tanti altri network di potere, fino ad arrivare alla Falange Armata, alla Banda della 1 Bianca, dove sono spesso coinvolti reparti dell'Intelligence.
Ho citato la strategia della tensione non a caso, perché, pur essendo un fenomeno differente dagli omicidi MEDIATICI, ovvero determinati e specifici omicidi che vengono veicolati dai media MASSIVAMENTE e quotidianamente, hanno analogie e collegamenti tra loro non indifferenti.
Comprendendo il fenomeno politico, storico e metastorico della strategia della tensione, del terrorismo nero e rosso, con i suoi collegamenti con apparati deviati dello Stato, si iniziano a capire le MANIPOLAZIONI che, a partire dalla fine degli anni 60 fino alla strage di Falcone e successivamente di Borsellino, ci sono state in Italia. Ma il fenomeno, in forme diverse, è presente quasi ovunque in occidente...
Dopo questo primo passaggio, che contempla la conoscenza e lo studio di diversi testi, libri, pubblicazioni, processi, possiamo iniziare a parlare di certi DELITTI particolari avvenuti in Italia.
Tali delitti non sono quegli omicidi comuni, fisiologici, che ovunque accadono, ai quali i MEDIA non danno importanza, ma sono specifici omicidi che vedono coinvolte diverse Entità deviate o gruppi con ramificazioni a Piovra anche internazionali.

Questi omicidi particolari, che io chiamo, Strategia della tensione perpetua e quotidiana in tempi di "pace", hanno simbolicamente inizio con i delitti del Mostro di Firenze che, se studiato accuratamente, vede il coinvolgimento di diverse entità: Massonerie, apparati di Stato, Servizi segreti deviati fino a criminali comuni, depistatori e tanto altro.
I delitti del MDF sono lo spartiacque tra il vecchio mondo che, simbolicamente termina con la morte di MORO e la strage alla stazione di Bologna e il nuovo mondo politico, che si affermerà definitivamente dopo Mani Pulite e la morte dei Magistrati Falcone e Borsellino. Tutti questi eventi sono stati manipolati dall'ALTO e a livello internazionale dalle stesse menti.
Dagli anni 90 ad oggi, dopo la fine delle stragi terroristiche, entrano in scena sui MEDIA quelli che noi definiamo, DELITTI MEDIATICI E/O DELITTI RITUALI.
Questi fatti criminosi vengono veicolati in pompa magna anche per anni ed hanno similitudini incredibili tra loro, molto simili come regia, come dinamiche operative e per gli stessi personaggi che ci girano attorno...
Parlo dei casi più attuali arci noti, come quelli di Cogne, Erba, Meredith, Garlasco, Yara, Scazzi, Claps ma anche quelli passati come il caso Cesaroni, Orlandi, Alinovi, Pasolini e Ludwing...

PERCEZIONE DEI FATTI E BIAS COGNITIVA:
La persona comune che si informa guardando la TV non ha la minima idea, ma neanche la percezione di cosa ci sia dietro a DETERMINATI omicidi, ovvero quei casi specifici che i MEDIA bombardano quotidianamente. Allora mi si dirà:" Ma la tv non dovrebbe informare???". Io rispondo, si ma anche no...!!!
I media fino ad un certo punto e fino a certi livelli, possono anche informare, ma per tutto il resto fanno solo e sempre PROPAGANDA ed hanno uno scopo RIEDUCAZIONALE sulle persone.
La TV, come aveva capito per primo Pasolini, è un oracolo tecnocratico e serve al sistema per creare ruoli sociali imposti dall'alto, un sistema gerontocratico che alimenta e cristallizza il suo potere attraverso un determinato linguaggio invasivo e persuasivo ed attraverso notizie che hanno compiti talvolta oscuri ed occulti, sempre per una ragione di mantenimento del potere attraverso il controllo sistematico della piazza virtuale, ergo, della massa.
Non a caso, i media spesso sono di proprietà di massoni, mafiosi, di uomini di grande potere e legati alle agenzie dell'Intelligence, come per esempio l'ANSA... Perchè hanno un compito, prima che informativo, RIEDUCAZIONALE.
Gli omicidi mediatici sopra citati, vengono veicolati per diversi motivi ed hanno sostituito in tempi moderni la gogna della piazza, hanno un compito catartico, plagiante, morboso e arrivano direttamente al subconscio individuale e collettivo, alla stessa stregua della pubblicità che si nutre non a caso degli stessi linguaggi, ovvero il linguaggio simbolico, ermetico, numerologico, psicologico anche attraverso l'uso della PNL, funzionano perché riattivano determinati pattern mentali e archetipi comuni a tutti noi...

Una volta presa coscienza di questo mondo, che oggi crea ad hoc omicidi mediatici dando la colpa ad innocenti, possiamo finalmente entrare nel labirinto cnossiano e combattere il Minotauro, che in primis, è dentro di noi...
Non è facile accettare esista un sistema che sacrifica periodicamente persone, che veicola ambiguamente come telenovelas le vicende incolpando innocenti, sarebbe un po' come mettere in discussione tutto il nostro sistema di credenze, come far credere ad un fedele che Dio non esiste, è un processo individuale lungo, faticoso ma, secondo me, necessario se si vuol REALMENTE comprendere cosa c'è dietro a certi fatti, che non sono sempre banali omicidi di persone comuni, come la maggioranza pensa secondo le direttive del sistema, ma omicidi particolari creati per svariati motivi, necessari ad un sistema che ha origine nelle società iniziatiche che lavorano fianco a fianco a certi ambienti militari e che poi dirigono dall'alto anche la politica, l'economia, la cultura, il cinema, lo sport...
Sono tanti aspetti e distretti della stessa piramide o network di potere, necessari al consolidamento e alla cristallizzazione dello status quo e del potere costituito, anche se pensiamo erroneamente di vivere in una democrazia...

SOCIETA' SEGRETE E NETWORK OCCULTO:
Dopo questo primo passo, che necessita anni di studi e il fatto di rivedere le proprie credenze personali, scevri il più possibile da condizionamenti esterni, dopo aver allenato la mente ad una certa FORMA MENTIS, si devono iniziare a studiare tutte quelle storiche società iniziatiche, non solo massoniche, che hanno per prime, almeno in tempi relativamente moderni, teorizzato i delitti rituali per celebrare e sigillare determinati step politici e passaggi sistemici e di potere.
Una fra tutte la Golden Dawn ed il suo Ordine interno, ovvero, "L'Ordine della Croce d'oro e della Rosa Rossa", ma anche l'O.T.O, la Process Church, fino alla più soft Scientology...
Tutte entità sempre intimamente collegate all'ambiente ALTO militare, spesso coinvolte in fatti oscuri.
Nel caso del MDF la ROSA ROSSA fu quella società iniziatica deviata massonica che fu ben descritta anche da Giuttari, Carlizzi, Cosco e poi da Franceschetti...
Pacciani era solo lo specchietto per le allodole, un vecchio delinquente, usato come CAPRO ESPIATORIO, magari a conoscenza di certi mondi e coinvolto come utile idiota in un disegno molto più complesso, che ha visto depistaggi fatti da certi ambienti, morti eccellenti di testimoni coinvolti, ecc, ecc...
Ma potremmo parlare del caso LUDWING, che non era solo un gruppo di 2 nazistelli omosessuali che odiavano le donne, ma erano anche e soprattutto un gruppo manovrato da certi ambienti. Esistevano altre cellule LUDWING in Europa, simili a quella italiana, come erano manovrati anche i mostri del Circeo...
Angelo Izzo fu utilizzato anche da galeotto, come informatore di certi ambienti malavitosi.
Ma possiamo parlare di Cogne, dove pare che il marito sia in qualche modo coinvolto con ambienti vicini alla banda della 1 bianca, magari non come killer, ma come uomo informato di certi fatti e magari ricattabile, ecc...
Il caso Meredith il cui padre è uomo dei servizi britannici.
Poi possiamo arrivare a parlare di certi delitti rituali di più difficile comprensione come quelli CELEBRATIVI di YARA, SCAZZI, ERBA... Dove i colpevoli apparenti sono sempre poveretti, casalinghe, muratori, spazzini e gente non particolarmente istruita, mentre i veri colpevoli e mandanti sono ALTRI...

CELEBRAZIONE DEL RITO:

Dopo questo ulteriore passaggio, possiamo iniziare a studiare il PERCHE' vengono creati e veicolati determinati omicidi rituali. L'esempio storico dell'omicidio rituale attraverso simbologia massonica, fu il caso dei delitti di JACK THE RIPPER, a fine 800 in Inghilterra, delitti in realtà di Stato fatti per creare un capro espiatorio e per giustificare una maggiore militarizzazione e repressione da parte del sistema, per celebrare un Tempio ed imporsi esotericamente come Entità sovrastrutturale, dove erano coinvolti personaggi altolocati che comunicavano attraverso omicidi sacrificali, determinate simbologie e numerologie annesse, come il tralcio di vite lasciato sulle vittime, quasi sempre femminili, come da prassi...
Notate come le donne ed i bambini, siano ANCOR OGGI i capri sacrificati all'altare della ROSA...
Attraverso lo studio degli omicidi di Jack lo squartatore, ovvero gli omicidi della GOLDEN DAWN, società esoterico massonica collegata con la corona inglese, si iniziano a comprendere le dinamiche operative anche degli attuali omicidi rituali che hanno le stesse analogie, gli stessi linguaggi occulti e le stesse finalità politico esoteriche con quelli del passato.
Poi possiamo anche allargare il campo agli USA e agli anni 60 con la MANSON & FAMILY e la strage nella villa del regista Polanski, la cui moglie fu sacrificata come contrappasso della realizzazione precedente del film Rosmary's baby, ma anche al caso ZODIAC in USA, simile a quello del MDF italiano, al caso Dutroux che vedeva organizzazioni pedofile internazionali coinvolte in omicidi di bambini, rapimenti, sparizioni. Vennero accusati cardinali, massoni, reali del Belgio, tutti ovviamente rimasti impuniti, ed uccisi i giornalisti d'inchiesta che avevano trovato la strada giusta, ma anche attraverso i libri di Stig Larsson e della descrizione romanzata di certi ambienti massonici e militari coinvolti in fatti presentati dai media come omicidi occasionali, ma che invece erano ben altro...
C'è un cosmo dietro a determinati omicidi rituali, che sono sempre e solo quelli veicolati dai media, gli omicidi normali o quelli che non devono essere veicolati perché non rientrano in quel mondo, non sono pubblicizzati, se non in piccoli trafiletti o notizie flash...
Tra le migliaia di omicidi, vengono quasi sempre scelti solo determinati omicidi, quelli che il sistema necessita di veicolare o al massimo di utilizzare per depistare, sempre per ragioni uguali/opposte, occulte e di potere e controllo della massa dei fedeli o utenti mediatici, a seconda del punto di vista...



giovedì 19 giugno 2014

FESTA, FARINA E FORCA... (DAI MONDIALI AI CASI YARA E MOTTA VISCONTI)




FESTA: MONDIALI DI CALCIO
FARINA: 80 EURO DI RENZI
FORCA: SBATTI IL MOSTRO IN PRIMA PAGINA (OMICIDI MEDIATICI YARA E MOTTA VISCONTI)
1. a fine anni 70, per "sconfiggere il terrorismo" (leggi reprimere le lotte sociali), la magistratura diviene "militante" (cfr. le dichiarazioni di Kossiga in proposito).
2. dopo il crollo dell'URSS, la magistratura ridefinisce gli equilibri di potere in Italia (cfr."mani pulite").
3. dall'inizio del secolo, la magistratura è l'asse portante con cui viene rimodellato il ceto politico nella prospettiva dell'unificazione europea.
4. a questi fini viene propagandata a livello di massa l'ideologia della "legalità".
5. in questo quadro, il rilievo crescente che assume la "cronaca nera" rappresenta un meccanismo ideologico di identificazione: ognuno è chiamato a simulare il ruolo del giudice, emettendo simulazioni di sentenze.
simulacri di giustizia per un simulacro di democrazia...




In perfetto sincrono mediatico, ecco l'esternazioni del ministro Alfano, soddisfatto per l'arrivo di notizie positive in merito ai casi degli omicidi Motta Visconti e della piccola Yara, oltre alla recente vittoria degli azzurri...
Era contento il ministro, 3 piccioni con  una fava, un bello spot pro-governativo, una propaganda da 3° Reich, da dare in pasto agli utenti televisivi, tanto per alimentare la pancia ed in bassi istinti di un popolo di capre e CAPRI...
In perfetto stile ritual-populista democristiano, stile TODO MODO di Petri, la veicolazione da parte di un organo istituzionale è servita a distogliere l'attenzione dai tanti scandali politici e mafiosi dell'ultima ora, ovvero quelli dell'EXPO', del MOSE, più tanti altri casi di corruzione correlati ad essi, che vedevano coinvolti bipartisan, entrambi gli schieramenti politici... Un po' di distrazione di massa non guasta mai!!!
La prova simbolico-politica che l'omicidio di Yara sia un omicidio rituale mediatico, senza scomodare eventuali decriptazioni comprensibili solo da pochi esperti, la rivela indirettamente il ministro Alfano, affermando alle TV che hanno trovato il mostro, congratulandosi con le forze dell'ordine...
1- Non c'è stato nessun processo e nessuna condanna ancora, ed è assurdo che un ministro della repubblica si esponga in un singolo delitto, simbolicamente investendolo di una specifica egregora istituzionale, e puntando il dito come fossimo nel medioevo...
2- Il ministro suddetto dovrebbe dimettersi, è molto orwelliano sia successo tutto ciò e che nessun giornale, se non rare veline, si sia prodigato a criticarlo, manco fossimo sotto il nazismo... 

O forse già lo siamo???
3- Le prove del DNA non sono prove finali di eventuale colpevolezza o meno, ma solo un elemento in più da valutare che può anche trasformarsi in un arma potentissima in mano al sistema militare, giuridico e politico, per creare capri espiatori, ammantandola di una presunta oggettività incontestabile, in quanto scientifica e quindi percepita e veicolata come prova assoluta ed inconfutabile. Soprattutto, fatta percepire tale alla massa di persone comuni, che andranno a fidarsi delle nuove tecnologie investigative e del sistema che le utilizza... Benvenuti nel nuovo medioevo... 


Ogni livello di comunicazione soddisfa un determinato bisogno. 
I messaggi di propaganda riferiti agli omicidi mediatici sono di varia natura: 
1-CELEBRATIVO: per sigillare energeticamente e simbolicamente eventi di natura politica su scala nazionale ed internazionale, condizionando la massa nella percezione della realtà stessa e quindi rafforzando la fede nello status quo... 
La firma determina un sigillo energetico.
2-RITUALE E DI ORDINE SOCIALE: La ritualità determina ordine e ruoli sociali prestabiliti e fatti accettare dall'oracolo, Padroni e Servi...
3-MEMENTO MORI, PAURA, ANNICHILIMENTO: bruciare la strega in piazza ha un effetto catartico sulla massa e serve a contenere la rabbia dei Servi, indirizzandola verso i propri simili, in un eterno DIVIDE ET IMPERA. 
Il capro è servito ed al tempo stesso la paura di essere una potenziale vittima, indebolisce psicologicamente il Fedele, rendendolo passivo e strumento del sacerdote. 
La paura crea ansia ed aggressività, canalizzata nell'omicidio di stato che soddisfa le richieste di metabolizzazioni dei nostri mostri interiori...
4-COMUNICAZIONE DI MESSAGGI IN CODICE ATTRAVERSO UN LINGUAGGIO MUTUATO DALL'ESOTERISMO PER FINI MILITARI E POLITICI TRA POTERI RELATIVAMENTE A DETERMINATI DISTRETTI DEVIATI:
I fatti di cronaca sono utilizzati anche per comunicare messaggi in codice, mutuati da conoscenze occulte, attraverso un linguaggio ermetico che la massa non deve conoscere per ovvie motivazioni strutturali, e talvolta la firma di un delitto, attraverso particolari, nomi, simboli e numeri, viene utilizzato come RICONOSCIMENTO tra poteri e distretti, per veicolarne l'appartenenza, ergo, assicurarsi l'impunità una volta che l'apparato più ESSOTERICO, dovrà empiricamente occuparsi della faccenda, depistando dai veri colpevoli, attraverso coloro che nel potere giudiziario, siano appartenenti agli stessi mondi...
5-ALIMENTAZIONE DI FORME PENSIERO PER CONDIZIONARE LO SPIRITO E LA PSICOLOGIA DI MASSA DEI FEDELI...
Compito RIEDUCAZIONALE, ovvero quello di far percepire alla massa che i colpevoli spesso sono incarnati da persone umili, comuni, meglio se ignoranti e strumentalizzabili. Facendo accettare alla massa che il MALE, è interpretato dai propri simili, chi comanda, verrà inconsciamente percepito come salvifico e protettivo, anche se magari consciamente si critica chi detiene il potere. Un'azione sottile che agisce sui nostri istinti ed archetipi, condizionando la cultura di massa e la percezione della realtà stessa...

Il linguaggio che utilizzano le agenzie dell'Intelligence nei media, ma anche in passato la mafia, è come abbiamo detto, MUTUATO dall'esoterismo e dal linguaggio magico perché filosoficamente è un linguaggio archetipico e primordiale che le ALTE SFERE usano da millenni, quindi linguaggio numerologico, cabalistico, calcolo teosofico, ed il tutto non per evocare chissà quale entità, semplicemente per DETERMINARE DINAMICHE OPERATIVE di stampo iniziatico, per una ristretta cerchia di persone, gruppi, e per condizionare l'inconscio dei Fedeli, attraverso schemi, ruoli ed induzioni attraverso la psicologia di massa... Nel caso di omicidi mediatici/rituali pilotati o addirittura creati ad hoc, l'omicidio, la data, i nomi e particolari del caso, rappresentano una comunicazione su più livelli di e tra gruppi iniziatici e/o massonici/Intelligence, ecc... 
Poi c'è il precedente discorso di PROPAGANDA dei media, quindi RIEDUCAZIONALE, livello ESSOTERICO, ovvero pubblico e palese, livello complementare a quelli INTERNI del messaggio, NASCOSTI ED ESOTERICI... 
La necessità di associare MONDIALI, SOLDI GOVERNATIVI ELARGITI COME CARITA' E CONCESSIONE DEL SOVRANO, OMICIDI RITUALI ED I RELATIVI PRESUNTI COLPEVOLI, TUTTI NELLO STESO PERIODO, MEGLIO SE VEICOLATI DA UOMINI DELLE ISTITUZIONI, soddisfa l'oracolo e la sua fame atavica e cristallizza il potere, sia materialmente che etericamente, ovvero psicologicamente, stabilisce ruoli sociali, li riconferma un'altra volta, ma soprattutto ALIMENTA l'eterna fiamma del PLAGIO EMOZIONALE, della percezione del mondo e dei suoi eventi.
Festa, Farina e Forca...
cit.

Senza scomodare tesi complesse e linguaggi iniziatici, possiamo anche solo con la logica e con un po' di pazienza, smontare qualsiasi omicidio mediatico costruito ad hoc...
Prendiamo il recente caso MOTTA VISCONTI e la veicolazione che i media del sistema hanno promosso, anche attraverso foto e particolari pieni di incongruenze e illogicità nelle dinamiche dei fatti criminosi...
SBATTI IL MOSTRO IN PRIMA PAGINA:
Foto ANSA...
http://milano.repubblica.it/cronaca/2014/06/16/news/motta_visconti_madre_e_due_figli_piccoli_sgozzati_in_casa_nel_milanese_fermato_il_marito-89079772/?ref=fbpl



Ironicamente, ho analizzato le foto dell'ANSA, meglio ridere per non piangere...

Ecco le foto che la scientifica ha fatto sul luogo del delitto, dopo i 3 sgozzamenti...
come potete vedere, gli interni dell'abitazione grondano da tutte le parti.
I muri sono pieni di schizzi ovunque ed i pavimenti pieni di tracce...
I bagni erano talmente brensi di sangue, dopo essersi lavato e cambiato, che non li hanno mostrati...
Da notare che almeno questa volta sarebbe stata ritrovata l'arma del delitto, anch'essa lorda di sangue e ben nascosta.

1-ECCO LA CAMERA DA LETTO PIENA DI TRACCE DI SANGUE, GUARDATE LE IMPRONTE CHE HANNO TROVATO, SEMBRA CERA, MA E' SANGUE COLOR LEGNO...


2-QUI SAREBBE PASSATO IL KILLER, DOPO IL PRIMO SGOZZAMENTO, POTETE NOTARE LE VISTOSE IMPRONTE DELLE SCARPE, SEMBRA PULITO IL PAVIMENTO, MA NON FATEVI FREGARE DALLA LUCE... E' ZEPPO DI IMPRONTE... OPSSS, C'E ANCHE LA CASSAFORTE APERTA... UN CASINO, SEMBRA FATTO AD HOC!!!



3-QUESTA INVECE E' LA STESSA SALA CON I GIOCHI DEI BIMBI, POTETE NOTARE I GRANDI SCHIZZI OVUNQUE, I MURI LERCI, IL SANGUE CHE GRONDA OVUNQUE, DOPO IL MACELLO... VEDETE???




4-DULCIS IN FUNDO, MA PROPRIO IN FONDO, ECCO L'ARMA RITROVATA NEL TOMBINO DELLA VIA, OVVIAMENTE APERTO  E IN BELLA VISTA, LERCIA DI SANGUE...



                                          
                                          http://youtu.be/oEkWQCuFjmg


domenica 15 giugno 2014

LA SUBLIME ARTE DEL PEGGIO...



Sono garantista e penso che siano meglio mille delinquenti a piede libero che un solo innocente in galera... Sono da sempre critico e contro l'operato della magistratura e di chi la governa...
Ma senza indipendenza la magistratura sarebbe ancora peggio. Avrebbe gli attuali difetti amplificati al cubo...
Questo a prescindere sia strumentalizzata ed utilizzata anche per fini sbagliati...
Mi si dice che l'Indipendenza formale è ben differente dalla indipendenza sostanziale, ed è quella che proprio manca.
Io sono d'accordo, ma non per colpa dell'indipendenza come concetto, ma di una vera e mancata indipendenza appunto sostanziale e di chi la governa...
E' un po' come dire che i sindacati non difendono più i lavoratori e quindi bisogna eliminarli... Semmai bisogna riformarli da sinistra ed appoggiare solo quelli di base. In caso contrario, si va nella direzione peggiorativa dello stato delle cose...
E' un ossimoro...!!! Un po' come dire che la democrazia funziona male ed allora dobbiamo dare una svolta ulteriore in senso reazionario... Spesso le cose non funzionano perché sono mal applicate e non per colpa della giustezza del concetto che sta alla base...

Lo so anch'io che esiste chi sfrutta l'indipendenza o presunta tale, fa del danno al prossimo ed alla collettività, ma un esecutivo che la controlla è oggettivamente peggiorativo, basti vedere quanto sono spostati a destra i sistemi giudiziari come quello degli USA...
Ovvero i veri padroni!!!
Non a caso sarà l'ultima tappa politica da perseguire per cristallizzare ulteriormente il sistema.
Ci penserà Renzi dopo il passaggio di consegne che gli ha fatto Berlusconi, dopo averlo sponsorizzato e sdoganato.
Renzi continuerà lo spostamento a destra del baricentro dell'asse politico, in linea con le agende dei poteri forti.
Poi che i poteri forti siano in guerra tra loro è vero, ma l'agenda trasmuta da un padrone all'altro ed è trasversale, essendo struttura elastica e MUTAFORME, è vincente perché contempla nella sua azione più variabili...
L'azione del macro sistema, in una guerra interna senza fine, è quella di omologare ogni settore della società.
Sistema maggioritario, ovvero dittatura, Presidenzialismo, ovvero populismo e personalismo, privatizzazioni in punta di piedi della scuola pubblica e della sanità, mancanza di indipendenza delle PARTI SOCIALI, distruzione dei sindacati, eliminazione dei diritti del lavoro, precarizzazione dei lavoratori, volontà di eliminazione dell'indipendenza della magistratura che, anche se talvolta apparente e strumentale, è necessaria come bilancia dello status quo...
E' questa l'agenda di chi comanda, quella di tenere le generazioni alla canna del gas, tenerle sempre sul filo del rasoio. Il problema è il mancato antagonismo della base che lo prende in culo, perché troppo cogliona ed abituata ad essere schiava ed accettare il ruolo sociale di chi gli caga in testa.
Il sistema è sempre più "rivoluzionario" della base.
La gente dovrebbe scendere in piazza e fare casini, troppo buonista, altro che manifestazioni pacifiche, il problema è il mancato antagonismo e la mancanza di coscienza di classe, termine considerato obsoleto e ridicolizzato, e si vede infatti dove siamo arrivati...

ll PUNTO da comprendere è questo...
Il potere fa il suo mestiere, è la massa che spesso non lo fa... Semmai incarna un ruolo calato dall'alto ed accettato per mancanza di educazione civica, come un bambino che non ha compiuto a fondo le sue tappe evolutive.
Il RISVEGLIO GLOBALE non deve essere solo quello shanti aristofreak di chi può permettersi di contemplare panteisticamente il mondo, ma l'azione individuale e collettiva, anche SPORCANDOSI LE MANI...
Conflitto interno ed esterno, da risolvere, mettendosi continuamente in gioco... RIVOLUZIONE PERENNE E PERPETUA...
Altro delirio è stato quello di voler abolire le IDEOLOGIE...
Abolire dalla dialettica l'essere di sinistra o di destra, per creare un calderone unico che va appunto e LOGICAMENTE nella direzione di cui sopra... Io penso che le ideologie saranno la nostra salvezza, ma essendo loro concettualmente troppo AVANTI, verranno comprese a fondo solo in futuro...
Io essendo persona equilibrata e di buon senso, sono per un conflitto perenne, il mancato conflitto sposta solo da una parte il potere e sbilancia l'ordine naturale delle cose e la pacifica convivenza, è matematico.
Se non si uccide metaforicamente il PADRE, si rimane infanti e legati al cordone ombelicale gerontocratico, il bruco non diventa farfalla, e lo prendi in culo ad libitum.
Poi può piacere prenderlo in culo, ma la passività crea danno al tuo simile (FROCISMO DI STATO). Esempio banale ma sostanziale, gli operai che hanno accettato il ricatto di Marchionne, che ha diviso la base per continuare a servire il serpente...
cit.


mercoledì 11 giugno 2014

AVAN-GUARDIE, PRIORATI E REGNI NEL MONDO...



L'estrema destra, la destra ed i populismi, sono l'espressione diretta di determinate Case-Madre di appartenenza occulta iniziatica.
Dietro ai movimenti reazionari, da sempre, ci sono specifici mondi esoterici che controllano gli apparati militari.
In occidente la NATO, è espressione dei PRIORATI RELIGIOSI ULTRA-FONDAMENTALISTI OCCULTI del sistema della ROSA. Il loro compito militare, culturale e storico è quello di far fronte comune contro ogni sistema realmente democratico, socialista e comunista, talvolta vestendosi con gli stessi abiti ed infiltrandosi per cambiarne i connotati. L'anti-comunismo fu un dogma assoluto per un secolo e non è ancora finita...
Questo non significa che tutta la NATO sia emanazione di queste realtà lontane, ma solo i vertici di comando e alcuni reparti operativi militar-rituali.
Sopra le massonerie, che sono a loro volta uno specchio per le allodole, ci sono ben altri poteri, incarnati da società segrete millenarie, legate tra loro da una LINEA ROSSA, che si chiama la LINEA DELLA ROSA.
Ad alti livelli, potere esoterico/magico-nero e apparati di Intelligence, sono la stessa identica cosa, COINCIDONO.
La figura del SACERDOTE-GUERRIERO, è un'icona ancestrale che regna nei secoli, attraverso varie forme di controllo e si adatta ai tempi che ha contribuito a plasmare.
I PRIORATI sono la piramide del potere occulto e difficilmente noi comuni mortali possiamo percepirla, se non in una veste naif romanzata e falsata, oppure quelle rare volte che i MAGHI BIANCHI hanno permesso che si potessero conoscere, attraverso guerre interne, come oggi avviene sovente,  attraverso svelamenti che il sistema ha mostrato, errori operativi e quelle poche volte che il sistema stesso è stato conflitto.
Le nascite dei socialismi ma anche dei comunismi, sono state evoluzioni umane e percorsi utili come esempi di lotta e di coscienza di classe, verso un risveglio futuro di tutta l'umanità, nonostante i loro limiti empirici e le cooptazioni strumentali.
La stessa democrazia moderna, come concetto ecumenico basato sul trittico massonico, è stata una grande tappa collettiva.
Ma ogni volta che i MAGHI BIANCHI si adoperano per evolvere il mondo, ci sono entità sovrastrutturali che tirano indietro per RESTAURARE e per mantenere lo scettro del potere, è come una bilancia, come il giorno e la notte...
Considerate che per contrastare il "Bene", deve esistere energeticamente tanto "Male", per quello che percepiamo un mondo SOLO nefasto e crudele, ma non è SOLO così...

In primis, c'è il controllo dello spirito, ovvero, il relegare il suddito ad un ruolo subalterno ed infantile, l'instillazione della FEDE verso un avatar artificiale esterno dominante, verso un sistema di dogmi, alimentando la sfera dell'irrazionalismo, tarpando il 3° occhio ed il senso critico individuale e collettivo.
Poi c'è il controllo economico, ovvero l'impossibilità di realizzarsi e di essere liberi, schiacciati da tasse, spese, dalla paura di essere licenziati, da stipendi ridicoli e dalla percezione di vivere sempre sul filo del rasoio.
Infine, quando serve, c'è il potere militare che esiste come emanazione del sistema per difendere se stesso dalla massa, nel caso ci fossero pretese di cambiamento dal basso, oppure usato come imperialismo verso lo stato più debole, ma anche utilizzato come arma rituale per stabilizzare il sistema stesso, per alimentare l'egregora dello status quo, attraverso sacrifici di sangue, seguendo i PATTERN ESOTERICI di insegnamenti controiniziatici...

In democrazia, o almeno, in stato di apparente democrazia, ci sono dei paletti da rispettare. Nulla può uscire dai binari precostituiti.
La democrazia, intesa come finta democrazia, è un sistema ASSOLUTO e preconfenzionato, è il sistema più artificiale che sia mai stato ideato dall'elite globalista millenaria, la sinistra non può essere troppo a sinistra, la destra oggi ha il compito di contenere e guidare la protesta, il centro, ovvero il vertice, deve essere preservato ed alimentato come una sacra fiamma.
Un tempo il centro faceva confliggere sinistra e destra per cristallizzarsi, oggi, in tempi di crisi imposta, per evitare che le masse prendano coscienza di classe e quindi, per natura, vadano in una direzione UMANISTA e di estrema sinistra, come sarebbe auspicabile, il macro sistema, ha inventato le destre dal volto umano, quelle populiste moderniste, ma profondamente reazionarie e cavallo di troia del padronato capitalista...
I fascismi del secolo scorso, anticiparono questo trend e furono invenzioni degli apparati occulti e delle AVANGUARDIE del PRIORATO, e furono istituiti ed ideati dalle elite nere per evitare di perdere il controllo sulle masse.

Come lo stesso comunismo, nemico giurato del capitale, poteva inizialmente e paradossalmente tornare utile anche al padronato, per rinnovare il vecchio sistema, abbattendo per esempio le vecchie monarchie zariste oramai obsolete, il PRIORATO tornava a riscuotere dazio per abbatterlo, una volta esaurito il compito a loro strumentale. In pratica, come oggi spesso succede con la strumentalizzazione dei diritti civili, talvolta si cavalca il progressismo per disinnescarlo e fargli cambiare direzione culturale. Le sinistre, giovani ed inesperte, sono purtroppo sempre state strumentalizzate, conflitte, combattute e cooptate. Ed oggi si riutilizzano i rigurgiti reazionari come contenitori di protesta popolare, per evitare uno spostamento troppo a sinistra dell'asse della piazza.
Il padronato capitalista, ovvero lo strumento empirico dei PRIORATI che controllano le massonerie, la politica, le mafie, l'economia e il sistema militare, è uno strumento trasversale, tutti lo utilizzano o lo subiscono, è un po' come l'acqua o l'aria, nessuno può farne a meno...
E' proprio per la natura della sua trasversalità che domina il mondo, a prescindere dai micro sistemi apparenti, sotto le vesti più disparate...
Le crisi economiche sono PATTERN del sistema stesso, che, avendo una natura ed ORIGINE altamente ESOTERICA E SOTTILE, muore per rinascere come la fenice.
Le crisi economiche però, potrebbero avere e/o contenere quei virus che potrebbero causare sconfitte al sistema, ECCO che allora, esso provvede per tappare i buchi con la creazione dei populismi di destra, che spostano la legittima rivendicazione delle masse, creando un nemico comune, per evitare che il popolo sia unito e coscientemente conflittuale contro l'AUTORITA' costituita...
Sia destra che sinistra politica, sono invenzioni ed emanazioni dei loro rispettivi distretti occulti, ovvero quelli NERI e quelli BIANCHI, con mille sfumature intermedie e trasversalità sostanziali.

Oggi, o meglio da un secolo a questa parte, i poteri NEO ARISTOCRATICI, stanno dominando le stanze dei bottoni, cooptando tutte le forze in campo illusorie, ovvero tutte le formazioni politiche che anche il neofita può osservare e comprendere dal suo punto di vista. Lo spostamento a destra dell'asse della protesta, è una dinamica creata nei laboratori dei PRIORATI che sono per natura a destra ed oggi sono incarnati dai poteri forti.
La minoranza BIANCA lavora per tutti noi e per l'evoluzione del mondo, esiste, è spesso invisibile ma presente ovunque, anche incarnata da insospettabili personaggi che non vivono necessariamente nei piani alti. La sinistra, come concetto e come insieme di valori UMANISTI, è una FORZA ed una visione del mondo ancora troppo giovane e con poca esperienza sulle spalle. Per quello che oggi è apparentemente perdente, è ancora PURA E BAMBINA, mentre il suo avatar materiale/politico è già DESTRA, è già corrotto e sistemico... Per quello che ora è sconfitta dalle forze neo aristicratiche, che a differenza di un tempo, sono diventate DEMOKRATIKE e ancora più sofisticate.
Una gabbia con prigioni invisibili, dove ognuno di noi, difende il proprio spazio vitale...

La conoscenza dello spirito e della psiche, e la conoscenza esoterica degli archetipi, la loro strumentalizzazione, ha permesso e permette questo processo storico culturale.
Chi conosce le LEGGI SACRE della MATRICE può comandare sul prossimo, e LORO LO FANNO, pur essendo irrisoria minoranza numerica, chi non le conosce, farà la fine di quel topolino che corre in loop dentro una ruota fino alla morte, contento di esserlo...
Morte ma senza rinascita...???



martedì 10 giugno 2014

MONDIALI DI CALCIO ESOTERICO (BRASILE 2014)...




CALCIO METASTORICO...

Si dice spesso, citando J.P. Sartre, che il calcio è metafora di vita.
Ebbene, è qualcosa in più potremmo dire. 
Molti, tra voi lettori, sapranno infatti che la nascita del ‘football’ è vecchia del 1863, quando la Football Association (la federazione calcistica inglese, che è la più antica del mondo) si riunì a Londra per decidere le regole.
Molti tra voi lettori, non sapranno però che la riunione che decretò nascita e regole avvenne presso la Freemason’s Tavern – che i Massoni di Londra usavano per i loro ricevimenti e i loro pranzi – in Great Queen Street (di fronte alla Freemason’s Hall che era ed è il quartiere generale della Grande Loggia Unita d’Inghilterra). Ivi si tennero sei incontri durante i quali fu compilata la prima versione delle regole del calcio, dopo che a Cambridge erano già state discusse le prime bozze.

Come mai fu scelto proprio questo luogo? 
Per prima cosa provate a pensare perché tifate per una ‘squadra’, poi magari perché il calcio d’inizio viene dato in mezzo a un cerchio disegnato da un ‘compasso’: il simbolo della Squadra e Compasso è uno dei più noti emblemi della Massoneria. Insieme con il Libro della Legge Sacra, la Squadra e il Compasso compongono le Grandi Luci della Libera Muratorìa. Ecco qual è la pietra angolare del gioco. Da qui comincia tutto. 
Poi ci sono i valori comuni di libertà, fratellanza ed uguaglianza che devono essere portati a simbolo, dal greco σύμβολον e dalle radici σύμ- (sym-, "insieme") e βολή (bolḗ, "getto"), "mettere insieme" due parti distinte.
Insomma tutto inizia a prendere forma pian piano. E questo gioco comincia a non apparire più tanto tale, quanto piuttosto il simbolo perduto che deve riunire alcuni ideali. Attraverso il calcio si lotta.
E di esempi ce ne sono molti. L'Argentinos Juniors (in cui giocò anche Diego Armando Maradona), per esempio, fu fondato nel 1904 con il nome diMártires de Chicago, in omaggio agli anarchici ingiustamente condannati a morte del 1886 a Chicago. 
D'altra parte, anche il Chacarita Juniors nacque in una biblioteca anarchica di Buenos Aires, ed i suoi colori - bianco, rosso e nero - indicherebbero la purezza e gli ideali politici libertari dei fondatori. Oggi, tra le due tifoserie, esiste un solido rapporto di amicizia fondato sul comune ideale anarchico che è alla radice della storia dei due club.

L'Independiente è un altro esempio di come le lotte sociali si legarono a quell'epoca al calcio, giacché i fondatori scelsero questo nome in quanto erano in contrasto con i loro datori di lavoro e si dichiararonoIndependientes de Patronal. 
Nel 1908 nacque anche il Club Atlético Libertários Unidos, il cui nome potrebbe dimostrare che alcuni anarchici o simpatizzanti furono tra i suoi fondatori, tesi avvalorata dai colori sociali: rosso e nero (un'altra versione dice che il nome deriverebbe dalla via in cui avvenne l'atto di nascita della squadra. Ma come spiegare i colori sociali?). Anche il piccolo club El Porvenir ebbe alcuni anarchici tra i suoi fondatori.
Una delle squadre più seguite in Croazia, l'Hayduk Spalato, ha probabilmente avuto tra i suoi fondatori alcuni anarchici, dal momento che il primo nome scelto fu Anarkho.
In Germania, la squadra storicamente è più orientata a sinistra è il Fußball-Club St. Pauli von 1910. 
Si tratta di una polisportiva ubicata nell'omonimo quartiere di Amburgo, Il cui attuale presidente, Corny Littman, è stato il primo (unico?) presidente del calcio tedesco ad essersi dichiarato omosessuale.
Tra gli anni '80- '90, il St.Pauli è stata la prima società a vietare l'ingresso nel proprio stadio ai tifosi di estrema destra. Anche la sua tifoseria, ovviamente, è esplicitamente legata al comunismo, al socialismo, all'anarchismo e all'antifascismo. 
Club e tifoseria si sono inoltre sempre dichiarati nemici del razzismo, promovendo iniziative comuni per diffondere la cultura antirazzista.
Il motto del F.C. St. Pauli è: «Non established since 19», ad evidenziare la sua posizione antitetica rispetto a tutto ciò che è parte integrante del "sistema".
Ma come, direte voi lettori, Massoneria e Anarchia insieme? 
Sì almeno a cavallo tra ‘800 e ‘900, guarda caso quando molte squadre nacquero. 
A fronte di un’apparente incompatibilità fra Massoneria e Anarchia, ecco molti nomi illustri dell'anarchismo che sono transitati per le Logge: Proudhon, Bakunin, Ferrer, oltre agli italiani Andrea Costa e Errico Malatesta.

E perché si gioca in undici, poi? Il numero Undici, insieme al 22 è un numero maestro e rappresenta la potenza, la giustizia e il potere acquisito per meriti e valori in senso positivo e la paura e la decadenza morale, in senso negativo. Caratterizzato dalla uguale presenza sia di proprietà maschili che femminili è sovente associato a segreti, legami e vincoli.
Undici esoterico, ma non solo: le prime squadre nascevano dalle università che avevano classi di dieci alunni, a cui nelle partite si aggiungeva il maestro. Il capitano divenne da qui il discendente in campo proprio del maestro.
http://www.udineseblog.it/articolo/L%E2%80%99opinione/Le_origini_nascoste_del_calcio/36/165136

CALCIO POLITICO...

UGEGE' UGEGE'...
BENVENUTI AI CAMPIONATI DEL MONDO IN BRASILE...
VENGHINO A VEDERE COME IL GOVERNO SOCIAL-DEMOCRATICO HA MANTENUTO LO STATUS QUO, PER GLORIFICARE IL MOLOK DEL CALCIO...
IL LORO MOTTO ERA FAME ZERO...
OGGI E' ORDINE MILITARE!!!
IL PARTITO PRESIDENZIALE APPARTIENE ALL'INTERNAZIONALE SOCIALISTA, CHE DI SOCIALISTA PURTROPPO NON HA PIU' NULLA SE NON IL NOME, CLOACA DEI POTERI NEO-ARISTOCRATICI PADRONALI E SINONIMO DI MERDA E MISERIA A TUTTE LE LATITUDINI...
"TUTTI INSIEME IL TRENINO"... 

UGEGE' UGEGE'...
BRIGITTE BARDO'... BARDO'... LALALA-LA-LA-LA-LA..."
cit.

http://www.ilsole24ore.com/art/notizie/2014-06-09/brasile-ancora-proteste-tre-giorni-mondiali-calcio--121934.shtml
A pochi giorni dall'inizio del Campionato mondiale di calcio, in programma in Brasile, le manifestazioni di protesta non accennano a placarsi. Questa volta sono i dipendenti della metropolitana di San Paolo a scioperare. Le manifestazioni e le proteste, iniziate un anno fa, in occasione della Confederation Cup, imputano al Governo un eccesso di spese per un maxi evento sportivo.
di Roberto Da Rin - Il Sole 24 Ore - leggi su http://24o.it/YIHch2

http://it.reuters.com/article/topNews/idITKBN0EK19H20140609
SAN PAOLO (Reuters) - La polizia brasiliana ha usato oggi i gas lacrimogeni per disperdere un corteo di lavoratori della metropolitana di San Paolo in sciopero nonostante la precettazione del tribunale, provocando l'ingorgo del traffico quando mancano tre giorni al match d'apertura dei Mondiali di calcio.

http://www.sporteconomy.it/+Brasil+2014+-+Il+prezzo+della+Coppa+del+Mondo+in+un+docu-film+del+reporter+danese+Jensen+_49931_124_1.html
Brasil 2014 - Il prezzo della Coppa del Mondo in un docu-film del reporter danese Jensen
Un giornalista freelance danese, Mikkel Keldorf Jensen, riferisce che le autorità brasiliane stanno intervenendo con severità nelle favelas anche nei confronti dei bambini che vivono in strada, per dare una "immagine pulita" durante la Coppa del Mondo, che si terrà nella terra "verdeoro" dal prossimo 12 giugno.
La notizia di ritardi nei lavori, disordini sociali, incidenti industriali e altre minuzie sono stati denunciati in modo davvero forte proprio dal giornalista danese.
Jensen sognava di "coprire", giornalisticamente parlando, la Coppa del Mondo, "lo sport più bello del mondo", in Brasile, "un paese meraviglioso." Ma il sogno si è trasformato in un incubo dopo che ha deciso di muoversi per il Brasile, un paio di mesi di anticipo rispetto all'evento.
Mikkel è stato per diverse settimane a Fortaleza, per lui "la città più violenta" di tutto ciò, che ospiterà il torneo ed è tornato inorridito e ha deciso, per rispetto, di rinunciare a raccontare il Mondiale.
Jensen spiega le ragioni di una storia inquietante pubblicato sul suo profilo Facebook:https://www.facebook.com/mtkjensen1?fref=ts
Una storia raccontata attraverso un video docu-film di oltre 26 minuti.
https://www.youtube.com/watch?v=8Er_mwgfW_Q&feature=youtu.be


Per cinque mesi il reporter danese ha documentato le conseguenze causate dalla celebrazione del mondiale. Rimodellamento degli stadi, forze armate e polizia militare nelle comunità, la corruzione, l'abbandono di progetti sociali.
Nel mese di marzo è arrivato a Fortaleza (settima città più pericolosa al mondo, con una media di 73 omicidi ogni 100 mila abitanti), per conoscere la città più violenta rispetto a tutte le sedi della Coppa del Mondo. Ha parlato con alcune persone che l'hanno messo in contatto con i "bambini di strada" e poi ha saputo che alcuni erano scomparsi. Spesso li uccidono di notte quando dormono in una zona dove tra l'altro ci sono molti turisti.
In Fortaleza ho incontrato Allison, 13, che vive per le strade della città. Un ragazzo con una vita dura. Non aveva nulla.
Jensen, per ovvi motivi di sicurezza personale, ha chiesto che questo articolo non fosse pubblicato finché non avesse lasciato il Brasile.
Fortaleza ospiterà la Coppa del Mondo e le partite dell'evento iridato nel suo nuovo e ristrutturato stadio "Placido Castelo". Un'operazione di ristrutturazione del valore di 110 milioni di persone.
fonte:
http://vozpopuli.com/deportes/42069-en-brasil-matan-por-la-noche-a-ninos-de-la-calle-para-limpiar-las-ciudades-y-dar-buena-imagen-en-el-mundial