martedì 6 marzo 2018

RENZI E ASTORI ALL'OMBRA DEL GIGLIO INFRANTO...


4 MARZO 1943
Dice che era un bell'uomo
e veniva, veniva dal mare...
parlava un'altra lingua...
però sapeva amare;
e quel giorno lui prese mia madre
sopra un bel prato...
l'ora più dolce
prima di essere ammazzato.


Così lei restò sola nella stanza,
la stanza sul porto,
con l'unico vestito
ogni giorno più corto,
e benché non sapesse il nome
e neppure il paese
m'aspetto' come un dono d'amore
fino dal primo mese.

Compiva sedici anni quel giorno
la mia mamma,
le strofe di taverna
le cantò a ninna nanna!
e stringendomi al petto che sapeva
sapeva di mare
giocava a far la donna
col bimbo da fasciare.


E forse fu per gioco,
o forse per amore
che mi volle chiamare
come nostro signore.
Della sua breve vita, il ricordo,
il ricordo più grosso
e' tutto in questo nome
che io mi porto addosso.

E ancora adesso che gioco a carte
e bevo vino
per la gente del porto
mi chiamo Gesù bambino.
E ancora adesso che gioco a carte
e bevo vino
per la gente del porto
mi chiamo Gesù bambino.



Il 4 Marzo 2018 non è stato il giorno di "pace" narrato nella canzone di Lucio Dalla, ma come la canzone, è stato un giorno di purificazione, di morte e rinascita simbolica, celebrativa di un passaggio importante per la storia politica del nostro paese.
Questo a livello sublimale lo hanno percepito anche milioni di cittadini che hanno votato più di altre tornate elettorali, stanchi di non poter più essere rappresentati democraticamente, stanchi di governi del Presidente o governi calati dall'alto. 
Una data importante per un evento importante, non le solite elezioni di routine, ma quelle che avrebbero cambiato (almeno nel gioco delle apparenze) lo scenario politico e che proprio per questo motivo andavano supportate in termini forti simbolici.
In perfetta sincronia con le votazioni accade un evento curioso, apparentemente slegato dalla sconfitta elettorale di Renzi, accade una tragedia, forse una fatalità.
Muore Davide Astori, capitano della Fiorentina, numero 13, di 31 anni.
Ci abbandona di notte nella stanza dell'Hotel che ospitava la sua squadra in trasferta per la partita di campionato contro l'Udinese. I suoi compagni di squadra lo aspetteranno invano la mattina seguente fino alla terribile scoperta del decesso senza una causa apparentemente plausibile.
La partita è stata successivamente sospesa e tutto il mondo del calcio, la città e l'intera nazione ha salutato il giovane capitano dei Viola precocemente scomparso.
Il calciatore era in perfetta salute e questa morte ha sorpreso un po' tutti, tanto che è stata aperta un'indagine per omicidio colposo.
Nessuno di noi sa cosa sia successo esattamente e, nel massimo rispetto del dolore dei familiari ed amici, proveremo ad indicare una strada alternativa per tracciare un parallelo simbolico tra la sua morte e la "morte" simbolica di un altro leader fiorentino, ovvero il segretario del PD, uscito tragicamente sconfitto da queste strane elezioni di Marzo.


Per noi cospirazionisti il caso non esiste e nel caso dovesse esistere, comunque contribuisce ad edificare un'assonanza significativa tra due eventi apparentemente distanti tra loro. L'assonanza va ad incidere simbolicamente a livello sottile, e da questo piano metafisico si riflette nel mondo fisico.
Gli eventi in questione come avete capito potrebbero essere correlati, perché questa è la prassi storica di un linguaggio di antica fattura che viene portato avanti dal potere per comunicare, annunciare,  celebrare ed omaggiare una nuova vita, un nuovo arrivo, un nuovo leader. 
Morto un Papa se ne fa un altro, recitava un vecchio detto popolare.
Davide Astori condivideva a livello suggestivo diverse cose con il suo omonimo simbolico Renzi, entrambi erano i capitani della propria squadra, entrambi "giocavano" a Firenze, il primo nella squadra di quella città, il secondo era nato in quella città.
C'è anche il legame tra diverse/uguali competizioni, calcio e politica, di simile impatto emotivo ed evocativo.
Entrambi muoiono diversamente all'ombra di un giglio infranto e non si capisce se questo Giglio magico muoia con loro o, più semplicemente, li guardi andar via verso altri mondi, dopo averli diversamente utilizzati per fini sovrastrutturali e continui il suo lavoro oscuro dietro le quinte con concordia.
Il 4 Marzo verrà ricordato dai loro spiriti come un brusco addio, ma questa data non contempla solamente la scomparsa dai loro mondi, prevede anche una nuova nascita successivamente celebrata.
Per ingraziarsi gli dei evocati, l'oracolo necessita talvolta di sacrifici di innocenti con il sangue.
Davide Astori oltre ad essere stato il leader del Giglio come è stato Matteo Renzi, indossava in campo il numero 13, numero fondamentale per una certa ritualità e per un certo linguaggio esoterico, ed aveva 31 anni (palindromo di 13) come il nuovo nato, ovvero, il leader del partito della maggioranza relativa Di Maio dei 5S.
Sono curiose queste assonanze, queste coincidenze significative, forse troppe, forse solo casuali, comunque interessanti da analizzare.


Annunciazione della fine politica di Renzi, messaggio augurale al nuovo DI MAIO, rinato come futuro leader politico, della stessa età della vittima sacrificale immolata al tempio del potere, ovvero il capitano della Fiorentina Astori.
Il cognome Astori ci ricorda l'anagramma di astro, invece l'etimo preciso del cognome deriva da Astorre, nome legato ad una razza di uccelli rapaci, quindi significato di rapace, scaltro, furbo.
Mentre il cognome Di Maio è legato all'etimo di Maio, albero delle Alpi che fiorisce in primavera a Maggio e che produce fiori simili alla ginestra. Curioso come anche la Ginestra sia un fiore e simbolo legato a Firenze, Ginestra Fiorentina è un paese in provincia di Firenze, oltre ad avere diversi legami simbolici floreali.
Astori è il medium rituale preposto a comunicare a Renzi la sconfitta e ad annunciare la vittoria a Di Maio. 
Il messaggio dovrebbe essere a favore dei 5S, non a caso nelle prime 3 ore dopo il termine delle votazioni i sondaggi davano i grillini al 33% (ancora numero simbolico con una forte valenza), valore poi sceso al 32%. Messaggio che contempla la possibilità di poter agire liberamente, per quanto possibile e nonostante il ROSATELLUM, per formare una coalizione di governo o governo di larghe intese, magari presieduto da un tecnico esterno calato dall'alto, accompagnato per mano da Mattarella.
Il sacrificio all'Oracolo è stato compiuto un'altra volta, gli Dei sono stati ingraziati, Giglio permettendo, il messaggio è arrivato e noi speriamo vivamente di esserci sbagliati ancora...





67 commenti:

  1. Singolare anche la circostanza per la quale Astori dormisse da solo (quando, di solito, i calciatori dividono la stanza in coppia); nessuno nelle condizioni di chiamare il 118. 118 come il numero della stanza, ove si è consumata la tragedia; al primo piano dell’ala nuova dell’hotel "Là di Moret" (anagrammato "Di là Morte").

    RispondiElimina
  2. Tutto, ma proprio tutto in questa vicenda richiama il sacrificio rituale.
    La morale della Matrix è che non conviene essere il capitano della Fiorentina, avere la maglia numero 13, 31 anni, e dormire in una stanza numero 118.
    In poche parole: godiamoci la vita, la sua interpretazione senza dare troppo nell'occhio e sfruttando sto sistema del cazzo facendogli credere che ci siamo dentro.
    E che si fottano tutti, in senso stretto e lato.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. il vero problema della Matrix è avere determinate caratteristiche a loro confacenti, a prescindere dall'essere dal punto di vista sociale una persona che gode di una certa notorietà, purtroppo chiunque e di qualsiasi estrazione sociale può rientrare nelle "equazioni aritmetiche" del sistema Matrix. Da quel poco che sono riuscito a capire è sufficiente avere il cognome e il nome con le stesse iniziali, oppure avere un nome e un cognome che rimanda simbolicamente a qualche linguaggio in codice, non ricordo dove, ma ho letto che in certi ambienti a "doppia maschera" nel mondo della magistratura, del fisco, ecc.., effettuano delle ricerche sulle potenziali vittime che possiedono determinati requisiti da utilizzare successivamente nelle loro operazioni di sacrificio rituale, la sostanza è che una volta che si ha la sfortuna di rientrare nei loro programmi, ed essere schedati nelle loro "black list", forse l'unico modo per aumentare le chance di sopravvivenza oltre a non esporsi troppo, è quello di imparare a difendersi "psionicamente". In quegli ambienti deviati, ci sono delle equipe di personaggi con capacità extrasensoriali specializzate per intercettare e organizzare delle vere e proprie trappole nei confronti delle loro prede. Esiste un vero e proprio divario fra chi si trova ad essere un "predestinato" ad essere sacrificato e tutto il network organizzativo che trama dietro le quinte.

      Elimina
    2. Ci aveva visto giusto Cesco Ciapanna nella sua rivista mensile "Fotografare" quando da metà anni 80 (e fino mi sembra al 1995 o giù di li) incominciarono ad uscire nelle ultime pagine della rivista "strani articoli" sull'onomanzia, anagrammi e numerologia intorno al numero 92 (e suoi vicini 90, 91 e 93 e il suo palindromo 29).

      Elimina
    3. @Anonimo8 marzo 2018 12:27,
      se non erro, fu Gabriella Carlizzi a scrivere di una sorta di super-computer, che incrociando i dati anagrafici con congiunzioni astrali, date particolari etc, individuava le persone "giuste" per i rituali.

      Elimina
  3. Da ciò che scrivi sembri saperne MDD...ma ho un dobbio...ricercatore illuminato? O illuminato ricercatore?nel tuo scudo ci son rose e croci o la tua nave non batte bandiera alcuna? Comunque sia il tuo lavoro è molto utile per chi ha deciso di impazzire nel discernimento. Speriamo che non ti sbagli e che il gioco si sta scoprendo sempre di più

    RispondiElimina
  4. Astori: Ashtar-Ishtar-Venere-Stella del mattino-Lucifero

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Grazie infinite, era da giorni che mi arrovellavo sul senso del cognome "Astori" in tutta questa faccenda. Credo che questa acutissima interpretazione chiuda in un certo senso il cerchio, e metta come una sorta di firma. Probabilmente, anche il nome Davide è un riferimento a Firenze, la città del David, e forse anche al sovranazionale potere sionista. Ricordate una famosa riunione di Renzi e della Merkel ai piedi della celebre statua di Michelangelo?

      Elimina
  5. Mi scuso per il fuori tema. Ma replico qui, per non intasare la pagina precedente oramai colma, all' ultimo commento dell' anonimo della CATTIVA storiella sul demonio:

    Quando Schopenhauer sostiene che l' intelligenza è PURO INTUITO, e che la ragione è utile solo DOPO, per spiegarsi, appunto razionalmente, e spiegare ad altri l' intuizione avuta; in polemica con Hegel, il quale, al contrario, sostiene che l' intuito non conta nulla, mentre è solo attraverso la ragione, vera intelligenza, che si giunge alla comprensione di ogni cosa;
    Io sto, OBBIETTIVAMENTE, con Schopenhauer; avallata oltretutto dalla storia delle scoperte umane, TUTTE frutto d' intuizioni IMPROVVISE e a volte addirittura di sogni.

    Quando Leibniz afferma che la VERITA' è come una città (attenzione, scrive, NON alla campagna), e che per giungere alla sua conoscenza la si deve sperimentare interamente (OGGETTIVAMENTE), giacché una sperimentazione parziale (SOGGETTIVA), in quanto non esplicita né i rapporti né i condizionamenti a cui tutte le parti sono legate, NON darà MAI la conoscenza vera e propria; Leibniz ha OBBIETTIVAMENTE ragione.

    Da molto tempo è nata una (finta) polemica tra chi stima giusta una visione unicamente soggettiva e chi unicamente oggettiva. Per me tutte e due sono funzionali all' uomo; ma quella OBIETTIVAMENTE giusta è quella OGGETTIVA. Faccio (grossomodo) alcuni facili es. basati sul famoso adagio: "Non è bello ciò che è bello ma è bello ciò che piace"; ebbene, è vero che, per la legge della compensazione, chi ha occhi grandi e rotondi, sarà attratto da occhi lunghi e stretti; chi ha capelli lisci da chi ha capelli ricci; chi ha un viso rettangolare da chi l' ha tondo o triangolare...le sfumature sono tantissime; ma per certo, più si è opposti e più ci si attrae. Ciò, però, non toglie una virgola al concetto di bellezza in sé, che è OGGETTIVA poiché si basa su proporzioni ed armonie legate alla GEOMETRIA, che, anche nel caso non si conoscano specificamente, fanno si che INTUITIVAMENTE noi si dica di un bel viso che è tale...e viceversa.

    La soggettività è la nostra PERSONALE verità perché a noi conveniente; ma MAI verità assoluta, mai necessariamente condivisibile da molti o ADDIRITTURA da tutti. Può SI combaciare con l'OGGETTIVA, ma solo in coloro RISVEGLIATI e CONSAPEVOLI.

    Ora, la storiella del diavolo è OGGETTIVAMENTE fuorviante, INTENZIONALMENTE depistante in ogni SUA RIGA (forse non tua, ma sicuramente da parte dell' autore, le cui risate che tu ritieni si faccia alle nostre spalle mi fanno più di un baffo)
    E per concludere definitivamente: Francamente, che tu ORA pretenda di averla postata per suscitare indignazione, cosa a tuo avviso comprovata dalla mia reazione, mi sa tanto di auto salvataggio in extremis; e mi ricorda l' atteggiamento di coloro, che comportandosi male con qualcuno (invece di colpevolizzare la propria incapacità di giudizio, la propria insicurezza e mancanza di coraggio) si giustificano con la scusa di fargli un TEST...stupendosi della LOGICA reazione di colui che senza motivo viene trattato male, e reputandolo un "segnale" per sfiduciarlo.
    Comunque voglio credere alla tua buona fede (con solo una piccola riserva), ma NON in quella dell'AMBIGUO autore.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Infatti non ho mai sostenuto che la "cattiva storiella" corrisponda alla verità assoluta, l'ho postata giusto perchè mi è parsa in sintonia con l 'attuale periodo elettorale, Gurdjeff era certo un provocatore, ma nell'accezione positiva del termine, era un "risvegliatore", cercava di scuotere dal torpore, ma non usava "i guanti di velluto" era a modo suo brutale e spietato per i parametri di insegnamento odierni, ma risoluto e deciso per chi vuol essere spronato a dovere, ed è per tale motivo che questa storiella di "pessimo gusto" è stata da me postata, ma sicuramente da lei non gradita e chissà, dico forse, anche dagli altri utenti del blog. Mi si può rimproverare o contestare che tutt'al più è attinente solo in modo trasversale con l'articolo postato da Mdd , ma che sia una "pessima storiella" come da lei enunciato, cosa le devo dire, i gusti son gusti, comunque se i suoi occhi non gradiscono la visione di questa "melma" può chiedere a Mdd di cancellarla. Le risate a cui alludo da parte di Gurdjeff sono riferite alle nostre diatribe e alle nostre trivialità quotidiane, quasi come a voler indicare che singolarmente /oggettivamente si ha la tendenza a prendersi troppo sul serio, una persona "leggera e fluida" nei riguardi di se stessa invece di indignarsi sorride, o ride con gusto perchè in fin dei conti, l'esistenza è transitoria, e ci si dovrebbe indignare tutt'al più di questi sacrifici di sangue, il diavolo nella storiella di Gurdjeff rappresenta i danni che sono stati effettuati in passato e che continuano a ripercuotersi ciclicamente nell'attuale epoca, e le relative interferenze nelle vicende umane, i vari Baphomet, Ishtar, Ishmael e compagnia bella i quali vengono strumentalizzati e "nutriti" di quantitativi spropositati di sofferenza umana, rispecchiano in un certo qual modo la certezza che ovviamente non tutti corrispondono ai punti elencati dal vecchio diavolo, ma che sicuramente ci sono un sacco di seguaci che hanno intrapreso la via oscura, mentre le masse non si rendono conto di essere quotidianamente sottoposte ad un plagio emozionale e ad un relativo controllo mentale collettivizzato. Io non mi sto giustificando in extremis, non mi arrampico sugli specchi, semplicemente l'ho postata ma in buona fede, lei poi successivamente è rimasta indignata, ma poteva benissimo sorvolare ed evitare di leggerla fino in fondo, oppure chiedere a Mdd di rimuoverne il relativo contenuto, comunque stia tranquilla che sono in grado di discernere ciò che leggo, certamente il mio livello culturale non è che sia dei migliori, non è di alto livello, non sono un erudito, ma ad un certo livello che travalica la parte razionale della mente intuisco la mala fede di un autore. Concludo perchè personalmente trovo stancante il dibattito e in un certo senso anche irrispettoso nei confronti degli altri utenti che si trovano loro malgrado a leggere il nostro "teatrino virtuale" di cui non è di alcuna rilevanza e attinenza con gli argomenti qui trattati, io non la prendo in antipatia, anche se mi ha colto di sorpresa come un fulmine a ciel sereno, lei giustamente ha fatto delle osservazioni che sono consone al suo stato mentale, se vuole potrà continuare a contestare in quanto è un suo diritto. Cordiali saluti e buon proseguimento di giornata.

      Elimina
    2. Ma Santissima Madre Sostanza dei Cammini Aridi e delle Autostrade Intasate:

      <<< come a voler indicare che singolarmente /oggettivamente si ha la tendenza a prendersi troppo sul serio, una persona "leggera e fluida >>>

      SINGOLARMENTE/OGGETTIVAMENTE?

      Meno male che almeno ci sei tu, "LEGGERO e FLUIDO".

      Ma che BARBA...e BASTA, NO ?

      Elimina
  6. Quindi, malgrado sembri che il PD non ne voglia sapere di allearsi col M5s e malgrado Salvini parli come se avesse la vittoria in mano (non tanto il Berlusca...), alla fine il governo si farà tra M5s e PD?
    Il PD starebbe dunque ricattando un po' ii M5s, facendo il "difficile", perché vuole trattare sui benefici che vuole trarre da questa "concessione"?
    Se fossi nel 5s non mi farei ricattare, perché tanto, se così hanno deciso dall' "alto/basso" degli inferi, vuol dire che la Lega conviene ancora meno.
    Certo, che se "questi" grandissimi stronzi imparassero a comunicarsi tramite telefono o posta elettronica le decisioni e ad utilizzare delle galline per i loro riti di sangue, invece di far fuori la gente ad ogni inaugurazione o fine/inizio di una vicenda, ci sarebbe la minima speranza di una guarigione, di un cambiamento...Ma la vedo dura senza le ghigliottine...

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Anche le ghigliottine sono una "loro" invenzione, così come le rivoluzioni, e le situazioni pre-rivoluzionarie.

      Elimina
    2. Molto bene:

      CHI DI SPADA FERISCE DI SPADA PERISCE

      Elimina
    3. Ho appena notato il 13 in croce nella foto...

      Povero ragazzo, anche la faccia ed il corpo somigliavano a quelle delle raffigurazioni del Cristo.

      Un giorno questi infami dovranno pur pagare per tutto il male fatto. Ed io ho la strana percezione che quel giorno sia vicino. Sento che stanno cadendo nella trappola costruita per noi. Saranno vittime delle loro stesse mani e per SEMPRE.

      Elimina
    4. Ma i sindacati che fanno fare lo sciopero dei mezzi di trasporto giusto l' 8 marzo, sono stati pagati da chi NON vuole che le donne possano spostarsi e radunarsi dove meglio credono, limitandole alle loro residenze ?!?!?

      SINDACATI: - NON siete MAI SERVITI ad un emerito CAZZO, ed oggi MENO che MAI. Potete comunque andare con quella "macha tettuta", in testa al vostro inutile corteo di mangiapane a tradimento, a "difendere" i salari e gli orari lavorativi dei ROBOT.

      Elimina
  7. No basta con i giochini, non me ne frega più niente.

    RispondiElimina
  8. Solo che questi giochini ci accompsgneranno finché il Signore vorrà

    RispondiElimina
  9. 8 MARZO, GIORNATA DELLA DONNA

    E non "festa"...SIAMO IN GUERRA...niente da festeggiare! L' 8 marzo e anche (non a caso ma volutamente) la ricorrenza del TRAGICO anniversario della MORTE della filosofa e matematica IPATIA d' ALESSANDRIA, (IV-V sec) la quale fu rapita, accecata, scuoiata viva con delle conchiglie, tagliata a pezzi e poi bruciata da un gruppo di MONACI CRISTIANI (i filosofi del tempo lasciarono la città per protesta).
    Le donne amano gli uomini e gli uomini amano le donne; NON sono gli uomini i veri nemici delle donne, ma i MONACI di TUTTE le religioni ad essere NEMICI sia delle donne che degli uomini; e LORO i RESPONSABILI dell' avvenuta DIVISIONE. Casanova, mentre assisteva in un teatro allo spettacolo di una "voce bianca" (un POVERO castrato dalla chiesa cattolica), dichiarò ad un suo amico: "La chiesa, "santa", ci vuole tutti omosessuali".
    Sta a NOI donne SALVARE, strappando con gli artigli, come le fiere fanno con i propri cuccioli, la nostra prole (ed anche i nostri uomini un po' storditi dai soprusi) dalle grinfie delle religioni e dai loro collusi...ALTRO CHE FESTA!

    Quel genio di Raffaello dipinse un affresco: LA SCUOLA DI ATENE, dove sono raffigurati i più grandi filosofi: a sinistra, vestita di bianco c' è Ipatia, la quale, oltre all' autoritratto del pittore che si trova a destra, è l' UNICA che guarda verso l' osservatore, ed inoltre l' unica donna del dipinto. Un esperto (mi sfugge il nome) sostiene che, oltre a trovarsi Ipatia nel punto aureo, è anche la REGISTA, mentre il pittore è l' ATTORE prima di entrare in scena. L' affresco gli fu ordinato da un papa e si trova in una stanza importante della città del vaticano...QUALE PARADOSSO!!!

    RispondiElimina
  10. Puntuali come gli orologi fiorentini arrivano le risposte.
    Lode e gloria alla Santissima Vergine Madre di Dio

    RispondiElimina
  11. Fa un certo effetto vedere, stamani, Piazza Santa Croce letteralmente ricoperta di VIOLA per il funerale di Astori. Viola, simbolo di morte e resurrezione, metamorfosi e trasformazione della coscienza.
    Fa un certo effetto vedere, sui media, la morte di Astori come quella di un Principe, o di un capo di Stato.
    Fra parentesi: al funerale in S. Croce è presente Matteo Renzi.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. PIAZZA "SABTA CROCE"?!?

      EBBE', TI PAREVA!

      Elimina
  12. Allora vi pongo un'altra domanda.
    Cosa c'entra il toro, il Gargano, Maggio?
    Le analogie ci portano dove vogliamo arrivare noi.

    RispondiElimina
  13. Siamo in guerra, sguainiamo le spade dello spirito.

    RispondiElimina
  14. E già: la piazza con la statua del rosacrociano Dante Alighieri. Mentre sulla facciata della chiesa campeggia un'enorme Stella di David. Che dire di più?

    RispondiElimina
  15. Il viola è il colore liturgico della quaresima. Ma allora di quale sacrificio si sta parlando?
    È possibile secondo voi uccidere un sacrificio che è già stato consumato?
    Certo, se si considera il suo rinnovamento incruento in tutte le Chiese del mondo.

    RispondiElimina
  16. Sui simboli non si può mentire.

    RispondiElimina
  17. Consideriamo Padre Pio, un Alter Christus; consideriamo la battaglia terribile che vi fu in cielo fra Michele e i suoi angeli e Lucifero e i suoi angeli. Questa battaglia non è mai cessata e anche noi ora dobbiamo scegliere.

    RispondiElimina
  18. @ maria achille

    Sai che ci facciamo con le spade dello spirito...!

    Ma poi cosa vuol dire "SPIRITO"?

    Già ci sono i preti a parlare a "NOI" di spiriti; mentre, molto più pragmatici per ciò che LI riguarda, si occupano di riempirsi i pancioni, di "farsi" di vino e di sesso depravato...

    Semmai sguainiamo le spade della CONOSCENZA, e se queste non funzionassero...QUELLE VERE!

    RispondiElimina
  19. La signora Asia Argento ha già SMARONATO una volta col caso Weinstein, non perché la sua protesta non fosse giusta (ci mancherebbe..!)ma perché coincideva SOSPETTOSAMENTE con la volontà di un determinato "potere" di affossare un capro espiatorio (Weinstein), utile alla battaglia economica che si è scatenata contro Trump, il quale è senz' altro un figlio di "buona madre", ma MAI quanto Illary Clinton, che con il marito e Bush senior si sono già guadagnati il settimo girone dell' inferno (basta ascoltare e leggere Kathy O' Brian e Mark Phillips per rimanerne SCONVOLTI a vita.)
    Quindi, a questo punto, Asia Argento avrebbe dovuto imparare qualcosa da questa esperienza...(a meno che non fosse in mala fede sin dal principio...o SCIOCCA) E invece sembra già PRONTA ad un NUOVO FINTO/vero tenzone: ossia quello contro il "PATRIARCATO".
    L' ho ascoltata solo un paio di volte parlarne: IMBARAZZANTE è dir poco, NON ha NESSUNA conoscenza al riguardo, e a parte, forse, una rabbia "senza CHIARA causa" (che poi è quella tipica dei fascisti, anche se ora non c' entra..), è palese che la battaglia in questione non sia
    GENUINAMENTE di sua proprietà, non le appartenga se non in minima parte, ma sta invece cavalcando un' onda voluta da "chi" teme "questa svolta" e vuole prevenirla mirando, tramite la suddetta: o a svaccare l' argomento mandandolo a puttane; o anticipare, manipolandola, una finta evoluzione femminile, (un femminismo da "noccioline") dando più potere (FITTIZIO) alle donne che agli uomini per alimentare così facendo la distanza e antagonismo che già esistono, e rendendo i maschi sempre più deboli e...froci, come appunto li vuole la chiesa e so[R]ci.

    La SANA ambizione della RIVOLUZIONE femminile contro il patriarcato, la famiglia monogamica e il monoteismo si riassume in "GUERRA alla PROPRIETA' PRIVATA". La donna, che per natura è madre, tende ad ACCUDIRE, PROTEGERE ed INNALZARE la prole
    (e i deboli in generale), se stessa, gli altri, la comunità.
    LA DONNA VUOLE ESSERE, NON AVERE.
    Del potere sugli altri non sa che farsene.

    Dunque, se Asia Argento vorrà allearsi a questa LOTTA dovrà farlo PURAMENTE, senza un registro che non sia prettamente SUO; e OVVIAMENTE, dopo aver approfondito il tema. Altrimenti avrà - CONTRO - tutte le donne e gli uomini che, malgrado tutte le IMMANE difficoltà, hanno fatto propria questa GUERRA.

    RispondiElimina
  20. Sarà un caso!?!

    Ma S.Michele si festeggia il 29 settembre.
    Cioè 2/9 (tanto per rievocare una
    "disgrazia" tra le mille occorse in questa data, le "famose" torri: 11/9 = 2/9). Con
    l' aggiunta dell' altro 9 diventa DOPPIO, quindi = 18. E 18 diviso 3 fa 666.

    NO, non è un caso!

    RispondiElimina
  21. "INSEGNANTI SADICI"

    I MIGLIORI insegnanti, prima con la ORRIBILE Gelmini (governo Berlusconi...la cui FACCIA di TOLLA, uguagliabile solo da Renzi, gli ha permesso di ripresentarsi), e poi con i PICCOLI, PICCOLI uomini a cui il PD ha permesso di compattarsi in un UNICO PICCOLO, PICCOLO uomo di nome Renzi; sono stati ESCLUSI dall' insegnamento (al massimo precari supplenti), per lasciare posto al PEGGIO, ossia ai restanti insegnanti MUNITI di tessere partitiche dell' una o dell' altra fazione di MERDA.

    Le donne STUPIDE, non capendo l' origine delle proprie frustrazioni, diventano delle vere e proprie STREGHE, che io chiamo, a causa dell' IBRIDO verificatosi: "MATRIARCHE PATRIARCALI". Sono queste il vero PERICOLO, sia per le altre donne che per gli uomini.

    TUTTO QUI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Perdinci la foga e la premura! ma quale "TUTTO QUI"...E ancor più pericolose diventano per i bambini, quando sono madri o insegnanti.

      Da "questione di donna" di G. Groddeck:

      "...Sei un artista? Molto dovresti imparare, prima che io lo creda! Guarda come tuo figlio modella e costruisce. Questo è canto, questa è poesia. Come sono esangui i tuoi personaggi, come è angusto il tuo castello, com' è vuoto il tuo canto! Puoi tu trasformare la pietra in compagno di giochi, risplendono per te palazzi d' oro di arida sabbia, risuonano per te cielo e terra in eterno armonico canto? Puoi tu l' impossibile? Inchinati, superbo! Diventa un bambino!
      Sei uno che cerca, uno che interroga? In altro modo dovresti cercare, con più coraggio interrogare, prima che io lo creda. La mano ti trema troppo, il pensiero già indietreggia spaventato di fronte all' estremo più infantile domandare. Non sei abbastanza crudele per andare in profondità. Tu conosci il disgusto, tu pensi a te stesso, tu temi. Guarda tuo figlio. Il suo dito si dirige sicuro verso teneri occhi di madre, scava nel fango e l' assaggia...
      Il dubbio divora il tuo cuore troppo maturo. Scettico, indovini nella tua donna la tua cattiva tendenza...Anche nella preghiera ti disperi in modo peccaminoso peccando: << Non sia fatta la mia volontà, bensì la tua, signore! >>...
      Ti credi bello? Odiosa è la tua bellezza. Angoli e spigoli spezzano il flusso delle tue linee; nascosta appassisce la tua nudità, irrigidita è l' onda della commozione, piatto, freddo e rigido è il polso del tuo essere. E dagli occhi scintilla senza pudore la vita falsa, senza infantilità. Dinnanzi alla bellezza di tuo figlio sei in adorazione...e lo sguardo del bambino ti sommerge nella devozione. Vivi con i bambini, così diventerai tu un bambino, e più ancora: un essere umano.
      La povertà pesa sulla tua ricchezza. Con petali di fiori il bambino compera tutti i tesori del mondo, il lembo del lenzuolo diventa per lui il mantello dell' incoronazione. La goccia d' acqua è per lui diamante e perla. Povera è la tua ricchezza. E gretta è persino la tua bontà, avaro il tuo amore. Dai mai come dà un bambino, così principesco, così puro, così prodigo? Mondi gli appartengono e mondi regala. Non chiede un ringraziamento, non dovere, non merito...
      Angusta è la tua libertà. Fede e sapere, piacere e ansia, amore e odio ostacolano il tuo agire. La testa ti si spezza contro le vecchie mura, al primo passo che arrischi fuori dalla tua tana. Ma osserva tuo figlio. Com' è uguale a quella degli dei la sua vita! Egli piega tutto al suo Io, non conosce limiti, nulla per lui è impensabile...Il bambino si crea mondi propri, per essere libero e per liberare.

      Guarda tuo figlio. Ti rimane in bocca il lamento che nulla è perfetto. Terra e cielo giubilano, da eterna gioia scaturiscono rivi di purissimo fuoco, e le stelle risuonano in armonia: salve alla perfezione! Salve all' uomo, al figlio perfetto di un mondo perfetto!


      Grandissimo e insuperabile Groddeck

      Elimina
  22. Scusate, ma siamo a tre.
    Nel giro di pochi giorni, tre calciatori. Adesso anche Rodriguez e Tangorra. Morti nel sonno.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Peccato che non abbiano fatto loro attorno tutto lo spettacolo mediatico riservato ad Astori. Queste due morti "collaterali" sembrano voler sminuire i sospetti e i dubbi sulla morte del pezzo grosso: Astori.

      Elimina
  23. "FACCIAMO I CONTI CON L' OSTE"
    (cioè col POPOLO).

    PREMESSA:
    Il rosatellum è stato inventato e ordinato, da chi sapeva di NON poter essere eletto in quanto si era SOVRABBONDANTEMENTE auto-sputtanato, affinché nessun altro potesse governare...una scelta BRUTALE!
    I costruttori del rosatellum sono piccoli e medi borghesi reazionari, che giorno dopo giorno hanno usurpato il posto della VERA sinistra, con l' unico scopo di DISTRUGGERLA definitivamente...In realtà soltanto dei soggetti "SINISTRI", in un "sinistro" mix di vecchi tromboni eruditi di DATI MORTI e INUTILI ma "buoni" per fottere gli ignoranti, di fighette (cit. di un politologo, Sapini o qualcosa del genere) e radical-scicch con linguaggio super forbito, ERRE MOSCIA e un po' isterici.
    Ora sono stati DISTRUTTI, e a parte quei miserabili a cui hanno concesso - 80 euro al mese - dei NOSTRI soldi, NON LI VOTA NESSUNO. Hanno un bel predicare, da radio TV e giornali: - Dobbiamo salvare la "sinistra" (AHAHAH), abbiamo il dovere di salvare l' Italia da Salvini e M5S"(AHAHAH) - .Giacché NOI BEN sappiamo ORAMAI chi sono costoro, e che l' unico che vogliono salvare è il proprio STIPENDIATO deretano seduto in parlamento.

    Detto questo mi rivolgo al M5S e alla LEGA: Voi siete SOLTANTO i PORTAVOCE della VOLONTA' popolare, che si è espressa a vostro favore UNICAMENTE affinché voi facciate da tramite per la realizzazione delle NECESSITA' da questa espresse, e a cui voi avete PROMESSO di REALIZZARE. A noi poco importa (a questo punto) delle vostre beghe personali, dei vostri "principi", ideologie e BALLE VARIE; METTETTEVI D' ACCORDO e REALIZZATE ciò che avete promesso: 1)Fuori dalla vista per SEMPRE la legge "Fornero". 2) Reddito di cittadinanza. 3) Controllo dell' immigrazione senza MAI sfociare in becero razzismo...E così via... Sull' uscita dall' Europa l' ultimo discorso di Salvini mi è sembrato giusto: basta con l' accettare "qualsiasi cosa dica l' Europa come se fosse la MADONNA", insomma FARSI RISPETTARE...senza uscire, in quanto NON conviene "diventare piccoli", visto come va il mondo.
    ALLORA, avete capito che E' l' OSTE (che vi ha dato da MANGIARE) a fare il conto?
    E avete capito che così glielo si METTE in quel POSTO, sia al PD che al Berlusca...

    ECCHECAZZO !!!


    RispondiElimina
    Risposte
    1. Ma basta col reddito di cittadinanza, ma credete che i quattrini crescano sull'albero? Tasserebbero nuovamente la prima casa quadruplicandone il valore catastale, e aumentando l'IVA fino al 30%. Sai che gioia...

      Elimina
    2. Quelli come te mi "piacciono", perché essendo ben SQUADRATI e parlando per sentito dire, giungono a conclusioni che pur PARTENDO da un FALSO, "sembrano" vere; offrendomi così lo spunto e lo stimolo di voler andar ancor più giù di "mazzate".

      Ora, innanzitutto, tu faresti SOLO il TUO BENE se: 1) vendessi questa tua cazzo di casa, che a quanto pare non ti da' sonni tranquilli e di conseguenza non ti fa ragionare bene; dopodiché: 2) se con i tuoi soldini comprassi una cinquantina di libri; 3) una buona autocaravana, e con questa te ne andassi un po' in giro per il mondo (alleggerendo così, con la tua assenza, la vita di coloro a cui SICURAMENTE rompi i coglioni dalla mattina alla sera), osservando la VITA e ascoltandola, SENZA però proferir parola per almeno 13 mesi...mi raccomando!

      Non SOLO il reddito di cittadinanza,
      "mio caro", ma CI SPETTA per DIRITTO NATURALE, e - VOGLIAMO - anche una CASA al compimento dei diciotto anni, e TUTTO ciò che di BUONO e BELLO da' la VITA; e che NON dipende dai quattrini, "che NON crescono certo sugli alberi", ma BENSI' dalla FATICA dei tantissimi SFRUTTATI; QUATTRINI che poi finiscono per RIMPINZARE i conti bancari di quelle facce di merda con cui tu condividi lo STUPIDO pensiero.

      E per concludere, sapendo che non farai un bel nulla di tutti i miei suggerimenti: Fatti i cazzi tuoi e della tua inutile casa, e non rompere i coglioni a noi e al nostro REDDITO DI CITTADINANZA.

      TUTTO E' NOSTRO...E CE LO PRENDEREMO CON LE BUONE O CON LE CATTIVE!

      Elimina
    3. Vi ci rinchiuderei nel caravan, voi parassiti... Poi giù, nel burrone a strapiombo. Così ti tapperai quella fogna per 13 reincarnazioni, se Dio sarà clemente.

      Elimina
    4. Ma lo vedi che sei PROPRIO idiota?
      E sai perché? Perché pur essendo un MISERABILE con le pezze al culo qualunque, difendi a spada tratta i "VERI parassiti" che ti fanno vivere con l' ansia PERENNE che ti privino della tua stupida, (quanto te) casa, dove vivi come un povero INFELICE per la PAURA di perderla, e che hai pagato con "LACRIME, SUDORE e SANGUE"; cosa che comunque a te piace da MORIRE, essendo tu un MASOCHISTA a cui piace essere SODOMIZZATO.
      Nel "burrone" noi NON ci finiremo, mentre tu ci sei già, e in più COPERTO dalla merda della tua IGNORANZA. E non ci sarà clemenza di dio a salvarti, perché quel BRUTTO e CAROGNONE dio che tu invochi SERVE soltanto i suoi creatori, ossia quegli INFAMI che hanno dato luogo a che tu non possa nemmeno definirti
      "UOMO"; ma unicamente SCHIAVO, e SERVO codardo e invidioso dei tuoi PADRONI. Insomma: un coglione SEMICONTENTO.

      Amen

      Elimina
    5. Commenti davvero interessanti, quelli sul caravan e il reddito di cittadinanza ad opera dello stesso commentatore.
      Trovo la gente abbarbicata alla proprietà privata come una cozza allo scoglio di uno squallore allucinante oltre che di una noia e una rottura di cazzo oltre ogni misura. E CHI SE NE SBATTE se per dare il reddito di cittadinanza centuplicano le tasse sulla casa?
      Il reddito si dovrebbe chiamare di esistenza poi, altro che cittadinanza, visto che anche quella è solo un grandissimo scassamento di coglioni. La casa, ahah la casa...ma cosa, quelle 4 mura pagate col lavoro da schiavi per 40 anni che vi fanno credere essere vostre quando sono state costruite su terreno appartenente allo stato (non a caso participio passato del verbo, una bella ed ennesima PRESA PER IL CULO), che lo stato stesso può espropriarvi in qualunque momento con una scusa penosa qualunque, tipo TAV, autostrada, o menate similari? Pagate mutui sul NULLA, e vi mettete a 90 per una vita nell'illusione di una certezza qualunque, è ora che ve ne facciate una ragione...qualunque.

      Elimina
    6. Portate questa bestia parassitica al mattatoio, e distribuite i suoi resti nelle cucine della caritas. Per una volta nella vita si sarà reso utile al prossimo.

      Elimina
    7. GUARDA CHE TI FA MALE AL FEGATO ARRABBIARTI TANTO!!

      Elimina
  24. Allora scriviamo un racconto fantastico:
    Ultima partita della Fiorentina con il Benevento. Padre Pio (alter Christus) è nato in provincia di Benevento. Lo stadio tutto viola, colore liturgico della quaresima in cui ci troviamo. L'arbitro della partita si chiama Pasqua. Il sostituto di Astori segna alle ore 13 precise. Il martedì successivo alla partita si festeggiano i cinque anni di pontificato del Papa, eletto il 13 marzo 2013, somma teosofica 13. Il sostituto di Astori indissava la maglia numero 31, palindromo di 13, come il nostro ospite ci insegna, 31 sono gli anni Astori. Durante l'ultima cena di Nostro Signore a tavola erano in 13, il giorno dopo sarebbe morto in croce, per resuscitare la domenica di Pasqua. Maglia di Astori numero 13. Tutti i calciatori sono entrati in campo con il numero 13.
    Inoltre a me tornano in mente due consonanti, la T e la R.
    E cioè tao o croce, ed R di....

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Insomma, cosa adombra questa simbolica battaglia-partita fra le schiere del bene e del male, fra Ashtar-Lucifero e alter Christus? C'è ANCHE un'allusione alla fine prossima di questo pontificato? Interessante l'analogia fra il calcio e la battaglia fra il bene e il male, racchiuso nella simbologia del pallone massonico bianco-nero.

      Elimina
    2. T ed R, Tangorra e Red-Riguez, intendi?
      Ooops, Rodriguez, scusate...

      Elimina
    3. Rosa - Croce.

      Elimina
  25. "Matriarche patriarcali": una espressione azzeccatissima per definire certe donne.

    RispondiElimina
  26. URGE UN PO' DI LOGICA E BUON SENSO.

    Io non credo che le persone NORMALI tengano le scarpe nello stesso cassetto in cui tengono le mutande...Ragion per cui, a chi invece lo fa, cercherò di spiegare cosa sono - la LOGICA e il BUON SENSO -.

    Ci sono dei paesi in cui la monarchia è ancora vigente; vale a dire che ci sono dei popoli che, (malgrado molti di loro con "le pezze al culo") MANTENGONO come dei SUPER-PASCIA', in un LUSSO SFRENATO, SMODATO e SFRONTATO, delle famiglie composte de PERSONE "uguali IDENTICHE a TUTTE le ALTRE"; unicamente perché alcuni capi religiosi, o papi, o come cazzo volete chiamare codesti FURBONI (tanto tanto tempo fa), disposero su dei TRONI quali "eletti da dio", per un proprio tornaconto, cioè avere qualcuno che DIFENDESSE e OFFENDESSE con le spade (che loro stessi non sapeva usare), gli INTERESSI economici (e NON spirituali), delle chiese che rappresentavano.

    Ora, CAPITE la MANCANZA di buon senso e di logica dietro a questa "ASSURDA FACCENDA", o siete così disperatamente rincoglioniti da non realizzarlo?!?!?

    Capite che TUTTO CIO' E' spiegabile e possibile soltanto se vi piace da MATTI prenderlo in quel posto...O avete un ulteriore bisogno del "famoso paladino", della "santa" chiesa, VLAD
    l' IMPALATORE, per chiarirvelo?!?!?

    Facciamo si che tutte le INSENSATE schifezze si POLVERIZZINO, si DISSOLVANO nel NULLA INFINITO.

    Dopodiché...TUTTO TORNERA' AD UNA SANA e VERAMENTE SANTA NORMALITA'

    RispondiElimina
  27. "13" ottobre 1307 - caduta dei templari

    RispondiElimina
  28. Ancora poco è vi dirò tutto

    http://www.ansa.it/marche/notizie/2018/03/13/ordigno-bellico-evacuazione-23-mila-persone-a-fano_4a3ec545-daf7-43a0-9264-64a88873fd84.html

    RispondiElimina
  29. Oggi fo il pane,
    la birra domani, e il meglio per me
    è aver posdomani il figlio del re.
    Nessun lo sa, e questo è il sopraffino,
    Ch'io porto il nome di Tremotino!??

    RispondiElimina
  30. Ed infine quali sono i due grossi riti che si celebrano la domenica? La messa ed il colossale rito pagano ed idolatra delle partite di calcio.
    Ma dove possono portare le analogie che la nostra mente produce? Semplicemente ad alimentare ancora di più il rito pagano. Perciò è ora di smetterla qui

    RispondiElimina
  31. GIA' FATTO!
    ORA TOCCA A TE, PIRLA!

    RispondiElimina
  32. HO DUE COSE DA DIRE:

    La prima: Dove sono finite le voci di TUTTI i difensori degli immigrati e dei popoli OPPRESSI, improvvisamente AMMUTOLITE davanti alla questione del popolo CURDO, che senz' ACQUA né PANE sta MORENDO nel deserto?!? Unicamente perché quel PAZZO e miserabile servo di Erdogan, ha promesso, ai suoi padroni OCCIDENTALI e SAUDITI, di STERMINARE CURDI, SIRIA e tutti i paesi, che, nonostante contro la propria volontà, vogliono "PER FORZA" inglobare nel NWO di questi cazzi di IM-POTENTI, i quali, A TUTTI I COSTI, vogliono dominare il mondo sotto
    l' EFFIGE del loro OSCENO dio ERMAFRODITO baphometh...MOSTRO ASSOLUTO con cui si IDENTIFICANO...Il che la dice LUNGA "su chi sono" questi PSICOLABILI...!
    Hanno già distrutto l' Afganistan facendone un' IMMENSA coltivazione di EROINA (prima dell' occupazione il 20%; dopo, il 90%.), con il fine, come è loro abitudine, di prendere PIU' piccioni con una fava, cioè: schiavizzare un intero popolo e IMPADRONIRSI del suo territorio, avvelenare e distruggere con l' eroina i giovani occidentali, disperati perché senza lavoro né futuro, e infine, per non farsi mancare nulla: "GUADAGNARE un PACCO di DENARO dalla vendita di quest' ultima. Ora, poiché questo è il REALE risultato del preteso "INTERVENTO UMANITARIO"...di STI CAZZI, anzi GRAN CAZZI, che queste MERDE INFINITE stanno compiendo con le INVASIONI, chiunque si arruoli per partecipare a questi MISFATTI E', senza scusanti, un INFAME; e similmente a chi lo invia: UNA MERDACCIA ASSOLUTA.

    La seconda: Se il 74% dei furti nelle case rimane impunito, NON E' certo a causa della perdita del "valore" del concetto di proprietà privata (MA PER PIACERE!), sostenuta da qualcuno, "LETTERALMENTE a CAZZO DI CANE oltre che RIDICOLA...ma TANTO!" Ma bensì, perché a eseguire questi furti sono la BASSA MANOVALANZA di massonerie DEVIATE, le quali "difendono" i loro SCAGNOZZI...non potendo ancora (tutti hanno i propri limiti) costruirne in serie infinite. Ragion per cui, la proprietà privata NON c' ENTRA un emerita MAZZA; e non si ALLARMINO inutilmente questi signori così apprensivi, e dormano sonni tranquilli, che nessuno minaccia le loro SCHIFEZZE ACCUMULATE.

    RispondiElimina
  33. "THE CORPORATIONS", di Michael Moore:

    Un documentario TALMENTE istruttivo e così DENSO
    di spiegazioni, che almeno una volta all' anno si dovrebbe guardare ed ascoltare con attenzione; fino a memorizzarne le informazioni.
    Ad un certo punto del documentario alcuni psicologi analizzano i vari sintomi di questo sistema, come farebbero con un paziente, arrivando alla TRAGICA conclusione di definirlo: PSICOPATICO.
    Da questo spunto mi riallaccio a due ultime notizie che APPARENTEMENTE non hanno nulla a che vedere l' una con l' altra: la prima si riferisce alla nascita di un bambino, il quale ha avuto due milioni e mezzo di "like" unicamente per esser figlio di due (non ho memorizzato i nomi in quanto non m' interessano) che in una società NORMALE e SANA di MENTE NON DOVREBBERO contare UNA MAZZA...ma è proprio perché non contano una mazza e rappresentano invece il SUPERFICIALE, l' INUTILE, l' IGNORANZA e il VUOTO MENTALE, che questo sistema PSICOPATICO li ha resi famosi.
    L' altra notizia è quella della "frase infelice" dell' ex brigatista, la quale sembra NON aver capito, malgrado gli errori e il tempo trascorso, che alla follia NON si risponde con ALTRETTANTA FOLLIA, giacché così si fa soltanto il GIOCO di questo sistema che ha istituito carceri e manicomi PROPRIO per RIEMPIRLI.
    Se si vuole veramente dare un contributo per cercare di cambiare questo mondo, l' unico è farlo con LUCIDITA' e CHIAREZZA mentale, con la CONOSCENZA, con DENUNCE; elaborando NUOVE strategie e dirigendo la RABBIA e l' INDIGNAZIONE verso PURA ed ENERGICA OSTINAZIONE. E non darsi la zappa sui piedi dando FUORI di MATTO, cosa che non serve se non a "LORO".
    Sintesi: Una società diretta da STUPIDI e PERICOLOSISSIMI PSICOPATICI, mette in RISALTO solo coloro che, per un verso o per l' altro, gli SOMIGLIANO.

    RispondiElimina
  34. Come si permette Gentiloni che non è stato eletto dagli italiani a regalare un pezzo di mare italiano alla Francia? Cosa ci sta a fare ancora Mattarella?
    Siamo arcistufi di vedere questi due!
    Fuori dai coglioni. Via!

    Marco

    RispondiElimina
  35. Io viaggio tutto il giorno in macchina per lavoro, e un poco per tenermi aggiornato e un poco per noia ascolto le notizie e a volte un poco di musica in radio. Oggi la trasmissione si è interrotta nel momento in cui uno specialista spiegava la donazione fatta dall'Italia alla Francia di una parte di mare intorno alla Sardegna. Non è la prima volta che interruzioni del genere avvengono durante notizie importanti. E così mi sono convinto che questi venduti di giornalisti lo fanno apposta. Se non direttamente per colpa loro perchè ricevono ordini dall' alto. Sono comunque coscienti e tutti quanti in combutta contro la popolazione che non ne può più. E presto li manderà affanculo come meritano.
    ROCCO

    RispondiElimina
  36. "NON ABBANDONARSI AL CASO O ALLA VOLONTA' ALTRUI.
    MA IMPADRONIRSI DI SE'"

    Fino ad una certa età i genitori SCOLPISCONO i propri figli; ovviamente oltre ad una prima fase che IMPRIME i fattori EREDITARI, comunque solo relativamente importanti.
    Chi ha avuto per genitori delle brave e generose persone potrà considerarsi fortunato (senza che però questo merito venga attribuito alla famiglia come istituzione, bensì alle persone che l' hanno composta)...ma ciò non è necessariamente una garanzia, poiché essendo un DONO, e non il risultato di un apprendimento, non se ne conoscerà il procedimento; ragion per cui non dipenderà dal nostro INTERVENTO e dalla nostra VOLONTA. Cosicché, questo DONO può andar perso.
    Una volta ultimato l' intervento scultoreo dei genitori la questione non è affatto terminata, COMPLETATA; (NON è MAI completata!) Anzi, qui giust' appunto, inizia il "bello"...o il "brutto" della vita, a seconda dei casi. Nel caso del "brutto" non si avanzerà di un millimetro ma al contrario inizierà l' involuzione, la DECADENZA, la distorsione, l' IMPLOSIONE. Mentre nel caso del "bello" la vita diverrà una INCREDIBILE avventura; si SPERIMENTERANNO e si vivranno "CENTO" vite divere, con personalità diverse, con volti e corpi diversi di cui noi e soltanto noi saremo gli SCULTORI e la STATUA al tempo stesso. Unicamente in questo caso NOI diverremo gli AUTORI dei nostri propri elaborati PENSIERI, delle nostre conquistate VERITA'; della nostra VOCE, SORRISO, CAMMINATA...e infine del nostro DESTINO.
    E potremo dire di AVER VISSUTO.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Piccolo addendum:

      Se volessi specificare ciò che ho scritto nella ventina di righe sopra, ne occorrerebbero sicuramente MOLTISSIME di più; ma dato che non è mia intenzione regalare perle ai PORCI, (che oltretutto, non avendo costoro mai una idea buona che sorga dalle proprie sinapsi, nemmeno per MIRACOLO, sono sempre in agguato per riceverne, o meglio per CARPIRNE), ed essendo BEN consapevole che chi è SVEGLIO capirà comunque, e chi NO, come i suddetti MAIALI, potrà al limite IMITARE un pochino o cercare di guadagnarci sopra, mi limito ad un' estrema SINTESI.
      Voglio in tutti i modi specificare, che, prima di incominciare a scolpire la "propria statua", è FONDAMENTALE imparare ad OSSERVARE se stessi e gli altri, per individuare quali DINAMICHE, quali CONCETTI e quali ABITUDINI: gesti e posture copiate, credenze, insicurezze e sensi di colpa immessi (in genere in famiglia), scolpiscono in un modo piuttosto che in un altro. Insomma, vedere in primis dove si trova lo sporco per poi poter ripulire; dopodiché si potrà cominciare a SMUSSARE angoli e spigoli. E'comunque PIU' FACILE "VEDERE" NEGLI ALTRI CHE IN SE STESSI.
      I comportamenti PARANOICI, (una BRUTTA FACCENDA, e DIFFICILE da risolvere), sono dovuti alla PRIMA regola PSICOPATICA del nostro FEROCE sistema: il "DIVIDE ET IMPERA", che da questo "bell' ideale" trae il suo PIU' GRANDE PROFITTO, e fa si che non si possa fare affidamento quasi su nessuno. Ma questo vale soltanto per noi, giacché "loro" sono SUPER-UNITI nell' interesse comune di mettercelo nel sedere. Dunque, i comportamenti paranoici sono riscontrabili in MOLTISSIMI soggetti, e DISTRUGGONO non solo i rapporti già esistenti, ma ADDIRITTURA la possibilità di farne nascere. Il paranoico vuole risolvere le sue paure con il CONTROLLO e la MANIPOLAZIONE dell' altro, per avere sicurezza...che in ogni modo NON GLI BASTA MAI; quando invece la soluzione sta nel CORAGGIO e nell' INNOCENZA!

      Elimina
  37. AVETE VOLUTO LE BICICLETTE,
    IL POPOLO VE LE HA DATE,
    MO' PEDALATE!

    NON si AZZARDI il 5S a fare accordi con il "chiesone PD" (ambiguo e pericoloso come la "consorella") e tanto meno a piazzare sul podio la Bonino, NEMICA degli italiani per eccellenza, né nessun altro di questi "preti"; giacché ne abbiamo letteralmente pieni i coglioni dei loro FURTI, delle loro IMPOSIZIONI e della loro VERBOSITA' (buoni solo ad imbonirci e a fotterci come i loro "confratelli").
    L' INGORDO e CORROTTO PD ha tirato troppo la corda con gli italiani...e sono finiti con le facce di "...." a TERRA. Persino Napolitano se n' è accorto! Cosa vogliamo di più?
    Salvini si è dissociato finalmente da Berlusca, lasciando campo aperto all' alleanza DEFINITIVA con DiMaio. Quindi NON ci sono PIU' scuse! A meno che i due gruppi più VOLUTI dagli italiani non si stiano lasciando influenzare e SPAVENTARE da chi, NON facendo gli interessi del popolo ma SI quelli dei poteri forti, sostiene che le GIUSTE riforme in programma della futura coalizione non coincidono con "l' INTERESSE NAZIONALE" (vale a dire con le rapine dei "SOLITI NOTI").

    Io VEDO BENE DiMaio e Slvini insieme, caratteri opposti ma complementari: il primo conveniente ai rapporti diplomatici perché formale, gentile e dolce, quasi un ragazzo nella purezza; il secondo, più aspro, smaliziato, opportuno quando occorre durezza, e insomma: "a mostrare i coglioni"

    L' ITALIA è un paese STUPENDO, e gli ITALIANI sono il MEGLIO d' EUROPA, (e forse del mondo) in quanto i più INTELLIGENTI, COLTI, LIBERI e BRAVA GENTE; ecco perché le INVIDIOSE Francia, Germania, etc., ci vogliono "mettere sotto" come hanno fatto con la Spagna, il cui popolo però, (a differenza del nostro), perdurando la monarchia, e similmente a tutti i paesi con lo stesso statuto, è stato PROFONDAMENTE contagiato da questa diventando SERVILE, PAUROSO, SUPERFICIALE e PROFONDAMENTE IGNORANTE; tagliandogli in questo modo ogni possibilità di CRESCITA e indipendenza intellettuale, e pratica.
    Anche da noi aspirano l' attuazione di una analoga CASTRAZIONE; l' hanno già fatto col cinema, con la musica, con la SPARIZIONE dei BUONI libri, sostituiti da una SFILZA di INUTILI storie personali...
    MA NOI, GENTE SVEGLIA, NON ACCETTIAMO TUTTO CIO' SUPINAMENTE.
    ANZI! ! ! ! !

    RispondiElimina
  38. NOMEN EST OMEN

    Ed io, in verità vi dico:
    che poco verboso e figo,
    il discorso di Roberto Fico.
    E che incasellati e scontati
    gli argomenti della Casellati.

    RispondiElimina